Scarica PDF Scarica PDF

In molte scuole superiori e università capita spesso e volentieri che venga assegnato del materiale di lettura lungo e complesso. Potresti dover leggere un romanzo per un programma di letteratura o una biografia per un corso di storia e magari hai bisogno di un po' d'aiuto. Per leggere un libro in modo efficace e assimilarne bene il contenuto, dovresti adottare una buona strategia che ti aiuti a comprendere e memorizzare il testo, nonché a rendere piacevole la lettura.

Parte 1 di 3:
Prepararsi alla Lettura Attiva

  1. 1
    Trova un luogo tranquillo dove poter leggere. Distrazioni come il cellulare, la televisione o il computer possono rallentare la lettura e diminuire la concentrazione. Cerca di capire se per concentrarti meglio hai bisogno di silenzio assoluto o se invece preferisci un rumore di sottofondo, come un rumore bianco o suoni ambientali esterni.[1]
    • Tieni i libri e gli appunti di cui hai bisogno in ordine e a portata di mano, in modo da non dover perdere tempo a cercarli.
    • Scegli una posizione comoda per leggere, ma assicurati che non ti faccia venire sonno.
    • Non dare per scontato di poter fare più cose contemporaneamente, come navigare in Internet o guardare la TV mentre leggi. Il famoso "multitasking" è solo un mito. Per trarre il meglio dalla lettura, devi concentrarti esclusivamente sul libro e nient'altro.[2]
  2. 2
    Rivedi le istruzioni. È importante aver chiaro lo scopo per cui è stata assegnata la lettura di quel testo, in modo da poterti concentrare sui temi e i concetti giusti. Questo ti aiuterà anche a capire meglio il libro e a prendere appunti in modo più efficace.[3]
    • Se il professore ha assegnato lo svolgimento di un saggio, assicurati di comprendere bene la traccia.
    • Se devi rispondere a una serie di domande, leggile attentamente, usa un dizionario e gli appunti presi a lezione per fare luce sui termini o i concetti che non ti sono chiari.
  3. 3
    Fai un'analisi preliminare del libro. Ti aiuterà ad afferrarne il senso generale e a capire come è strutturato. Se hai sin da subito un'idea di quali sono gli argomenti principali, probabilmente riuscirai a comprendere meglio il testo quando andrai a leggerlo e potrai prendere appunti più accurati.[4]
    • Esamina la prima e la quarta di copertina e, se ce ne sono, i risvolti di copertina, per acquisire informazioni sul tema del libro e sull'autore.
    • Studia l'indice per avere più dettagli sull'argomento e sulla struttura dell'opera; confrontalo con il programma del corso per stabilire in che ordire leggere i capitoli e le sezioni.[5]
    • Leggi l'introduzione e il primo capitolo per avere un'idea dello stile dell'autore e ottenere più informazioni sugli argomenti centrali del testo o, se si tratta di un romanzo, sui personaggi.
  4. 4
    Scrivi una breve riflessione sull'analisi preliminare. Ti aiuterà a sentirti più sicuro di quello che hai capito e a concentrarti meglio sull'argomento in questione. Inoltre, ti sarà utile per memorizzare il contenuto del libro, dato che costituirà un buon promemoria di quello che devi assimilare.
    • Che cosa hai appreso sull'argomento e sull'autore dell'opera?
    • Come è strutturato il libro? Ha capitoli in ordine cronologico? È una raccolta di saggi?
    • In che modo può aiutarti il testo a svolgere il compito assegnato?
    • Quale metodo userai per prendere appunti?
  5. 5
    Interrogati sulla tua conoscenza pregressa riguardo al libro e all'argomento. Avere un'idea chiara di quanto sai già può aiutarti nella comprensione del testo e rendere la lettura più rapida ed efficiente.[6]
    • Qual è l'argomento? Che cosa so al riguardo?
    • Perché il professore ha inserito questa lettura nel programma?
  6. 6
    Stabilisci qual è il tuo scopo personale. Anche se non hai un compito specifico da svolgere, dovresti comunque chiederti perché stai leggendo quel libro. Riflettere sui tuoi obiettivi ti aiuterà a comprendere meglio il testo e influenzerà la scelta della strategia di lettura. Aggiungi il tuo scopo personale alla riflessione preliminare.[7]
    • Di solito leggiamo testi non narrativi per trovare informazioni specifiche o avere una panoramica su un argomento o un concetto.
    • Leggiamo invece opere narrative per il piacere di seguire la storia e i personaggi. Se bisogna leggerle per un corso di letteratura, si dovrà prestare maggiore attenzione all'evoluzione delle tematiche o allo stile e al registro linguistico dell'autore.
    • Chiediti che cosa vuoi imparare e quali domande hai sull'argomento.
  7. 7
    Considera il contesto in cui vivi. Quando si legge un libro, il modo in cui si comprende e si interpreta la storia, le parole e gli argomenti è influenzato dalla propria esperienza personale. È importante tenere presente che il contesto del lettore può essere molto diverso da quello dell'autore.[8]
    • Controlla la data e il luogo in cui l'opera è stata scritta e rifletti sul contesto storico di quel Paese in quegli anni.
    • Annota le tue opinioni e i tuoi sentimenti riguardo all'argomento del libro. Potresti doverli mettere da parte per un po' per poter analizzare il testo in modo obiettivo e razionale.
    • Tieni presente che l'autore può avere una prospettiva molto diversa dalla tua; il tuo compito consiste tanto nel comprendere il suo punto di vista quanto nell'avere al tempo stesso una tua reazione personale.
  8. 8
    Leggi qualunque materiale aggiuntivo sul libro, sull'autore o sull'argomento che il professore possa aver consigliato. Ti aiuterà a leggere l'opera come vorrebbe chi l'ha scritta – e non solo in base al tuo punto di vista – e a capire l'importanza degli eventi e delle idee presenti al suo interno.
    • Chiediti: "Qual è lo scopo dell'autore? A chi si rivolge? Qual è la sua prospettiva critica sull'argomento?"[9]
  9. 9
    Preparati a prendere appunti. Interagire attivamente con il testo prendendo appunti migliora comprensione, concentrazione e memoria. Invece di limitarti a sperare di capire e ricordare tutto, trova un buon metodo per registrare in modo chiaro i tuoi pensieri durante la lettura.
    • Alcuni preferiscono sottolineare il libro e scrivere annotazioni direttamente sui margini delle pagine. Se questo è il metodo che intendi adottare, organizzati in modo da raccogliere tutti gli appunti in un luogo a parte dopo ogni sessione di lettura.
    • Crea uno schema grafico basato sul tipo di compito che devi svolgere e/o sui tuoi obiettivi. Puoi dedicare le diverse parti dello schema a riassunti di capitoli, dettagli su argomenti e personaggi, temi ricorrenti che noti, domande e risposte che ti vengono in mente. Riempile a mano a mano che procedi nella lettura.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Comprendere e Memorizzare il Testo

  1. 1
    Fai delle pause per assicurarti di aver capito. Pianifica i tempi di lettura basandoti sull'analisi preliminare che hai svolto e sul compito assegnato. Puoi decidere di leggere per un certo lasso di tempo oppure fermarti ogni volta che raggiungi la fine di un capitolo o un determinato obiettivo.[10]
    • Un romanzo o un racconto probabilmente ti permetterà di leggere per lassi di tempo più lunghi, considerando la natura della narrativa.
    • La saggistica, invece, potrebbe richiedere maggiore concentrazione sugli obiettivi di lettura. Se hai a che fare con una raccolta di saggi, non è necessario seguire l'ordine in cui sono presentati nel libro; piuttosto, organizza l'ordine di lettura in base agli argomenti che ti interessano di più o che sono più rilevanti per il compito.
  2. 2
    Fermati ogni pochi minuti e cerca di ricordare i dettagli di quello che hai letto. Se sei in grado di ricordare quasi tutto, vuol dire che hai trovato un buon ritmo. Se invece non ci riesci, fermati un po' più spesso e riprova.
    • Una volta che riesci a ricordare meglio, allunga di nuovo la sessione di lettura. Con la pratica, la memorizzazione e la comprensione miglioreranno e diventerai un lettore sempre più abile.
    • Prima di cominciare una nuova sessione, cerca di rammentare quelle precedenti. Più alleni la memoria, meglio riuscirai a concentrarti e a ricordare.[11]
  3. 3
    Adegua la velocità di lettura. Ogni tipo di testo, per poterlo comprendere al meglio, richiede una velocità di lettura diversa. Libri più semplici, come i romanzi, possono essere letti molto più rapidamente di una raccolta di articoli accademici. Tuttavia, degli studi hanno dimostrato che una lettura troppo lenta potrebbe pregiudicare la comprensione di testi complessi.[12]
    • Usa un cartoncino, un righello o il dito per aiutarti a seguire il testo con gli occhi e a rimanere concentrato sulla pagina.
    • Fermati spesso per verificare se hai capito bene quello che hai letto, in modo da acquistare sempre maggiore sicurezza a mano a mano che aumenti la velocità.
  4. 4
    Prendi appunti su ogni sezione. Ogni volta che interrompi la lettura per assimilare i dettagli, annota i concetti principali della sezione appena terminata. Ti sarà utile per memorizzare i contenuti e prepararti per una verifica o lo svolgimento di un saggio.
    • Se stai prendendo appunti sui margini delle pagine, questo è il momento giusto per trascriverli su un quaderno, un programma di elaborazione testi o un'app per le note.
    • Crea un elenco separato di argomenti o temi e annota i dettagli che hai appreso. I riassunti dovrebbero contenere solo le idee e gli argomenti principali, mentre i dettagli consistono di fatti e nozioni che supportano quelle idee. Aggiungili allo schema grafico.
  5. 5
    Cerca nel dizionario le parole che non conosci o i termini importanti. Potrebbero rivelarsi utili se devi scrivere un saggio o potrebbero far parte della terminologia che devi conoscere per una verifica o un esame. Stila una lista di queste parole, facendo riferimento al punto del libro in cui compaiono e alla definizione del dizionario.
  6. 6
    Scrivi tutte le domande che ti vengono in mente mentre leggi. Gli insegnanti sono soliti fare delle domande agli studenti per verificare la loro comprensione del testo e farli interessare agli argomenti trattati, a livello tanto accademico quanto personale. Se ti poni delle domande mentre leggi, comprenderai e ricorderai meglio le informazioni e sarai in grado di analizzarle e discuterne in modo più approfondito.[13]
    • Se stai prendendo appunti direttamente sul libro, scrivi le domande sulla pagina del paragrafo in questione e poi trascrivile sul blocco note (cartaceo o digitale) o nello schema.
    • Quando ti fermi per verificare quanto hai capito, torna sulle domande che hai posto sulle sezioni precedenti e vedi se riesci a dare delle risposte in base alle nuove informazioni che hai appreso.
    • Se stai leggendo un testo non narrativo e i capitoli sono suddivisi in titoli e sottotitoli, trasforma ogni titolo in una domanda a cui cercherai di rispondere andando avanti con la lettura.[14]
  7. 7
    Scrivi un riassunto di ogni capitolo o sezione con parole tue. Usa gli appunti che hai preso sui margini delle pagine o nello schema, ma cerca di essere breve. Concentrandoti sui concetti principali potrai ottenere un quadro generale dell'opera e collegare i diversi capitoli tra loro, oltre che con il compito da svolgere.[15]
    • Se ti sembra che un particolare passaggio risponda a una tua domanda o sia in generale importante per il tuo lavoro, copialo scrupolosamente e segnati il numero della pagina.
    • Puoi anche parafrasare o citare tutte le idee che ritieni possano essere utili per svolgere il compito o per i tuoi scopi personali.
  8. 8
    Prendi appunti sui temi ricorrenti. In una sezione separata degli appunti o dello schema, annota ogni immagine, tema, concetto o termine rilevante che noti ripetersi nel testo. Ti aiuterà a riflettere sul libro in modo più critico e a sviluppare argomenti per un saggio o una discussione.[16]
    • Segna con una "X" i passaggi che ti sembrano importanti, che si ripetono o che ti mettono in difficoltà. Annota i tuoi pensieri sul margine della pagina o nel tuo schema.
    • Dopo ciascuna sessione di lettura, torna sulle sezioni precedenti e rileggi sia i passaggi che hai segnato sia quello che hai scritto su di essi. Chiediti: "Qual è il filo conduttore? Che cosa vuole comunicare l’autore?".
    • Scrivi le tue risposte accanto agli appunti su quella sezione; includi citazioni e riferimenti e spiega perché sono interessanti o importanti.
  9. 9
    Discuti del libro con un compagno o un amico mentre lo stai ancora leggendo. Parlare con un'altra persona delle tue riflessioni e delle informazioni che hai raccolto nel corso della lettura può aiutarti a ricordarle meglio e a correggerle se si rivelano sbagliate. Insieme, potete ragionare più attivamente sulle idee e sui temi principali dell'opera.
    • Controllate i rispettivi appunti e riassunti per verificare che non sia stato tralasciato nulla.
    • Discutete dei temi ricorrenti che avete individuato; se emergono nuove conclusioni, prendetene nota.
    • Rispondete l'uno alle domande dell'altro sul libro e sul compito.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Riflettere dopo la Lettura

  1. 1
    Riassumi i riassunti. Rileggi gli appunti riassuntivi e la lista dei concetti principali dell'opera e poi crea una sintesi generale non più lunga di una pagina. Questo passaggio è fondamentale per poter capire e ricordare al meglio il testo. Se riassumi a parole tue i concetti principali, avrai un'idea più chiara sul contenuto del libro.[17]
    • Riassunti troppo dettagliati possono risultare pesanti e distrarti dai punti centrali.
    • Se stai riassumendo un romanzo, potrebbe essere utile usare la struttura "inizio – svolgimento – fine".
  2. 2
    Schematizza gli appunti più dettagliati. Usa i concetti principali come punti centrali e i dettagli e le citazioni come sottopunti e spiegazioni. Questo farà emergere la struttura dell'opera e ti sarà d'aiuto nella comprensione delle tematiche.[18]
    • Usa frasi più lunghe per i concetti principali e frasi più corte per i dettagli.
    • Cerca di mantenere un equilibrio, inserendo lo stesso numero di sottopunti per ogni punto centrale.
    • Fai riferimento allo schema grafico per avere un'idea di come organizzare punti e sottopunti.
  3. 3
    Trova collegamenti con altre opere. Confrontare il libro con altri testi non solo ti aiuterà a capire meglio i contenuti, ma ti permetterà anche di esplorare diversi punti di vista sullo stesso argomento. Chiediti:[19]
    • "Come si rapporta lo stile o l'approccio dell’autore ad altre opere sullo stesso argomento o dello stesso genere?";
    • "Che cosa ho appreso di nuovo e di diverso rispetto alle informazioni e alle prospettive di altri libri che ho letto?".
  4. 4
    Valuta le argomentazioni dell'autore se si tratta di un testo non narrativo. Il professore potrebbe essere interessato alla tua opinione sulla validità dei ragionamenti espressi nel libro; dovresti quindi essere in grado di fare una valutazione critica della tesi presentata dall'autore e delle prove che adduce per sostenerla. Usa gli appunti che hai preso sui concetti centrali e sui dettagli.[20] [21]
    • Determina l'attendibilità dell'autore: ha condotto ricerche accurate? È stato influenzato da una particolare teoria o idea? Sembra prevenuto su determinate questioni? Come fai a dirlo?
    • Esamina le immagini presenti nel libro e stabilisci se sono utili per capire le argomentazioni dell'autore.
  5. 5
    Rifletti sulle tue reazioni personali. Rileggi gli appunti ed espandi la tua analisi aggiungendo le tue riflessioni sullo stile e la struttura del testo. Esamina tanto lo stile dell'autore quanto la tua reazione ad esso.[22]
    • Che stile usa l'autore? È narrativo o analitico? Formale o informale?
    • In che modo sono influenzato dal formato e dallo stile del libro?
    • Spiega perché quel particolare stile e la tua reazione come lettore sono importanti per comprendere l'argomentazione, il tema o la storia.
  6. 6
    Prova a rispondere alle domande che ti sei posto durante la lettura. La curiosità è uno dei segreti per capire i libri e divertirsi a leggerli. Se hai fatto delle buone domande, avrai sicuramente una comprensione più vasta e profonda dell'opera.
    • Le domande giuste possono portare a delle tesi interessanti e complesse da sviluppare in un saggio.
    • Le risposte non devono per forza consistere in elementi direttamente tratti dal testo; le domande migliori conducono a una visione più ampia dei concetti, della storia o dei personaggi.
    • Se non riesci a rispondere ad alcune domande, chiedi al professore, a un compagno o a un amico.
  7. 7
    Stila una lista delle domande che l'insegnante potrebbe fare. Se sei preparato a quello che potrebbe esserti chiesto in una prova orale o scritta, sarai molto più sicuro di te quando sarà il momento di cominciare. Anche se le domande a cui hai pensato non saranno esattamente quelle del professore, vale la pena sforzarsi di ragionare come un insegnante: ti preparerà ad affrontare una più ampia gamma di verifiche.[23]
    • Includi diversi tipi di prove (domande a risposta breve, quesiti sul vocabolario, tracce di temi o saggi, ecc.) per testare tanto la tua conoscenza quanto la tua capacità di pensiero critico.
    • Prepara anche un foglio delle risposte per tutte le tipologie di verifica, in modo da usare sia le domande sia le risposte come guida per lo studio o come bozza per lo sviluppo di un elaborato scritto.
    • Crea un'intera verifica insieme a un compagno per avere una guida allo studio più dettagliata.
  8. 8
    Rivedi gli appunti tutti i giorni. Rileggere le tue annotazioni e riflessioni migliorerà ulteriormente la tua comprensione del testo e ti permetterà di dare risposte più accurate a un esame o di elaborare un saggio in modo più approfondito. Comincia a prepararti con largo anticipo, in modo da sentirti sicuro di te quando arriverà il momento.[24]
    • Non perdere tempo a rileggere il testo, a meno che tu non stia cercando una citazione o un'informazione in particolare. Rileggere l'intero libro non te lo farà capire meglio; rischieresti solo di sentirti frustrato e annoiato.[25]
  9. 9
    Parla di nuovo con i tuoi compagni. Uno dei lati più appaganti del finire un libro consiste nel poterne discutere con altre persone che lo hanno letto. Puoi verificare con loro se hai compreso bene il testo e condividere i tuoi pensieri sulla storia o sulla tesi dell'autore.
    • Fate un controllo finale sui rispettivi appunti per vedere se ci sono errori o se manca qualcosa.
    • Parlate dei temi che avete individuato e delle idee che avete esplorato.
    • Rispondete reciprocamente alle domande che avete sul libro o sul compito per assicurarvi di aver chiari tutti gli elementi importanti.
    Pubblicità

