Scarica PDF Scarica PDF

Tutti desiderano stare benne nel fisico e nello spirito, sentirsi gratificati sul lavoro, accettarsi, essere rispettati e coltivare relazioni personali su cui poter fare affidamento. Se hai una vita frenetica, monotona o incompleta, allora è arrivato il momento di riprendere il controllo. Le cose importanti richiedono tempo, impegno e concentrazione e a lungo andare possono comportare qualche difficoltà. Cerca di diventare la persona che desideri essere e vivere come vorresti preparandoti a correggere il tuo modo di pensare, apportare qualche cambiamento al tuo stile di vita ed essere più produttivo.

Parte 1 di 3:
Correggere il proprio Modo di Pensare

  1. 1
    Definisci la tua idea di controllo. Chiediti che cosa intendi dire quando affermi di voler prendere in mano le redini della tua vita. Ti riferisci al fatto che vorresti imparare a governare la barca del tuo destino, dominare il presente, tenere a freno i comportamenti negativi o semplicemente migliorare la tua forza di volontà? Per acquisire il controllo della tua esistenza, devi affrontare numerose sfide, che riguardano anche le percezioni personali e la fiducia in te stesso oltre che i comportamenti veri e propri. Determina in quale aspetto della vita vorresti guadagnare un maggiore controllo in modo da poter indirizzare opportunamente le tue energie.[1]
  2. 2
    Accettati per come sei. Il primo passo per riuscire in tutto quello che desideri consiste nel conoscere e accettare i tuoi punti di forza e i tuoi limiti. Non essere troppo severo con te stesso. Accetta i lati postivi e quelli negativi. Sforzati sempre di migliorare nelle cose che non ti piacciono o in cui hai difficoltà.
    • Cerca di capire perché agisci in un certo modo e sii indulgente con te stesso. L'autoriflessione è un esercizio sano e costruttivo. L'intransigenza nel giudicarsi e il senso di colpa, invece, sono atteggiamenti improduttivi e molto dannosi; in questi casi ricorda quindi che esistono strategie più efficaci per risolvere i problemi. Considera che hai fatto del tuo meglio e non dimenticarlo mai.[2]
    • Nel frattempo, pensa a tre cose in cui ti distingui, per cui ricevi molti complimenti o che ti diverti a fare. Scrivile e metti il foglio in un posto della casa che frequenti spesso, come il bagno o sul frigorifero.
  3. 3
    Rifletti sui tuoi valori. Stabilisci quali sono i principi su cui regolare la tua esistenza in modo da poter fissare le tue priorità. Chiediti chi e che cosa ha un peso imprescindibile nella tua vita: la libertà, la felicità, l'uguaglianza, i soldi, la famiglia? Elenca i tuoi valori (almeno 10), mettendoli preferibilmente in ordine di importanza.[3]
    • Chiediti se in questo momento le tue azioni rispecchiano i tuoi valori personali e morali e in che misura questi ultimi influiscono sulla tua vita. Prova a chiederti che cosa ne penserebbe una persona che stimi e se le sue considerazioni potrebbero cambiare i valori in cui credi.
    • Cerca di capire in che modo puoi alimentare la tua autostima e sentirti più soddisfatto. Pensa alla persona che vorresti diventare, ai suoi tratti caratteriali, al suo modo di pensare, al suo comportamento e al modo in cui condurrebbe la sua vita.
  4. 4
    Migliora il tuo carattere. Se ti impegni a correggere alcuni lati caratteriali, dando ampio spazio ai tuoi pregi, riuscirai a migliorare il controllo della tua vita perché sarai più propenso a raggiungere gli obiettivi che ti sei posto e maturare altre qualità. A tale scopo gli aspetti su cui dovresti concentrarti sono il coraggio, la temperanza, la saggezza e l'autodisciplina.
    • Avere coraggio significa attingere alle energie personali e alla forza di volontà per realizzare quello che desideriamo o di cui abbiamo bisogno, malgrado le avversità da affrontare. Ad esempio, potresti dimostrarti coraggioso e intraprendente sul lavoro (assumendoti un rischio), a scuola (studiando diligentemente) o quando fai un gesto altruistico in grado di distinguerti dagli altri. Il coraggio è l'opposto della paura e lo manifesti permettendo a te stesso di essere vulnerabile, riconoscendo le tue paure, esponendoti ad esse e compiendo azioni considerate perlopiù coraggiose.[4]
    • La temperanza (moderazione o padronanza di sé) è importante perché ti permette di mantenere la giusta prospettiva, la calma e l'autocontrollo. Ad esempio, eviterai di distruggere le relazioni se riesci a contenere l'arroganza con un atteggiamento di umiltà.
    • La saggezza ti permette di acquisire conoscenze ed esperienze utilizzandole per scopi più nobili, ad esempio al servizio degli altri o per vivere meglio. Puoi diventare più saggio cimentandoti in nuove esperienze, procedendo per tentativi ed errori e andando alla ricerca della conoscenza.
    • L'autodisciplina è fondamentale se vuoi prendere in mano le redini del tuo destino perché ti consente di tradurre in azione ogni tua intenzione. Puoi sviluppare questa abilità nel tempo e con la pratica, man mano che maturerai una visione più ampia lungo un percorso costellato di piccoli traguardi. Immagina sempre i tuoi obiettivi come se li avessi già raggiunti. Coltiva tutti i giorni l'autocontrollo mettendo in atto piccoli cambiamenti, anche se si tratta di aprire semplicemente la porta con la mano sinistra. Sarà più facile raggiungere gli obiettivi più importanti se riuscirai a cambiare poco alla volta.[5]
  5. 5
    Fai attenzione ai tuoi stimoli. Molti di noi hanno una passione, qualcosa che ci piace e ci spinge a riuscire in modo conforme alle nostre intenzioni. Pensa a quello che ti piacerebbe fare nella vita se non incontrassi nessun ostacolo. Se non lo sai, prova a scrivere tutte le cose più entusiasmanti e che ti fanno stare bene. Oltre a interrogarti sulle tue capacità e sulle tue doti, chiediti anche che cosa ti ispira.
  6. 6
    Poniti degli obiettivi. Scopri che cosa vorresti veramente quest'anno: una casa, un bel lavoro, una relazione felice? Annota ogni obiettivo e poi escogita qualche modo per raggiungerlo. Trasponi le tue idee in frasi che condensino concretamente quello che hai in animo di fare, come "devo risparmiare". Dopodiché esamina tutti i propositi finalizzati al tuo progetto e scegli tre obiettivi e tre frasi per ogni cosa che intendi fare.[6]
    • Evita affermazioni del genere: "Non voglio più essere timido e ritrovarmi sempre solo". Non definiscono né una direzione da prendere né un'azione da intraprendere per raggiungere un obiettivo. Piuttosto, prova a scrivere: "Quest'anno cercherò di coltivare le mie relazioni accettando ogni invito che ricevo e chiedendo a qualche amico di fare qualcosa insieme almeno una volta alla settimana".
    • Considera le tue opzioni. Non definirti in base ai tuoi problemi, ma alle opportunità a tua disposizione.[7] Se fai fatica a pagare il mutuo, escogita un modo per ottenere un aumento di stipendio, guadagnare più soldi o cambiare lavoro, invece di rimuginare sulle tue difficoltà finanziarie.
    • Volendo, puoi porti degli obiettivi in diversi settori della vita, ad esempio nel lavoro, nella salute, nelle relazioni, eccetera. Suddividili a loro volta in obiettivi a breve termine (giornalieri, settimanali) e lungo termine (mensili, annuali). Per esempio, potresti decidere di mangiare sei porzioni di frutta e verdura al giorno, allenarti quattro volte alla settimana o perdere cinque chili in un anno.
    • Man mano che passa il tempo e vedi che le misure che hai preso sono poco efficaci, non temere di apportare delle correzioni agli obiettivi e alle idee che hai elaborato. La cosa importante è prendere il controllo della vita e della sua direzione.
  7. 7
    Impara a controllare le tue emozioni. Le emozioni sono in grado di offrire sensazioni meravigliose, ma esprimendole in maniera inadeguata, rischi di non raggiungere gli obiettivi che ti sei posto e compromettere le tue relazioni. Devi imparare a capire, elaborare e reagire a fronte di differenti stati d'animo in modo sano e proficuo.
    • Usa le tecniche di respirazione profonda e rilassamento per calmarti prima di parlare o agire in determinate situazioni.
    • Inspira per 5 secondi, trattieni l'aria per altri 5 ed espira di nuovo per altri 5 secondi. Esegui questo esercizio finché non sei sicuro che le reazioni fisiologiche, come l'aumento del battito cardiaco, siano diminuite di intensità.
    • Trova una sana valvola di sfogo per le tue emozioni, ad esempio confidandoti con qualcuno, scrivendo un diario o impegnandoti in attività sportive, come le arti marziali.[8]
  8. 8
    Abbandona le tue zavorre. A volte, è difficile lasciar perdere pensieri ed esperienze negative: magari hai la sensazione che ti delimitino o che siano diventati talmente meccanici che temi di staccarti da loro, o forse non sai semplicemente farne a meno. Devi imparare a non identificarti con i tuoi problemi e convincerti che non determinano quanto vali sul piano personale né condizionano le tue scelte di oggi. Imparando a lasciar andare le zavorre del passato, saprai trovare soluzioni, ampliare i tuoi punti di vista e prendere il controllo della tua vita.[9]
    • Pratica la mindfulness. Un modo per liberarti del passato consiste nel concentrarti sul presente. Grazie alle tecniche di meditazione in piena coscienza, riuscirai a prestare attenzione alla realtà che stai vivendo – le sensazioni del corpo, come il sole sul viso – semplicemente osservando.[10] Invece di giudicare i tuoi pensieri (o te stesso), osservali e prendine atto.[11] Ci vuole pratica, ma i benefici possono essere enormi.
    • Chiedi scusa. Se sei perseguitato da un errore commesso in passato, sarebbe utile chiedere perdono.[12] Se ti condanni per il modo in cui deridevi tua sorella, mettiti in contatto con lei (incontrandola o scrivendole una lettera), scusandoti per il tuo comportamento. Concedile la possibilità di dirti che cosa prova. In ogni caso non è detto che, mostrandoti pentito, recupererai un rapporto già rovinato, ma potresti buttarti alle spalle quanto è successo e andare avanti.[13]
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Cambiare Stile di Vita

  1. 1
    Sii indipendente. Se dipendi emotivamente da qualcuno, accetti di sottostare alle regole imposte da altri o hai bisogno che le persone ti dicano cosa fare, vuol dire che non hai il controllo della tua vita. Impara a risolvere i tuoi problemi e cerca di pensare e riflettere da solo. Chiedi aiuto solo se ne hai veramente bisogno e impara da chi ti tende una mano in modo da farcela da solo la prossima volta.[14]
    • Impara a soddisfare i tuoi bisogni. Trova un lavoro in modo da poterti mantenere da solo se adesso è qualcun altro a farlo. Quindi, trasferisciti altrove e vivi per conto tuo.
    • Chiediti: "Che cosa voglio fare oggi?" e prendi una decisione. Pensa a quello che ti piace e che ti appassiona. Non aspettare che siano gli altri a dirti che cosa fare o spingerti verso i tuoi interessi.[15]
  2. 2
    Organizzati. L'organizzazione è un aspetto importante nella gestione della propria vita. Se il caos regna in casa e nella testa, difficilmente saprai da dove partire per eliminare la confusione. Cerca di tenere tutto sistemato, a casa e al lavoro, in modo da non dover ristabilire l'ordine e ricordati di rimettere le cose al loro posto. Stila delle liste, usa un calendario e prendi decisioni invece di rimandare sempre.[16]
    • Leggi subito i documenti, le e-mail e la posta e agisci subito, che si tratti di buttare tutto, pagare una bolletta o rispondere a una lettera.
    • Pianifica tutti i giorni della settimana, organizzando la spesa, il tempo per la famiglia, gli appuntamenti, le faccende, eccetera.
    • Butta via le cose che non usi più da sei mesi. Non affezionarti agli oggetti perché pensi che possano servirti in futuro.
    • Fai una cosa alla volta, specialmente se è poco importante, come sistemare un armadio, prima di passare alla successiva incombenza.
  3. 3
    Cura il tuo aspetto. Potresti sentirti meglio e percepire un controllo maggiore della tua vita avendo cura del tuo aspetto esteriore. Taglia i capelli, tingili o pettinali in modo diverso. Acquista vestiti nuovi e cerca di sorridere più spesso. Tuttavia, fai attenzione a quanto spendi in modo da non sprecare soldi.
  4. 4
    Prenditi cura del tuo corpo. Fai attenzione a quello che mangi e a quanto mangi, e cerca di fare attività fisica tutti i giorni. Per migliorare la forza di volontà, dovresti nutrirti consumando piccole porzioni di alimenti energetici nell'arco della giornata (ogni 3 ore). Opta per le fonti proteiche magre (carne e legumi) e i carboidrati complessi (cereali integrali, frutta e verdura). Evita pietanze dolci, grasse, eccessivamente lavorate o salate che possono buttarti giù di morale e privarti delle energie che ti servono per mantenere il controllo della tua vita.
  5. 5
    Non trascurare il sonno. Quando sei stanco, non riesci a mantenere l'autocontrollo né fare più del solito dovere. Per prendere il controllo della tua vita, devi essere vigile e consapevole di quello che ti circonda e della direzione in cui stai andando. Dormi il tempo necessario per sentirti riposato quando sei sveglio, in linea di massima circa 8 ore. Inizia a rilassarti almeno 30 minuti prima di andare a letto, adotta un tuo rituale della buonanotte (come bere una tisana calda, lavarti i denti, metterti a letto) e cerca di addormentarti e svegliarti più o meno agli stessi orari.[17]
  6. 6
    Coltiva relazioni costruttive. Circondati di persone con cui condividere stessi valori e stessi obiettivi. Cerca di approfondire la conoscenza di coloro che stimi e fai in modo che la loro compagnia costituisca un'influenza positiva nella tua vita. Quando vai in un posto, stringi nuove amicizie con persone che coltivano i tuoi stessi valori o che si pongono obiettivi simili ai tuoi. Parla con persone affini a te e chiedi se possono aiutarti ad acquisire un maggiore controllo della tua esistenza.
    • Raccontatevi i vostri desideri e bisogni cercando di comprendervi reciprocamente. Ascoltatevi e trovate soluzioni che vi soddisfino. Apprezza sempre chi hai di fronte.
  7. 7
    Riduci i tuoi impegni. Se hai l'impressione di correre sempre contro il tempo, girando come una trottola quando devi portare a termine compiti e incombenze, vuol dire che devi rivedere le tue priorità. Considera tutti gli impegni che ti portano via tempo nell'arco della giornata. Riducili individuando solo quelli più importanti su cui puoi concentrarti davvero.[18]
    • Se sei restio a scrollarti di dosso qualche responsabilità, tieni conto che in questa situazione le tue scelte sono: continuare a combattere quando devi fare qualcosa, togliere tempo al sonno, alla tua famiglia e ad altri obiettivi, lavorare di fretta e furia compromettendo il rendimento oppure rinunciare a qualcosa.
    • Renditi conto che ti sei assunto troppe responsabilità e che non puoi portarle avanti come faresti se avessi meno impegni. Spesso, la paura delle conseguenze che accompagnano l'idea di rinunciare a un compito o un progetto sono del tutto infondate.
    • Riduci le distrazioni. Evita o elimina tutto ciò che ti impedisce di fare quello che devi. Ad esempio, se stai cercando di fare più attenzione alla tua salute, butta via dolci e cibi spazzatura in modo da scoraggiarne il consumo. Disattiva la suoneria del cellulare e delle notifiche e-mail mentre lavori per rimanere concentrato sui tuoi compiti.
  8. 8
    Divertiti. La vita non è solo lavoro. Trova il tempo da dedicare ai tuoi hobby, alle vacanze e alle persone che ami. Ogni tanto regalati qualche piccolo piacere, come un gelato o un nuovo paio di scarpe. Hai imparato ad avere il controllo della tua vita, quindi approfitta dei momenti felici.
    • Ti basta alzarti qualche minuto prima la mattina per dedicare 5-15 minuti a te stesso. Allenati, fai una passeggiata o medita. Questi momenti possono fare la differenza.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Migliorare il Rendimento

  1. 1
    Comincia presto la giornata. Dopo aver dedicato qualche minuto a te stesso, devi concentrarti sulle attività più importanti. Affrontale subito in modo da ridurre lo stress quotidiano. Poiché la mattina hai più energie, puoi concentrarti più facilmente e migliorare la qualità del lavoro. Di conseguenza, anche la quantità potrebbe subire un'impennata.
    • Cerca di svolgere incarichi o compiti importanti nelle prime ore del mattino.
  2. 2
    Concentrati su una cosa alla volta. Decidi quale tra i compiti più importanti ha la priorità e impegnati a portarlo a termine. In realtà, il multitasking compromette il rendimento e la produttività e può comportare un aumento del 25% in termini di tempo quando bisogna concludere qualcosa, perché l'attenzione si sposta continuamente da un'attività all'altra. Non preoccuparti di finire tutti i compiti della giornata in una volta sola, mantieni il controllo e svolgili uno alla volta in modo da ottenere progressi graduali, ma costanti.[19]
  3. 3
    Smetti di perdere tempo. Viviamo in un mondo pieno di distrazioni. Tuttavia, hai la possibilità di scegliere se rimanere concentrato su quello che stai facendo o farti distrarre da videogiochi, TV, social media e messaggi di testo. Invece di tornare a casa e fare zapping per ammazzare il tempo, impegnati in qualcosa di produttivo o sbriga qualche faccenda in modo da impiegare consapevolmente il tuo tempo. Allenati, coltiva un hobby o le tue relazioni: sono tutti diversivi fruttuosi e piacevoli.[20]
  4. 4
    Concediti qualche pausa. Il cervello umano riesce a concentrarsi per circa 90 minuti. Dopodiché inizia ad affaticarsi e comincia a perdere i colpi. Quindi, concentrati senza interruzioni per un'ora e mezza, quindi fai una pausa di 5 minuti almeno. Ti consentirà di riposarti mentalmente, ricaricarti fisicamente e rilassarti emotivamente.[21]
  5. 5
    Sviluppa abitudini sane. Quando la forza di volontà è scarsa, non serve come metodo di autocontrollo. Adotta alcuni rituali e ripetili in modo che sia più facile agire o pensare in un certo modo quando ti trovi in altre situazioni. Per esempio, quando sei a casa potresti pensare ripetutamente: "Sono calmo", mentre scorri tra le dita le perle di una collana o i grani di un rosario. Quindi, la prossima volta che ti trovi in circostanze stressanti, prova ad allungare una mano in tasca in modo da giocherellare con il rosario e calmarti.
  6. 6
    Agisci. Puoi porti tutti gli obiettivi del mondo, ma non arrivare mai da nessuna parte se non ti rimbocchi le maniche per raggiungerli. Fai quello che devi fare per ottenere ciò che vuoi e arrivare dove vuoi. Procedi a piccoli passi, ma assicurati di impegnarti ogni giorno in modo da avvicinarti al tuo obiettivo finale. Ad esempio, potresti esercitarti a pensare in modo positivo, sbrigare scartoffie o fare altre cose banali.
    • Evita che il pensiero del futuro ti impedisca di goderti il presente. Trai tutti i benefici lungo il percorso che ti conduce verso il tuo obiettivo principale e ricorda di essere grato per tutto ciò che hai raggiunto finora.
    • Che si tratti di un progetto, un esame oppure un hobby, fai del tuo meglio. I risultati che richiedono sforzi ti faranno sentire bene con te stesso e ti stimoleranno ad andare avanti.
    Pubblicità

Consigli

  • Se oggi commetti un errore, ricordati che domani è un altro giorno. Puoi sempre riprovare a migliorare il controllo della tua vita.
  • Aiutando altre persone, potresti sentirti veramente bene con te stesso. Se hai tempo, trova un posto in cui fare volontariato. Serve sempre una mano presso i rifugi per animali e le organizzazioni di banco alimentare.
Pubblicità

Avvertenze

  • Sei unico, quindi non devi cambiare per prendere in mano le redini del tuo destino. Sii te stesso, ma cerca di essere un esempio o una guida per gli altri.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Liberarsi dalla RabbiaLiberarsi dalla Rabbia
Dimenticare Volontariamente le CoseDimenticare Volontariamente le Cose
Evitare di PiangereEvitare di Piangere
Fare in Modo che un Desiderio si Realizzi da un Giorno all'AltroFare in Modo che un Desiderio si Realizzi da un Giorno all'Altro
Sconfiggere la DepersonalizzazioneSconfiggere la Depersonalizzazione
Trovare la Tua PassioneTrovare la Tua Passione
Piangere e Sfogare le EmozioniPiangere e Sfogare le Emozioni
Diventare Felice Quando Sei TristeDiventare Felice Quando Sei Triste
Far Passare Più Velocemente il TempoFar Passare Più Velocemente il Tempo
Migliorare l'AutostimaMigliorare l'Autostima
Controllare la RabbiaControllare la Rabbia
Rafforzare il CarattereRafforzare il Carattere
Organizzare la Tua Giornata
Superare l'IperemotivitàSuperare l'Iperemotività
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Trudi Griffin, LPC, MS
Co-redatto da:
Counselor Professionale Registrata
Questo articolo è stato co-redatto da Trudi Griffin, LPC, MS. Trudi Griffin lavora come Counselor Professionale Registrata nel Wisconsin. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Counseling Psicologico Clinico alla Marquette University nel 2011. Questo articolo è stato visualizzato 7 187 volte
Categorie: Sviluppo Personale
Questa pagina è stata letta 7 187 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità