Come Praticare la Pesca d'Altura

In questo Articolo:Preparati per la PescaCerca una BarcaCattura i PesciRiferimenti

La pesca d'altura si svolge dove il mare ha una profondità di almeno 30 metri. A queste profondità si possono pescare grandi pesci che di solito non si trovano in acque poco profonde, come pescispada, squali, delfini, tonni e marlin. In molte località turistiche e di villeggiatura ci sono centri specializzati in escursioni di pesca d'altura, ottime per chi vuole iniziare a praticare questo sport. Per praticare la pesca d'altura è possibile prenotare una escursione o andare da soli. In entrambi i casi devi essere preparato per l'esperienza e conoscere le basi per divertirti in sicurezza.

Parte 1
Preparati per la Pesca

  1. 1
    Chiedi cosa devi portare. La maggior parte delle volte, il centro organizzatore pensa a tutto il necessario, tra cui autorizzazioni, canne ed esche, giubbotti di salvataggio. Questo significa che devi solo presentarti pronto a pescare, con l'importo concordato per il pagamento. Al momento della prenotazione, chiedi se c'è qualcosa che è necessario o consigliato portare.
    • Se non hai mai praticato la pesca d'altura, è meglio noleggiare una barca e prenotare l'escursione con una guida esperta. Anche se hai già praticato la pesca d'altura più volte, è molto più facile pescare con una guida piuttosto che andare da soli. Lascia che una guida locale ti mostri dove si trovano i pesci, tu pensa solo a pescare.
    • Se hai già una barca, devi prima assicurarti di avere tutte le attrezzature di sicurezza e l'autorizzazione necessaria per la pesca. Le canne e le bobine per la pesca d'altura sono generalmente più grandi e più resistenti di quelle d'acqua fredda. Puoi noleggiarle in molti negozi di articoli per la pesca oppure da altri pescatori. Avrai anche bisogno di un paio di bobine di lenza ad alta resistenza.
  2. 2
    Vestiti In modo appropriato. È molto probabile che sulla barca ti bagnerai, quindi non è una buona idea indossare mocassini in pelle o i pantaloni più costosi che hai. Indossa abiti che non si rovinano se si bagnano, o meglio una muta, e porta un asciugamano pulito per asciugarti. Gli occhiali da sole sono un'altra cosa molto importante, dal momento che il riverbero della luce sulla superficie dell'acqua può essere fastidioso.
    • Se prevedi di rimanere in mare fino al tramonto o stai uscendo in mare con tempo nuvoloso, è una buona idea vestirsi a strati. Può fare molto freddo in alto mare, a seconda della stagione, per cui una vecchia felpa con cappuccio e i pantaloni di una tuta possono essere utili.
    • Non portare con te cellulare, gioielli o qualsiasi altra cosa che non vuoi perdere o rovinare. Nel caso in cui dovessi bagnarti davvero tanto, preferirai non avere con te niente di troppo prezioso.
  3. 3
    Porta una protezione solare. La maggior parte delle escursioni dura diverse ore. Anche nelle giornate nuvolose il sole si riflette sul mare, rendendo possibili scottature anche gravi. Applica spesso una crema a elevata protezione solare resistente all'acqua per proteggerti dai danni del sole.
  4. 4
    Preparati a soffrire il mal di mare. L'oceano può far dondolare molto la barca. Se inizi a sentirti male sali sul ponte, dove c'è aria fresca e meno dondolio. Se sai già di soffrire di mal di mare o di cinetosi, prendi un rimedio adatto prima dell'imbarco.
    • Se sai già di soffrire di mal di mare, prendi una compressa di Xamamina la sera prima e una più o meno un'ora prima di salire sulla barca. Punta lo sguardo all'orizzonte mentre sei in barca, aiuta a combattere la cinetosi.
  5. 5
    Porta con te dell'acqua. Assicurati di bere molta acqua, perché i raggi del sole che si riflettono sulla superficie del mare possono rendere la giornata ancora più calda e farti perdere liquidi velocemente. Il mal di mare viene accentuato dalla disidratazione: bere molta acqua ti aiuterà a sentirti meglio.
    • È frequente bere alcolici durante le battute di pesca, ma stai attento a bere molta acqua oltre alle eventuali bevande alcoliche. Nelle giornate di pieno sole ci si disidrata molto in fretta, e se non fai attenzione potresti svegliarti il giorno dopo con i postumi di una sbornia. Senza contare che l'alcol riduce la coordinazione occhio-mano, cosa che influisce sulla tua stessa sicurezza. Bevi alcolici con moderazione e bevi molta acqua.[1]

Parte 2
Cerca una Barca

  1. 1
    Riunisci un gruppo abbastanza grande. È importante che per il capitano e l'equipaggio valga la pena uscire per la battuta di pesca. Organizzare battute di pesca è costoso, quindi è necessario mettere insieme un numero di persone sufficiente perché l'uscita sia economicamente conveniente per il capitano. È più facile trovare una barca se la si cerca in tanti piuttosto che da soli.
    • Se invece vuoi uscire da solo, nella maggior parte dei casi dovrai adattarti a condividere la barca con altre persone. Anche se hai organizzato un gruppo, è molto probabile che ti imbarcherai con altri pescatori. Preparati a socializzare.
  2. 2
    Cerca agenzie locali. Ci sono centri di pesca d'altura nella maggior parte delle località di villeggiatura in cui questo sport è praticato frequentemente, e nella maggior parte dei villaggi di pescatori situati sul mare. Se sei in vacanza, chiedi al portiere della struttura in cui soggiorni, cerca volantini o fai una ricerca online per trovare centri di pesca d'altura nella zona.
    • Puoi anche passeggiare per i moli e cercare i punti di attracco segnalati. Anche così è più probabile incappare in imbarcazioni per escursioni e gite, è sempre un punto di partenza. Non trascurare di parlare con la gente, è probabile che riuscirai a trovare una buona offerta.
  3. 3
    Prenota l'escursione. I posti in barca si esauriscono velocemente, quindi è meglio prenotare il prima possibile per assicurarsi di trovare posto. A seconda della zona, potrebbe essere necessario prenotare giorni o settimane prima, quindi se vuoi essere sicuro di trovare posto sulla barca, contatta l'agenzia con largo anticipo.
    • Quando prenoti la barca, raccogli con anticipo tutte le informazioni necessarie per l'escursione. Che cosa devi portare? Dov'è il ritrovo per la partenza? A che ora? Quali sono le modalità di pagamento? Chiedi spiegazioni dettagliate su tutto ciò che ritieni necessario sapere.
  4. 4
    Segui le istruzioni e chiedi aiuto. Ricorda sempre che, una volta salito in barca, devi ubbidire al capitano. Solo perché paghi non significa che sei tu il capo. Su una barca a noleggio, l'equipaggio dovrebbe essere competente, avere esperienza nell'assistere i partecipanti all'escursione e composto da pescatori esperti. Chiedi il loro consiglio riguardo all'esca, alla canna e alla tecnica da usare, e ascolta attentamente tutte le istruzioni che ti vengono date.
    • Nella maggior parte dei centri di buon livello, l'equipaggio si occuperà anche di tutte le norme di sicurezza e di legge. Durante l'escursione, dovrebbero rispondere a tutte le tue domande su quali pesci potrai pescare e di quale taglia e su altri argomenti.
  5. 5
    Informati sulla normativa locale, se hai intenzione di andare da solo. Prima di uscire in mare, contatta l'autorità locale per la pesca sportiva per avere l'elenco delle leggi e delle norme locali. Di solito i regolamenti indicano dove si può pescare e quando, quali autorizzazioni sono richieste e quale quantità del pescato può essere trattenuto. Se non segui le leggi e i regolamenti puoi incorrere in sanzioni.
    • In Italia, il Ministero per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali emette periodicamente dei decreti aggiuntivi alle leggi in vigore che regolamentano la pesca sportiva. Puoi trovare le leggi e i decreti pubblicati online.
  6. 6
    La sicurezza prima di tutto. La pesca d'altura può essere pericolosa e la sicurezza deve essere la tua priorità ogni volta che sei in acqua, che tu sia un pescatore esperto o un principiante. Ascolta sempre il capitano e segui attentamente le sue istruzioni. Devi avere il giubbotto di salvataggio e tutte le altre attrezzature di sicurezza necessarie. Controlla i requisiti di sicurezza con la guardia costiera locale. L'equipaggiamento di sicurezza necessario varia in base alla zona e alle dimensioni della barca. In generale giubbotti di salvataggio, razzi di segnalazione, luci di navigazione e pagaie sono obbligatori.
    • Guarda le previsioni del tempo. Se sono previste tempeste, potrebbe non essere sicuro uscire. Assicurati che sarai in grado di navigare e tieni la radio sempre accesa per ascoltare gli avvertimenti della Guardia Costiera. Inoltre il segnale di posizione deve essere inviato costantemente, nel caso in cui la barca si rovesciasse.[2]
    • Maneggia il pesce con cautela. Durante una battuta di pesca d'altura, potresti catturare dei pesci molto grandi e forti, generalmente difficili da tirare in barca. Reggiti bene in modo da non cadere fuori dalla barca. Segui sempre le istruzioni che ti vengono date per tirare il pesce in barca.

Parte 3
Cattura i Pesci

  1. 1
    Recati in un posto ricco di pesci. Di solito, il capitano sa dove pescare facilmente nella zona e nel periodo in cui è stata organizzata l'escursione. Lascia l'iniziativa al capitano, ti guiderà verso il punto adatto alla pesca.
    • In genere i drop-off, le fosse marine e le barriere coralline sono luoghi adatti alla pesca, a seconda della regione. In particolare, le barriere coralline di solito pullulano di vita acquatica, il che significa che i pesci che vuoi pescare saranno nei paraggi.
    • Il tonno solitamente si trova nei pressi dei banchi di delfini o sotto detriti di vario genere.
  2. 2
    Scegli l'esca. Probabilmente usare esche di lombrichi, come se fossi nel laghetto dietro casa, non è una buona idea. Nelle battute di pesca d'altura si possono utilizzare esche vive o artificiali. La scelta dell'esca dipende dal tipo di pesce che vuoi pescare. Calamari, gamberi, pesciolini e sgombri sono usati spesso come esche nella pesca d'altura, a volte vivi e a volte fatti a pezzi, come quando si vogliono attirare grossi predatori come gli squali.
  3. 3
    Imposta una strategia. Il tuo metodo dipende dalla zona in cui stai pescando e dal tipo di pesce che speri di catturare. Il capitano dovrebbe suggerirti la tecnica adeguata. I metodi possono anche essere modificati e utilizzati insieme, per avere più possibilità di pescare con soddisfazione. Ascolta le istruzioni e preparati per una qualsiasi delle seguenti tecniche di pesca.
    • Trolling o pesca a traino: è una tecnica che prevede che la lenza venga trascinata sul fondo del mare. Funziona bene in acque poco profonde dove si riescono a catturare cernie e pesci più piccoli, utilizzando una lenza pesata in modo da poter essere trascinata sul fondo.
    • La pasturazione è usata per attirare i pesci più grandi. La pasturazione consiste nel lasciare le esche agganciate all'amo in acqua, poi gettare altre esche nella zona così da attrarre i pesci e incoraggiarli ad abboccare.
    • Lancia la lenza secondo corrente. Quando vedi indizi che indicano che ci saranno pesci di grandi dimensioni in zona, lancia un'esca, falla trascinare dalla corrente verso l'area in cui vuoi pescare e aspetta che i pesci abbocchino. Riavvolgi e rilancia se necessario.
    • Tieni le lenze più diritte possibile mentre la barca gira. Cerca in tutti i modi di non incrociare le lenze con nessuno. Se incroci le lenze con qualcuno, nel caso in cui un pesce dovesse abboccare, probabilmente entrambi comincerete a riavvolgere le lenze e si creerà un groviglio molto difficile da sciogliere senza perdere il pesce.
  4. 4
    Cambia la tua esca regolarmente. Usa sempre esche fresche quando pratichi la pesca d'altura. Se non peschi nulla, cambia metodo. Ascolta i consigli del capitano e dell'equipaggio, abbi un po' di pazienza, ma cerca anche di cambiare un'esca che non funziona.
    • Non avere paura di seguire l'istinto, soprattutto se sei un pescatore esperto. Se davvero vuoi provare la pesca con gamberi, dillo e fallo. È la tua battuta di pesca. Ascolta i consigli, ma cerca anche di fare quello che desideravi, alla fine della giornata.
  5. 5
    Sii paziente. Alcune battute di pesca d'altura sono molto produttive e altre si risolvono in canti marinareschi e una saccoccia vuota. Sarà comunque divertente, ma cerca di stemperare il tuo entusiasmo con una buona dose di sana realtà. Potresti essere nel posto giusto al momento giusto e non pescare comunque nulla. Non scoraggiarti e cerca di goderti l'esperienza per quello che è.
  6. 6
    Fatti aiutare dall'equipaggio a tirare in barca il tuo bottino. I pesci di grandi dimensioni possono essere difficili da tirare in barca, quindi è importante ascoltare le istruzioni che ti vengono date e fare quello che ti viene detto. A volte l'equipaggio assiste nel posizionamento dell'esca, ma poi lascia fare il lavoro duro al pescatore; altri possono avere un'organizzazione differente. Se non puoi aiutare, cerca di ascoltare attentamente e non disturbare.
    • Quando trattieni del pescato, assicurati di farlo legalmente. Sii responsabile e non trattenere nessun pesce appartenente a specie in via di estinzione. Conserva il pesce che decidi di tenere in ghiaccio.

Consigli

  • Alcuni luoghi molto noti per la pesca d'altura sono: Hawaii, Golfo del Messico, Alaska, St. Lucia e Maine. In Italia: Eolie, Lampedusa, basso Tirreno e Cattolica.

Avvertenze

  • La pesca d'altura presenta più pericoli rispetto a quella di lago o di fiume. Se possibile, esci in escursione con una persona esperta.

Cose che ti Serviranno

  • Barca
  • Esca
  • Attrezzatura di sicurezza
  • Attrezzatura generica da pesca

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Sport & Fitness

In altre lingue:

English: Deep Sea Fish, Español: practicar pesca submarina, Русский: ловить глубоководную рыбу, Français: pratiquer la pêche en haute mer, Português: Pescar em Águas Profundas, Deutsch: Hochseeangeln

Questa pagina è stata letta 7 138 volte.
Hai trovato utile questo articolo?