E così hai acquistato la tua prima mucca o mandria di mucche e hai già installato le recinzioni, la stalla e gli abbeveratoi. Congratulazioni! Ora è arrivato il momento di accudirle. La cura dipende dalla razza che possiedi, se da latte o da carne. Solitamente quelle da latte richiedono molta più responsabilità e duro lavoro rispetto a quelle da carne, perché hai anche il compito di mungerle regolarmente. Con le mucche da carne, però, la maggiore preoccupazione è l’allevamento dei vitelli e un’alimentazione soddisfacente. Leggi i seguenti passaggi per scoprire il modo migliore di prenderti cura delle tue mucche negli anni a venire.

Parte 1 di 2:
Mucche da Latte

  1. 1
    Nutrire le mucche è il primo e più importante aspetto nella loro cura. Bisogna nutrirle per aiutarle a produrre latte. Senza cibo, non aspettarti che possano produrre tanto latte. Puoi dar loro da mangiare fieno, grano, insilato o addirittura lasciarle pascolare l'erba, se ce n’è in abbondanza. Assicurati che abbiano accesso costante all’acqua potabile; le mucche non devono mai rimanere senz’acqua, soprattutto quando vengono allevate per produrre latte. Dovresti cercare di dar loro da mangiare ogni giorno o comunque le volte necessarie al giorno o a settimana, a seconda di come le stai nutrendo. Se sono al pascolo, devi garantire loro dell'erba fresca. Se seguono un programma di pascolo a rotazione, sarà necessario cambiare la zona recintata ogni giorno, o almeno varie volte al giorno o a settimana, in base alle necessità.
    • Se vengono alimentate in stalla, assicurati che ricevano una razione studiata specificamente che si adatti al meglio alle loro esigenze, dato che stanno producendo latte. Questo significa un cibo energetico ad alto contenuto di calcio, fosforo e proteine che le aiuti a produrre latte di alta qualità e a mantenerle in buona salute.
    • Assicurati di lasciare alle tue mucche libero accesso anche al minerale sciolto.
  2. 2
    Mantieni un buon programma di salute della mandria. Questo significa tenere monitorate le scadenze delle vaccinazioni e i programmi di disinfestazione e vermifughi. Se non lo hai già, dovresti consultare il veterinario della zona specializzato in grandi animali per sottoporre le tue mucche alle migliori cure sanitarie.
  3. 3
    Controlla la tua mandria regolarmente, per eventuali segni di malattia o ferite. I bovini da latte sono molto sensibili a problemi di mastite e zoppia e potrebbero avere la necessità di essere curati il prima possibile.
  4. 4
    Mantieni pulita la stalla dove vivono o si recano per essere munte con materiale sempre fresco. Questa operazione deve essere fatta ogni giorno. Sostituisci la paglia o la segatura che si è sporcata di letame con materiale nuovo e pulito. Se non riesci a mantenere pulita la zona in cui vive il tuo bestiame, potresti causare un aumento dei casi di mastite.
  5. 5
    Pulisci regolarmente e mantieni in ordine le attrezzature per la mungitura. Se la strumentazione è pulita, non rappresenta un rischio di mastite quando mungi le mucche e assicuri anche che il latte sia pulito. Se il latte viene contaminato da sporcizia comporta un rischio elevato di E. coli, Streptococco, Salmonella, Champyolobacter, Claustridium e così via, batteri pericolosi anche per la salute degli esseri umani.
  6. 6
    Mungi le mucche. Devono essere munte due volte al giorno, una volta ogni 12 ore circa. A seconda di quante mucche hai, potresti mungerle a mano o con la mungitrice. È meglio usare la mungitrice se hai più di tre mucche da latte.
    • La consuetudine, come detto, è di mungerle due volte al giorno, ma i mungitori che hanno poco tempo o coloro che possiedono una sola mucca in famiglia non hanno alcun problema a praticare la mungitura una sola volta al giorno.
  7. 7
    Segui un programma di riproduzione. Affinché le tue mucche possano continuare a produrre latte, devono essere coperte una volta all'anno per crescere un vitello.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Mucche da Carne

  1. 1
    Fornisci loro il fieno o lasciale al pascolo, a seconda delle stagioni. Le mucche da carne dovrebbero essere lasciate al pascolo per tutto il tempo in cui ciò è possibile. Se il pascolo non è più disponibile o non hai sufficiente superficie per ottenere riserve di pascolo, allora dovrai limitarti a una "zona da sacrificare" in cui devi fornire loro regolarmente del fieno, preferibilmente in balle.
    • Assicurati di tagliare le corde o la rete che tengono unite le balle prima di usarle per nutrire le tue mucche.
    • Le mucche da carne dovrebbero essere nutrite in base alla fase di riproduzione in cui si trovano, ai loro bisogni fisiologici e alla loro condizione fisica. Se stanno allattando un vitello, avranno bisogno di fieno di buona qualità e di integratori, se noti che stanno perdendo forze con il solo fieno. Per le mucche che non stanno allattando e che sono in buone condizioni è sufficiente il fieno di minore qualità. Se sono magre, hanno bisogno di fieno di buona qualità e possibilmente degli integratori per aumentare di peso durante l'inverno, mentre quelle più grasse possono alimentarsi con foraggi di scarsa qualità per perdere peso.
    • Se hai un terreno a pascolo, scegli quello a rotazione per mantenerlo sano e più produttivo anziché permettere a tutti gli animali di pascolare nel tuo terreno.
      • Preleva annualmente dei campioni di terreno e fai regolari erpicature, se non hai polli o scarabei stercorari su cui contare per diffondere il letame, in modo da mantenere il pascolo e il recinto produttivi.
    • Assicurati sempre che le mucche abbiano accesso all'acqua pulita e al minerale sciolto.
  2. 2
    Mantieni un buon programma di salute per la tua mandria. Come accennato in precedenza per le mucche da latte, tieni controllate le scadenze delle vaccinazioni e i trattamenti vermifughi/disinfestanti tutto l'anno. Per alcuni vaccini il richiamo può essere solo annuale, ma per altri trattamenti potrebbero essere necessarie più applicazioni all'anno. Consulta il veterinario per trovare i vaccini e i prodotti vermifughi migliori per le tue mucche, se non l’hai già fatto.
  3. 3
    Controlla regolarmente la tua mandria alla ricerca di segni di malattie o ferite. Le mucche da carne sono un po' resistenti e fanno meno affidamento sugli esseri umani rispetto a quelle da latte, quindi è richiesto meno controllo su queste razze. Molte persone che allevano bovini da carne non li controllano tutti i giorni o più volte al giorno, a meno che non stiano seguendo un pascolo a rotazione; spesso è sufficiente un controllo a settimana o ogni due settimane, per dare minerali freschi o cambiare i pascoli.
  4. 4
    Mantieni un programma di riproduzione. Questo è consigliato per coloro che scelgono un ciclo riproduttivo definito della mandria, con un programma di procreazione, parto e un periodo di svezzamento stabiliti. Tuttavia, non c'è niente di sbagliato a decidere di avere un programma di riproduzione per tutto l'anno, se vuoi avere la possibilità di vendere costantemente i vitelli svezzati.
  5. 5
    Controlla regolarmente le recinzioni. Anche se hai costruito delle recinzioni solide, non fa male controllarle di tanto in tanto, per verificare se una mucca tenta di fuggire o se hai ricevuto una telefonata da qualcuno che ti dice che le tue mucche sono scappate. Se ciò accade, è molto importante controllare le recinzioni per vedere da dove sono fuggiti i tuoi animali e ripararle.
    Pubblicità

Consigli

  • Tieni il numero di telefono del veterinario sempre a portata di mano, in caso capiti un'emergenza.
  • Tieni sempre disponibili l'acqua, i minerali e i mangimi per le tue mucche, per la loro salute e per la tua serenità mentale.
  • L'alimentazione è la parte più importante nella cura e nell’allevamento delle mucche.

Pubblicità

Avvertenze

  • Mai abbassare la guardia verso una mucca da carne quando ha il vitello.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Una o più mucche
  • Programma regolare
  • Devi già avere la stalla, le recinzioni e gli abbeveratoi pronti prima di procurarti le mucche


wikiHow Correlati

Come

Tenere gli Inseparabili (Pappagallini) come Animali Domestici

Come

Capire il Tuo Coniglietto

Come

Sopravvivere all'Attacco di un Lupo

Come

Prenderti Cura della Tua Coccinella

Come

Convincere i Tuoi Genitori a Prenderti un Cane

Come

Accudire un Coniglio

Come

Capire se il Criceto sta Morendo

Come

Seppellire un Animale Domestico

Come

Creare un Habitat per le Tartarughe di Terra

Come

Addestrare un Coniglio

Come

Prendersi Cura di un Criceto

Come

Prendersi Cura di un Riccio

Come

Educare un Coniglio a Usare la Lettiera

Come

Capire se il Coniglio si Sente Solo
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 14 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 3 726 volte
Categorie: Animali
Questa pagina è stata letta 3 726 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità