Le Clematidi sono splendide piante rampicanti che portano uno scintillio di colori sgargianti in un giardino o in una casa. Come tutte le piante, le Clematidi hanno bisogno di essere potate per produrre fioriture sane. La potatura non soltanto aiuta la pianta a fiorire, ma permette anche di produrre più germogli alla base, in modo che la Clematide possa crescere più alta e più folta. Tuttavia, il modo in cui si dovrebbe potare una Clematide dipende dal ciclo di fioritura della pianta. Leggi i passaggi successivi per imparare a potare correttamente la tua varietà di Clematide.

Metodo 1 di 3:
Clematidi che Fioriscono all’Inizio della Primavera

  1. 1
    Impara a conoscere quali Clematidi devono essere potate dopo la fioritura. Le Clematidi a fioritura primaverile fioriscono sul legno vecchio, il che significa che formano i boccioli su fusti maturati nell'anno precedente. Il periodo per potarle è subito dopo che hanno terminato la fioritura; in questo modo hanno il tempo di crescere vigorosamente durante l'estate e avranno molto legno vecchio "nuovo" per le fioriture della primavera successiva. Le varietà che dovrebbero essere potate dopo la fioritura comprendono Alpina, Montana e Armandii.
    • Le piante a fioritura ricorrente (come quelle che fioriscono in primavera, estate e inizio autunno) dovrebbero essere potate anch’esse dopo che fioriscono. Ancora una volta, queste fioriscono sul legno vecchio. Queste potature dovrebbero essere leggere.
  2. 2
    Pota la tua Clematide. Per questo tipo di Clematidi a fioritura precoce, in realtà hai soltanto bisogno di una potatura leggera. Utilizza cesoie o forbici da giardino per potare e per recidere gli steli danneggiati o isolati che puoi trovare.[1]
  3. 3
    Fai una potatura più decisa ogni tanto. La potatura più decisa, cioè potare la pianta più a fondo, dovrebbe essere fatta solo quando è necessario controllare la crescita, con l'intesa che questo potrà limitare la fioritura.[2]
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Clematidi che Fioriscono nella Tarda Primavera e all’Inizio dell’Estate

  1. 1
    Impara a conoscere quali Clematidi dovrebbero essere potate prima della fioritura. Le Clematidi che fioriscono nella tarda primavera e all’inizio dell’estate dovrebbero essere potate prima che fioriscano. Questo tipo di Clematidi include la maggior parte delle specie con fiori di grandi dimensioni. Queste specie producono così tanti boccioli che hanno bisogno di essere tagliate in modo che la maggior parte dei fiori abbia la possibilità di sbocciare. I tipi che rientrano sotto questa categoria includono Henryi e Nelly Moser.[3]
  2. 2
    Pota la tua Clematide all’inizio della primavera. Per potare questo tipo di Clematide, dovrai riconoscere i boccioli più in salute. Dovrebbero trovarsi circa a un terzo a partire dalla parte superiore della pianta. Una volta che li hai individuati, utilizza cesoie per potare o per giardino per tagliare la parte rampicante appena sopra i germogli e rimuovere la parte superiore della pianta, mantenendo intatti i boccioli.[4]
  3. 3
    Considera la potatura di questo tipo di Clematide, come se si trattasse di una specie di fine estate. La ragione per fare questo è ritardare una fioritura pesante fino alla fine dell'estate (nel caso in cui stia per arrivare l'inizio dell'estate e vuoi la tua Clematide fiorire). Vedi il metodo tre per come potare in questo modo.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Clematidi che Fioriscono nella Tarda Estate e all’Inizio dell’Autunno

  1. 1
    Impara a capire che le Clematidi che fioriscono tardi dovrebbero essere potate a fondo. Le Clematidi che fioriscono in estate e in autunno producono boccioli solo sul legno nuovo. La potatura può avvenire in qualsiasi momento dal tardo autunno all'inizio della primavera. Questi tipi di Clematide includono Polish Spirit e Duchessa di Albany.[5]
  2. 2
    Fai una potatura profonda. Questo significa che essenzialmente dovrai ridurre la pianta a livello del suolo. Nel caso di Clematidi a fioritura tardiva, taglierai queste piante quasi fino a terra. Alcune di queste Clematidi avranno boccioli fino sugli steli, nel qual caso taglia appena sopra gli steli, ma la maggior parte ricrescerà semplicemente fuori dalla corona della pianta.[6]
    • Mettiti come obiettivo di tagliare la Clematide a un'altezza compresa tra 30 e 45 cm.
    Pubblicità

Consigli

  • Prendi in considerazione la coltivazione di una Clematide a fioritura precoce e poi pianta un Clematide a fioritura tardiva per dare sostegno alla Clematide a fioritura precoce quando è adulta. Quella a fioritura tardiva riempirà la base di quella a fioritura precoce e avrai fiori per tutta la primavera e l’estate.

Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Attrezzatura per potare
  • Conoscenza dei cicli di fioritura della tua Clematide

wikiHow Correlati

Come

Piantare un Albero di Avocado

Come

Innaffiare le Orchidee

Come

Potare l'Ortensia

Come

Coltivare un Albero di Giada

Come

Prendersi Cura delle Orchidee

Come

Favorire la Fioritura delle Orchidee

Come

Fare Talee di Rosa

Come

Ravvivare un'Orchidea che non Fiorisce

Come

Piantare l'Aloe Vera

Come

Prendersi Cura di un Cactus di Natale

Come

Ottenere una Pianta di Aloe da una Foglia

Come

Eliminare la Muffa dalle Piante da Appartamento

Come

Creare un Bonsai

Come

Coltivare una Quercia partendo da una Ghianda
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 3 726 volte
Categorie: Giardinaggio
Questa pagina è stata letta 3 726 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità