Scarica PDF Scarica PDF

Non è necessario molto spazio per piantare il grano, ma devi pianificare con attenzione la semina e scegliere i tempi correttamente per ottenere i risultati migliori. Devi anche preparare la zona del giardino in cui desideri piantare il grano, assicurarti che attecchisca e che cresca bene.

Parte 1 di 3:
Pianificare la Semina

  1. 1
    Determina quanto spazio hai a disposizione. 100 metri quadrati sono in grado di produrre 30 kg di grano. Si tratta all'incirca dell'area di un giardino. Dovrai decidere quanto frumento piantare e quanto spazio dedicare a questa pianta.[1]
  2. 2
    Determina il tipo di grano che desideri piantare. Quello invernale viene seminato in autunno e raccolto all'inizio della primavera. Si tratta della varietà che di solito viene preferita perché è più nutriente e compete con meno erbacce. Il grano primaverile invece viene piantato in primavera e raccolto in autunno. Si tratta della varietà più diffuse nelle aree con inverni molto freddi.
  3. 3
    Scegli la posizione per la semina. Il grano dovrebbe ricevere molta luce del sole durante la crescita, quindi assicurati di piantarlo in una zona bene illuminata. L'area che scegli dovrebbe ricevere circa 8 ore di sole al giorno. Questo vale sia per la varietà invernale che per quella primaverile. Non provare a piantare il grano in una zona troppo ombreggiata.[2]
  4. 4
    Semina il grano al momento giusto. Preparati a piantare la varietà invernale in autunno, circa 6-8 settimane prima che il terreno geli, perché questo permette un buon sviluppo delle radici. La varietà primaverile può essere piantata appena sei in grado di lavorare il terreno. Il frumento cresce meglio a temperature di 21-24 °C, quindi dovresti seminarlo quando il clima si avvicina a quella temperatura (e tende a salire).
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Piantare i Semi

  1. 1
    Zappa il terreno. Dovresti arrivare a una profondità di 15 cm. Puoi usare un rastrello, una motozappa o una vanga per preparare il terreno, anche se la motozappa è lo strumento migliore se devi occuparti di un'area vasta. Il terreno deve essere quanto più uniforme possibile una volta che hai finito, quindi se necessario rastrellalo per pareggiarlo.[3]
  2. 2
    Se necessario, applica il compost. Se il terreno è troppo secco (di colore marrone chiaro) o roccioso, potresti aver bisogno di uno strato di compost. In questo modo, aggiungerai alla terra più sostanze nutrienti, che possono favorire la crescita del frumento. Al contrario, se il terreno è di colore marrone intenso ed è umido quando lo tocchi, non hai bisogno di aggiungere compost.[4]
  3. 3
    Spargi i semi. Puoi farlo a mano, ma utilizzare una seminatrice è la soluzione migliore, perché ti permette di coprire meglio tutto il terreno. Dovresti distribuire i semi in modo da averne circa 1 per ogni 2,5 centimetri quadrati di spazio. Sul pacchetto troverai l'indicazione di quanti semi devi usare per 100 metri quadrati di area d'impianto, in modo che tu sappia stimare quanti semi servono per il tuo terreno, in base alle dimensioni.[5]
  4. 4
    Rastrella i semi. Una volta sparsi, devi lavorarli nel terreno. Smuovi delicatamente la terra con un rastrello di metallo, in modo che i semi penetrino sotto la superficie. Assicurati di distribuirli uniformemente, affinché il grano non cresca a gruppi.[6]
  5. 5
    Copri i semi con un sottile strato di terreno. In questo modo, non seccheranno al sole e gli uccelli non li mangeranno. Copri la varietà primaverile con circa 4 cm di terra, mentre quella invernale con 6,5 cm. Evita di coprirli con uno strato più alto di 7,5 cm.
  6. 6
    Annaffia i semi appena piantati. Dovresti subito bagnare la zona in cui hai seminato e mantenerla umida finché le piante non iniziano a crescere. Se il clima è fresco e piovoso, naturalmente basterà annaffiare meno.[7]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Prendersi Cura del Grano

  1. 1
    Annaffia le piante nei periodi di siccità. Se l'area di impianto diventa secca, dopo che non ha piovuto per circa una settimana, devi annaffiarla. Probabilmente capiterà più spesso per la varietà invernale rispetto a quella primaverile.[8]
  2. 2
    Estirpa le erbacce, se necessario. Le piante di frumento crescono molto vicine le une alle altre, quindi potresti non aver bisogno di estirpare le erbacce regolarmente. Tuttavia, probabilmente noterai la loro comparsa, specialmente se è la prima volta che semini il frumento e se non hai sparso i semi in modo uniforme.[9]
  3. 3
    Proteggi il campo dai parassiti. Le lumache e gli insetti come le tentredini possono distruggere un intero raccolto di frumento. Le lumache si presentano più frequentemente quando le piante sono ancora molto corte, sotto i 7,5-10 cm. Se le vedi, tienile lontane dal grano con alcune esche. Se invece noti le tentredini, proteggi le piante con un insetticida.[10]
    Pubblicità

Consigli

  • Il grano è in grado di crescere in molti tipi di terreno e varie zone climatiche, ma predilige le aree temperate.
  • Come molte altre piante erbacee, il grano cresce meglio in condizioni di umidità media e non ama essere sommerso dall'acqua. Gli orti rialzati sono ideali per evitare che queste piante siano immerse nell'acqua.
  • Piantando il grano troppo presto, puoi esporlo a moltissimi problemi ambientali, incluso lo stress per la siccità autunnale o i danni dovuti alle gelate primaverili. Al contrario, seminandolo troppo tardi, le piantine potrebbero non svilupparsi completamente e offrire un raccolto meno abbondante.
  • Se vuoi coltivare di nuovo il grano, dovrai seminarlo ancora, perché si tratta di una pianta annuale.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Rastrello, motozappa o vanga
  • Fertilizzante
  • Semi di grano
  • Trivella per semi
  • Acqua
  • Zona riparata

Informazioni su questo wikiHow

Lauren Kurtz
Co-redatto da:
Orticoltrice
Questo articolo è stato co-redatto da Lauren Kurtz. Lauren Kurtz è una Naturalista e Specialista in Orticoltura nella città di Aurora, in Colorado. Gestisce attualmente il Water-Wise Garden presso il Centro Comunale di Aurora per il Dipartimento di Conservazione dell’Acqua. Questo articolo è stato visualizzato 26 120 volte
Categorie: Il Tuo Orto
Questa pagina è stata letta 26 120 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità