Come Prendersi Cura delle Chiocciole Giganti Africane

Le chiocciole giganti africane sono native dell’Africa orientale e possono crescere fino a 25 cm di lunghezza. Nei paesi dov’è legale tenerle in cattività, possono diventare ottimi animali da compagnia, essendo creature facili da mantenere ed estremamente affascinanti da osservare.

Passaggi

  1. 1
    Tieni la tua chiocciola in un contenitore di vetro o di plastica ben ventilato. Assicurati che abbia un coperchio affidabile. Una singola chiocciola ha bisogno di un contenitore di 40 x 25 x 25 cm.
  2. 2
    Installa dietro al terrario un tappetino riscaldante dotato di termostato e termometro per assicurarti che la temperatura all’interno del contenitore si mantenga sui 25°.

    • Metti un termostato sopra la fonte di calore.
  3. 3
    Copri il fondo del contenitore con un sottile substrato di terriccio. Rivolgiti a un negozio di giardinaggio e, al posto di composti che potrebbero contenere fertilizzanti nocivi per la tua chiocciola, acquista del semplice terriccio, evitando assolutamente fibra di cocco e corteccia, che potrebbero ospitare eventuali muffe. Non usare del terriccio raccolto da te, dato che potrebbe essere stato contaminato da pesticidi e fertilizzanti, oltre che da batteri ed agenti patogeni.
  4. 4
    Umidifica l’interno del terrario ogni giorno con un vaporizzatore per mantenere il livello di umidità al 60-70%. Questo dato può essere tenuto sotto controllo con un igrometro.
  5. 5
    Maneggiare con cura!
    • Le chiocciole dovrebbero essere sollevate gentilmente prendendole per la conchiglia. Meglio afferrarle quando sono sul terreno e non quando sono attaccate saldamente al vetro.
    • Alle chiocciole non dà fastidio essere afferrate; assicurati però che le tue mani siano umide e pulite, dato che il sudore o eventuali tracce di prodotti chimici potrebbero nuocere all’animale.
  6. 6
    Nutri la tua chiocciola con degli ortaggi ricchi di foglie, come la lattuga, il cavolo o lo spinacio. Gli ortaggi dovrebbero essere ben lavati, in modo da eliminare qualsiasi residuo chimico. Rimuovi dal terrario il cibo vecchio di un giorno.
    • Le chiocciole hanno bisogno di calcio. Metti un osso di seppia all’interno del terrario, in modo che l’animale abbia sempre a disposizione una fonte di calcio.
    • Inoltre, avranno bisogno di una ciotola d’acqua poco profonda (non più di qualche millimetro). Fai attenzione, perché in una ciotola più profonda potrebbero anche affogare!
  7. 7
    Ripulisci il terrario eliminando le tracce di bava e cambia il substrato una volta alla settimana. Per pulire, usa soltanto dell’acqua calda, dato che eventuali detergenti chimici potrebbero nuocere all’animale.
  8. 8
    Mantieni l’animale in buona salute. Se tenuta nelle condizioni ideali, la tua chiocciola dovrebbe riscontrare ben pochi problemi di salute. È di fondamentale importanza che non entri a contatto con eventuali detergenti per la casa. Se l’ambiente circostante diventa troppo caldo, freddo o secco, la chiocciola andrà a rintanarsi diventando inattiva, e le si potrebbe formare una membrana in corrispondenza dell’apertura della conchiglia. Una chiocciola in buone condizioni ha la conchiglia sana ed integra e non ha macchie o gonfiori sul corpo.

Consigli

  • Se dimentichi di rimuovere dal terrario alcune uova, e queste si schiudono, i piccoli devono essere spostati immediatamente in un altro contenitore, lontano dagli esemplari adulti che potrebbero schiacciarli. I piccoli sono troppo piccoli per essere afferrati; meglio lasciare che salgano su una foglia di lattuga per poi deporli in un recipiente a parte. Nel loro contenitore è meglio non mettere una ciotola d’acqua, dato che potrebbero facilmente affogare.
  • Molte chiocciole amano scavare nel terreno prima di deporre le uova, perciò è meglio controllare il fondo del terrario almeno ogni tre giorni. Se non vuoi che le uova si schiudano, dovrai liberartene in maniera responsabile. Sappi che gettarle semplicemente via è illegale; è consigliabile congelarle per ventiquattrore prima di buttarle.
  • Le femmine sono ermafroditi; hanno cioè entrambi gli organi utili per la riproduzione e sono in grado di fecondarsi a vicenda (il che ha come risultato la deposizione di fino a trecento uova per ogni esemplare!)
  • Le chiocciole continuano a deporre uova per alcuni anni dopo un singolo accoppiamento.
  • Le chiocciole, prima di deporre le uova, fanno buchi di 4 cm nel terreno, quindi esamina attentamente il substrato e non toccare le uova se non in caso di emergenza; in tali casi usa un cucchiaino e raccoglile delicatamente.
  • Cerca bene le uova.

Avvertenze

  • Tieni il contenitore lontano dalla luce diretta del sole e da eventuali radiatori, correnti d’aria o prodotti chimici (come gli spray antimosche).
  • Non nutrire le chiocciole con la lattuga ghiaccio, dato che è povera di sostanze nutritive.
  • Non lasciare nel terrario il cibo andato a male.
  • Quando prendi una chiocciola per la conchiglia, cerca di non farle del male. Se non riesci a sollevarla, meglio lasciarla dov’è.
  • Mai introdurre un animale esotico nella fauna locale. Se ti trovi nella necessità di doverti liberare dei tuoi animali domestici, rivolgiti ad un ricovero per animali invece di abbandonarli.
  • Informati sulla legislazione locale in merito alla possibilità di tenere in casa un esemplare di chiocciola gigante africana.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Animali

In altre lingue:

English: Care for Giant African Land Snails, Español: cuidar un caracol gigante africano, Português: Cuidar de Caracóis Gigantes Africanos, Русский: заботиться о гигантских ахатинах, Deutsch: Afrikanische Riesenschnecken halten, Français: prendre soin d'un escargot géant africain

Questa pagina è stata letta 7 975 volte.

Hai trovato utile questo articolo?