Consigli

  • Leggere riassunti online non garantisce il livello di comprensione e di piacere che avresti leggendo e analizzando il libro tu stesso.
  • Evita di copiare ed esercitati a usare parole tue.
  • Evita di rileggere; spesso si avverte la necessità di rileggere per mancanza di fiducia nelle proprie capacità di comprensione.[26]
  • Probabilmente ti sembrerà che fermarti per verificare quanto hai compreso e per prendere appunti allunghi le sessioni di lettura; in realtà ne riduce il tempo complessivo, perché in questo modo non dovrai rileggere più volte.
Pubblicità

Avvertenze

  • Se stai usando un libro della biblioteca, ricorda che non ti appartiene: non sottolinearlo e non scriverci sopra. Oltre a infastidire le altre persone che lo prenderanno in prestito dopo di te, potrebbe costarti una multa. Per evitare di danneggiarlo, usa post-it, linguette adesive o foglietti per inserire annotazioni nelle pagine; fotocopia o scannerizza i passaggi che ti servono; oppure, scrivi semplicemente i tuoi appunti su fogli separati.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Un blocco appunti, cartaceo o digitale
  • Il tuo materiale di lettura
  • Un luogo tranquillo dove lavorare

Informazioni su questo wikiHow

Alexander Ruiz, M.Ed.
Co-redatto da:
Consulente Didattico
Questo articolo è stato co-redatto da Alexander Ruiz, M.Ed.. Alexander Ruiz è un consulente e direttore didattico che lavora presso il Link Educational Institute, un’attività di tutoraggio con sede a Claremont, in California, che offre piani educativi personalizzabili, tutoraggio per la preparazione di materie o test e consulenze per le domande di iscrizione all'università. Con oltre 10 anni e mezzo di esperienza nel settore dell'istruzione, Alexander guida gli studenti affinché riescano ad aumentare la propria autoconsapevolezza e intelligenza emotiva, acquisendo al tempo stesso le competenze desiderate e raggiungendo l'obiettivo di ricevere un'istruzione superiore. Si è laureato in Psicologia alla Florida International University e in Educazione alla Georgia Southern University. Questo articolo è stato visualizzato 2 002 volte
Questa pagina è stata letta 2 002 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità