Scarica PDF Scarica PDF

Intuitivamente si tende a pensare che per i pesci rossi sia sufficiente mangiare pellet o mangime in scaglie per assumere tutti i nutrienti necessari. Tuttavia, hanno bisogno delle fibre che si trovano all'interno di frutta e verdura fresca. Scegli diversi tipi di prodotti ortofrutticoli ormai maturi, lavali bene e sbucciali. Se sono morbidi, puoi tagliarli a dadini e servirli ai pesci rossi. Se invece hanno una consistenza dura, dovrai cuocerli fino a farli ammorbidire abbastanza da poterli sminuzzare finemente.

Parte 1
Parte 1 di 2:
Scegliere e Lavare Frutta e Verdura

  1. 1
    Scegli frutta di buona qualità. Cerca della frutta matura, priva di imperfezioni o ammaccature. Dal momento che i pesciolini rossi sono ben predisposti a seguire una dieta variegata, scegline di vari tipi per capire quali prediligono. Per esempio, compra [1] :
    • Mele;
    • Banane e platani;
    • Lamponi e fragole;
    • Arance;
    • Pere;
    • Uva;
    • Manghi.
  2. 2
    Compra verdure ricche di fibre. Le fibre migliorano la digestione dei pesci rossi e prevengono la stitichezza. Cerca verdure dalla consistenza compatta e pesanti, senza ammaccature o parti avvizzite. Ecco quali puoi dare da mangiare al tuo pesce rosso [2] :
    • Lattuga e spinaci;
    • Patate dolci e normali;
    • Zucca;
    • Cavolfiore, broccoli e cavolo;
    • Zucchine;
    • Carote;
    • Cetrioli;
    • Fagioli di Lima e piselli.
  3. 3
    Immergi le verdure a foglia o dalla consistenza fragile in una ciotola piena di acqua fredda. Se un prodotto ha una superficie estesa oppure è a foglia, mettilo in una ciotola, quindi riempila di acqua fredda. Lascialo in ammollo per 1 o 2 minuti, poi agitalo all'interno dell'acqua per rimuovere i residui di terra o sporco. Scolalo e risciacqualo con acqua di rubinetto fredda [3]

    Lo sapevi? Questo metodo è indicato per lattuga, spinaci, barbabietola rossa, broccoli e cavolfiore.

  4. 4
    Lava i prodotti ortofrutticoli per rimuovere terra e pesticidi. Lavati le mani prima di cominciare. Se i prodotti ortofrutticoli hanno una superficie ruvida, come per esempio succede nel caso di patate, carote o mele, strofinali delicatamente sotto l'acqua di rubinetto per rimuovere tutti i residui di terra. Se devi lavare prodotti di piccole dimensioni, come fragole, lamponi o uva, mettili in un colino e risciacquali sotto il getto dell'acqua di rubinetto [4] .
    • Per strofinare frutta e verdura puoi usare le dita o comprare una spazzola apposita.
  5. 5
    Asciuga bene frutta e verdura. È importante evitare che il cloro dell'acqua usata per lavarle finisca nell'acquario. Asciuga dunque frutta e verdura con un tovagliolo di carta. Alla fine dell'asciugatura getta il tovagliolo e avvia i preparativi del cibo [5] .
    • Se comunque temi di contaminare l'acquario con il cloro, esegui il lavaggio con dell'acqua distillata anziché con quella di rubinetto.
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 2:
Scaldare e Tagliare Frutta e Verdura

  1. 1
    Sbuccia la frutta e la verdura che hai lavato. I pesci rossi vanno alimentati con cibi dalla consistenza morbida, quindi bisogna sbucciare la maggior parte dei prodotti ortofrutticoli. I cibi morbidi possono essere tagliati e usati immediatamente, mentre quelli più duri vanno sbucciati e cotti. Se non hai un pela-verdure, usa un coltellino da cucina per rimuovere la buccia dai seguenti tipi di frutta e verdura:
    • Mele;
    • Pere;
    • Uva;
    • Manghi;
    • Patate dolci e normali;
    • Zucca;
    • Zucchine;
    • Carote;
    • Cetrioli.

    Consiglio: per quanto riguarda banane, platani e arance la buccia può essere rimossa semplicemente con le dita.

  2. 2
    Cuoci frutta e verdura al vapore dai 3 ai 5 minuti. Versa l'acqua in una pentola fino a riempirla di circa 3 cm e portala a ebollizione. Metti il cestello per la cottura al vapore nella pentola e taglia grossolanamente frutta e verdura. Mettile nel cestello. Coprile e cuocile al vapore fino a farle ammorbidire. Infilzale con una forchetta per verificarne la consistenza [6] .
    • Se preferisci sbollentarle, mettile a cuocere direttamente nell'acqua dopo averla portata a ebollizione. Falle bollire per 1 minuto e poi versale in una ciotola piena di acqua ghiacciata per interrompere il processo di cottura.
    • Assicurati che il cestello non entri a contatto con l'acqua nella pentola.
  3. 3
    Usa il forno a microonde se non vuoi cuocerle al vapore sul fuoco. In questo caso, tagliale in pezzetti di dimensioni inferiori ai 5 cm. Mettile in un contenitore adatto al microonde e versaci 2 o 3 cucchiai di acqua. Copri il recipiente e cuoci frutta e verdura nel microonde. Saranno pronte quando avranno assunto una consistenza tale da poter essere infilzate facilmente con una forchetta [7]
    • Se non si sono ammorbidite a sufficienza, copri il recipiente e continua a cuocerle nel microonde a intervalli di 30 secondi.

    Lo sapevi? I tempi di cottura dipendono dal tipo di frutta o verdura che intendi preparare. I prodotti dalla consistenza morbida, come cetrioli o pere, richiedono meno tempo rispetto a quelli più compatti, come carote o broccoli.

  4. 4
    Sminuzza finemente frutta e verdura. Dato che i pesci rossi hanno una bocca piccolissima e sono privi di stomaco, dovrai tagliare frutta e verdura quanto più finemente possibile. Dopo averle preparate, mettile su un tagliere pulito e sminuzzale in pezzetti di circa 1-2 mm usando un coltello [8] .
    • Per risparmiare tempo, mettile in un robot da cucina e azionalo fino a quando non le avrai sminuzzate finemente.
  5. 5
    Dopo aver sminuzzato frutta e verdura, dai da mangiare al pesce rosso. Spargi il cibo nell'acquario. Se devi dare da mangiare a 1 o 2 pesciolini, basterà soltanto qualche pezzettino di cibo. Se invece l'acquario è pieno, versane varie cucchiaiate. I pesci inizieranno a piluccarlo subito.
    • Sebbene i pesci rossi possano mangiare frutta, il consumo va limitato a 2 volte alla settimana, mentre le verdure vanno date 1 volta al giorno oppure ogni 2 giorni. Se vengono alimentati con frutta e verdura, i pesciolini potrebbero mangiare meno quantità di pellet o mangime, quindi prova a ridurre leggermente il cibo secco.
    • Se vuoi conservare la frutta e la verdura che hai preparato, mettile in un contenitore a chiusura ermetica e tienile in frigo fino a 3 giorni. Tieni a mente che alcuni prodotti ortofrutticoli tendono ad annerirsi o ad ammorbidirsi nel tempo.
    Consiglio dell'Esperto
    Doug Ludemann

    Doug Ludemann

    Acquariofilo Professionale
    Doug Ludemann è titolare e gestore di Fish Geeks Srl, una società che offre servizi professionali per acquari con sede a Minneapolis. Lavora nel settore degli acquari e della cura dei pesci da oltre 20 anni e ha conseguito la Laurea di Primo Livello in Ecologia, Evoluzione e Comportamenti all'Università del Minnesota. Doug ha precedentemente lavorato come acquariofilo professionale al Minnesota Zoo e all'Acquario Shedd di Chicago.
    Doug Ludemann
    Doug Ludemann
    Acquariofilo Professionale

    Non dare da mangiare troppa frutta e verdura al pesce. Possono infatti causare con estrema facilità disturbi come malattia della vescica natatoria, indigestione e problemi di gonfiore. In generale, una dieta di buona qualità a base di mangime in scaglie o pellet specificamente studiata per pesci rossi può bastare. Questo tipo di pesce ha bisogno di materia vegetale, ma anche di proteine e vitamine, tutti nutrienti che può ricavare da cibo per pesci rossi di buona qualità.

    Pubblicità

Consigli

  • Se il pesce non dovesse mangiare tutto il cibo, rimuovi gli eccessi con un cucchiaio dopo 24 ore e gettali. Lasciare il cibo nell'acquario per più di 1 giorno renderà torbida l'acqua.
  • Se hai deciso di preparare dei baccelli di piselli, rimuovi il baccello e buttalo via. Poi, sbuccia i piselli per fare in modo che siano teneri.
  • Ricorda di rimuovere e gettare i semi dalla parte centrale dei cetrioli.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Coltello
  • Tagliere
  • Ciotola
  • Tovaglioli di carta
  • Pentola
  • Cestello per la cottura al vapore
  • Contenitore adatto al microonde con coperchio
  • Contenitore a chiusura ermetica
  • Colino (facoltativo)
  • Pela-verdure (facoltativo)

wikiHow Correlati

Curare un'Affezione alla Vescica Natatoria nel Pesce RossoCurare un'Affezione alla Vescica Natatoria nel Pesce Rosso
Stabilire se il tuo Pesce Rosso è Maschio o FemminaStabilire se il tuo Pesce Rosso è Maschio o Femmina
Prendersi Cura di un Pesce Rosso
Capire se il Tuo Pesce Avrà i PiccoliCapire se il Tuo Pesce Avrà i Piccoli
Cambiare l'Acqua della Boccia dei PesciCambiare l'Acqua della Boccia dei Pesci
Scoprire se la Tua Guppy è IncintaScoprire se la Tua Guppy è Incinta
Sapere se il tuo Pesce Betta è MalatoSapere se il tuo Pesce Betta è Malato
Salvare un Pesce RossoSalvare un Pesce Rosso
Trattare la Corrosione delle Pinne dei PesciTrattare la Corrosione delle Pinne dei Pesci
Salvare un Pesce Rosso MorenteSalvare un Pesce Rosso Morente
Curare la Malattia dei Puntini Bianchi (Ictioftiriasi) nei Pesci RossiCurare la Malattia dei Puntini Bianchi (Ictioftiriasi) nei Pesci Rossi
Capire se il Pesciolino è MortoCapire se il Pesciolino è Morto
Individuare dei Buoni Compagni d'Acquario per i GuppyIndividuare dei Buoni Compagni d'Acquario per i Guppy
Determinare se un Pesce Rosso sta per Depositare le UovaDeterminare se un Pesce Rosso sta per Depositare le Uova
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Doug Ludemann
Co-redatto da:
Acquariofilo Professionale
Questo articolo è stato co-redatto da Doug Ludemann. Doug Ludemann è titolare e gestore di Fish Geeks Srl, una società che offre servizi professionali per acquari con sede a Minneapolis. Lavora nel settore degli acquari e della cura dei pesci da oltre 20 anni e ha conseguito la Laurea di Primo Livello in Ecologia, Evoluzione e Comportamenti all'Università del Minnesota. Doug ha precedentemente lavorato come acquariofilo professionale al Minnesota Zoo e all'Acquario Shedd di Chicago. Questo articolo è stato visualizzato 10 208 volte
Questa pagina è stata letta 10 208 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità