Come Prendere Appunti con il Metodo Cornell

In questo Articolo:Preparare i FogliPrendere AppuntiCorreggere e Ampliare gli AppuntiUsare gli Appunti per Studiare

Il metodo per prendere appunti Cornell è stato sviluppato dal Dr. Walter Pauk della Cornell University. Si tratta di un sistema molto usato per fare annotazioni durante una lezione o una lettura, e per ripassare e memorizzare quel materiale. Usando il sistema Cornell puoi ordinare meglio i tuoi appunti, imparare nozioni in modo attivo, migliorare le tue capacità di studio e raggiungere il successo accademico.[1]

Parte 1
Preparare i Fogli

  1. 1
    Dedica dei fogli esclusivamente agli appunti da prendere col metodo Cornell. Sia che tu decida di usare un quaderno, sia che tu preferisca dei fogli sfusi in un raccoglitore, dovrai dedicare delle pagine esclusivamente alla scrittura degli appunti. Dovrai dividere ogni foglio in più sezioni, ciascuna delle quali con un proprio scopo specifico.
  2. 2
    Traccia una linea orizzontale nella parte inferiore del foglio. Questa linea dovrebbe trovarsi a circa un quarto dell'altezza della pagina, a 5 cm dal fondo. In seguito, questa sezione sarà dedicata al riassunto degli appunti.[2]
  3. 3
    Traccia una linea verticale nella parte sinistra del foglio. Questa linea dovrebbe trovarsi a circa 6,5 cm dal bordo sinistro della pagina. Userai questa parte per commentare i tuoi appunti.[3]
  4. 4
    La parte più ampia della pagina sarà quella dove dovrai scrivere gli appunti durante la lezione. Lo spazio dovrebbe essere sufficiente a contenere tutti i punti più importanti.[4]
  5. 5
    Se hai bisogno di aiuto, cerca su internet un modello di foglio per appunti Cornell. Se devi prendere molti appunti o vuoi risparmiare tempo, puoi trovare dei modelli pronti per questo metodo di scrittura degli appunti. Stampali e segui i passaggi di questo articolo per usarli in modo corretto.

Parte 2
Prendere Appunti

  1. 1
    Segna il nome del corso, la data e l'argomento della lezione all'inizio della pagina. Non dimenticare mai di farlo, così sarà più facile mantenere ordinati gli appunti e ripassare il materiale del corso.[5]
  2. 2
    Scrivi gli appunti nella sezione più grande della pagina. Durante l’ascolto di una lezione o la lettura di un libro, scrivi gli appunti solo nella sezione di destra della pagina.[6]
    • Includi negli appunti tutte le informazioni scritte dal professore sulla lavagna o mostrate nelle diapositive.
  3. 3
    Usa gli appunti per ascoltare o leggere attivamente. Ogni volta che il professore espone un concetto chiave, scrivilo.[7]
    • Cerca i segnali indicativi di un'informazione importante. Se il professore dicesse "le tre conseguenze più importanti di X sono...", oppure "ci sono due ragioni principali perché accade X", si tratterebbe, con tutta probabilità, di informazioni che dovresti registrare nelle tue annotazioni.
    • Se prendi appunti durante una lezione, fai attenzione alle frasi ripetute o enfatizzate, perché probabilmente sono importanti.
    • Questi consigli valgono anche per la lettura di un testo. I libri di testo spesso riportano i termini più importanti in grassetto, o ripetono le informazioni da ricordare in grafici o tabelle.
  4. 4
    Scrivi in modo semplice. Pensa agli appunti come al riassunto della lezione o del testo che stai leggendo. Concentrati sulla comprensione delle parole e dei concetti più importanti, così da poter rimanere al passo con ciò che viene detto; avrai tempo in un secondo momento per ricontrollare gli appunti e completarli.
    • Invece di scrivere frasi complete, usa elenchi puntati, abbreviazioni (come "+" invece di "più") e simboli personalizzati.[8]
    • Ad esempio, invece di scrivere una frase completa come "Nel 1703, Pietro il Grande fondò San Pietroburgo e ordinò la costruzione del suo primo edificio, la Fortezza Pietro e Paolo", potresti scrivere semplicemente: "1703: Pietro fonda San Pietro e costruisce Forte Pietro e Paolo". La versione abbreviata ti permetterà di rimanere al passo con ciò che dice il professore senza perdere alcuna informazione rilevante.
  5. 5
    Scrivi le idee generali e non gli esempi dimostrativi. Cerca di registrare le idee principali della lezione e non tutti i singoli esempi fatti dal professore per illustrare quelle idee.[9] Usare delle parafrasi non ti aiuterà solo a risparmiare tempo e spazio, ma ti costringerà anche ad esprimere le idee presentate con parole tue, imprimendole meglio nella memoria.[10]
    • Ad esempio, se il tuo professore dicesse: "Per la costruzione di San Pietroburgo, Pietro assunse ingegneri, architetti, carpentieri navali e altri professionisti da molte nazioni europee. L'ingresso di questi intellettuali e abili artigiani diede a San Pietroburgo un'atmosfera cosmopolita, realizzando l'obiettivo di Pietro di rendere la città russa una "finestra sull'Occidente", non cercare di riportare tutto parola per parola!
    • Fai la parafrasi delle informazioni: "Pietro assunse degli ingegneri, degli architetti, dei carpentieri navali, ecc. da tutta Europa; il suo piano: San Pietroburgo = "finestra sull'Occidente".
  6. 6
    Lascia uno spazio, traccia una riga o inizia una nuova pagina quando cambia l'argomento. Questo ti aiuterà a organizzare mentalmente il tuo materiale. Sarà utile anche quando dovrai studiare le diverse parti del corso.[11]
  7. 7
    Prendi nota di tutte le domande che ti poni durante la lezione o la lettura. Se non capissi qualcosa, o volessi più informazioni, faresti bene a scriverlo negli appunti. Queste domande ti aiuteranno a chiarire le nozioni che stai apprendendo e saranno molto utili in fase di ripasso.[12]
    • Ad esempio, se stessi prendendo appunti sulla storia di San Pietroburgo, potresti scrivere "Perché Pietro il Grande non poteva assumere ingegneri russi?".
  8. 8
    Correggi gli appunti il prima possibile. Se ci sono parti difficili da leggere o che non hanno senso, correggile quando l'argomento della lezione è ancora fresco nella tua mente.[13]

Parte 3
Correggere e Ampliare gli Appunti

  1. 1
    Riassumi i concetti principali. Appena puoi, dopo la lezione o la lettura, riassumi le idee più importanti della sezione di destra. Scrivi una versione molto concisa di quei concetti nella colonna di sinistra; cerca di inserire solo parole chiave o brevi frasi che riassumano il più possibile le informazioni salienti. Rivedere il materiale entro un giorno circa dalla lezione ti aiuterà moltissimo a ricordarlo.[14]
    • Sottolineare i concetti principali nella sezione di destra può aiutarti a individuarli. Prova anche a usare evidenziatori e colori se apprendi più facilmente in modo visivo.[15]
    • Cancella le informazioni superflue. Uno dei vantaggi di questo sistema è che può insegnarti a individuare le informazioni più importanti e a tralasciare quelle che non sono necessarie. Esercitati a trovare i concetti che non ti serviranno.
  2. 2
    Scrivi le possibili domande nella colonna di sinistra. Lavorando sugli appunti a destra, pensa alle domande che potrebbero essere poste all'esame e scrivile a sinistra. In seguito, potrai usarle come metodo di studio.[16]
    • Ad esempio, nella sezione di destra, hai scritto l'appunto "1703; Pietro fonda San Pietro e costruisce il Forte Pietro e Paolo". Nella sezione di sinistra potresti scrivere: "Perché la Fortezza di Pietro e Paolo è stato il primo edificio di San Pietro?".
    • Puoi scrivere domande di livello superiore, che non trovano una risposta negli appunti, come "Perché...", oppure "Cosa sarebbe accaduto se..." o ancora "Quali sono le implicazioni di...". Ad esempio: "Qual è stato l'impatto sull'Impero Russo del cambiamento di capitale da Mosca a San Pietroburgo?". Queste domande possono permetterti di approfondire la tua conoscenza del materiale.
  3. 3
    Riassumi le idee principali nella sezione più bassa della pagina. Questo ti aiuterà a chiarire le informazioni che hai scritto. Riscrivere con parole tue il succo della lezione è un ottimo modo per verificare se hai capito. Se sei in grado di riassumere gli appunti, sei sulla buona strada per avere una comprensione chiara dell'argomento. Potresti chiederti: "Come spiegherei questo argomento a un'altra persona?".
    • Spesso, i professori iniziano le lezioni con un riepilogo degli argomenti della giornata, ad esempio: "Oggi, parleremo di A, B e C". Allo stesso modo, anche i libri di testo spesso hanno sezioni dedicate al riassunto degli argomenti principali. Puoi usare questi riepiloghi come guide per i tuoi appunti, e considerarle versioni alternative del riassunto che dovrai scrivere nella sezione inferiore della pagina. Includi tutti i dettagli aggiuntivi che ti sembrano importanti o ai quali dovrai fare particolare attenzione in fase di studio.
    • Solitamente, basteranno poche frasi per riassumere una pagina. Se necessario, includi formule, equazioni o diagrammi importanti.[17]
    • Se non riesci a riassumere parte del materiale, usa gli appunti per capire dove cercare altre informazioni, o chiedi al tuo professore.

Parte 4
Usare gli Appunti per Studiare

  1. 1
    Leggi gli appunti. Concentrati sulla colonna di sinistra e sul riassunto in basso. Sono le sezioni che contengono gli argomenti più importanti, che ti serviranno per l'esame.[18]
    • Se preferisci, puoi sottolineare o evidenziare le parti più importanti durante il ripasso.
  2. 2
    Usa gli appunti per mettere alla prova le tue conoscenze. Copri con la mano o un altro foglio il lato destro della pagina (quello con il corpo degli appunti). Rispondi alle possibili domande che hai riportato nella colonna di sinistra. Poi scopri il lato destro e controlla il tuo livello di preparazione.[19]
    • Puoi anche chiedere a un amico di farti delle domande sugli appunti usando la colonna di sinistra, e potresti offrirti di fare lo stesso per lui.
  3. 3
    Rileggi i tuoi appunti il più spesso possibile. Se lo farai più volte in un lungo periodo di tempo, ed eviterai di studiarli freneticamente prima dell'esame, riuscirai a ricordare più agevolmente le informazioni contenute e arriverai a una conoscenza più approfondita del materiale del corso.[20][21] Grazie agli appunti presi in modo efficiente con il metodo Cornell, riuscirai a studiare con efficacia e pochissimo stress.

Consigli

  • Il metodo Cornell è più adatto ai corsi che si basano su argomenti ben definiti e presentati in ordine sequenziale o logico. Nei corsi in cui l'argomento o il metodo di insegnamento variano spesso, potrebbero essere più utili altri metodi.[22]

Riferimenti

Mostra altro ... (13)

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Tecniche di Apprendimento

In altre lingue:

English: Take Cornell Notes, Español: tomar notas con el estilo Cornell, Português: Fazer Anotações Usando o Método Cornell, Русский: делать заметки по методу Корнелла, Deutsch: Cornell Notizen machen, Français: prendre des notes en suivant la méthode Cornell, Bahasa Indonesia: Mencatat dengan Sistem Cornell, Nederlands: Cornell aantekeningen maken, العربية: تدوين الملاحظات بطريقة كورنيل, ไทย: จดบันทึกแบบคอร์เนล

Questa pagina è stata letta 66 969 volte.
Hai trovato utile questo articolo?