Come Praticare la Digitopressione per Perdere Peso

3 Metodi:Praticare la Digitopressione sui Punti Associati alla Perdita di PesoAssociare alla Digitopressione una Dieta Sana e l'Esercizio FisicoSaperne di Più sulla Digitopressione

Nella digitopressione tradizionale cinese, per alleviare diversi disturbi si esercita una pressione costante su alcuni punti del corpo. Questa tecnica si usa anche per favorire la perdita di peso, grazie alla stimolazione di quei punti in grado di alleviare la tensione a livello dell'apparato digestivo. Imparare a usare la digitopressione per favorire la perdita di peso, insieme a una dieta sana e a un po' di esercizio, può aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi in termini di forma fisica.

1
Praticare la Digitopressione sui Punti Associati alla Perdita di Peso

  1. 1
    Comincia praticando la digitopressione sui punti situati sull'orecchio. Metti il pollice proprio davanti al lembo di tessuto di forma triangolare che si trova nella parte anteriore dell'orecchio. Si usa il pollice in quanto, a causa della sua dimensione, è in grado di coprire quasi tutta la zona e di operare su tutti e tre i punti presenti.
    • Un altro modo per individuare questo punto è mettere il dito in corrispondenza della mandibola, mentre si apre e si chiude la bocca. Il punto da premere è quello dove si sente maggiormente il movimento della mandibola.
    • Esercita su questo punto una pressione costante e di media intensità per 3 minuti: serve per controllare l'appetito e migliorare il processo digestivo.
    • Se vuoi limitarti a usare un solo punto di digitopressione, scegli l'orecchio. È l'unica parte del corpo dove si trovano, uno vicino all'altro, almeno tre punti di digitopressione in grado di controllare l'appetito. [1]
    • I punti di digitopressione SI19, TW21 e GB2 sono situati intorno all'orecchio. Questi punti sono stati studiati perché sembrano influenzare la perdita di peso. [2][3]
  2. 2
    Pratica la digitopressione su altri punti utili per perdere peso. Esistono svariati altri punti che possono aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di dimagrimento.
    • Il punto GV26 è situato in corrispondenza dell'avvallamento tra il naso e il labbro superiore (philtrum). Esercita su questo punto una pressione di media intensità per 5 minuti, due volte al giorno. È un punto in grado di placare la fame e controllare l'appetito.
    • Il punto Ren6 si trova 3 cm sotto l'ombelico. Usando l'indice e il medio, massaggia questo punto per 2 minuti, due volte al giorno, con un movimento in su e in giù. È un punto in grado di migliorare il processo digestivo.
    • Il punto ST36 è situato sul ginocchio, 5 cm sotto la rotula e leggermente a lato, verso la parte esterna della gamba. Pratica la digitopressione su questo punto per un minuto, usando il dito indice. Puoi verificare di aver individuato il punto flettendo il piede: con il dito dovresti sentire il muscolo che si muove. Esercita pressione su questo punto per 2 minuti al giorno. Favorisce la buona funzionalità dello stomaco.
    • Il punto LI11 è situato nella piega del gomito, verso l'esterno del braccio. È un punto che stimola la funzione intestinale, eliminando dal corpo il calore e l'umidità in eccesso. Usando il pollice, pratica la digitopressione su questo punto per un minuto al giorno.
    • Il punto SP6 è situato 5 cm sopra la caviglia, nella parte interna della gamba, proprio dietro l'osso. Usando il pollice, esercita pressione su questo punto per un minuto al giorno. Allenta la pressione gradualmente. È un punto che aiuta a equilibrare i fluidi corporei.
    • I punti per i dolori addominali sono localizzati dopo le ultime costole, esattamente sotto i lobi delle orecchie. Premi questi punti sotto ciascuna costola 5 minuti al giorno. Questa azione può anche aiutare a curare un'indigestione.
  3. 3
    Se un punto ti fa sentire a disagio o non ti dà i risultati voluti, prova a usarne un altro (o più di uno). Fai attenzione a come ti senti e a come reagisci alla pressione. Ognuno reagisce a modo suo, in base alle sue condizioni. Non esagerare!
    • Puoi usare questi punti di digitopressione finché non raggiungi il tuo peso ideale, continuando in seguito a usarli per mantenere il peso raggiunto.
    • Non sono note controindicazioni a questo tipo di digitopressione.

2
Associare alla Digitopressione una Dieta Sana e l'Esercizio Fisico

  1. 1
    Segui una dieta antiinfiammatoria. Certi alimenti possono aiutare a perdere peso. In generale sono noti come alimenti “antiinfiammatori”, da usare in questo caso perché il sovrappeso è considerato uno stato infiammatorio dell'organismo. [4][5] Per seguire al meglio questa dieta, cerca di consumare soprattutto alimenti biologici, che non contengono né pesticidi né sostanze chimiche come ormoni e antibiotici, che possono determinare un maggior rischio di infiammazioni.
    • Riduci anche il consumo di alimenti industriali e confezionati. In questo modo adotterai un'alimentazione povera di additivi e di conservanti, che possono causare infiammazioni nelle persone allergiche o particolarmente sensibili a queste sostanze.
    • Potresti avere bisogno di un po' di tempo per abituarti a programmare più attentamente la tua alimentazione, ma prima imparerai a cucinare alimenti freschi e NON industriali (che conservano quindi la maggior parte delle vitamine, dei minerali e degli altri nutrienti), maggiori saranno i vantaggi per la tua salute.
    • Come regola generale, vale il seguente principio: se un alimento come il pane, il riso o la pasta è troppo bianco, vuol dire che ha subito una lavorazione industriale. Consuma invece pane, riso e pasta integrali.
  2. 2
    Aumenta il consumo di verdura e di frutta. La tua alimentazione dovrebbe essere costituita per 2/3 da frutta, verdura e cereali integrali. [6] Frutta e verdura contengono antiossidanti, in grado di ridurre le infiammazioni.
    • Scegli frutta e verdura dal colore brillante, che denota un alto livello di antiossidanti. Tra questi: frutti di bosco (mirtilli, lamponi), mele, prugne, arance e agrumi in genere (la vitamina C è un eccellente antiossidante), verdura a foglia verde, zucca (sia la varietà estiva che quella invernale) e peperoni.
    • L'ideale è che la frutta e la verdura siano fresche, ma anche surgelate vanno bene.
    • Evita le salse a base di verdura, perché sono ricche di grassi.
    • Evita la frutta sciroppata o con aggiunta di zucchero.
  3. 3
    Aumenta la quantità di fibre nella tua dieta, perché riduce l'infiammazione. Come obiettivo dovresti consumare un minimo di 20-35 grammi di fibre al giorno. Gli alimenti ad alto contenuto di fibre sono:
    • Cereali integrali come il riso integrale, il bulgur, il grano saraceno, l'avena, il miglio e la quinoa.
    • La frutta, in particolare quella che si consuma con la buccia, come le mele, le pere, i fichi, i datteri, l'uva e tutti i frutti di bosco.
    • La verdura, soprattutto quella a foglia verde (spinaci, foglie di senape, cavolo, bietole, cavolo rapa), carote, broccoli, cavolini di Bruxelles, cavolo cinese, barbabietole.
    • I legumi, compresi i piselli, le lenticchie e tutti i tipi di fagioli (borlotti, neri, cannellini, bianchi di Spagna).
    • I semi (di zucca, di sesamo, di girasole) e la frutta secca (mandorle, noci pecan, noci e pistacchi).
  4. 4
    Riduci il consumo di carne rossa. Anzi, cerca di ridurre il consumo di carne in generale. Se consumi carne di manzo, controlla che sia magra e che provenga da bovini allevati al pascolo, perché questa carne contiene la stessa percentuale di grassi omega-3 e omega-6 presente in natura. Se consumi pollame, controlla che provenga da allevamenti che non fanno uso di ormoni o di antibiotici (questo vale anche per la carne rossa) e scarta la pelle.
  5. 5
    Riduci il consumo di grassi saturi e idrogenati. L'American Heart Association raccomanda di evitare totalmente i grassi idrogenati e di limitare quelli saturi a una quantità che non superi il 7% dell'apporto calorico giornaliero. I grassi saturi sono contenuti principalmente nel burro, nella margarina, nello strutto e in altri grassi per cucinare.
    • Usa piuttosto l'olio di oliva.
    • Sgrassa la carne.
    • Evita tutti gli alimenti sulla cui etichetta c'è scritto “grassi parzialmente idrogenati”. Possono contenere grassi idrogenati, anche se l'etichetta recita “0 grassi idrogenati”.
  6. 6
    Aumenta il consumo di pesce. Il pesce contiene proteine di buona qualità e quantità rilevanti di benefici grassi omega-3. Un consumo maggiore di grassi omega-3 è associato a una riduzione del livello di infiammazione dell'organismo. Tra il pesce con più alti livelli di omega-3 troviamo il salmone, il tonno, la trota, le sardine e lo sgombro.
  7. 7
    Consuma solo carboidrati complessi. Se eviti gli alimenti industriali, sei già sicuro di assumere solo carboidrati complessi. La lavorazione industriale del cibo, infatti, scompone i carboidrati complessi in carboidrati semplici. Grosse quantità di carboidrati semplici possono aumentare il livello di infiammazione dell'organismo.
  8. 8
    Comincia a fare esercizio fisico regolarmente. Mangiare meno e bene, praticando regolarmente attività fisica, è l'unico vero modo per dimagrire senza rischiare di riprendere peso. L'attività fisica, comunque, non deve per forza essere un compito oneroso, anzi è meglio che non lo sia. Comincia gradualmente, spostandoti più spesso a piedi. Parcheggia la macchina lontano, fai le scale invece di prendere l'ascensore, porta fuori il cane o fai semplicemente una passeggiata! Se preferisci, iscriviti in palestra e trova un istruttore.
    • Fai sollevamento pesi, allenamento cardiovascolare, usa l'ellittica: qualunque cosa, basta che sia un'attività che ti piace e che pratichi regolarmente.
    • Rivolgiti al tuo medico per sapere quali attività puoi praticare e quali no. Non esagerare con l'intensità dell'allenamento! Impegnati, ma moderatamente.
    • Trova un'attività che ti piaccia e che sia compatibile con il tuo stile di vita. Non esagerare: un allenamento troppo faticoso può portarti a scoraggiarti e a lasciar perdere. [7]
    • Prova a usare un contapassi per monitorare la quantità di passi che fai ogni giorno, e cerca di incrementare il numero in maniera regolare.
  9. 9
    Sono sufficienti dai 75 ai 300 minuti alla settimana di attività aerobica moderata. [8] Per attività aerobica si intende qualunque esercizio che incrementi l'apporto di ossigeno e la frequenza cardiaca. Alcuni esempi: la corsa, il nuoto, le escursioni, le passeggiate, il jogging, la danza, le arti marziali e la bicicletta.
    • Sono attività che puoi fare al chiuso, con attrezzature come la cyclette e l'ellittica, oppure all'aperto, in un parco o per le strade del tuo quartiere. [9]

3
Saperne di Più sulla Digitopressione

  1. 1
    Comprendi i concetti che stanno alla base della medicina tradizionale cinese. La digitopressione, al pari dell'agopuntura, sfrutta dei punti particolari collocati lungo 12 meridiani che attraversano il corpo. Questi meridiani sono veri e propri passaggi energetici, lungo i quali si ritiene che scorra il “qi”, o “chi” (termine cinese per “energia vitale”). Il concetto che sta alla base di questa tradizione è che le malattie sono causate da un blocco del qi. Gli aghi in agopuntura e la pressione nella digitopressione sono in grado di sbloccare questi passaggi energetici, ripristinando il flusso naturale e senza ostacoli del qi.
  2. 2
    Comprendi i meccanismi di funzionamento della digitopressione per stimolare la perdita di peso. Nella medicina tradizionale cinese, si può favorire il dimagrimento assecondando l'espulsione dall'organismo del “calore”, dell’“umidità” in eccesso e rinforzando gli organi digestivi. [10]
    • I termini “calore” e “umidità” non hanno necessariamente un significato letterale. In altre parole, esercitare una pressione su questi punti non implica una variazione significativa della temperatura dell'epidermide, né del suo grado di umidità. I due termini rappresentano un particolare squilibrio energetico indicato rispettivamente come calore e come umidità. [11]
    • Secondo alcuni studi, la digitopressione praticata in particolare sui punti dell'orecchio può rivelarsi un importante ausilio nella perdita di peso. [12]
    • Un'altra tecnica simile, la TAT (Tecnica di Agopressione Tapas), ha sortito dei risultati positivi nel mantenimento del peso raggiunto, ma nessun risultato significativo nel dimagrimento. [13]
  3. 3
    Impara che tipo di pressione esercitare sui punti di digitopressione. A meno che il punto non sia situato al centro del corpo, assicurati di esercitare la stessa pressione su entrambi i lati, con la stessa durata. L'intensità va generalmente da lieve a media: individua il grado di intensità con cui ti senti più a tuo agio. Non premere mai troppo forte.
    • Pensa a tre livelli di intensità. La pressione lieve ti permette di incurvare leggermente la pelle e muovere altrettanto delicatamente la pelle che circonda il punto. Non senti il battito, né arrivi ad avvertire l'osso, ma senti il muscolo che si muove sotto pelle. La pressione media è più energica: nelle zone in cui la pelle è sottile (per esempio intorno all'orecchio) riesci a sentire sia l'osso, sia i muscoli e le giunture che si muovono. Puoi anche arrivare a percepire il battito cardiaco, per esempio in corrispondenza del ginocchio, del gomito o della caviglia. Esiste un terzo livello di intensità di pressione (alta), che però in questo contesto non ci riguarda.
    • Puoi praticare la digitopressione dove vuoi: al lavoro, a scuola, a casa, oppure dopo (o durante) la doccia. Sarebbe meglio praticarla in un ambiente tranquillo e silenzioso, ma non è assolutamente una condizione necessaria.

Consigli

  • Per prendere confidenza con i vari punti di digitopressione situati lungo il corpo, potrebbe esserti utile procurarti una mappa di riflessologia. Cerca di individuare soprattutto i punti di digitopressione dello stomaco, dell'intestino crasso, delle ghiandole surrenali, dei reni e delle orecchie. Quando pratichi la digitopressione, puoi usare come riferimento le tue mappe di riflessologia.

Fonti e Citazioni

  1. http://www.holisticonline.com/remedies/weight/weight_acupressure-for-weight-control.htm
  2. Hsieh, C. H., Su, T., Fang, Y., & Chou, P. (2012). Efficacy of Two Different Materials used in Auricular Acupressure on Weight Reduction and Abdominal Obesity. American Journal Of Chinese Medicine, 40(4), 713-720.
  3. Hsieh, C. H., Su, T., Fang, Y., & Chou, P. (2011). Effects of Auricular Acupressure on Weight Reduction and Abdominal Obesity in Asian Young Adults: A Randomized Controlled Trial. American Journal Of Chinese Medicine, 39(3), 433-440.
  4. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21219177
  5. Greenberg,AS., Obin,MS., Obesity and the role of adipose tissue in inflammation and metabolism. AmJ Clin Nutr.(2006) 83(2) 461S-465S.
  6. http://health.usnews.com/best-diet/anti-inflammatory-diet
  7. http://www.mayoclinic.org/healthy-lifestyle/weight-loss/in-depth/exercise/art-20050999
  8. http://health.usnews.com/best-diet/anti-inflammatory-diet
  9. http://www.medicinenet.com/aerobic_exercise/article.htm
  10. Hsieh, C. H., Su, T., Fang, Y., & Chou, P. (2012). Efficacy of Two Different Materials used in Auricular Acupressure on Weight Reduction and Abdominal Obesity. American Journal Of Chinese Medicine, 40(4), 713-720.
  11. Hsieh, C. H., Su, T., Fang, Y., & Chou, P. (2011). Effects of Auricular Acupressure on Weight Reduction and Abdominal Obesity in Asian Young Adults: A Randomized Controlled Trial. American Journal Of Chinese Medicine, 39(3), 433-440.
  12. Hsieh, C. H., Su, T., Fang, Y., & Chou, P. (2011). Effects of Auricular Acupressure on Weight Reduction and Abdominal Obesity in Asian Young Adults: A Randomized Controlled Trial. American Journal Of Chinese Medicine, 39(3), 433-440.
  13. https://www.youtube.com/watch?v=Hc5_mdo51wM

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Salute

In altre lingue:

English: Use Acupressure for Weight Loss, Español: usar la acupresión para perder peso, Português: Utilizar Acupuntura para Perda de Peso, Русский: использовать акупрессуру для снижения веса, Deutsch: Mit Akupunktur abnehmen, Français: utiliser l'acupression pour perdre du poids, Bahasa Indonesia: Menggunakan Akupresur untuk Menurunkan Berat Badan, العربية: استخدام الوخز بالإبر لفقدان الوزن, 中文: 通过按摩穴位减肥, 한국어: 지압으로 체중 감량하는 법, Nederlands: Acupressuur gebruiken om af te vallen

Questa pagina è stata letta 110 813 volte.

Hai trovato utile questo articolo?