L'albero di fico, noto anche come Ficus carica, è resistente e produce frutti dolci, chiamati fichi. Non è difficile da coltivare, ma può metterti alla prova se non lo pianti nelle condizioni perfette e non lo annaffi abbastanza. Seguendo alcune semplici regole, puoi mantenere i tuoi alberi sani e verdi.

Metodo 1 di 5:
Piantare il Fico

  1. 1
    Scegli un punto soleggiato per piantare il fico. Questi alberi hanno bisogno di luce del sole diretta e abbondante per crescere bene. Scegli un punto del giardino illuminato dal sole tutto l'anno. Assicurati che non ci siano altri alberi o strutture che fanno ombra al tuo fico.[1]
  2. 2
    Pianta il fico in un grande contenitore di plastica se vivi in un clima freddo. Se le temperature scendono sotto i -10 °C, i fichi che hanno le radici in profondità potrebbero non sopravvivere. Piantando il tuo albero in un vaso di plastica lo proteggerai dal freddo. Usa un contenitore di dimensioni sufficienti per la tua pianta.[2]
    • Se pianti il fico in un contenitore di plastica, assicurati di metterlo in un punto soleggiato.
  3. 3
    Pianta il fico in un buco nel terreno delle dimensioni del contenitore in cui l'hai acquistato. Scava il buco in modo che sia rotondo e profondo quanto il vaso.[3] Una volta fatto, togli la pianta dal contenitore e mettila nel buco. Infine, riempilo con la terra, compattandola con le mani.[4]
  4. 4
    Pianta il fico in un terreno che drena bene. Questi alberi sono resistenti e possono crescere in quasi tutti i tipi di terreno, purché abbiano un buon drenaggio.[5] Cerca terriccio con sabbia ed evita quelli con molta argilla.[6]
  5. 5
    Metti 3 cm di compost intorno alla base del fico. Il compost aiuta il terreno a trattenere l'acqua. La pacciamatura è necessaria sia per gli alberi in vaso che per quelli interrati.[7]
  6. 6
    Rinvasa il tuo fico ogni 3-5 anni se l'hai piantato in un contenitore. Trasferiscilo durante l'inverno. Per farlo, rimuovi circa un quarto del terreno nel vaso. Poi, tira l'albero via dal contenitore e taglia le grandi radici esterne al nucleo centrale. Rimetti l'albero nello stesso vaso e versa altro terriccio, infine compattalo con le mani.[8]
    Pubblicità

Metodo 2 di 5:
Annaffiare il Fico

  1. 1
    Annaffia il fico quando i primi 2-3 cm di terreno sono asciutti. Le radici degli alberi di fico crescono molto vicine alla superficie, quindi è importante dargli l'acqua tutte le volte che il terreno ti sembra asciutto. Controlla almeno una volta a settimana se il tuo fico ha bisogno di altra acqua.[9]
  2. 2
    Versa circa 4 litri d'acqua ogni volta che annaffi. Bagna completamente il terreno intorno all'albero. Se non sai misurare a occhio l'acqua, riempi un secchio da quattro litri, poi versalo sul terreno intorno all'albero.[10]
  3. 3
    Annaffia di più il fico se avvizzisce o se diventa giallo. Questi sintomi indicano che l'albero non riceve acqua sufficiente. Se noti problemi simili con il tuo fico, annaffialo più spesso ogni settimana; dovrebbe guarire e riprendere il colore naturale.[11]
    Pubblicità

Metodo 3 di 5:
Fertilizzare il Fico

  1. 1
    Applica un fertilizzante liquido al fico tutte le settimane mentre produce frutti. Quando noti la comparsa dei fichi, versa un fertilizzante liquido sul terreno che circonda l'albero. Usa un prodotto ricco di potassio. Una volta raccolti tutti i frutti, interrompi il trattamento.[12]
    • Puoi usare il fertilizzante per le piante di pomodoro anche per gli alberi di fico.
    Consiglio dell'Esperto
    Maggie Moran

    Maggie Moran

    Giardiniera Professionista
    Maggie Moran è una giardiniera professionista che vive in Pennsylvania.
    Maggie Moran
    Maggie Moran
    Giardiniera Professionista

    Opta per un concime bilanciato e usalo con moderazione. Una miscela 8-8-8 o 10-10-10 è l'ideale per un albero di fichi. Dovresti fertilizzare l'albero a intermittenza, quando noti che la crescita rallenta.

  2. 2
    Fertilizza il tuo fico tutte le settimane in primavera e in estate se si trova in un contenitore. Gli alberi cresciuti in vaso hanno bisogno di più fertilizzante, perché il terreno è meno ricco di nutrienti. Alterna settimanalmente un fertilizzante liquido ricco di potassio e uno normale. Versalo direttamente sul terreno nel vaso.[13]
  3. 3
    Non fertilizzare i fichi più del necessario. Applicare quantità eccessive di fertilizzante può far crescere troppo le foglie, privando la pianta dell'energia necessaria per produrre i frutti; di conseguenza, il raccolto sarà meno abbondante. Fertilizza un albero di fico solo quando noti la comparsa dei primi frutti, o in primavera e in estate se lo tieni in un vaso.[14]
    Pubblicità

Metodo 4 di 5:
Raccogliere i Fichi

  1. 1
    Attendi che i fichi siano maturi prima di raccoglierli. Te ne accorgerai quando pendono dai rami da cui crescono. Se un fico è ancora perpendicolare al ramo, non è maturo. Considera che non tutti i frutti matureranno allo stesso momento.[15]
  2. 2
    Cogli i fichi maturi con le mani. Cercali sui rami dell'albero. Quando ne trovi uno, prendilo per il sottile gambo che lo tiene attaccato al ramo. Poi, tira delicatamente fino a staccarlo.[17]
    • Porta con te un cestino dove tenere i fichi raccolti.
  3. 3
    Proteggi l'albero con una rete per difenderlo dagli uccelli se necessario. Avvolgi la rete sui rami del fico e legala al tronco. Al momento del raccolto, slega la rete e alzala. Una volta finito, rimetti la rete a posto.[18]
    • Puoi trovare delle reti per uccelli su internet o nei negozi di giardinaggio.
    Pubblicità

Metodo 5 di 5:
Prevenire e Curare le Malattie più Comuni

  1. 1
    Spruzza l'olio di neem sull'albero per eliminare la ruggine del fico. Questo fungo fa ingiallire le foglie e le fa cadere. Se noti i segni della sua presenza, spruzza olio di neem sulle radici e sulle foglie una volta a settimana, finché queste non riprendono il colore naturale e non smettono di cadere.[19]
  2. 2
    Elimina le foglie colpite dalla muffa. Questo fungo colpisce gli alberi di fico. I sintomi includono macchie gialle umide, piccoli fori nelle foglie e tele di funghi sotto di esse. Se noti questi segni, stacca le foglie infette e buttale nella spazzatura, in modo che il fungo non possa diffondersi.[20]
  3. 3
    Taglia i rami con un rivestimento rosa e bianco. Questo sintomo indica che il tuo albero è stato infettato dal fungo che provoca la muffa rosa. È importante potare il prima possibile i rami infetti, in modo che il fungo non si diffonda, uccidendo l'albero.[21]
    • Puoi prevenire la muffa rosa rimuovendo un terzo dei rami più piccoli dell'albero, in modo che circoli meglio l'aria.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Piantare un Albero di Avocado

Come

Prendersi Cura di un Cactus di Natale

Come

Innaffiare le Orchidee

Come

Ravvivare un'Orchidea che non Fiorisce

Come

Prendersi Cura delle Orchidee

Come

Favorire la Fioritura delle Orchidee

Come

Coltivare un Albero di Giada

Come

Eliminare la Muffa dalle Piante da Appartamento

Come

Far Rifiorire gli Amarilli

Come

Prendersi Cura delle Stelle di Natale

Come

Ottenere una Pianta di Aloe da una Foglia

Come

Far Germogliare i Semi di Arancio

Come

Creare un Bonsai

Come

Fare Talee di Rosa
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Maggie Moran
Co-redatto da:
Giardiniera Professionista
Questo articolo è stato co-redatto da Maggie Moran. Maggie Moran è una giardiniera professionista che vive in Pennsylvania. Questo articolo è stato visualizzato 1 789 volte
Categorie: Giardinaggio
Questa pagina è stata letta 1 789 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità