Poiché può essere costoso ricorrere a prodotti specifici e lavanderie specializzate nella pulizia dei tappeti, considera l'opportunità di preparare da solo un apposito detergente. Puoi inserirlo in un lavatappeti o applicarlo con l'aiuto dei normali attrezzi per le pulizie di casa. Si tratta di soluzioni perfette per eliminare le macchie, trattare le zone più frequentate della casa e pulire in generale l'ambiente domestico. Esistono varie ricette che possono servire nel caso in cui quella utilizzata non dovesse risolvere il problema di una macchia particolarmente ostinata, quindi continua a provare finché non trovi quella adatta alle tue esigenze.

Parte 1 di 3:
Preparare Soluzioni per la Pulizia del Tappeto

  1. 1
    Prepara una soluzione detergente e rivitalizzante. Si tratta di una miscela molto simile ai prodotti venduti in commercio, che lascia il tappeto pulito, fresco, morbido e profumato. Per prepararla, procurati un secchio e mescola:[1]
    • 30 ml di detersivo liquido per il bucato.
    • 60 ml di detergente liquido multiuso.
    • 1 misurino di OxiClean (o un altro smacchiatore).
    • 5 ml di ammorbidente.
    • 4 l di acqua calda.
  2. 2
    Crea un detergente profumato non tossico. Se in casa ci sono bambini e animali domestici, spesso è prioritario adoperare detergenti non tossici, soprattutto se devi applicarli su oggetti che si utilizzano tutti i giorni, come i tappeti. Per ottenere un detergente non tossico e profumato, unisci:[2]
  3. 3
    Usa un detergente per vetri. Questo genere di prodotto non serve solo per pulire i vetri delle finestre, ma unito con l'acqua ti permette anche di creare un detergente economico ed efficace per i tappeti di casa, auto e qualsiasi altro ambiente.
    • Per prepararlo ti basta unire l'acqua calda e un detergente per vetri in parti uguali.[5]
  4. 4
    Prova un detergente più forte a base di ammoniaca. I detergenti contenenti ammoniaca sono più potenti dei classici prodotti per le pulizie domestiche, ma fai attenzione perché l'ammoniaca è corrosiva e può danneggiare pelle, occhi, polmoni e determinati materiali. Indossa un paio di guanti e combinali con cautela all'interno di un secchio:[6]
    • 15 ml di detersivo liquido per piatti.
    • 60 ml di ammoniaca.
    • 60 ml di aceto.
    • 10 l di acqua.
  5. 5
    Combina limone e perossido di idrogeno. Il perossido di idrogeno ha una forte azione detergente, mentre il limone è efficace contro il grasso e lascia un odore gradevole su tutto. Unisci questi due semplici ingredienti per ottenere una soluzione per tappeti fatto in casa. Per prepararlo:[7]
    • Versa 180 ml di perossido di idrogeno in un secchio.
    • Aggiungi 350 ml di acqua.
    • Aggiungi 5 gocce di olio essenziale di limone.
    • Mescola per far amalgamare bene gli ingredienti.
  6. 6
    Prepara un detergente in polvere. I detergenti in polvere per tappeti sono efficaci contro le perdite di liquidi e le macchie di grasso e si possono preparare anche in casa. Se opti per questa soluzione, combina in un recipiente di piccole dimensioni:[8]
    • 220 g di lievito in polvere.
    • 110 g di amido di mais.
    • 5 foglie di alloro, frantumate (per la fragranza).
    • Un pizzico di pot-pourri di fiori secchi e polverizzati (facoltativo).
  7. 7
    Prepara una polvere a base di borace e bicarbonato di sodio. Se vuoi un composto ad azione detergente e deodorante ancora più potente, prova a unire il bicarbonato di sodio e il borace. Puoi anche aggiungere le tue foglie o i tuoi fiori preferiti in modo da ottenere la fragranza che desideri. Per preparare questo detergente, mescola:[9]
    • 400 g di borace.
    • 220 g di bicarbonato di sodio.
    • 5 g di foglie o fiori secchi.
    • 20 gocce di olio essenziale.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Pulire il Tappeto Manualmente

  1. 1
    Trasferisci il detergente in un flacone spray o una saliera. Per pulire a mano un tappeto, anche solo parzialmente, devi applicare uno strato sottile e omogeneo di detergente sulla superficie. Il modo più semplice di procedere consiste nel trasferire il detergente liquido in un flacone spray o quello in polvere in una saliera, in modo da distribuirlo uniformemente.
    • Mischia il composto prima di trasferirlo per assicurarti che tutti gli ingredienti siano completamente amalgamati.
  2. 2
    Effettua un test preliminare. È importante testare un nuovo detergente sulle superfici da trattare prima di applicarlo liberamente, soprattutto se devi pulire un tappeto, un tessuto o la tappezzeria. In questo modo sarai certo che non danneggerà le fibre e il colore. Per eseguire questo test:[10]
    • Scegli un punto poco visibile del tappeto, come un angolo o una parte coperta dai mobili.
    • Nebulizza o distribuisci un po' di detergente sulla zona individuata.
    • Aspetta 24 ore.
    • Trascorso questo lasso di tempo, controlla la zona trattata per verificare la tenuta del colore o se vi sono tracce di decolorazione o altre alterazioni.
    • Procedi con la pulizia del tappeto solo se non riscontri danni.
  3. 3
    Nebulizza o distribuisci il detergente sulle aree interessate. Per eliminare macchie e segni, applica uno strato sottile e omogeneo di detergente sulla zona da pulire.[11] Per trattare tutto il tappeto, dividilo in 3-4 sezioni e puliscine una alla volta.
    • Se vuoi pulirlo integralmente, inizia dalla parte più lontana dalla porta procedendo verso la stessa per evitare di rimanere bloccato nella stanza.
  4. 4
    Lascia agire il detergente. Una volta applicato, lascialo in posa per circa 10 minuti. In questo modo, se è liquido, penetrerà accuratamente nelle fibre, mentre se è in polvere sarà in grado di assorbire odori e macchie.
    • Non è assolutamente necessario lasciare in posa il detergente se non hai tempo, ma se lo lasci agire il tappeto risulterà più pulito.
  5. 5
    Strofina. Usa una spazzola per tappeti o una a setole rigide per strofinare l'area su cui hai applicato il detergente. In questo modo penetrerà più a fondo nelle fibre disgregando lo sporco, i detriti e altre particelle accumulate.[12]
    • In seguito, aspetta circa 30 minuti in modo che il detergente liquido si asciughi completamente.
  6. 6
    Passa l'aspirapolvere. Una volta che il detergente liquido avrà avuto il tempo di asciugarsi completamente o quello in polvere avrà assorbito odori e macchie, usa l'aspirapolvere. Passalo sulla stessa zona 2-3 volte per assicurarti di eliminare tutto lo sporco, i detriti e la polvere.[13]
    • Dopodiché ripeti il trattamento sul resto del tappeto se vuoi pulirlo integralmente.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Usare un Apparecchio per Lavare i Tappeti

  1. 1
    Effettua un test preliminare. Prima di utilizzare un nuovo detergente su una superficie, dovresti sempre testarlo per accertarti che non la danneggi. Scegli un'area poco visibile del tappeto e applica una piccola quantità di detergente liquido o in polvere. Lascialo agire per 24 ore.[14]
    • Trascorso questo lasso di tempo, controlla la zona trattata per verificare se ci sono tracce di decolorazione o altre alterazioni. Procedi con la pulizia solo se non riscontri danni.
  2. 2
    Riempi il serbatoio con il detergente liquido. In genere il lavatappeti è dotato di un serbatoio in cui versare la soluzione detergente. Riempilo con il detergente liquido preparato in casa. Se ha un coperchio o un tappo, rimettilo prima di procedere con la pulizia.
    • Alcuni apparecchi hanno il serbatoio dell'acqua pulita separato da quello per il detergente, quindi in questi casi assicurati di riempirli entrambi.[15]
  3. 3
    Lava il tappeto. Accendi l'apparecchio e, se è dotato di un grilletto, premilo per attivare l'azione pulente. Partendo dall'angolo più lontano dalla porta, procedi uniformemente muovendo il lavatappeti avanti e indietro come faresti con l'aspirapolvere. Passalo sulla stessa zona 2-3 volte per assicurarti che il tappeto sia completamente bagnato e deterso.[16]
    • Man mano che procedi dirigiti verso la porta, per evitare di rimanere bloccato nella stanza.
  4. 4
    Aspetta che si asciughi. Il lavatappeti applica una maggiore quantità di detergente, che va lasciato agire 24 ore dopo il lavaggio. In questo modo gli permetterai di penetrare a fondo nelle fibre ed evaporare. Dopodiché lascia asciugare il tappeto.[17]
  5. 5
    Passa l'aspirapolvere. Una volta asciutto e privo di residui di detergente percepibili al tatto, usa l'aspirapolvere. Risucchierai lo sporco e i detriti presenti nel tappeto e completerai la pulizia.
    • Alcuni lavatappeti fungono anche da aspirapolvere. Non premere il grilletto che attiva l'azione pulente se vuoi utilizzare la funzione aspirapolvere.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Rimuovere i Colori che si Sono Trasferiti sul Bucato

Come

Far Tornare Bianchi i Capi Bianchi

Come

Pulire le Fughe nel Pavimento

Come

Pulire le Converse Bianche

Come

Rimuovere l'Odore di Urina del Gatto

Come

Usare una Lavatrice

Come

Sturare un WC

Come

Rimuovere la Cera dai Tessuti

Come

Rimuovere i Trasferibili a Caldo dai Vestiti

Come

Fare il Bucato a Mano

Come

Pulire la Tua Camera

Come

Eliminare le Alghe da una Piscina

Come

Organizzare l'Armadio

Come

Pulire le Cromature e Rimuovere la Ruggine senza Usare Detergenti Costosi
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Kadi Dulude
Co-redatto da
Esperta di Pulizia e Organizzazione
Questo articolo è stato co-redatto da Kadi Dulude. Kadi Dulude è la titolare di Wizard of Homes, un'impresa di pulizie di New York. Kadi gestisce un team formato da oltre 70 professionisti qualificati nel campo delle pulizie domestiche e i suoi consigli sono apparsi su riviste come "Architectural Digest" e "New York Magazine". Questo articolo è stato visualizzato 11 836 volte
Categorie: Pulizia
Questa pagina è stata letta 11 836 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità