Scarica PDF Scarica PDF

Superati i 40, la pelle inizia a subire dei cambiamenti. Alcuni dei più comuni? Si perde il tono, si dilatano i pori e le rughe di espressione diventano più marcate. La produzione di sebo diminuisce con il passare degli anni, quindi per una pelle matura la disidratazione diventa un problema non indifferente. Anche l'effetto dei danni solari comincia a farsi sentire a questa età. Vedere come cambia la pelle può essere frustrante. Tuttavia, è possibile intervenire per rallentare il processo, come aggiornare le proprie abitudini di cura della pelle, scegliere prodotti per pelli mature e modificare le proprie abitudini quotidiane.

Metodo 1 di 3:
Aggiornare la Cura della Pelle

  1. 1
    Lava il viso due volte al giorno [1] . Con il passare degli anni la pelle diventa sempre più sensibile e perde elasticità. Di conseguenza, bisogna dedicare ulteriori attenzioni alla propria routine quotidiana. Lava il viso con acqua tiepida una volta al mattino e una di sera, prima di andare a letto. Utilizza un detergente delicato dalla consistenza cremosa, che non prosciugherà completamente il sebo.
    • Prima della detersione, lavati bene le mani per evitare di contaminarlo con i batteri.
    • Dopo la detersione, asciuga delicatamente il viso tamponandolo con un asciugamano morbido. Mai strofinarlo.
    • Se hai una pelle grassa o a tendenza acneica, prova un detergente contenente acido salicilico o zolfo [2] . A meno che tu non abbia lesioni acneiche visibili, evita i prodotti contenenti perossido di benzoile: è una sostanza chimica troppo aggressiva per una pelle matura.
  2. 2
    Applica il tonico qualche minuto dopo aver lavato il viso [3] . La detersione altera il pH naturale della pelle, mentre il tonico permette di riequilibrarlo. Quando viene recuperato il pH cutaneo, le infiammazioni iniziano a essere meno frequenti e la pelle diventa più resistente ai batteri. Dopo il lavaggio, aspetta qualche minuto prima di passare delicatamente un batuffolo di cotone imbevuto di tonico su tutto il viso. Non risciacquarlo.
    • Evita di applicare il tonico sulla zona perioculare.
    • Per ottenere migliori risultati, usa un tonico senza alcol.
  3. 3
    Applica una crema idratante con fattore di protezione solare [4] . Un'idratazione regolare è fondamentale per qualsiasi pelle matura. Dopo aver lavato il viso e applicato il tonico, massaggia un velo di crema idratante nutriente. Rimpolperà la pelle e minimizzerà visibilmente le rughe. Se hai intenzione di uscire, assicurati di sceglierne una che abbia un SPF di minimo 30. Usare la protezione solare è uno dei metodi più facili ed efficaci per prevenire invecchiamento precoce, danni solari e rughe [5] .
    • Se hai la pelle grassa, scegli una crema idratante oil-free. Le formulazioni in gel sono le più leggere.
    • Se hai la pelle secca o sensibile, usa una formulazione in crema, più ricca e corposa.
  4. 4
    Truccati di meno [6] . Puoi avere la tentazione di calcare la mano per correggere le imperfezioni cutanee dovute all'invecchiamento, ma ciò purtroppo non fa che peggiorare la situazione. Il trucco penetra nelle rughe, attirando l'attenzione su di esse. Per una pelle matura, è bene puntare sulla semplicità. Cerca una formulazione idratante e leggera. Le creme idratanti colorate che offrono una coprenza leggera vanno altrettanto bene.
    • Quando vai a comprare trucchi, cerca le formulazioni minerali, che proteggono la pelle e agiscono come se fossero un filtro solare [7] .
    • Contrariamente ad altre formulazioni, il trucco minerale non si fissa nelle rughe e non ostruisce i pori.
    • Struccati sempre prima di andare a dormire. Andare a letto con il trucco addosso può causare infiammazione cronica, irritazione e danni a una pelle matura [8] .
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Scegliere i Prodotti Giusti

  1. 1
    Individua il tuo tipo di pelle [9] . È importante comprare i prodotti giusti, altrimenti non potrai prendertene cura in maniera efficace e rischi di peggiorare i problemi di cui soffri. Sono cinque i tipi di pelle più diffusi: normale, secca, grassa, mista e sensibile. Quando acquisti un prodotto, leggi l'etichetta per capire la sua funzione. Inoltre, al momento di scegliere un cosmetico bisogna considerare disturbi come acne, rosacea e infiammazione.
    • La pelle normale presenta impurità occasionali, ma nella maggior parte dei casi è liscia, morbida e soda. Non ha parti evidentemente grasse o secche e screpolate. I pori sono poco dilatati o di dimensioni medie.
    • La pelle secca tira ed è fastidiosa. Alcune zone sono visibilmente arrossate e screpolate o irregolari.
    • La pelle grassa appare unta e lucida. È umida al tatto. I pori sono in genere più dilatati e le imperfezioni compaiono con maggiore frequenza.
    • La pelle mista è oleosa nella zona di naso, mento e fronte. La zona delle guance tende a essere secca e screpolata. Le altre parti sono normali.
    • La pelle sensibile si infiamma e si irrita quando entra a contatto con le sostanze chimiche di cosmetici e altri prodotti. Causa generalmente una sensazione di bruciore e soffre di arrossamenti. Può reagire alle variazioni climatiche e anche al cibo, a seconda del soggetto.
  2. 2
    Scegli prodotti delicati [10] . Evita quelli contenenti sostanze chimiche aggressive e profumi. Opta per detergenti e tonici senza alcol. Controlla l'etichetta: dovrebbe indicare che il prodotto è delicato e senza fragranze. Se hai la pelle a tendenza acneica, cerca cosmetici che non occludano i pori: presentano etichette come "non comedogenico" e "oil-free".
    • Con l'invecchiamento cutaneo, la pelle tende a diventare più sensibile. È possibile combattere l'irritazione scegliendo prodotti delicati.
    • Dal momento che la pelle perde elasticità nel tempo, assicurati di applicare delicatamente i prodotti. Evita di strofinare aggressivamente e di tirare: possono danneggiarla [11] .
  3. 3
    Considera di usare un prodotto a base di alfaidrossiacidi (AHA) o retinoidi [12] . Questi principi attivi possono ridurre i segni dell'invecchiamento cutaneo favorendo e accelerando il ricambio cellulare [13] . Entrambi possono irritare leggermente la pelle, quindi procedi per gradi. Un prodotto a base di retinoidi va applicato ogni tre giorni per due settimane, fino a quando la pelle non si sarà abituata. Poi, passa progressivamente a usarlo tutte le sere. I prodotti a base di retinoidi possono essere prescritti da un dermatologo, ma ne esistono anche da banco.
    • I prodotti da banco contengono minori quantità di retinolo: cercane uno all'1%, che è la concentrazione più alta fra le creme reperibili senza ricetta.
    • Una volta che la pelle si sarà abituata all'applicazione serale dei retinoidi, inizia a sostituirli con un prodotto a base di AHA due volte alla settimana, in quanto può potenziare l'effetto antiage [14] .
  4. 4
    Esfolia delicatamente la pelle una volta alla settimana [15] . I prodotti esfolianti aiutano a levigare i punti secchi e a combattere la desquamazione, che tende a evidenziare rughe e pori. Scegli una formulazione delicata: dopo lo scrub la pelle non dovrebbe essere arrossata o dolorosa al tatto. Dovresti esfoliarla dopo averla lavata o usare un detergente dalle proprietà esfolianti. Il tonico e la crema idratante vanno applicati dopo lo scrub.
    • L'esfoliazione la aiuta anche ad assorbire meglio i prodotti.
    • Non esfoliarla più di una volta alla settimana. Esagerare può danneggiare le pelli mature.
    • Se hai la pelle sensibile, consulta un dermatologo prima di iniziare a esfoliarla.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Adottare Buone Abitudini

  1. 1
    Riposa bene [16] . La pelle ha a che fare con traumi, tossine e danni ambientali tutti i giorni. Durante il sonno si autoripara, quindi la quantità di ore che dormi ha un effetto diretto e visibile. Un adulto sano dovrebbe dormire sette-nove ore a notte, quindi cerca di riposare per almeno sette ore [17] .
    • Dormire bene può aiutare a rallentare gli effetti dovuti all'invecchiamento cutaneo.
    • Riduce anche lo stress, che può contribuire all'invecchiamento precoce.
    • La privazione del sonno può rendere spenta e opaca una pelle matura. Può anche peggiorare altri disturbi cutanei, come acne e rosacea [18] .
  2. 2
    Evita di toccare il viso e di strizzare i brufoli [19] . Toccare il viso causa il trasferimento di batteri e residui di sebo, il che può provocare impurità e ostruire i pori. Se proprio devi toccarlo, per esempio quando lo detergi o applichi un prodotto, prima lavati bene le mani con acqua tiepida e sapone.
    • Mai strizzare o toccare le imperfezioni ed evita di stuzzicare la pelle.
    • Questi vizi possono purtroppo causare cicatrizzazione permanente, soprattutto in caso di pelle matura.
  3. 3
    Idratati. Con l'invecchiamento cutaneo, la produzione di sebo diminuisce [20] , quindi la pelle può apparire secca e opaca. Combatti il problema idratandoti bene tutti i giorni. La quantità giornaliera di liquidi raccomandata a un adulto di costituzione sana è pari a circa 13 bicchieri (3 litri) per gli uomini e 9 bicchieri (2,2 litri) per le donne. Cerca di idratarti bevendo prevalentemente acqua, ma bevande come succhi di frutta, bibite sportive, tè e cibi contenenti acqua (come l'anguria) possono essere altrettanto efficaci.
  4. 4
    Proteggi la pelle dal sole [22] . È fondamentale per le pelli mature. È stato dimostrato che i raggi ultravioletti (UV) accelerano l'invecchiamento cutaneo, infatti sono fra i principali responsabili del problema. Usa una protezione solare ad ampio spettro con un SPF di minimo 30. Applicala tutti i giorni su viso e collo, che piova o che ci sia il sole. Se hai intenzione di esporti, mettila su tutto il corpo e ripeti l'applicazione ogni due o tre ore.
    • Ogni volta che puoi, indossa vestiti che ti coprano dal sole, un cappello a falda larga e occhiali, in questo modo ti proteggerai ancora di più.
    • Cerca di non esporti alla luce solare diretta per periodi prolungati, cerca zone all'ombra.
  5. 5
    Evita di fumare sigarette [23] . Il fumo di sigaretta contiene sostanze chimiche dannose e tossine che danneggiano la pelle, indipendentemente dall'età. Tuttavia, questi danni aumentano nel tempo. Fumare rende la cute secca e la carnagione opaca. Contribuisce all'invecchiamento precoce, soprattutto nella zona della bocca, e la pelle perde morbidezza.
    • Se fumi, rivolgiti al tuo medico per sapere come smettere.
    • Se non fumi, fai il possibile per evitare il fumo passivo.
  6. 6
    Rivolgiti a un dermatologo [24] . Se la situazione ti preoccupa o stai cercando altre soluzioni, fissa un appuntamento con un dermatologo. Ognuno ha una pelle diversa: un medico può valutare la tua, dandoti suggerimenti e soluzioni personalizzate. Se hai provato retinoidi da banco e non sei soddisfatto dei risultati, un dermatologo può raccomandarti prodotti diversi e prescriverti formulazioni a base di retinolo più forti.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Avere un Arco Mandibolare DefinitoAvere un Arco Mandibolare Definito
Sbarazzarsi un Brufolo Schiacciato in una NotteSbarazzarsi un Brufolo Schiacciato in una Notte
Rimuovere la Tintura per Capelli dalle Mani
Trattare i Brufoli nelle OrecchieTrattare i Brufoli nelle Orecchie
Trattare una Irritazione alle AscelleTrattare una Irritazione alle Ascelle
Ridurre il Gonfiore e l'Arrossamento dei Brufoli
Schiacciare un BrufoloSchiacciare un Brufolo
Eliminare le Macchie di Nicotina dalle DitaEliminare le Macchie di Nicotina dalle Dita
Eliminare le Rughe sulla FronteEliminare le Rughe sulla Fronte
Eseguire una Pulizia del Viso con il VaporeEseguire una Pulizia del Viso con il Vapore
Portare in Superficie un Brufolo SottopellePortare in Superficie un Brufolo Sottopelle
Eliminare i Granuli di FordyceEliminare i Granuli di Fordyce
Sbarazzarsi dei Nei sul VisoSbarazzarsi dei Nei sul Viso
Aprire i Pori della PelleAprire i Pori della Pelle
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Mohiba Tareen, MD
Co-redatto da:
Socia FAAD e Dermatologa Iscritta all'Albo
Questo articolo è stato co-redatto da Mohiba Tareen, MD. Mohiba Tareen è una dermatologa iscritta all'albo e fondatrice del centro Tareen Dermatology, che ha sede a Roseville, Maplewood e Faribault, nel Minnesota. La Dottoressa Tareen si è laureata all'Università del Michigan (situata ad Ann Arbor), dove è stata accolta nella prestigiosa Alpha Omega Alpha, associazione per studenti meritevoli. Durante il suo internato in dermatologia alla Columbia University di New York, ha vinto il premio Conrad Stritzler della New York Dermatologic Society ed è stata pubblicata sul New England Journal of Medicine. Ha poi ottenuto una borsa di studio che le ha permesso di specializzarsi in chirurgia dermatologica, laser e dermatologia estetica. Questo articolo è stato visualizzato 3 149 volte
Categorie: Cura della Pelle
Questa pagina è stata letta 3 149 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità