I capelli ricci di natura sembrano complicati. Se parli con chi ha una chioma bella riccioluta, potrebbe dirti quali regole di bellezza segue e quali prodotti usa. Non avvilirti: in realtà i ricci naturali sono abbastanza facili da gestire perché sono molto pratici. Se li idrati ed elimini l'effetto crespo, sarai pronta a lasciarli fluire al vento!

Parte 1
Parte 1 di 8:
Si possono spazzolare i capelli ricci?

  1. 1
    Lascia perdere la spazzola, ma munisciti di un pettine districante. Sicuramente avrai notato che, quando spazzoli i tuoi ricci asciutti, si increspano e si gonfiano immediatamente. Per mantenerli definiti, usa un pettine con i denti larghi quando sono bagnati o passa le dita tra i capelli per districarli.[1]
    • Non hai nessun bisogno di spazzolarli ogni giorno: usa semplicemente il pettine districante quando fai lo shampoo o li bagni sotto la doccia.
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 8:
Con che frequenza vanno lavati?

  1. 1
    Limitati a circa due volte alla settimana. I ricci si nutrono grazie al sebo secreto naturalmente, che viene rimosso se lavati tutti i giorni, lasciandoli secchi e crespi. Per dare ai tuoi ricci l'amore di cui hanno bisogno, aspetta qualche giorno tra uno shampoo e l'altro.
    • Non preoccuparti: puoi comunque fare la doccia, ma evitando lo shampoo. Non è un problema se li bagni. In questo modo, possono riprendere la loro forma per la giornata.
    • Tieni presente che si tratta di una raccomandazione e che quindi, a volte, potrebbe essere necessario lavarli più spesso, ad esempio dopo che hai fatto sport o se sono grassi.
  2. 2
    Ricorri al co-washing (abbreviazione di conditioner washing, che significa "lavaggio con balsamo") invece di fare lo shampoo se vuoi lavarli più frequentemente. Lo shampoo rimuove il sebo secreto dal cuoio capelluto, rendendo i capelli fragili e secchi. Piuttosto, utilizza un prodotto per il co-washing, ovvero un balsamo detergente. Non li inaridisce, ma li lascia voluminosi e idratati. Per usarlo, massaggia accuratamente l'emulsione sul cuoio capelluto prima di passarla lungo i capelli. Lasciala agire per qualche minuto prima di risciacquare. Non devi applicare nessun altro tipo di balsamo! Per iniziare, cerca un prodotto per il co-washing a base di:[2]
    • Agenti umidificanti, come miele o glicerina vegetale;
    • Sostanze emollienti, come oli e burro di karitè;
    • Proteine, come quelle del grano o della soia;
    • Sostanze idratanti, come l'aloe vera o gli aminoacidi.
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 8:
Come ci si prende cura dei capelli ricci tra uno shampoo e l'altro?

  1. 1
    Usa l'acqua per ravvivare velocemente i tuoi ricci. A volte, la chioma è un po' crespa quando ti svegli oppure perde forma durante il giorno. Per ravvivarla, spruzza un poco d'acqua su una parte dei capelli, poi pettinali o modellali. Ripeti il trattamento su tutti i ricci se sembrano piatti o appesantiti. Se vuoi ripristinare la loro lucentezza, applica tra le dita qualche goccia di olio per capelli e passalo accuratamente tra le ciocche.[3]
    • Se vuoi fare la doccia, dai una sciacquata alla testa, ma senza usare lo shampoo. Ti basta bagnarla in modo da ripristinare la struttura del riccio.
  2. 2
    Aggiungi una noce di balsamo senza risciacquo se i capelli hanno bisogno di lucentezza o profumo. Anche se l'acqua ti permette di ravvivare i tuoi ricci in un attimo, quando hai tempo, versa una noce di balsamo senza risciacquo nel palmo della mano. Applicalo con un po' d'acqua frizionando il tutto tra le mani. Quindi, abbassa la testa in avanti e stropiccia i capelli per far agire il prodotto.[4]
    • Con questo trattamento la chioma sarà leggermente profumata ed eliminerai l'effetto crespo che di solito si forma tra un lavaggio e l'altro.
    Pubblicità

Parte 4
Parte 4 di 8:
Come si applicano lo shampoo e il balsamo sui capelli ricci?

  1. 1
    Scegli uno shampoo senza solfati. I solfati sono fondamentalmente sostanze detergenti che eliminano il sebo dai capelli. Purtroppo, sono troppo aggressivi per i capelli ricci e possono seccarli. Quindi, utilizza uno shampoo senza solfati. Non produce schiuma quanto uno normale, ma fa il suo lavoro. Infine, risciacqua accuratamente la testa con l'acqua fredda.[5]
    • Se hai difficoltà ad applicare il prodotto sul cuoio capelluto, aggiungi un po' d'acqua e continua a massaggiare.
  2. 2
    Applica il balsamo sui capelli e lascialo agire per qualche minuto. Acquista un balsamo per capelli ricci o mossi in modo da nutrirli adeguatamente. Applicalo su tutta la chioma e lascialo agire per 3-4 minuti o seguendo le indicazioni. In questo modo avrà il tempo di penetrare nel capello e idratarlo profondamente. Appena noti che le ciocche iniziano ad arruffarsi o accartocciarsi, sciacqua con acqua fredda.[6]
    • Se senti che col passare dei giorni i capelli diventano secchi, prova a eseguire un trattamento settimanale con il balsamo, lasciando il prodotto più a lungo prima del risciacquo.
    Pubblicità

Parte 5
Parte 5 di 8:
Come si asciugano i capelli ricci?

  1. 1
    Tamponali con una maglietta, stropicciandoli un po', quindi lasciali asciugare all'aria fresca. Non prendere un asciugamano da bagno per questa operazione. Girandolo sulla testa, c'è il rischio che il tessuto si incastri fra i capelli e aumenti l'effetto crespo. Piuttosto, allarga una maglietta su una superficie piana e abbassa la testa in modo che i capelli ci cadano sopra. Avvolgila attorno alla chioma e raddrizza la testa. Lasciala per almeno 10 minuti. Quindi, toglila e aspetta che si asciughino da soli.
    • Se vuoi usare la spuma o un gel per lo styling, versalo sui palmi delle mani e applicalo sui capelli bagnati prima di asciugarli con un asciugamano. In questo modo puoi distribuire meglio il prodotto tra i capelli.
  2. 2
    Utilizza il diffusore se non hai tempo per aspettare che si asciughino da soli. Conoscerai già questo strumento per lo styling: è un grande disco con una dozzina di punte sporgenti. Montalo sul phon selezionando la temperatura più bassa. Tieni il diffusore vicino alle radici per 10-20 secondi. Quindi, inclina la testa e avvicinalo a una ciocca. Asciugala per 10-20 secondi. Continua a spostarlo sulle radici e lungo i capelli finché non sono quasi asciutti.
    • Spegni il phon prima che la chioma sia completamente asciutta, altrimenti potrebbe incresparsi.
    Pubblicità

Parte 6
Parte 6 di 8:
Come si idratano i capelli ricci?

  1. 1
    Utilizza prodotti per la cura dei capelli a base di ingredienti idratanti. Quando sono nutriti, i capelli ricci sono sani e lucenti, ma possono diventare secchi e fragili se non sono idratati adeguatamente. Prima di acquistare un prodotto, leggi l'etichetta in modo da sceglierne uno idratante e nutriente, sotto forma di crema o lozione, affinché penetri meglio nelle fibre del capello.[7]
    • Ad esempio, puoi optare per i prodotti a base di olio di argan, jojoba e macadamia visto che idratano correttamente i capelli.
    • Se desideri maggiore lucentezza o idratazione, versa qualche goccia di siero per capelli tra i palmi delle mani e massaggialo sui capelli quando sono ancora bagnati.
  2. 2
    Nutrili applicando un olio o una crema per capelli. Versa qualche goccia di olio per capelli tra le dita e massaggialo sulle punte dei capelli bagnati per prevenire le doppie punte. Dopodiché applica una crema idratante per lo styling tra i palmi delle mani e distribuiscila tra i capelli. Per una tenuta più forte, aggiungi una piccola quantità di gel per capelli ricci.[8]
    • Vuoi un'idratazione maggiore? Tratta i tuoi ricci con una maschera per capelli ad azione profonda circa una volta alla settimana. Massaggiala sui capelli bagnati e lasciala agire per 30 minuti prima del risciacquo.
  3. 3
    Proteggi i capelli dai danni causati dal calore. Il calore disidrata i ricci, lasciandoli secchi e crespi. Se usi frequentemente strumenti termici per la messa in piega, puoi rovinarli e indebolirli.[9]
    • Se non puoi fare a meno di adoperarli, applica un prodotto termoprotettivo prima di mettere in piega i capelli. Ti permetterà mantenerli idratati evitando che si secchino eccessivamente.
    Pubblicità

Parte 7
Parte 7 di 8:
Come si proteggono i capelli ricci durante la notte?

  1. 1
    Realizza un'acconciatura protettiva prima di andare a letto. È così frustrante andare a dormire con dei ricci stupendi per poi ritrovarsi con una massa stopposa al mattino. Conserva i tuoi boccoli durante il sonno raccogliendoli in cima alla testa e legandoli senza tirarli troppo in modo che non si allunghino. Puoi anche fissare qualche ciocca con un fermaglio o le forcine.[10]
    • Per una protezione maggiore, indossa una cuffia. Se l'esterno è in raso, girala al contrario affinché i capelli entrino in contatto con il raso, non con la spugna ruvida.
  2. 2
    Procurati una federa di raso per ridurre l'attrito. Se sul tuo cuscino c'è una federa di cotone o flanella, toglila! Mentre dormi, i capelli si impigliano nelle fibre del tessuto, increspandosi. Adopera una federa di raso in modo che i ricci scivolino quando ti muovi nel sonno.[11]
    • Puoi anche utilizzare una federa di seta. Il raso è solo più conveniente.
    • Se preferisci tenere i capelli avvolti durante la notte, usa un foulard di seta!
    Pubblicità

Parte 8
Parte 8 di 8:
Qual è il taglio migliore per i capelli ricci?

  1. 1
    Non esiste la pettinatura perfetta per i capelli ricci, perché si prestano a tagli diversi. L'errore più comune è il classico taglio scalato che tende a incresparli. Parla con il tuo parrucchiere per capire quale stile ti dona di più. Se vuoi un look morbido con ricci definiti, tagliali favorendo il verso del riccio. Se prediligi il volume, dovresti tagliarli contro il verso del riccio.
    • Non rivolgerti al parrucchiere per stirare i capelli e fare tagli dritti, altrimenti rovinerai il movimento naturale dei ricci.

wikiHow Correlati

Fare un Taglio ScalatoFare un Taglio Scalato
Applicare l'Olio di Ricino sui CapelliApplicare l'Olio di Ricino sui Capelli
Fare una Treccia con i Capelli
Far Crescere i Capelli in una SettimanaFar Crescere i Capelli in una Settimana
Fare la Doppia Treccia Francese
Farsi un Taglio di Capelli Scalato da Soli
Sfilare i Capelli
Fare la Treccia alla Francese
Schiarirsi i Capelli con l'Acqua OssigenataSchiarirsi i Capelli con l'Acqua Ossigenata
Fare i Capelli Mossi
Prendersi Cura dei Capelli con la PermanentePrendersi Cura dei Capelli con la Permanente
Fare Ricrescere l'Attaccatura dei CapelliFare Ricrescere l'Attaccatura dei Capelli
Evitare che i Capelli si Arriccino con l'UmiditàEvitare che i Capelli si Arriccino con l'Umidità
Fare lo Chignon
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Martin Nepton
Co-redatto da:
Parrucchiere Professionista
Questo articolo è stato co-redatto da Martin Nepton. Martin Nepton è un parrucchiere e colorista professionista che lavora nel salone Bang Bang LA a Los Angeles. Con oltre 11 anni di esperienza, è specializzato nell'aiutare i clienti a esprimere la loro identità queer attraverso i capelli. Martin offre tagli personalizzati e servizi di colore e styling con prezzi che si basano sulla lunghezza dei capelli anziché sul sesso dei clienti. Si è laureato presso la University of Québec a Montréal ed è un parrucchiere abilitato in California.
Categorie: Cura dei Capelli
Questa pagina è stata letta 894 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità