Come Potare e Raccogliere la Lavanda

2 Parti:Potare e Raccogliere la LavandaEssiccare e Usare la Lavanda

La lavanda è una meravigliosa pianta floreale che cresce in arbusti cespugliosi che si fanno sempre più grandi ogni anno. Una pianta di lavanda che ha raggiunto lo sviluppo massimo produce 7-8 mazzi, che possono essere essiccati e usati in cucina, o per fare sacchetti profumati, o altri oggetti per la casa. Una potatura e una raccolta correttamente eseguite garantiscono la longevità della pianta, che può continuare a produrre fiori per decenni, se sei fortunato. Continua a leggere per imparare a potare e raccogliere la lavanda in modo adeguato.

Parte 1
Potare e Raccogliere la Lavanda

  1. 1
    Il momento ideale è quando sbocciano i fiori. L'operazione di potatura e raccolta è essenzialmente la stessa: si tratta di rimuovere gli steli fioriti dal cespuglio. Questa operazione favorisce una nuova crescita nelle radici, garantisce alla pianta un aspetto ordinato e ti regala da 1 a 8 mazzi di fiori di lavanda fresca. La lavanda deve essere tagliata quando il fiore è appena spuntato in primavera: è il momento in cui è più profumata e bella.
    • Tieni controllata la pianta all'inizio della primavera, in modo da riuscire a potarla nel momento ideale, alla fioritura.
    • Se la tagli in primavera, la pianta ha ancora il tempo di produrre altri fiori per un secondo raccolto della stagione.
  2. 2
    Raccogli la lavanda e fanne un mazzo. Usa le mani per raccogliere abbastanza steli che stiano comodamente nel pugno. Quello che ottieni è un mazzo di lavanda. I gambi sono abbastanza resistenti, quindi puoi raccogliergli da ogni punto del cespuglio, senza doverti preoccupare di strapparli.
    • Un cespuglio di lavanda il primo anno in genere produce fiori appena sufficienti per formare 1-2 mazzetti.
    • I cespugli di lavanda raggiungono la piena maturità entro il terzo anno, quando riescono a produrre 8-10 mazzi.
  3. 3
    Taglia gli steli pochi centimetri sopra la struttura legnosa. Se osservi il cespuglio, puoi notare che è radicato al suolo con una struttura dura e legnosa, sopra la quale crescono gli steli verdi – la crescita verde, appunto. Se tagli nella zona legnosa puoi danneggiare la pianta. Lasciale invece spazio sufficiente e taglia a circa 5 cm sopra di essa.
    • Il miglior strumento per potare la lavanda si chiama falcetto. È curvo come una falce e ha un bordo seghettato. Se non ne hai uno a disposizione, è efficace anche un potatore manuale.
    • Quando usi il falcetto, aggancialo intorno al mazzo di lavanda e tiralo verso di te, tagliando così i gambi.
    • Continua a tagliare finché tutti i gambi sono stati rimossi e il cespuglio assume una sagoma simile a una collinetta ben definita.
    • Taglia dopo che si è asciugata la rugiada, ma prima che il calore del sole faccia evaporare troppo gli oli essenziali (questi devono restare intatti se vuoi mantenere il profumo in casa).
  4. 4
    Taglia gli steli in base alla fioritura. Il primo raccolto deve essere svolto nelle prime fasi del processo di fioritura. Dato che il cespuglio continua a produrre più volte i fiori durante tutta la stagione, taglia in base alle necessità. Le zone con le varietà di lavanda più piccole tendono a fiorire a chiazze e dovrebbero essere potate tempestivamente, per incoraggiare nuove fioriture. In generale, la lavanda agisce come qualsiasi altra pianta floreale: se vengono tolti i fiori abbastanza presto, alla base del fiore se ne forma uno nuovo, permettendo così più fioriture in un anno.
    • Il cespuglio dovrebbe essere pronto per una nuova raccolta dopo un tempo che varia da 2 settimane a un mese; dopo circa 30 giorni la fioritura rallenta e infine si può effettuare un'ultima raccolta.
  5. 5
    Rimuovi le foglie e gli steli morti. Taglia tutti i gambi che sono morti, insieme a tutti i rami che pendono e che appaiono disordinati. La potatura generalmente è in funzione del raccolto, ma a volte è necessaria per eliminare del materiale vegetale dall'aspetto poco gradevole al termine della stagione. Non tagliare la struttura legnosa, però.

Parte 2
Essiccare e Usare la Lavanda

  1. 1
    Fai essiccare la lavanda in mazzi o su pannelli. Puoi appenderla capovolta in un luogo fresco e buio della casa, oppure metterla su dei pannelli all'aperto per asciugarla al sole. Quest'ultimo metodo influisce sul colore della lavanda disidratata, in quanto l'esposizione al sole lo rende più tenue.
    • Se opti per appendere la lavanda ad essiccare, usa dello spago per legare insieme i gambi e appendi i vari mazzetti sottosopra usando dei ganci. Rilegali se necessario, dal momento che essiccandosi si restringono.
  2. 2
    Conservala in un luogo fresco e buio. Lasciala lontana dal sole e da fonti di calore per mantenerla il più a lungo possibile.
  3. 3
    Togli gli steli, se lo desideri. Con la varietà di lavanda piccola ottieni un prodotto finale migliore, ma è necessario un ulteriore trattamento. Per togliere i fiori dai gambi, posiziona la lavanda tra due fogli di compensato dalle dimensioni di 2,5x5 cm. Schiaccia e fai rotolare i gambi tra i due pezzi di legno. Metti quindi la lavanda schiacciata su un setaccio per raccogliere i fiori.
  4. 4
    Usa la lavanda in cucina e per dei lavori di artigianato. Ora è il momento di usare la lavanda per vari scopi. Puoi mettere i gambi secchi in vasi per decorare la casa, usare i fiori per fare dei sacchetti profumati o preparare delle graziose confezioni. Ecco alcune idee:

Consigli

  • La nuova crescita appare in primavera. Non innaffiare troppo. La lavanda deve essere coltivata alla luce diretta del sole. Quando i ramoscelli e i rami iniziano ad allungarsi, una leggera potatura (nel punto dove hai potato il precedente autunno) favorisce la crescita di nuovi fiori.
  • Con i ramoscelli che hai tagliato puoi fare delle talee. Mettile in un vaso di terra, innaffiale di tanto in tanto e vedrai che si trasformeranno in nuove piantine di lavanda.

Avvertenze

  • Presta attenzione alle dita. Più le cesoie sono taglienti, meglio è.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Giardinaggio

In altre lingue:

English: Harvest Lavender, Español: podar y cosechar lavanda, Deutsch: Lavendel schneiden und ernten, Русский: обрезать и собирать лаванду, Português: Podar e Colher Lavanda, Français: tailler et récolter la lavande, Nederlands: Lavendel snoeien en oogsten, Bahasa Indonesia: Memanen Lavender, Čeština: Jak sklízet levanduli, हिन्दी: करें लैवेंडर की कटाई, Tiếng Việt: Thu hoạch Hoa Oải hương, العربية: حصد نبات الخزامى, 日本語: ラベンダーを収穫する, ไทย: เก็บเกี่ยวลาเวนเดอร์, 中文: 收割薰衣草, 한국어: 라벤더 수확하는 방법

Questa pagina è stata letta 55 787 volte.

Hai trovato utile questo articolo?