Come Preparare Caramelle Dure e Lecca Lecca

4 Metodi:Ricetta baseGocce di fruttaLecca leccaZucchero d'orzo

Le caramelle dure ed i lecca lecca spesso ci riportano alla memoria le nostre nonne mettendoci subito di buon umore. A differenza delle più moderne caramelle gommose sono nate per essere succhiate a lungo e non masticate. Mantengono il loro sapore nel tempo e deliziano la nostra bocca fino alla fine, sono quindi ideali per darci una sferzata di energia durante le attività fisiche all'aperto, ad esempio escursionismo e campeggio. Inoltre succhiare lentamente una sola caramella dura può eliminare la cattiva abitudine di masticare decine di caramelle gommose nello stesso arco di tempo.


Una volta che ti sarai procurato gli ingredienti e gli strumenti necessari, preparare le caramelle ed i lecca lecca sarà davvero semplice e, appena avrai fatto un po' di pratica, potrai dare libero spazio alla tua creatività. Ecco come fare.

Ingredienti

Ricetta base:

  • 500 g di zucchero
  • 200 g di sciroppo di mais chiaro
  • 170 ml di acqua calda
  • Colorante alimentare

Gocce di frutta:

  • 450 g di zucchero
  • 100 g di glucosio
  • 5 ml di Cremor tartaro
  • Qualche goccia di essenza di frutta o di olio di frutta – ad es. pera, fragola, pesca, albicocca, arancia, limone, etc.
  • Zucchero a velo per spolverare

Lecca lecca:

  • 450 g di Zucchero
  • 15 ml di Glucosio
  • 3 o 4 Aromi di frutta e coloranti alimentari (ad es. olio di arancia, di limone, di lampone, di menta, etc.)
  • 150 ml di acqua

Zucchero d'orzo:

  • 250 g di orzo decorticato
  • 5 l d'Acqua
  • 1 kg di Zucchero

Passaggi

Fare la caramelle è una preparazione che richiede precisione, pertanto, prima di iniziare, è bene imparare qualche regola base. Vediamole.

  1. 1
    Prima di partire con ognuna di queste ricette è importante che tu legga l'intera sezione dedicata alle sue istruzioni. E' bene che tu sia consapevole di tutti i passaggi e di tutti gli strumenti necessari perché avrai bisogno di compiere azioni precise e veloci. Ricorda inoltre che le caramelle avranno bisogno di tutta la tua attenzione e della tua presenza per non bruciare.
  2. 2
    Prima di iniziare controlla la temperatura. Le caramelle non dovrebbero essere fatte durante le giornate umide o piovose. Verifica che la temperatura della tua cucina sia tra i 15,5 e i 20º e che il tasso di umidità sia basso.
    • Se non riesci a ricreare la temperatura ideale dovrai aumentare la temperatura di cottura indicata dalla ricetta di 1 o 2 gradi.
    • Anche l'altitudine condizionerà la buona riuscita della ricetta; se vivi in montagna dovrai fare gli aggiustamenti necessari in accordo con le normali regole del cucinare ad alta quota.
  3. 3
    Se ancora non ne hai uno, acquista un termometro per caramelle di buona qualità. Preparare le caramelle è una scienza esatta, oltre che un'arte, e avrai bisogno di strumenti fedeli ed efficaci.
    • Non toccare mai il fondo della pentola con il termometro. Scegli una pentola sufficientemente alta per far sì che il termometro, appeso al bordo, sia distante dal fondo.
  4. 4
    Non modificare le quantità di ingredienti indicate nella ricetta. Si tratta di quantità testate. Anche duplicarle, mantenendone le proporzioni, può sfociare in un fallimento.
  5. 5
    Scegli il fornello più largo che hai. In questo modo distribuirai il calore nella pentola in modo più uniforme.
  6. 6
    Impara a testare la consistenza delle caramelle. Puoi farlo manualmente o usando il termometro. Naturalmente con il termometro sarà tutto più semplice.

1
Ricetta base

  1. 1
    Prima di iniziare procurati tutti gli ingredienti e gli strumenti necessari. Sistema ogni cosa al suo posto.
  2. 2
    In un'ampia pentola miscela lo zucchero, lo sciroppo di mais e l'acqua. Accendi la fiamma ad un livello medio e mescola per circa 5 minuti per sciogliere lo zucchero. Dopodiché porta la miscela a bollore senza più mescolare, dovrebbero essere necessari altri 5 minuti circa.
  3. 3
    Raggiunto il bollore alza la fiamma.
    • Appena prima che la miscela raggiunga i 150ºC aggiungi il colorante e gli aromi. Il bollore permetterà al colore e agli aromi di distribuirsi uniformemente.
  4. 4
    Guarda il termometro e attendi che la temperatura raggiunga i 150ºC. (Se non hai il termometro riempi un bicchiere con dell'acqua molto fredda e getta una goccia di caramello bollente nell'acqua, se si solidifica formando una piccola palla e galleggia sulla superficie puoi passare al punto seguente). Raggiunti i 150°C togli immediatamente la miscela dal fuoco o brucerà!
    • Anche dopo aver tolto la pentola dal fuoco la temperatura continuerà a salire, non preoccuparti l'importante è che tu l'abbia allontanata dal calore al momento giusto.
  5. 5
    Se non l'hai fatto prima, mentre la miscela è ancora molto calda, aggiungi un pizzico di olio aromatizzato e delle gocce di colorante alimentare a tua scelta. Mescola velocemente.
    • Miscela diversi colori per creare delle sfumature particolari. Se vuoi aggiungi il colore e poi mescola per creare un leggero effetto vortice.
    • Miscela diversi aromi o trasferisci la miscela su della frutta disidratata per aggiungervi consistenza.
  6. 6
    Rivesti una teglia con della carta da forno e poi versaci sopra la miscela calda. Lascia raffreddare. Stendila uniformemente prima che si raffreddi troppo.
    • Non è consigliabile mettere la miscela nel congelatore perché si indurirebbe troppo velocemente.
    • Se vuoi puoi versare la miscela all'interno di stampi per caramelle o per dolci per ottenere le forme che preferisci.
  7. 7
    Dopo circa 30 minuti - 1 ora la miscela si sarà raffreddata e potrai spezzettarla per creare le caramelle.
  8. 8
    Cospargile con dello zucchero a velo. Oppure lasciale al naturale, saranno lucide e creeranno l'effetto di una bella vetrata colorata.
    • Lo zucchero a velo impedisce che le caramelle si attacchino tra loro formando un unico pezzo. Se preferisci non usarlo stendi le caramelle sulla carta forno e lascia sufficiente spazio tra una e l'altra in modo che non possano attaccarsi.
  9. 9
    Se vuoi conserva le tue caramelle. E' meglio tenerle in sacchetti di carta o in lattine di metallo. Le troverai pronte al tuo primo attacco di golosità o al primo calo di zuccheri.

2
Gocce di frutta

Le gocce di frutta sono caramelle dure molto tradizionali e ti permetteranno di aggiungere l'aroma che più preferisci.

  1. 1
    Prima di iniziare procurati tutti gli ingredienti e gli strumenti necessari. Sistema ogni cosa al suo posto.
  2. 2
    Rivesti una teglia da forno. Usa della carta da forno oppure ungila leggermente.
  3. 3
    In una pentola dal fondo spesso versa lo zucchero, il glucosio e 175 ml di acqua. Mescola con un cucchiaio di legno per liquefare completamente lo zucchero.
  4. 4
    Metti sul fuoco. Porta a bollore. Copri e lascia sobbollire per altri 3 minuti.
  5. 5
    Togli il coperchio. Attendi fino a quando la temperatura raggiungerà i 154ºC.
  6. 6
    Aggiungi il cremor tartaro e l'estratto (essenza) di frutta. Mescola con cura e velocemente.
  7. 7
    Versa lo sciroppo di caramella nella teglia preparata in precedenza.
  8. 8
    Attendi fino a quando le caramelle saranno sufficientemente fredde per essere maneggiate. Ungi leggermente delle forbici e poi ritaglia il foglio di caramella. Crea dei piccoli rettangoli e poi strofinali tra le mani per dargli una forma sferica.
  9. 9
    Fai rotolare le tue caramelle nello zucchero a velo.
  10. 10
    Fatto! Puoi avvolgerle in fogli di cellophane trasparente oppure metterle in dei vasetti e creare delle confezioni regalo. Rivesti l'interno del vasetto con della carta forno.
  11. 11
    Conservale in un contenitore a chiusura ermetica. Assicurati che l'umidità non penetri nel contenitore o le caramelle perderanno il loro bell'aspetto e si appiccicheranno l'una con l'altra.

3
Lecca lecca

I lecca lecca sono una deliziosa e divertentissima alternativa alle più classiche caramelle dure.

  1. 1
    Prima di iniziare procurati tutti gli ingredienti e gli strumenti necessari. Sistema ogni cosa al suo posto.
  2. 2
    Misura gli aromi e segui le istruzioni riportate su ognuno di loro per proporzionarli agli altri ingredienti.
  3. 3
    In una pentola versa lo zucchero ed il glucosio. Aggiungi 150 ml d'acqua. Metti la pentola su una fiamma bassa e mescola per sciogliere lo zucchero.
  4. 4
    Porta a bollore, poi copri e lascia bollire altri 3 minuti.
  5. 5
    Togli il coperchio. Lascia bollire fino a quando la temperatura non raggiungerà i 130ºC.
  6. 6
    Togli dal fuoco. Separa velocemente la miscela in 3 o 4 parti e poi aggiungi un aroma diverso per ognuna di loro.
  7. 7
    Rivesti un vassoio con della carta forno e, con l'aiuto di un cucchiaio, o di un mestolo, versa delle grosse gocce di sciroppo sulla carta. Posiziona un bastoncino per lecca lecca al centro di ogni forma e, se necessario, ricoprilo con dell'altro sciroppo.
  8. 8
    Lascia che i lecca lecca si raffreddino e si induriscano. Rimuovili con delicatezza dalla carta e avvolgili in del cellophane trasparente. In alternativa infilzali in un porta cake pops e condividili con i tuoi ospiti.

4
Zucchero d'orzo

Questa ricetta della tradizione riporta ai giorni nostri un "rimedio della nonna". Quando eravamo bambini infatti ci venivano date per combattere la tosse con un pò di dolcezza.

  1. 1
    Prima di iniziare procurati tutti gli ingredienti e gli strumenti necessari. Sistema ogni cosa al suo posto. Rivesti una teglia con della carta da forno oppure ungi leggermente una superficie in marmo.
  2. 2
    Cuoci l'orzo in acqua per 5 ore. Usa una fiamma bassa e non perderlo di vista per non rischiare di bruciarlo. Se necessario aggiungi altra acqua.
  3. 3
    Scolalo. Avrà l'aspetto di una gelatina biancastra. Rimettilo in pentola.
  4. 4
    Scalda lo zucchero. Poi aggiungilo alla pentola e mescola fino a quando non si sarà completamente sciolto, usa una fiamma bassa.
  5. 5
    Porta a bollore e cuoci fino a quando la temperatura non avrà raggiunto i 156ºC.
  6. 6
    Versa la miscela sulla carta forno o sul marmo.
  7. 7
    Attendi che la miscela sia sufficientemente fredda per essere toccata e poi ritagliala in lunghe strisce con delle forbici leggermente unte. Attorciglia ogni striscia su se stessa, subito dopo averla tagliata.
  8. 8
    Lascia che le strisce si raffreddino e si induriscano completamente. Avvolgile in del cellophane, una ad una, oppure conservale in un contenitore a chiusura ermetica.

Consigli

  • E' assolutamente raccomandato usare un termometro per caramelle. In alternativa otterrai un risultato più simile allo zucchero che ad una caramella dura. Il termometro renderà il processo molto più semplice.
  • Se non hai il termometro versa, ogni pochi minuti, qualche piccola goccia di sciroppo nell'acqua ghiacciata. Quando vedrai formarsi piccoli fili o palline dure, non appiccicosi, e che possono essere curvati, togli la pentola dal fuoco.
  • Le caramelle dure sono un'ottima idea regalo. Mettile in un vasetto di vetro o crea un sacchettino di cellophane e decoralo. Aggiungi un'etichetta così che chi le riceve sappia che sapore aspettarsi.
  • Se ti piace sperimentare prova a miscelare diversi aromi per creare un sapore unico.

Avvertenze

  • Attenzione ai denti! E' sempre meglio succhiare, anziché mordere, le caramelle dure.
  • Lo zucchero caldo raggiunge temperature molto alte, proprio come l'olio. Se una goccia di sciroppo dovesse colpirti si attaccherà alla tua pelle e brucerà per diversi secondi.
  • Questa ricetta non è adatta ad essere preparata con l'aiuto di bambini di età inferiore ai 12 anni. Se prepari le caramelle con dei bambini di età superiore assumi comunque un costante ruolo di supervisore.
  • Le caramelle vanno mangiate in quantità moderate e non come parte di una normale dieta.

Cose Che Ti Serviranno

Ricetta base:

  • Pentola dal fondo spesso
  • Teglia o vassoio rivestiti con della carta da forno
  • Termometro per dolci
  • Cucchiaio di legno

Gocce di frutta:

  • Pentola dal fondo spesso
  • Teglia o vassoio rivestiti con della carta da forno
  • Cucchiaio di legno
  • Forbici da cucina leggermente unte
  • Cellophane trasparente o lattina in metallo rivestita di carta forno

Lecca lecca:

  • Bastoncini per lecca lecca
  • Pentola dal fondo spesso
  • Teglia o vassoio rivestiti con della carta da forno o superficie in marmo leggermente unta
  • Cucchiaio di legno
  • Cucchiaio o mestolo
  • Cellophane trasparente

Zucchero d'orzo:

  • Pentola dal fondo spesso
  • Colino
  • Cucchiaio di legno
  • Teglia o vassoio rivestiti con della carta da forno o superficie in marmo leggermente unta
  • Forbici da cucina leggermente unte
  • Cellophane trasparente

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Dolci

In altre lingue:

English: Make Old Fashioned Hard Candy, Español: preparar caramelos macizos, Português: Fazer Balas Duras Tradicionais (Hard Candy), 中文: 制作老式硬糖, Deutsch: Bonbons selber machen, Русский: сделать леденцы, Français: faire des bonbons à l'ancienne

Questa pagina è stata letta 59 919 volte.

Hai trovato utile questo articolo?