Come Preparare Waffle Salutari

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 16 Riferimenti

In questo Articolo:Scegliere Ingredienti SalutariCuocere i WaffleIdee Finali per Waffle Ancora Più Nutrienti

Al mattino niente può darti il buongiorno più di un bel piatto di waffle caldi e soffici guarniti con dello sciroppo d'acero. Sono talmente deliziosi che vale la pena di alzarsi dal letto solo per gustarseli. Tuttavia, come succede a molte altre persone, probabilmente i sensi di colpa ti tormentano, in quanto sai che lo zucchero, il burro e la farina non ti fanno bene. Niente paura: basta sostituire alcuni ingredienti di base per curare la tua alimentazione, permettendoti così di assaporare i waffle senza sacrifici.

Ingredienti

  • 250 g di una farina alternativa (farina integrale, farina di mandorle, farina di riso, oppure dei fiocchi d'avena o della frutta secca macinata)
  • 2 tazze di latticello
  • 80 g di un sostituto per burro (olio di cocco, purea di mele cotte, yogurt greco o farcitura alla frutta per torte)
  • 2 uova grandi (sbattute)
  • 1 ½ cucchiaino di lievito in polvere
  • ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • Un pizzico di sale
  • 1 cucchiaio (15 ml) di olio (canola, oliva, semi di girasole o comunque vegetale)
  • 2 cucchiaini (10 ml) di estratto di vaniglia

Guarnizioni

  • Sciroppo d'acero, miele, nettare di agave o un altro dolcificante naturale
  • Frutta fresca, frutta secca e altre guarnizioni salutari

Dosi per circa 8 waffle

Parte 1
Scegliere Ingredienti Salutari

  1. 1
    Usa meno quantità di farina bianca. Non è necessario eliminarla del tutto dalla pastella, basta dimezzare le solite dosi di farina multiuso. Sostituisci la parte mancante con un ingrediente alternativo che apporti meno carboidrati, come farina integrale, di mandorle o riso. Al momento di mangiare i waffle probabilmente non noterai nemmeno la differenza [1].
    • Adatta la quantità di farina usata in base al risultato che desideri ottenere.
    • Nei waffle tradizionali, è la farina bianca ad apportare la maggior parte dei carboidrati.
  2. 2
    Usa sostituti della farina. Se dovessi avere un'intolleranza al glutine o ti stai impegnando a seguire una dieta olistica, puoi rimuovere totalmente la farina e sostituirla con ingredienti ricchi di nutrienti. La farina di semi di lino, i fiocchi d'avena o la frutta secca macinata sono tutti ottimi a tal proposito [2].
    • Altri tipi di cereali ti consentiranno di ottenere waffle caratterizzati da un gusto più intenso che richiamerà la frutta secca [3].
    • Per ottenere una pastella liscia e omogenea, assicurati che il sostituto della farina sia stato macinato o frullato fino a raggiungere una consistenza fine.
  3. 3
    Prova a usare le uova. Pochi sanno che possono sostituire farina, burro e latte. Mescola 2-3 uova grandi con un paio di cucchiaini di lievito in polvere per addensarle. Aggiungi un ingrediente dalle proprietà dolcificanti, come la purea di banana, e il gioco è fatto. Niente di più facile! Le uova sono ricche di proteine e colesterolo "buono". Una volta cotte, assumono una consistenza soffice e spugnosa, quasi indistinguibile da quella dei waffle tradizionali [4].
    • Sbatti le uova con il lievito in polvere e il sale prima di unire il composto alla pastella.
    • Puoi anche preparare una versione priva di carboidrati usando solo uova e qualche ingrediente secco. I waffle alle uova si sposano alla perfezione con ingredienti particolarmente saporiti quali bacon sbriciolato, salsicce di tacchino e formaggio magro [5].
  4. 4
    Sostituisci il burro con un'alternativa più leggera. Il burro incide particolarmente sull'elevato apporto calorico dei waffle, che venga incorporato alla pastella o usato per guarnire. Prova a usare della purea di mele, dello yogurt greco o dell'olio di cocco, che torna utile in molteplici occasioni. Eliminare il burro dalla preparazione dei waffle può salvarti dal rischio di contrarre patologie croniche e dalla colpa che senti ogni volta che mangi cibi grassi [6].
    • L'olio di cocco è particolarmente versatile: quando ha una consistenza semi-solida può essere spalmato, mentre quando viene riscaldato può essere usato in forma liquida.

Parte 2
Cuocere i Waffle

  1. 1
    Prepara la pastella mescolando lievito in polvere, bicarbonato, sale, zucchero e sostituto della farina in una ciotola capiente. Agli ingredienti secchi aggiungi 2 uova, 1 cucchiaio di olio e qualche goccia di estratto di vaniglia. Sbatti fino a ottenere un composto denso e omogeneo [7].
    • La pastella non dovrebbe presentare grossi grumi, ma evita anche di sbatterla più del necessario, altrimenti rischi di ritrovarti con waffle densi e collosi [8].
    • Se usi ingredienti dalla consistenza dura e fibrosa, come fiocchi d'avena o semi di lino, immergili nel latticello per farli ammorbidire prima di frullarli e aggiungerli alla pastella.
  2. 2
    Infila la spina della piastra per waffle nella presa di corrente. Ungi entrambe le superfici con uno spray da cucina light e lasciale riscaldare. Tieni a portata di mano la pastella e un mestolo [9].
    • Se usi una piastra antiaderente, non ti servirà lo spray da cucina.
    • Regola la temperatura affinché si mantenga medio-alta, in modo che la piastra non diventi troppo calda durante la preparazione.
  3. 3
    Versa la pastella sulla piastra con l'aiuto di un cucchiaio. Usane abbastanza da ricoprire la superficie interna della griglia. Lascia un po' di spazio sui bordi per favorire la cottura. Chiudi il coperchio della piastra una volta che avranno iniziato a formarsi delle bollicine sulla superficie della pastella [10].
    • Assicurati di versare uno strato di pastella abbastanza denso da ricoprire le parti della griglia in rilievo, altrimenti i waffle si romperanno.
    • La maggior parte delle griglie presenta una dimensione tale da permettere di cuocere un waffle alla volta. Calcola correttamente le cucchiaiate, in modo da non ritrovarti con degli avanzi di pastella a cottura ultimata.
  4. 4
    Fai dorare i waffle. Ci vorranno circa 4-5 minuti per raggiungere un grado di cottura ottimale. Affinché possa considerarsi perfetto, un waffle deve essere dorato e croccante fuori, mentre soffice e leggero all'interno. Ripeti fino a terminare la pastella [11].
    • Controllali di tanto in tanto per assicurarti che si stiano cuocendo in maniera uniforme.
    • Se non hai intenzione di usare tutta la pastella, puoi conservarla in frigo per 1 o 2 giorni.

Parte 3
Idee Finali per Waffle Ancora Più Nutrienti

  1. 1
    Versa un dolcificante light sui waffle. Evita di usare lo sciroppo d'acero, composto quasi interamente da zucchero, e opta per un dolcificante biologico come il miele o il nettare di agave, che contiene naturalmente poco zucchero. I burri a base di frutta secca vanno altrettanto bene, in quanto sono facili da spalmare e contengono elevate quantità di proteine e grassi buoni. Il risultato sarà comunque delizioso e non ti deluderà, con l'unica differenza che non assumerai l'intero apporto giornaliero di carboidrati in una volta sola [12].
    • Riscalda il dolcificante nel forno a microonde per qualche secondo, in modo da riuscire a versarlo con maggiore facilità.
    • Non esagerare con gli sciroppi dolcificanti. Anche le alternative contenenti pochi zuccheri possono essere dannose in quantità abbondanti [13].
  2. 2
    Guarniscili con della frutta fresca, come banane, mele o una manciata di fragole glassate. Il gusto dolce e allo stesso tempo aspro della frutta fresca crea un magnifico contrasto con il sapore delicato dei cereali, e poi farai il pieno di vitamine e minerali, senza sensi di colpa [14].
    • Se preferisci una guarnizione più ricca, prova a preparare una gustosa composta a base di frutta fresca, cannella, noce moscata, zenzero e un pizzico di miele o stevia [15].
  3. 3
    Gioca con vari tipi di guarnizioni salutari. Puoi considerare altre idee per rendere più sani i waffle e sostituire le classiche guarnizioni. Per esempio, la panna montata o il formaggio spalmabile può essere sostituito con dei fiocchi di latte magri. Le scaglie di cocco ti garantiranno un risultato decisamente più gustoso rispetto allo zucchero a velo [16].
    • Per sperimentare con vari sapori e stimolare un maggiore senso di sazietà, aggiungi mirtilli, noci sminuzzate o pezzetti di cioccolato fondente.
    • Non è obbligatorio sostituire ogni singolo ingrediente. Puoi usare del burro o dello sciroppo d'acero, l'importante è farlo con moderazione.

Consigli

  • Servi i waffle con un paio di uova in camicia, una macedonia o del bacon di tacchino.
  • I waffle preparati con farine alternative sono altrettanto deliziosi e perfetti per chi è intollerante al glutine.
  • Alla pastella aggiungi una cucchiaiata di proteine del siero del latte in polvere per preparare una colazione sostanziosa e proteica.
  • Se cucini i pasti della settimana in anticipo, prepara maggiori quantità di pastella e conservala in frigo. In questo modo ti abituerai a mangiare regolarmente waffle salutari.

Avvertenze

  • Al momento di contare le calorie, il controllo delle porzioni è tanto importante quanto gli ingredienti usati. Anche i waffle più sani al mondo possono incidere negativamente sul peso o sulla pressione del sangue qualora si esagerasse con le porzioni.

Cose che ti Serviranno

  • Piastra per waffle
  • Ciotola capiente
  • Frusta o sbattitore elettrico
  • Mestolo
  • Frullatore o robot da cucina (facoltativo)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Dolci

In altre lingue:

English: Make Healthy Waffles, Español: preparar waffles saludables, Português: Fazer Waffles Saudáveis, Русский: приготовить полезные вафли, Deutsch: Gesunde Waffeln backen, Français: faire des gaufres saines

Questa pagina è stata letta 1 037 volte.
Hai trovato utile questo articolo?