Come Portare a Termine un Digiuno di Soli Succhi

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:Prima del DigiunoDurante il DigiunoDopo il DigiunoRicette per Succhi

Un digiuno a base di soli succhi è ideale per liberare il corpo dalle tossine e favorire la perdita di peso. Inoltre, è una tipologia di disintossicazione più sana rispetto al semplice digiuno a base di acqua, specialmente per chi non è abituato a farlo. Infatti, il corpo riceve comunque grandi quantità di vitamine e nutrienti. Questo articolo ti insegnerà a seguire il digiuno in maniera sicura ed efficace, ma, prima di intraprenderlo, dovresti assolutamente parlarne con il tuo medico.

1
Prima del Digiuno

  1. 1
    Stabilisci un obiettivo. Chi ha già esperienza con i digiuni può scegliere una dieta a base di succhi che duri 3 settimane circa. Tuttavia, se è la tua prima volta, è raccomandabile cominciare con un obiettivo più piccolo e gestibile, come tre giorni. Stare a digiuno può essere difficile, sia fisicamente sia mentalmente, quindi potrebbe essere più semplice iniziare con un'idea fattibile. È meglio completare con successo un digiuno breve che vacillare nel bel mezzo di uno lungo [1].
    • Un digiuno di 3 giorni in realtà è parte integrante di un programma che ne dura 5; infatti, devi calcolare 24 ore per far abituare il corpo al digiuno e altre 24 per tornare alle tue solite abitudini alimentari.
    • Se è il tuo primo digiuno, potrebbe esserti utile convincere un amico ad affrontare il processo insieme. Potete motivarvi a vicenda, e un pizzico di competitività ti impedirà di cedere alle tentazioni.
  2. 2
    Vai a fare la spesa al supermercato. Per un digiuno a base di succhi, ti servono grandi quantità di frutta e verdura fresche, probabilmente più di quanto pensi. È molto importante acquistare prodotti agricoli biologici, non trattati con pesticidi. L'idea di fare una dieta del genere è quella di sbarazzarti delle tossine che hai nell'organismo, non introdurne altre.
    • Fai il pieno di arance, limoni, lime, pomodori, spinaci, cavolo riccio, sedano, carote, cetrioli, mele, uva, mirtilli, barbabietola, aglio e radice di zenzero.
    • Se possibile, dovresti anche procurarti dell'acqua di sorgente di buona qualità, imbottigliata da un'impresa che usa contenitori di plastica o vetro con certificazione di idoneità a uso alimentare. Bere tanta acqua è parte integrante della dieta [1].
  3. 3
    Investi in un buon centrifugatore. Avere un centrifugatore di qualità è essenziale per eseguire questo digiuno, dal momento che massimizza la quantità di succo che ricavi da frutta e verdura, e ti risparmia tempo e sforzi nella preparazione e nella pulizia. Assicurati che il centrifugatore abbia una potenza di almeno 700 watt, in modo che possa spremere efficacemente qualsiasi tipo di prodotto agricolo fresco tu introduca. Dovresti anche cercarne uno che abbia il minor numero possibile di parti da montare e smontare, perché questo accelererà il processo di centrifuga.
    • Comprare un nuovo centrifugatore può essere una spesa non indifferente, ma l'investimento ne vale la pena, soprattutto se hai intenzione di fare regolarmente questo digiuno, integrandolo al tuo stile di vita. Generalmente, bisogna spendere 200 euro circa per acquistare un centrifugatore valido, ma dovrebbe durarti 15-20 anni [2].
    • Non è possibile sostituire il centrifugatore con il frullatore per realizzare questo digiuno. Se utilizzi il frullatore, finirai con l'avere uno smoothie, non un succo. Un frullato trattiene le fibre della frutta e della verdura; sebbene questo solitamente sia positivo, non hai bisogno di fibre mentre fai un digiuno a base di succhi. Questo perché il corpo usa fin troppa energia quando le digerisce, quell'energia che gli serve per sbarazzarsi delle tossine [3].
  4. 4
    Decidi quando fare questo digiuno a base di succhi. Il tempismo è importante per una scelta del genere. Devi assicurarti di avere abbastanza tempo al mattino per preparare i centrifugati e non prevedere attività che richiedano tanta energia durante il digiuno, specialmente se è la tua prima volta. Ricorda che dura 3-5 giorni. Molte persone che decidono di provare questo metodo senza averlo mai fatto prima lo pianificano nell'arco del weekend, dal venerdì alla domenica, quando possono stare a casa per lunghi intervalli di tempo.
    • Qualcuno soffre di mal di testa e scarsa vitalità quando segue questo percorso (mentre altri dichiarano di avere livelli di energia più alti del consueto). Inoltre, è possibile avvertire la necessità di schiacciare un pisolino a metà pomeriggio per conservare l'energia [4].
    • Dovresti anche ricordare che il digiuno a base di succhi stimola l'eliminazione di tossine dall'organismo, quindi il corpo avrà bisogno di sbarazzarsi frequentemente degli scarti. Per questa ragione, sarebbe meglio restare nelle vicinanze di un bagno durante il digiuno.
  5. 5
    Prepara il corpo al digiuno a base di succhi. Prima che inizi il digiuno vero e proprio, il quale durerà per 3 giorni, devi ricordare che ti servono 24 ore per preparare il corpo all'esperienza. Puoi farlo mangiando solo frutta e verdura crude nelle 24 ore che precedono il digiuno. Se ti va, puoi far abituare il corpo bevendo solo succhi a colazione e pranzo, per poi preparare una cena solida a base di insalata o altra frutta e verdura cruda.
    • Alcune persone consigliano anche di liberare l'organismo con un purgante (un lassativo naturale) o un clistere prima che inizi il digiuno, ma questo è facoltativo.

2
Durante il Digiuno

  1. 1
    Prepara abbastanza succo fresco ogni mattina. Se al risveglio hai tempo a sufficienza, puoi risparmiarti una buona dose di sforzi nel corso della giornata preparando tutti i succhi che berrai. Poi, conservali in frigorifero finché non sarai pronto a consumarli. In alternativa, puoi preparare semplicemente la frutta e la verdura che intendi usare per ciascun succo, da riporre in sacchetti ermetici nel frigorifero finché non potrai preparare il centrifugato [3].
    • Sperimenta con diverse combinazioni di frutta e verdura per ottenere risultati gustosi e insoliti. Cerca di pensare con cura ai sapori che funzionerebbero bene se mescolati; in questo modo, bere i centrifugati sarà un piacere più che un obbligo.
    • Quando fai un digiuno a base di centrifugati, dovresti provare a mantenere una proporzione di 20:80 tra i succhi a base di frutta e quelli a base di verdura. I centrifugati di frutta in effetti contengono molti zuccheri, che sono più difficili da assimilare per il corpo, quindi, magari, limitali al mattino. A pranzo e a cena, invece, preferisci i succhi a base di verdure [3].
  2. 2
    Bevi tutti i centrifugati che vuoi nell'arco della giornata. Questa disintossicazione a base di succhi non dovrebbe farti morire di fame. Il corpo ha bisogno delle vitamine e dei nutrienti del centrifugato per farti stare attivo ed eseguire quell'importante compito che è eliminare le tossine. Per questo motivo, non c'è limite alla quantità di succo che dovresti bere nel corso di una giornata. Ogni volta che hai fame o sete, bevi un centrifugato. Dovresti consumarne almeno 4 porzioni al giorno.
    • Se vuoi fare la disintossicazione a base di centrifugati per dimagrire, dovresti comunque evitare di limitare l'ingestione di succhi. Con questo digiuno, il corpo viene già privato di abbastanza calorie; ridurre l'assunzione di succhi lo manderà dunque in modalità sopravvivenza, e questo lo porterà a trattenere più peso. Quindi, attieniti a un minimo di 4 bicchieri al giorno [3].
  3. 3
    Bevi tanta acqua. Mantenerti idratato è estremamente importante durante una disintossicazione a base di centrifugati. In effetti, l'acqua ti aiuta a eliminare le tossine dal corpo, e ti permette di recuperare l'idratazione dopo l'azione depurativa. Inoltre, ti consente di tenere sotto controllo i morsi della fame. Dovresti puntare a consumare almeno 500 ml di acqua con ogni succo; puoi sia diluire il centrifugato al 50% con l'acqua sia ingerire le 2 bevande separatamente, una dopo l'altra. Dovresti anche bere dell'acqua aggiuntiva tra un succo e l'altro.
    • Bere tè a base di erbe è un altro ottimo metodo per assumere più acqua, l'importante è preferire le versioni salutari e prive di teina.
  4. 4
    Fai dell'esercizio fisico moderato. Durante il digiuno, un pizzico di attività fisica quotidiana ti permette di distrarre la mente dai morsi della fame, e ti aiuterà a stimolare il metabolismo. Basta una breve passeggiata all'aperto o eseguire qualche posizione semplice dello yoga per stare bene, ma evita esercizi più vigorosi di questi, perché potrebbero farti sentire debole.
  5. 5
    Libera l'organismo degli scarti. Molti sperimentano naturalmente dei movimenti intestinali, ma puoi favorire il processo in prima persona eseguendo un clistere una volta al giorno, preferibilmente al mattino. Ciò permette al corpo di sbarazzarsi delle tossine che si sono accumulate nel colon. Bere un bicchiere d'acqua tiepida con del succo di limone fresco e un pizzico di miele (per addolcirlo) al risveglio è un metodo altrettanto valido per stimolare il funzionamento dell'intestino.
  6. 6
    Continua a digiunare per altri 2 giorni. Segui lo stesso programma nelle 48 ore successive, bevendo tutto il succo e l'acqua che preferisci. Se sei a corto di prodotti agricoli freschi, è necessario tornare al supermercato. Dovresti inoltre continuare a sperimentare con diverse ricette per rendere varia e interessante l'ingestione di centrifugati.
  7. 7
    Non perdere la forza. Per quanto tu ti senta entusiasta all'inizio della depurazione, sicuramente ti ritroverai ad affrontare delle tentazioni e metterai alla prova la tua forza di volontà nel corso di queste 3 giornate. Diventerai più sensibile agli odori e i cibi solidi ti sembreranno invitanti come non mai. Mantieniti forte e ricorda il motivo per cui hai deciso di eliminare le tossine in primo luogo. Ti stai liberando di sostanze dannose che si sono accumulate nel corpo per tanti anni. Ti sentirai molto meglio alla fine, sia fisicamente sia mentalmente, e apprezzerai la soddisfazione di aver completato con successo la tua prima disintossicazione a base di centrifugati.
    • A qualcuno piace il processo del digiuno e afferma di sperimentare un aumento netto dell'energia invece di un prosciugamento. Magari, tu sarai uno di questi fortunati!
    • Cerca di non pensare al digiuno dedicandoti ad attività rilassanti e rigeneranti, come meditazione, lettura, stretching e progetti manuali. Non dovendo pianificare la giornata tra un pasto e l'altro, avrai molto più tempo libero a disposizione.

3
Dopo il Digiuno

  1. 1
    Prenditi un giorno per far abituare il corpo alla fine del digiuno. Questa giornata sarà simile a quella che precede la disintossicazione: mangerai solo insalate e frutta. Consuma porzioni piccole in modo da non sovraccaricare stomaco e apparato digerente [1].
  2. 2
    Ritorna gradualmente al consumo di cibo normale. Dopo aver fatto riabituare il corpo, puoi tornare progressivamente alla tua solita dieta introducendo alimenti come uova, latticini, riso e cereali integrali, carni magre. Dovresti provare comunque a trattenerti dal consumo di cibi elaborati per evitare di vanificare il buon lavoro fatto durante la disintossicazione.
    • Mangiare pizza o altri cibi elaborati subito dopo aver finito la disintossicazione non è una buona idea, e questo potrebbe anche farti sentire male.
  3. 3
    Pensa alla possibilità di introdurre un digiuno settimanale dalla durata di 24 ore nella tua routine. Disintossicarti con i centrifugati una volta alla settimana ti aiuterà a mantenere il livello depurativo che hai raggiunto con questa esperienza. In effetti, è piuttosto semplice da implementare, perché puoi dividere queste 24 ore nell'arco di 2 giornate. La sera prima, inizia cenando presto, poi non mangiare altro per il resto della serata. Dormi per 8 ore, quindi bevi un succo a colazione e a pranzo il giorno dopo. Puoi infine consumare un pasto solido all'ora di cena, quando la depurazione sarà ultimata [1].
  4. 4
    La volta successiva, prova a digiunare più a lungo. Quando sarai riuscito a completare un digiuno di 3 giorni, puoi fare un ulteriore passo in modo che le disintossicazioni periodiche durino di più. Se vuoi, impegnati per completare un digiuno a base di centrifugati di 7 o addirittura 14 giorni. Per quanto possa sembrare un'impresa ardua, molte persone che hanno una certa esperienza al riguardo sostengono che diventa effettivamente più facile quando i periodi senza assumere cibi solidi si allungano. Il corpo si abitua da solo a non sentire la fame, perché riconosce che sta ricevendo tutti i nutrienti che gli servono dai centrifugati.
    • A ogni modo, stai attento. Con i digiuni più lunghi, il corpo comincia a eliminare le tossine attraverso pelle e polmoni, e potresti accorgerti di emanare un odore strano o spiacevole [5].
    • Se fai un digiuno più lungo, dovresti includere integratori di proteine e ferro nei succhi allo scopo di avere più energia ed evitare di diventare anemico. Questi supplementi sono reperibili in farmacia e nei negozi di prodotti biologici [6].

4
Ricette per Succhi

  1. 1
    Centrifugato al pompelmo (mattina). Centrifuga 1/2 pompelmo sbucciato, 15 acini d'uva rossa o verde senza semi e 1 1/2 tazza di mirtilli per iniziare la giornata con il piede giusto e in maniera deliziosa [7].
  2. 2
    Centrifugato mattutino che ti aiuta a digerire. Centrifuga 2 mele verdi Granny Smith, 1 arancia sbucciata, 1 cetriolo, 4 foglie di cavolo riccio lavate e ¼ di limone sbucciato. Otterrai una bevanda che farà riattivare l'apparato digerente al mattino [8].
  3. 3
    Centrifugato a base di barbabietola (pranzo). Centrifuga 1/2 barbabietola, 1/2 cetriolo e 5 carote per una bevanda dai colori vibranti che ti darà l'energia necessaria a pranzo [7].
  4. 4
    Centrifugato al pomodoro mediterraneo. Centrifuga 2 pomodori, 1 o 2 spicchi d'aglio sbucciati, ¼ di limone sbucciato e una manciata di foglie di basilico. All'ora di pranzo, sarà una vera delizia, e il sapore ricorda quello della bruschetta [8].
  5. 5
    Centrifugato a base di verdure adatto all'ora di cena. Centrifuga 4 foglie di cavolo riccio lavate, 2 tazze di spinaci, 2 mele, 2 gambi di sedano, ½ cetriolo, 1 carota e 1 pezzo di radice di zenzero di 2,5 cm. Otterrai una bevanda saziante ricca di vitamine e nutrienti [8].
  6. 6
    Centrifugato da degustare mentre guardi un tramonto. Centrifuga 1 barbabietola affettata, 1 carota, 1 cetriolo, 4 foglie di cavolo riccio, 1 mela verde, ¼ di limone sbucciato e ¼ di lime sbucciato [8].

Consigli

  • Gli esperti suggeriscono di masticare bene i cibi reintrodotti nell'alimentazione dopo il digiuno, in modo che possano essere digeriti più facilmente.
  • Se i prodotti agricoli biologici non sono reperibili, gli esperti consigliano di sbucciare la frutta e la verdura o lavarle con un prodotto apposito non tossico, che solitamente puoi comprare nei negozi di cibi sani.
  • Se sei interessato a un tipo di dieta più depurante, ma anche più difficile, prova un digiuno di acqua.

Avvertenze

  • Ogni volta che fai questo digiuno, assicurati di consultare un medico ed essere controllato costantemente da questo professionista. Non è consigliabile digiunare in gravidanza. Non dovrebbero farlo nemmeno le persone che si trovano in uno stadio avanzato di cancro, diabete, malattia cardiovascolare e tubercolosi. Lo stesso vale per chi soffre di una malattia mentale, bassa pressione del sangue e ulcere peptiche. In particolare, il digiuno va evitato dai pazienti ammalati di cancro al fegato o al pancreas. Alcuni degli squilibri dovuti alle malattie nominate potrebbero migliorare con il digiuno, ma questi pazienti devono stare sotto stretta supervisione medica. In questo modo, in caso di eventuali crisi o complicazioni, è possibile rimediare immediatamente al problema.
  • Gli effetti collaterali di un digiuno a base di centrifugati includono mal di testa, stanchezza, ipoglicemia, costipazione, acne, incremento di odori sgradevoli emanati dal corpo e alito cattivo.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Dieta & Stile di Vita

In altre lingue:

English: Perform a Juice Fast, Español: hacer ayuno a base de jugos, Português: Fazer um Jejum de Sucos, Deutsch: Eine Saftfastenkur durchführen, Русский: соблюдать соковый пост, Nederlands: Sapvasten, 中文: 进行果蔬汁断食, Français: faire une cure détox à base de jus, Čeština: Jak držet půst s ovocnými a zeleninovými šťávami, Bahasa Indonesia: Melakukan Puasa Jus, ไทย: อดอาหารด้วยน้ำผักผลไม้, हिन्दी: फलों के रस के साथ व्रत (जूस फ़ास्ट) रखें, Tiếng Việt: Thải độc cơ thể bằng Nước ép, 日本語: ジュース断食をする

Questa pagina è stata letta 29 835 volte.
Hai trovato utile questo articolo?