Potare i tulipani è importante per favorirne la ricrescita, ma puoi anche scegliere di tagliare i fiori per esporli in un vaso. Usa delle semplici cesoie da giardino per tagliare i tulipani alla base dello stelo. Se vuoi metterli in vaso, tagliali quando preferisci, altrimenti procedi con la potatura soltanto quando il colore dei fiori inizia a sbiadire. I tulipani possono durare in vaso dai 3 ai 7 giorni se vengono curati a dovere. Puoi coglierli facilmente per creare un favoloso centrotavola oppure potali in previsione della prossima stagione!

Metodo 1
Metodo 1 di 2:
Potare i Tulipani per Farli Rifiorire

  1. 1
    Aspetta finché i fiori non iniziano ad appassire. Qualche tempo dopo la fioritura, i tulipani perderanno il loro colore brillante; il colore dei petali sbiadirà e i fiori avvizziranno. A quel punto, non saranno più così belli da ammirare. In genere, i tulipani cominciano a sfiorire tra maggio e giugno.[1]
    • Il mese esatto in cui iniziano ad avvizzire dipende principalmente dal clima, dalla regione in cui ti trovi e dal periodo in cui è iniziata la fioritura.
    Consiglio dell'Esperto
    Maggie Moran

    Maggie Moran

    Orticoltrice
    Maggie Moran lavora come Giardiniera Professionale in Pennsylvania.
    Maggie Moran
    Maggie Moran
    Orticoltrice

    Lo sapevi? Non c'è bisogno di potare i tulipani mentre sono ancora in fiore. Procedi con il taglio quando saranno ormai sfioriti, lasciando 15-20 centimetri circa di stelo a partire dal terreno.

  2. 2
    Taglia il fiore con delle cesoie da potatura. Appena il tulipano sfiorisce, potalo così da favorire una nuova fioritura il prossimo anno. Puoi usare delle forbici da giardinaggio o un paio di cesoie.[2]
    • Procedi quando i tulipani saranno ormai avvizziti.
  3. 3
    Durante la potatura, evita di tagliare anche le foglie. Devi soltanto eliminare il fiore. È necessario preservare sia le foglie sia gran parte dello stelo. Quindi, ignora le parti verdi e concentrati soltanto sulla potatura dei fiori: questo permetterà alla pianta di continuare il suo ciclo vitale e, allo stesso tempo, continuerà ad abbellire il tuo giardino.[3]
    • I tulipani presentano delle bellissime foglie verdi che durante l'estate conservano il loro aspetto meraviglioso.
  4. 4
    Elimina anche le foglie 6 settimane dopo la fioritura. La pianta inizierà a ingiallire 6 settimane dopo il primo fiore sbocciato e la punta delle foglie potrebbe anche diventare marrone. Quando accade, devi procedere con una potatura più incisiva. Puoi tagliare le parti imbrunite oppure pota le foglie alla base dello stelo, come preferisci. In questo modo, aiuterai la pianta a ricrescere rigogliosa l'anno successivo.[4]
    • Se vuoi, elimina completamente le foglie: tagliale alla base e lascia soltanto lo stelo intatto; quest'ultimo potrebbe perdere il suo vigore o avvizzire del tutto all'arrivo dell'inverno, ciononostante la pianta ricrescerà in primavera.
    • Per la potatura, andranno bene sia delle cesoie da giardino, sia delle forbici ben affilate.
    • Se poti i fiori alla fine di giugno, puoi tagliare le foglie a fine luglio o inizio agosto.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 2:
Potare i Tulipani per Esporli

  1. 1
    Pota i tulipani quando i boccioli sono ancora chiusi, ma il colore del fiore è già visibile. Per far durare la fioritura il più a lungo possibile, cogli i tulipani quando i boccioli sono del tutto sviluppati: è la fase in cui il fiore non si è ancora aperto, ma è prossimo a sbocciare perché si vede perfettamente il colore dei petali. Probabilmente, il tulipano fiorirà entro 4 giorni al massimo.[5]
    • Potresti notare un colore rosato o violaceo tra le foglie verdi del bocciolo ancora chiuso, per esempio.
  2. 2
    Taglia il tulipano di sbieco lasciando almeno 1 centimetro e mezzo di stelo alla base. Puoi usare un coltello affilato, delle cesoie da giardinaggio o delle forbici per effettuare il taglio in obliquo: questo tipo di taglio favorirà la salute e la ricrescita della pianta. Puoi tagliare i tulipani della lunghezza che preferisci.[6]
    • In base alla grandezza standard dei vasi, conviene lasciare lo stelo lungo almeno 30-45 cm.
  3. 3
    Evita di tagliare anche le foglie quando raccogli i tulipani. Ti servirà soltanto il fiore insieme allo stelo, quindi lascia intatte le foglie. Taglia lo stelo alla base della pianta, assicurandoti però di non staccare null'altro. È l'unico modo per raccogliere i fiori mantenendo la pianta in salute.[7]
    • Lasciando le foglie intatte, la pianta avrà la possibilità di rinforzarsi e accumulare l'energia necessaria per sbocciare l'anno successivo.
  4. 4
    Sistema i tulipani in un bel vaso da fiori pieno d'acqua. Riempi il vaso scelto per ⅔ con acqua fresca prima di metterci i fiori. Se preferisci, puoi aggiungere anche altri tipi di fiori e fogliame.[8]
    • Il narciso papiraceo e il narciso trombone fanno eccezione: producono un tipo di linfa collosa che può nuocere ai tulipani, quindi non metterli nello stesso vaso.
    • I tulipani non hanno bisogno di conservanti per fiori recisi. Se vuoi impiegarli in ogni caso, scioglili nell'acqua prima di sistemare i fiori nel vaso.
  5. 5
    Fai un taglio fresco alla base dello stelo ogni 2-3 giorni. Usa un coltello per eliminare l'ultimo mezzo centimetro dello stelo con un taglio obliquo. È preferibile usare un coltello in questo caso, poiché le forbici potrebbero schiacciare lo stelo, rendendo più difficile l'assorbimento dell'acqua da parte del fiore.[9]
  6. 6
    Sostituisci l'acqua del vaso quotidianamente. Per mantenere in condizioni ottimali i tulipani, ogni giorno dovrai gettare via l'acqua vecchia e riempire il vaso con acqua fresca e pulita. Con le giuste attenzioni, i tulipani possono durare dai 7 ai 14 giorni in vaso.[10]
    • Questo accorgimento aiuta i fiori ad assorbire l'acqua, allungando la loro vita in vaso.
    • I tulipani si mantengono freschi più a lungo se viene data loro acqua fresca, anziché tiepida o calda.
    Pubblicità

Consigli

  • Alcune varietà di piccoli tulipani spesso si moltiplicano e propagano da sole, come il tulipano Fosteriana, Ninfea e Greggis.
  • Indossare i guanti da giardinaggio durante la potatura è importante perché non solo proteggono le mani, ma migliorano anche la presa.
  • Ricorda di disinfettare sempre il coltello, le forbici e gli altri strumenti da taglio con l'alcol denaturato prima e dopo ogni utilizzo.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Tulipani
  • Cesoie da giardinaggio
  • Forbici
  • Coltello
  • Vaso da fiori
  • Acqua

wikiHow Correlati

Informazioni su questo wikiHow

Maggie Moran
Co-redatto da:
Orticoltrice
Questo articolo è stato co-redatto da Maggie Moran. Maggie Moran lavora come Giardiniera Professionale in Pennsylvania.
Categorie: Giardinaggio
Questa pagina è stata letta 339 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità