Come Prendersi Cura di un Tatuaggio

In questo Articolo:Prime 24-48 oreLe Prime Due-Tre SettimaneCure a Lungo Termine

I tatuaggi rappresentano un ottimo strumento per esprimere se stessi, ma, se non te ne prendi cura, l'inchiostro potrebbe svanire o la pelle potrebbe restare permanentemente danneggiata. È importante seguirlo in maniera adeguata, specialmente durante le prime settimane. Al termine di questo periodo, è possibile fare qualcosa per assicurarne la longevità. Se ti sei appena fatto un tatuaggio, ecco ciò che devi sapere per prendertene cura nel tempo.

Parte 1
Prime 24-48 ore

  1. 1
    Lascia la benda per 2-24 ore. Ogni rispettabile tatuatore copre il tatuaggio con una benda subito dopo aver finito, anche se esistono diverse opinioni su quanto tempo vada tenuto coperto.
    • Chiedi consigli al tatuatore sulla cura dell'inchiostro.
    • Puoi lasciare per una notte o 24 ore una benda spessa, assorbente e non appiccicosa, che consentirà alla pelle di respirare, proteggendola e lasciandola guarire.
    • La garza sottile e la pellicola trasparente vanno lasciate solo per qualche ora. La garza s'impregnerà troppo, mentre la pellicola trasparente non permetterà alla pelle di respirare. Tienile per le prime ore in modo da avviare il processo di guarigione e poi rimuovile affinché tale processo continui.
  2. 2
    Lava accuratamente le mani prima di togliere la benda e rimuovila delicatamente per evitare di strappare o danneggiare la pelle sensibilizzata.
    • Lava le mani con un sapone antibatterico e acqua prima di iniziare.
    • La benda potrebbe essersi appiccicata alla pelle, specialmente se l'hai lasciata per più di due ore. Se dovesse succedere, bagnala delicatamente spruzzando dell'acqua sulla garza, così sarà più facile toglierla.
    • Permetti alla pelle tatuata di respirare per qualche minuto prima di continuare.
  3. 3
    Lava delicatamente il tatuaggio con le dita. Usa l'acqua fredda o tiepida e un sapone delicato. Risciacqua ogni residuo con acqua fredda o tiepida.
    • Evita le temperature estreme. L'acqua a temperatura ambiente è ideale, ma può essere anche leggermente più fresca o calda.
    • Sul tatuaggio usa solo sapone neutro e privo di profumo o di sostanze chimiche aggressive.
    • Non usare spugne o un panni esfolianti per lavare il tatuaggio: questi materiali sono troppo abrasivi e potrebbero danneggiare la pelle.
    • Assicurati di aver eliminato tutte le tracce di sangue. Se lasci del sangue secco appiccicato alla pelle, potrebbero formarsi delle croste.
    • Non lasciare alcun residuo di sapone sulla zona tatuata dopo averla lavata.
  4. 4
    Tampona con una salvietta di carta morbida e pulita fino a quando l'area non si sarà asciugata.
    • In alternativa, potresti lasciare la pelle asciugare all'aria per circa 10 minuti.
    • Non strofinare la pelle mentre l'asciughi, altrimenti potrebbe sanguinare o irritarsi.
    • Non asciugare la zone con un asciugamano: è più probabile che contenga batteri rispetto a una salvietta di carta pulita.
    • Evita le salviette di carta abrasiva: usa quelle più morbide che trovi. Puoi anche usare un fazzoletto o della carta igienica, ma questi prodotti possono appiccicarsi alla pelle, causando altri problemi.
  5. 5
    Applica una lozione o un unguento. Stendine uno strato sottile sulla pelle tatuata asciutta con le dita pulite o con una salvietta di carta pulita. Elimina gli eccessi con una salvietta di carta pulita.
    • La lozione, o l'unguento, dovrebbe coprire leggermente il tatuaggio. La pelle non dovrà apparire grassa.
    • Massaggia la lozione o l'unguento sulla pelle fino a farlo svanire. Non lasciare lo strato sul tatuaggio senza spalmarlo.
    • Gli unguenti generalmente durano di più ed evitano che la pelle si secchi, ma, se non ne hai uno a portata di mano, basterà una lozione idratante.
    • Non usare prodotti contenenti aloe vera, alcool o cortisone.
  6. 6
    Non riapplicare la benda, anche se la pelle sembra sensibile. Da questo punto in avanti, la pelle tatuata dovrà essere esposta all'aria per guarire bene.

Parte 2
Le Prime Due-Tre Settimane

  1. 1
    Lava il tatuaggio quotidianamente durante le prime due settimane. Usa acqua calda e un sapone delicato due volte al giorno.
    • Lavalo al risveglio e prima di andare a dormire.
    • Segui gli stessi passaggi del primo lavaggio. Assicurati che le mani siano pulite e usa solo le dita. Asciuga con una salvietta di carta pulita.
  2. 2
    Applica la lozione o l'unguento diverse volte al giorno. Dovresti applicarne uno strato sottile dalle quattro alle sei volte al giorno per mantenere la pelle idratata e ridurre il prurito.
    • Anche in questo caso dovresti seguire le stesse indicazioni su come idratare la zona tatuata il primo giorno. Applica una piccola quantità di lozione o di unguento e spalmala fino a completo assorbimento.
  3. 3
    Indossa dei vestiti ampi. Se l'area del tatuaggio solitamente viene coperta dai vestiti, assicurati che non siano troppo stretti.
    • I tessuti stretti strofineranno contro il nuovo tatuaggio, irritando la pelle. Oltre a essere doloroso, c'è il rischio di causare un'infezione.
    • I vestiti che sfregano sul tatuaggio potrebbero far sbiadire l'inchiostro fresco.
  4. 4
    Non esporre il tatuaggio alla luce del sole. Coprilo con vestiti lunghi e larghi durante le prime settimane.
    • La pelle danneggiata si secca ancora di più, causando croste e infiammazioni. Il tatuaggio, inoltre, sbiadisce se viene esposto al sole anche solo per qualche minuto.
    • Evita l'utilizzo della protezione solare durante le prime settimane. In futuro ti tornerà utile, ma adesso è troppo grassa per la pelle.
  5. 5
    Non immergere il tatuaggio nell'acqua. Evita le docce e i bagni lunghi le prime settimane. Non nuotare.
    • Rimanere a lungo nell'acqua può far sbiadire il tatuaggio o fargli perdere qualche pezzo.
    • Le docce non dovranno durare più di 10 minuti.
    • Evita le piscine, il mare, le vasche calde e le saune. L'acqua contenente cloro è particolarmente dannosa per il tuo tatuaggio.
  6. 6
    Aspettati la comparsa di croste. La pelle genererà uno strato protettivo sul tatuaggio durante il processo di guarigione. La formazione delle croste è normale e utile.
    • Potrebbe formarsi una crosta dura e spessa, se non idrati la zona, rischiando di spaccarsi un po' mentre la muovi. L'inchiostro si trova nella crosta, dunque aspetta che la pelle guarisca senza toccarla.
    • Se mantieni la pelle perfettamente idratata, si formerà una membrana più sottile sopra. Questo strato verrà via come la pelle morta dopo l'abbronzatura. Potresti anche vedere dei pezzettini di pelle colorati dal tatuaggio.
  7. 7
    Non grattare e non stuzzicare il tatuaggio, anche se ti prude. Lascia guarire la cute.
    • Stuzzicare le croste può farle aprire e infettare. Si rischia anche di togliere un po' d'inchiostro.
    • Anche grattare può causare la perdita della gran parte del colore.
  8. 8
    Osserva la pelle per vedere se ci sono dei segni di infezione. Le infezioni sono rare se ti prendi cura della zona tatuata, ma, siccome si tratta di ferite, non è difficile che si verifichino. Se sospetti che si sia infettata, rivolgiti a un medico.
    • Tra i sintomi di un'infezione vi sono il pus o un odore forte e pungente proveniente dalla pelle.
    • Alcune infezioni sono accompagnate da febbre.
  9. 9
    Bevi tanta acqua. Dovresti bere sei-otto bicchieri da 250 ml al giorno.
    • L'idratazione generale è essenziale. Quando il tuo corpo è idratato, la pelle è più elastica, dunque la cute danneggiata intorno al tatuaggio guarirà più rapidamente e meglio.

Parte 3
Cure a Lungo Termine

  1. 1
    Applica la protezione solare tutti i giorni. Il sole sarà sempre nemico del tuo tatuaggio, dunque spalma la crema prima di uscire.
    • I raggi ultravioletti fanno anche sbiadire l'inchiostro.
    • La crema dovrebbe offrire una protezione ad ampio spettro contro i raggi UVA e UVB, avere un SPF di 30, o superiore, ed essere resistente all'acqua.
    • Applicala 20 minuti prima di uscire se possibile, così si assorbirà per bene.
  2. 2
    Evita i lettini solari. I lettino solari e le lampade utilizzano la luce ultravioletta per abbronzare la pelle, perciò è meglio evitarli.
    • I raggi UV possono sbiadire il tatuaggio. L'alta intensità può danneggiare l'inchiostro e causare una reazione dolorosa.
  3. 3
    Combatti contro il sudore. Ecco cosa fare se sudi spesso quando lavori o ti alleni.
    • Indossa vestiti che permettano alla pelle di respirare.
    • Cambiati subito dopo aver sudato. Se non puoi, elimina costantemente il sudore dal tatuaggio.
    • Il sudore può far sbiadire il colore più rapidamente.
  4. 4
    Occhio alle eruzioni cutanee, che possono verificarsi persino nelle ultime fasi della vita di un tatuaggio.
    • In genere si manifestano dopo un'esposizione prolungata al sole.
    • Possono comparire anche se provi un nuovo prodotto cosmetico contenente una sostanza chimica o un altro elemento al quale la tua pelle non è abituata.
    • Evita la causa dello sfogo. Se non va via, consulta un dottore.
  5. 5
    Applica lozioni e creme. Non è più necessario usare un unguento potente dopo il primo mese, ma devi continuare a tenere la pelle idratata tutti i giorni con una lozione o una crema a base acquosa.
    • Tieniti alla larga dai prodotti a base di petrolio. La vaselina può far sbiadire l'inchiostro.
  6. 6
    Attento ai cambiamenti che noti sulla pelle tatuata. Le allergie e il cancro alla pelle possono verificarsi sulla cute tatuata, specialmente se è stato usato un inchiostro di bassa qualità.
    • Presta particolare attenzione ai piccoli bozzi o se appare un singolo rigonfiamento più grande. Fai controllare gli eventuali nei presenti nella zona tatuata da un dermatologo.

Cose che ti Serviranno

  • Sapone antibatterico delicato
  • Acqua
  • Salviette di carta pulite
  • Unguento, lozione o crema idratante
  • Vestiti larghi
  • Fattore di protezione solare

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Tatuaggi & Piercing

In altre lingue:

English: Care for a Tattoo, Español: cuidar un tatuaje, Português: Cuidar de uma Tatuagem, Français: prendre soin d’un tatouage, Русский: ухаживать за татуировкой, 中文: 护理纹身, Deutsch: Kümmere dich um dein Tattoo, Bahasa Indonesia: Merawat Tato, Nederlands: Een tatoeage verzorgen, Čeština: Jak pečovat o tetování

Questa pagina è stata letta 136 475 volte.
Hai trovato utile questo articolo?