Scarica PDF Scarica PDF

Per avere ricci belli e forti, è necessario mantenere i capelli idratati ed evitare che si aggroviglino. Lavali almeno due volte alla settimana con uno shampoo senza solfati e il balsamo. Usa una maschera idratante per mantenerli morbidi e usa strumenti per la messa in piega che non danneggiano la salute del capello. Una volta che hai imparato a gestirli correttamente, sarai in grado di trasformare una massa crespa e informe in una chioma riccia dallo stile perfetto.

Parte 1 di 3:
Lavaggio

  1. 1
    Lavali ogni due o tre giorni. Bagnali più spesso in modo da eliminare il grasso naturale dal cuoio capelluto. Scegli due o tre giorni alla settimana per lavarli sotto la doccia. Nei giorni in cui non fai lo shampoo, inumidiscili leggermente e applica un balsamo senza risciacquo alle radici.[1]
  2. 2
    Usa uno shampoo senza solfati. In genere i prodotti contenenti solfati sono aggressivi sui capelli ricci. I residui che si accumulano sul cuoio capelluto possono causare secchezza e irritazione. Quindi, scegli un'alternativa più naturale per lavarli, ad esempio uno shampoo a base di olio di cocco o d'oliva.[2]
    • Di solito, se contiene solfati, crea molta più schiuma. Se opti per un prodotto senza solfati, applicane meno di quanto ritieni necessario.[3]
    • Gli shampoo senza solfati riducono l'effetto crespo più di quelli composti con solfati.
  3. 3
    Dividi i capelli in sezioni per lavarli accuratamente. Non è facile detergere in modo uniforme i capelli ricci. Quindi, separali in 4-6 sezioni. Attorcigliale o fissale per tenerle divise. Sciogline una alla volta e lavala accuratamente. Dopodiché appuntala di nuovo e passa a quella successiva finché non hai terminato.[4]
    • Lo shampoo in sezioni richiede più tempo, ma in questo modo i capelli non tendono ad aggrovigliarsi e saranno più puliti.
  4. 4
    Usa solo il balsamo una volta alla settimana. Il termine co-wash nasce dall'unione di COnditioner e WASHing e si riferisce all'uso del balsamo al posto dello shampoo. È un trattamento considerato appositamente per i capelli ricci o mossi che permette di ridurre l'uso dello shampoo a favore del balsamo in modo da mantenerli idratati. Un utilizzo meno frequente dello shampoo, infatti, renderà i tuoi ricci più morbidi, setosi e meno soggetti all'effetto crespo.[5]
    • I capelli secchi traggono maggiori benefici dal co-wash perché conservano il sebo prodotto naturalmente.
    • Non eliminare completamente l'uso dello shampoo. Alternalo con il co-wash per evitare che i capelli diventino grassi. Ricorda che il balsamo non deterge come lo shampoo.
  5. 5
    Idrata profondamente i capelli almeno due volte al mese. Di per sé i ricci tendono a essere secchi e hanno bisogno di molta idratazione per mantenersi sani e rigogliosi.[6] Una volta ogni due settimane applica una maschera ristrutturante ad azione intensiva e lasciala agire 10-30 minuti prima di risciacquarli. Sostituisci un lavaggio settimanale con questo trattamento.[7]
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Messa in Piega

  1. 1
    Pettinali quando sono ancora bagnati. Se aspetti che si asciughino, il rischio che si formino nodi aumenta. Porta con te un pettine sotto la doccia e usalo prima di togliere il balsamo. Puoi pettinarli nuovamente dopo la doccia o mentre fai la messa in piega, ma in questo modo riuscirai a districarli meglio.[8]
  2. 2
    Adopera un apposito strumento per districarli. Ad esempio, un pettine a denti larghi non rovina i ricci e previene le doppie punte. Puoi anche usare le dita per eliminare i grovigli sotto la doccia.[9] Evita spazzole di qualsiasi tipo perché aumentano il volume e favoriscono l'effetto crespo.[10]
  3. 3
    Asciugali all'aria o con il diffusore. Il calore può danneggiare i capelli folti o ricci. Usa un asciugamano o una maglietta morbida per asciugarli. Se non hai tempo, imposta il phon alla temperatura più bassa e monta il diffusore. Distribuirà il calore in modo uniforme senza disfare i riccioli.[11]
  4. 4
    Evita la piastra o il ferro arricciacapelli. L'uso frequente di strumenti termici per lo styling può causare danni e doppie punte sui capelli ricci.[12] Lascia perdere e opta per alternative più naturali, come le fasce per capelli o i bigodini. Se non puoi farne a meno, al momento dell'acquisto opta per strumenti di alta qualità e applica un termoprotettore prima di fare la piega.[13]
  5. 5
    Idratali se sono crespi. L'effetto crespo è causato spesso dal calore e dall'umidità, due fattori che distruggono le proteine dei capelli. Un prodotto idratante come l'olio di cocco o una crema contro l'effetto crespo possono rendere più docili i tuoi ricci.[14]
    • Scegli un olio naturale al posto delle sostanze chimiche: i prodotti naturali penetrano nelle fibre del capello a differenza di quelli artificiali che restano in superficie.
  6. 6
    Applica il prodotto seguendo le indicazioni sulla confezione. Una quantità eccessiva può causare secchezza e persino rottura dei capelli. Quindi, non esagerare se devi applicare una crema idratante o un burro nutriente. Leggi le istruzioni e usa solo la quantità indicata. Nei giorni in cui utilizzi diversi prodotti, lavali la sera.[15]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Taglio

  1. 1
    Spuntali mensilmente oppure ogni due mesi per mantenerli sani. I capelli spessi tendono a formare le doppie punte, indebolendosi. Ogni 6-8 settimane (o quando sembrano sfibrati), vai da parrucchiere per accorciarli. Tagliare da sola i capelli mossi e spessi non è un'impresa facile, quindi a meno che tu non sia una professionista, affidati all'esperienza del tuo parrucchiere.[16]
    • È importante dare ogni tanto una spuntata per eliminare le doppie punte. In caso contrario, potrebbero spezzarsi anche ciocche intere.
  2. 2
    Chiedi al parrucchiere di sfoltire la chioma. I capelli folti, soprattutto se ricci, possono facilmente appesantire la capigliatura. Invece di accorciarli di 2-5 cm, prova a ridurne il volume. Se non riesci a gestirli, digli che desideri un'acconciatura più svelta e fluente.
  3. 3
    Scegli un taglio scalato. Il taglio scalato lungo è ideale per conferire ai capelli spessi un aspetto più naturale e meno pesante. Inoltre, se realizzato con gusto, può definire meglio i ricci o le onde naturali. Chiedi al parrucchiere se può lasciare volume nella parte posteriore della testa pur sfoltendo tutta la chioma.[17]
  4. 4
    Evita la frangia. La frangia riccia conferisce un'aria disordinata e, tra l'altro, è fuori moda. Se non hai già ceduto a questa idea, lascia perdere. Piuttosto chiedi al parrucchiere un taglio più lusinghiero, in grado di incorniciarti il viso.
  5. 5
    Tagliali se riesci a gestirli. A volte le chiome lunghe e ricce sono molto difficili da domare. Se non trovi un modo per gestire i tuoi capelli, tagliali. I capelli corti ti permettono di contenere il volume, in particolare se sono più lunghi sul davanti.[18]
    Pubblicità

Consigli

  • Prima di comprarle un prodotto per i capelli, fai una ricerca per assicurarti che sia adatto alle tue esigenze. Alcuni possono seccare o aumentare l'effetto crespo.
  • Prenditi il tempo necessario per metterli in piega. Molte volte, le acconciature per capelli spessi e ricci richiedono pazienza.
  • Spesso si commettono errori quando si mettono in piega i capelli ricci. A seconda di quanto sono spessi e folti, alcuni metodi possono risultare più efficaci di altri. Fai qualche esperimento finché non trovi la soluzione migliore.[19]
Pubblicità

Avvertenze

  • I prodotti a base di alcol possono favorire l'effetto crespo in caso di capelli ricci perché tendono a disidratarli. Leggi sulla confezione per verificare se contengono alcol. Di solito, se sono di qualità e destinati ai parrucchieri, ne sono privi a differenza di quelli venduti al supermercato.
  • Evita le federe di cotone perché possono aggrovigliare i ricci. Piuttosto opta per quelle di raso oppure avvolgi la testa in un foulard di raso.[20]
Pubblicità

wikiHow Correlati

Fare un Taglio ScalatoFare un Taglio Scalato
Far Crescere i Capelli in una SettimanaFar Crescere i Capelli in una Settimana
Applicare l'Olio di Ricino sui CapelliApplicare l'Olio di Ricino sui Capelli
Scegliere lo Stile di Capelli più AdattoScegliere lo Stile di Capelli più Adatto
Tenere a Bada i Capelli GonfiTenere a Bada i Capelli Gonfi
Schiarirsi i Capelli con l'Acqua OssigenataSchiarirsi i Capelli con l'Acqua Ossigenata
Decolorare i Capelli Castano Scuro o Neri al Biondo Platino o al BiancoDecolorare i Capelli Castano Scuro o Neri al Biondo Platino o al Bianco
Fare la Doppia Treccia Francese
Prendersi Cura dei Capelli con la PermanentePrendersi Cura dei Capelli con la Permanente
Farsi un Taglio di Capelli Scalato da Soli
Togliere le Uova dei Pidocchi dai CapelliTogliere le Uova dei Pidocchi dai Capelli
Fare la Treccia alla Francese
Accelerare la Crescita dei CapelliAccelerare la Crescita dei Capelli
Fare una Treccia con i Capelli
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Ndeye Anta Niang
Co-redatto da:
Parrucchiera ed Esperta in Trecce
Questo articolo è stato co-redatto da Ndeye Anta Niang. Ndeye Anta Niang è una Parrucchiera, Esperta in Trecce e Fondatrice di AntaBraids, un servizio itinerante di trecce per capelli con sede a New York. Ndeye ha oltre 20 anni di esperienza nel settore delle trecce per capelli africani, tra cui box braids, trecce senegalesi, trecce "all'uncinetto", locs faux dread, goddess locs, kinky twists e trecce lakhass. Ndeye è stata la prima donna della sua tribù a trasferirsi in America dall'Africa e ora condivide le sue conoscenze sulle trecce africane, che sono state tramandate di generazione in generazione. Questo articolo è stato visualizzato 11 872 volte
Categorie: Cura dei Capelli
Questa pagina è stata letta 11 872 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità