Come Pianificare lo Studio

Quanto tempo dedicare alla preparazione di un esame? Come distribuire lo studio dal punto di vista temporale? Uno studente che dal lunedì al venerdì studia per due ore al giorno si trova in una situazione piuttosto diversa da uno che studia per dieci ore filate la notte prima di un esame. Eppure, entrambi hanno dedicato la stessa quantità di tempo allo studio. Qual è la differenza? Il secondo studente si ritrova ad affrontare con più facilità un certo senso di affaticamento, sovraccarico e stress; tra l'altro, non avrà l'opportunità di consultare un professore in caso di dubbi. Suddividere il lavoro in sessioni di studio gestibili e distribuite nell'arco di vari giorni è essenziale.

Passaggi

  1. 1
    Scegli un posto ideale in cui studiare. Questo spazio dovrebbe essere pulito, tranquillo, ben illuminato, fresco e privo di distrazioni, come amici, televisione o computer.
    • Studiare in un posto simile a quello della sede di esame potrebbe farti sentire più tranquillo durante la prova stessa: il senso di familiarità ti aiuterà a ridurre l'ansia.
    • Assicurati di avere a disposizione tutto l'occorrente per studiare, come libri, appunti delle lezioni, esercizi svolti in precedenza, penne e matite.
  2. 2
    Attieniti a un piano prestabilito. Se un problema ti fa impantanare, risolvilo (forse avrai bisogno dell'aiuto di un professore). Potresti superare il tempo previsto dal programma e avere l'esigenza di pianificare sessioni di studio più lunghe in un secondo momento. Non c'è niente di male in questo: il piano offre solo delle linee guida, non è assoluto. Rimettiti in pari il prima possibile e continua secondo quanto stabilito.
  3. 3
    Ripassa le lezioni precedenti. Rielabora gli esercizi passati e quelli esemplificativi presi dal libro di testo; osserva come vengono implementate le tecniche. Se non sei in grado di spiegare il ragionamento alla base di un procedimento matematico, allora difficilmente lo capirai appieno.
  4. 4
    Memorizza i concetti principali. Mentre studi, elenca gli argomenti da imparare e cerca di avere sempre a disposizione la lista. Ripassali mentre sei in fila o nei momenti liberi tra una lezione e l'altra.
  5. 5
    Ripassa selettivamente i libri. Non rileggerli completamente: l'hai fatto già per una volta, quindi una ripetizione non farebbe che sovraccaricarti. Ripassa le parti che hai evidenziato o sottolineato, gli appunti scritti ai margini, le formule, le definizioni e i riassunti dei capitoli.
  6. 6
    Studia seguendo un ordine cronologico. Parti dai contenuti della prima lezione e prosegui in ordine cronologico, dando solo un'occhiata alle parti meno importanti. Soffermati invece sui concetti fondamentali. Questo ripasso ti darà una base più forte, sulla quale potrai costruire i pilastri dei contenuti principali: sarà più facile padroneggiarli. Se decidi di seguire questo metodo, attento a stabilire un ritmo tale da non rimandare lo studio di argomenti critici alla notte prima della prova.

Consigli

  • Mentre studi, è una buona idea anche avere a disposizione dei foglietti, così, se ti viene in mente un impegno che devi fare successivamente, puoi annotarlo, togliertelo dalla testa e proseguire con l'apprendimento.
  • Prima di metterti al lavoro, prepara un programma che vada incontro alle tue esigenze.
  • Pianificare con più di una settimana di anticipo è ideale, specialmente quando devi orientarti tra vari esami.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 17 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Tecniche di Apprendimento

In altre lingue:

English: Plan Your Studies, Español: planificar tus estudios

Questa pagina è stata letta 1 568 volte.
Hai trovato utile questo articolo?