Come Prenderti Cura di un Axolotl (Ambystoma mexicanum)

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 11 Riferimenti

In questo Articolo:Organizzare l'Ambiente GiustoMantenere l'Assolotto in Buona SaluteMantenere l'Assolotto al Sicuro

Un axolotl, comunemente chiamato anche assolotto, è una salamandra acquatica correlata alla salamandra tigre. Quando viene tenuta in un acquario, questa creatura non raggiunge mai la fase adulta e rimane allo stadio larvale. Non è difficile prendersene cura e può trasformarsi in un simpatico animale da compagnia. Se viene tenuto in un ambiente corretto e con le giuste attenzioni, vive mediamente 10-15 anni.

Parte 1
Organizzare l'Ambiente Giusto

  1. 1
    Prepara l'acquario. Per un solo assolotto puoi usare una vasca da 40 litri; tuttavia, maggiore è lo spazio a sua disposizione e meglio è. Scegli l'acquario più grande che puoi tenere in casa, un modello da 80 litri è perfetto.[1]
    • Riempilo completamente d'acqua, come faresti per i pesci; in questo caso, puoi usare quella di rubinetto in tutta sicurezza.
    • L'acquario dovrebbe essere sempre chiuso con il coperchio, dato che questa salamandra a volte salta fuori dal contenitore.
  2. 2
    Installa un filtro. Se vuoi prenderti cura dell'axolotl, devi montare un sistema di purificazione dell'acqua; la scelta migliore è un modello esterno a cestello, disponibile nei negozi di animali.[2]
    • Qualunque sia il tipo di filtro che decidi di installare, ricorda che dovrebbe avere una spraybar o un altro meccanismo di controllo del flusso d'acqua; una corrente troppo forte potrebbe indurre l'animale a smettere di mangiare.
  3. 3
    Procurati del substrato. Si tratta del materiale che riveste il fondo dell'acquario e il migliore per l'assolotto è quello composto da grandi ciottoli; non acquistare la sabbia o la ghiaia fine, perché l'animale potrebbe accidentalmente ingerirla.[3]
  4. 4
    Organizza l'impianto di illuminazione. Devi fornire la stessa luce che utilizzeresti per i pesci, dato che quella troppo brillante può stressare l'animale. Se vuoi installare delle lampade, scegli quelle per le piante da acquario; la salamandra non ha bisogno di parecchia luce per stare bene, l'impianto è più utile a te per osservarla.[4]
    • Riduci al minimo la frequenza con cui accendi la luce; l'impianto può emettere troppo calore ed esserle dannosa.

Parte 2
Mantenere l'Assolotto in Buona Salute

  1. 1
    Fai in modo che ci sia la giusta temperatura. Solitamente, non serve un riscaldatore per mantenere l'acqua calda; gli assolotti vivono in genere in acque con 16-21 °C, cioè la temperatura ambiente media. Questa è la ragione per cui non hai bisogno di scaldare l'acquario.[5]
    • Tuttavia, se vivi in una regione molto calda o molto fredda, assicurati che la stanza in cui tieni la vasca abbia sempre una temperatura costante e al livello corretto. Potrebbe essere necessario accendere l'impianto di riscaldamento o dell'aria condizionata in alcuni mesi dell'anno.
  2. 2
    Nutrilo con gli alimenti giusti. Puoi acquistare dei lombrichi o delle glycerae surgelate nei negozi di animali; rappresentano la sua alimentazione di base, ma puoi aggiungere dei gamberetti congelati e dei pezzetti di pollo come "bocconcini"; in linea generale, non offrire delle prede vive.[6]
    • Dagli da mangiare a giorni alterni per mezz'ora; offrigli solo la quantità di cibo che riesce a consumare in questo lasso di tempo.[7]
  3. 3
    Cambia regolarmente l'acqua. Rimuovi il 50-60% dell'acqua della vasca una volta a settimana e sostituiscila con quella fresca; se l'impianto domestico è dotato di sistema di filtrazione, puoi usare l'acqua di rubinetto.[8]

Parte 3
Mantenere l'Assolotto al Sicuro

  1. 1
    Separa gli esemplari giovani da quelli adulti. Se le salamandre si sono riprodotte, devi togliere i "cuccioli" dalla vasca usando un retino e trasferirli in un acquario a parte; gli animali adulti possono predare quelli giovani, non è quindi sicuro tenerli tutti insieme.[9]
  2. 2
    Non tenere altri animali nello stesso acquario. Queste salamandre dovrebbero restare da sole in una vasca a loro uso esclusivo; di tanto in tanto tollerano la presenza di un loro simile di dimensione ed età analoghe. Tuttavia, in natura predano altri tipi di pesci o creature acquatiche; in linea generale, un acquario di axolotl dovrebbe contenere solo questi animali.[10]
  3. 3
    Non toccarlo. L'axolotl non è un animale amichevole; non ha bisogno del contatto umano per essere felice, anzi, essere maneggiato gli crea parecchio stress. Toccalo solo quando è strettamente necessario, ad esempio quando devi togliere i cuccioli dall'acquario; ricorda che potrebbe anche mordere.[11]

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Rettili

In altre lingue:

English: Care for an Axolotl, Español: cuidar un ajolote, Português: Cuidar de um Axolote, Deutsch: Einen Axolotl als Haustier halten, Русский: ухаживать за аксолотлем, Français: prendre soin d'un axolotl, 中文: 照料美西螈, العربية: الاعتناء بقنفذ البحر, Bahasa Indonesia: Merawat Axolotl, Nederlands: Voor een axolotl zorgen

Questa pagina è stata letta 29 196 volte.
Hai trovato utile questo articolo?