Le tarantole sono creature affascinati ed esotiche che si rivelano animali domestici semplici da curare; sebbene possano sembrare spaventose, sono estremamente delicate. Il loro morso causa parecchio dolore e alcune specie hanno dei peli irritanti. In linea generale, questi aracnidi dovrebbero essere solo osservati e non afferrati e manipolati; se però devi o vuoi farlo, ci sono alcune precauzioni elementari da prendere per garantire la tua incolumità e quella del ragno.

Parte 1 di 2:
Maneggiare la Tarantola

  1. 1
    Vestiti nella maniera appropriata. La maggior parte delle specie che vengono tenute come animali domestici non è molto pericolosa. Tuttavia, questo ragno possiede delle zanne piuttosto lunghe e una peluria che irrita la pelle umana. Per evitare un morso o altre disavventure, indossa una camicia a maniche lunghe, dei guanti e pantaloni lunghi con l'orlo infilato nei calzini ogni volta che desideri prendere in mano la creatura.[1] Valuta anche di usare una maschera per il viso.
    • Ovviamente, puoi sempre tentare di afferrarla senza un abbigliamento protettivo, ma ricorda che il rischio di morsi o di altri infortuni è più elevato.
  2. 2
    Procedi con delicatezza. Sebbene abbia un aspetto spaventoso, la tarantola è un animale fragile; se la lasci cadere o la strizzi, potresti causarle delle ferite letali. Sii sempre molto cauto quando la sollevi e la sposti.[2]
  3. 3
    Usa un forcipe o una tazza per catturarla. Il modo migliore per sollevare una tarantola è utilizzare degli strumenti che la proteggono invece che a mani nude. Un forcipe con le punte rivestite di gommapiuma è perfetto, ma fai attenzione a non strizzare la creatura; in alternativa, puoi prendere una tazza o una ciotola da mettere capovolta sul ragno e poi infilare sotto di essa un cartoncino rigido, in modo da sollevarlo e spostarlo in tutta sicurezza. Fai attenzione a non schiacciare una parte dell'animale con il bordo del recipiente.[3]
  4. 4
    Sposta la tarantola su una superficie piatta, se possibile. È molto più semplice manipolarla quando si trova su un piano libero da ostacoli. Quando la devi toccare, appoggiala su un'area piatta, ampia, meglio se il pavimento o il fondo di una vasca da bagno; in questo modo, puoi utilizzare la tazza in tutta sicurezza.[4]
  5. 5
    Non giocarci. Ogni volta che la prendi in mano o la trasferisci, tienila lontana dal viso e da altre zone di pelle esposta. Se si trova sul tuo corpo o su quello di un'altra persona e sembra che stia per attaccare, non tentare di sollevarla o schiacciarla, ma colpiscila lateralmente per allontanarla; schiacciandola o strizzandola potresti infatti innescare il suo riflesso del morso aggravando la situazione.[5][6]
    • Muoversi in maniera calma e parlare con delicatezza quando la creatura è nei paraggi è il modo migliore per restare al sicuro ed evitare dei morsi; i rumori vengono percepiti come una minaccia e possono indurla ad attaccare.
    • Non picchiettarla con un dito, non mettere e versare nulla sul suo corpo; infastidendola la puoi rendere aggressiva.
    • Non farla ondeggiare davanti alle altre persone neppure per scherzo.
    • Impara a riconoscere gli indizi di un attacco imminente. Quando l'animale si sente in pericolo, solleva la parte posteriore del corpo e le zampe anteriori.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Evitare gli Attacchi

  1. 1
    Individua la specie. Molte tarantole possono essere considerate animali domestici sicuri; tuttavia, ce ne sono alcune molto pericolose che non dovrebbero assolutamente essere toccate. Alcune specie sono più aggressive di altre, devi quindi informarti con scrupolo in merito all'aracnide in tuo possesso, per capire quale tipo di comportamento ti devi aspettare.[7]
  2. 2
    Stai alla larga dalla sua bocca. Tutte le tarantole sono dotate di zanne e possono mordere. I denti di parecchie specie arrivano anche a 2 cm di lunghezza. La tarantola golia, che può pesare quanto un cucciolo di cane, ha zanne lunghe 2,5 cm; quando prendi in mano una di queste creature, evita la zona della bocca (nella parte anteriore della testa).[8][9]
    • In caso di morso, lava la ferita. In genere, un antidolorifico orale come il paracetamolo dovrebbe essere sufficiente per gestire il dolore; solleva la zona colpita per minimizzare il disagio. Se noti segni di infezione (arrossamento, gonfiore, pus), fissa un appuntamento dal medico per una visita.
    • Se vieni morso su una zona sensibile, come il volto, potresti provare maggior dolore o affrontare alcune complicazioni.
    • Se sai di essere allergico a questi ragni, dovresti essere molto cauto quando decidi di prenderne uno in mano; recati immediatamente al pronto soccorso se ti morde e sei allergico o se manifesti segnali di reazione allergica, come edema e difficoltà di respirazione.
  3. 3
    Non toccare l'addome della tarantola. Alcune specie hanno peli urticanti sull'addome che sono ricoperti di una sostanza chimica irritante. La peluria si stacca al contatto, creando una vera e propria "nube" composta da migliaia di peli, che causa dolore, arrossamento e gonfiore cutaneo, irritando anche occhi e naso; in certi casi, i peli devono essere rimossi chirurgicamente.[10]
    • Se noti una tarantola che solleva la zona posteriore del corpo, stanne alla larga.
    • Lavati sempre le mani dopo aver toccato il ragno.
    • Indossa i guanti e una mascherina per proteggerti dai peli urticanti.[11]
    • Se entri in contatto con la peluria, cerca di toglierla con il nastro adesivo e prendi degli antistaminici come il Benadryl.[12]
  4. 4
    Vai dal medico se necessario. Se la peluria è entrata negli occhi, sei stato morso dalla tarantola in una zona sensibile (ad esempio vicino agli occhi) o la ferita si è infettata, chiama il medico, perché è necessario il suo intervento.[13][14]
  5. 5
    Tieni il ragno alla larga dagli altri animali. Anche se è una creatura relativamente innocua per gli esseri umani, può invece rivelarsi letale per altri animali domestici, come i cani. Riponi sempre il ragno al sicuro nel suo terrario e tienilo separato dagli altri esservi viventi per garantire la reciproca incolumità.[15]
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 2 217 volte
Categorie: Animali
Questa pagina è stata letta 2 217 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità