Starnazzano. Camminano dondolando. Nuotano. Mangiano. Prendersi cura di un'anatra come animale da cortile può diventare un'esperienza degna di nota e relativamente semplice se segui i facili consigli di questo articolo.

Passaggi

  1. 1
    Compra almeno due anatre. Gli anatroccoli sono la scelta migliore dato che impareranno velocemente dov'è casa. Dovresti averne qualcuno in più, perché le anatre sono animali sociali e si sentono più sicuri e felici in gruppo. Una buona idea è averne quattro, perché spesso gli anatroccoli hanno problemi mentali o di crescita e possono morire entro una settimana, senza contare i predatori che se ne cibano. Acquista quindi i tuoi anatroccoli da un allevatore o in un negozio affidabile. Dovrebbero essere svegli, vigili, dall'occhio brillante e chiaro, oltre ad essere in grado di camminare da soli facilmente.
  2. 2
    Costruisci un'area grande a sufficienza per farli muovere. Gli anatroccoli non dovrebbero girare liberi fino ai due mesi di età, quando avranno superato la fase della muta e avranno le piume nuove. Fino ad allora, vanno tenuti in un granaio, recinto, rifugio o in un contenitore tipo vasca da bagno, con spazio libero e una zona dove dormire sotto una lampada riscaldante. Dovrebbero avere sempre cibo e acqua a disposizione. Il loro spazio va pulito regolarmente e l'acqua cambiata quotidianamente. Meglio coprire la zona in cui vivono in modo che non escano e nulla (inclusi i gatti) possa entrare. Un recinto a costo zero e funzionale si può ottenere mettendo dei pali a T in circolo e avvolgendoli con della rete metallica, rivestendo i bordi inferiori con mattoni per evitare che gli anatroccoli passino al di sotto. Meglio se il fondo del recinto è di terra. Come copertura si consiglia la rete metallica così nessun animale potrà entrare e gli anatroccoli eviteranno di uscire. Se hai anche la madre, lasciala assieme ai piccoli. Togli la rete di copertura durante il giorno in modo che possa volare fuori e, se vuole, lasciala rientrare prima di richiudere.
  3. 3
    Quando ti senti sicuro, fai uscire i tuoi anatroccoli per farli giocare nello stagno. Nel tardo pomeriggio o prima di sera riportali nel recinto. Ancora non saranno pronti per rimanere allo scoperto senza essere in pericolo. Non lasciarli fuori uno alla volta ma sempre in gruppo.
  4. 4
    Le anatre imparano velocemente ad entrare nel recinto se ricevono del buon cibo una volta al giorno, specie se ce ne sono altre che seguono questa abitudine. All'inizio, nutri gli anatroccoli ogni volta che ne hanno bisogno ma quando avranno compreso che recinto=cibo, daglielo solo una volta al giorno. Se le anatre hanno ancora fame dopo aver mangiato tutto, dai loro porzioni leggermente maggiori. Se non le terminano, dagliene di meno.
  5. 5
    Fai dei controlli regolarmente. Durante i pasti, esamina le tue anatre per riscontrare eventuali problemi di salute, in questo momento infatti non ti guarderanno con cautela come altrimenti farebbero. Se credi ci sia un problema, puoi tenerle gentilmente alla base del collo con una mano e con l'altra sondare il corpo per capire meglio. Cerca di mantenere l'anatra tranquilla. Non lasciare che le sue ali si spieghino quando la tieni, capiterà di certo e se non la tieni ferma in modo risoluto (ma gentile) probabilmente si farà del male.
    Pubblicità

Consigli

  • Mai lasciare sola un'anatra, serve sempre almeno un compagno di giochi.
  • Scopri che tipo di anatra preferisci. Puoi prendere una muschiata, una Mallard, un germano americano o la tradizionale pechinese. Puoi anche averne di più varietà, basta possedere anche i rispettivi compagni. Le pechinesi solitamente stanno con altre pechinesi e così per ogni varietà. Manterranno i rapporti con il gruppo nel quale le farai crescere.
  • Le muschiate amano stare in acqua ma anche in strutture al chiuso. Rimangono nell'area dove mangiano più a lungo delle altre, nella speranza di ottenere più cibo. Volano spesso.
  • Se acquisti un'anatra adulta, nei primi due giorni volerà via. Se capita, dovresti cercarla e riportarla a casa o rimarrà sola e vittima dei predatori. Cerca di non spaventarla e prendila con una coperta. Tienila con entrambe le mani. Di solito è un lavoro per due persone almeno. Quando l'anatra assocerà il cibo alla casa, non scapperà più. Se resta viva, tornerà in fretta.
  • Le anatre vivono bene anche assieme ad altro pollame, oche incluse.
  • Assicurati che il recinto sia chiuso sul lato superiore. I predatori non devono entrare. Se puoi, tieni l'anatra al coperto quando piove, fa troppo caldo o le condizioni notturne sono sfavorevoli. Aumenterai così le probabilità della sua sopravvivenza e di una vita felice con te!
  • Cura la tua anatra! Se non lo fai potrebbe andarsene o non amarti.
  • Le pechinesi in particolare amano l'acqua e la compagnia di altri anatidi.
  • Leggi tutto ciò che puoi sulle anatre. Esistono manuali e guide di ogni tipo per crescere animali da cortile di ogni razza. Puoi comprare anche dei giornali che contengano articoli utili.

Pubblicità

Avvertenze

  • Le anatre sono prede, proteggile come meglio puoi quando sono piccole, ma una volta che le rilasci non potrai farci molto. Saranno più al sicuro vicino all'acqua che non nel mezzo di un campo.
  • Non dare troppo da mangiare o troppo poco ai tuoi anatroccoli. (Vedi "Passaggio 4" per le istruzioni alimentari.)
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Due o più anatroccoli
  • Alimento di qualità per anatidi
  • Ciotola bassa per mangiare
  • Ciotola bassa per l'acqua fresca
  • Casetta rifugio
  • Stagno
  • Giornali/libri sulle anatre (opzionale)
  • Una luce o una coperta per tenerli al caldo

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 21 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 8 346 volte
Categorie: Animali
Questa pagina è stata letta 8 346 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità