Scarica PDF Scarica PDF

Sebbene le origini del chimichanga generino ancora discussioni, questa pietanza tipica della cucina del sud degli Stati Uniti e di alcune zone del Messico è molto amata a livello internazionale. Personalizzabile in innumerevoli modi e relativamente facile da preparare, il chimichanga è un burrito ripieno fritto. Continua a leggere per imparare a cucinare le varianti più semplici e scoprire delle idee su come personalizzare questo piatto.

Ingredienti

Ingredienti Essenziali

  • 6 tortilla dal diametro di 30 cm
  • 500 g di carne cotta (pollo tagliato a listarelle, carne di manzo macinata, bistecca, maiale, eccetera)
  • 1 ½ tazza di olio vegetale
  • 1 cipolla grande tagliata a dadini
  • 2-3 spicchi d'aglio tritati
  • 1 tazza di salsa piccante o enchilada
  • 2 tazze di formaggio Monterey Jack o cheddar grattugiato
  • Sale e pepe q.b.

Ingredienti Aggiuntivi

  • Condimenti a piacere (è possibile usare 1-3 cucchiaini di pepe di Cayenna, coriandolo, succo di lime, peperoncino in polvere o chipotle)
  • ½ tazza di peperoncini verdi dal gusto delicato arrostiti e sminuzzati
  • 1 peperone grande sminuzzato
  • 1-2 peperoncini jalapeño sminuzzati (rimuovi i semi per renderli meno piccanti)
  • 1 tazza di riso cotto
  • 2 tazze di brodo di manzo, vegetale o pollo
  • 1 scatola di fagioli rifritti, pinto o neri
  • 1 tazza di panna acida
  • Scalogni tagliati a fette
  • 3 pomodori tagliati a dadini (per guarnizione)
  • 2 tazze di lattuga tagliata a strisce (per guarnizione)
  • Guacamole e/o salsa messicana piccante (guarnizione)

Metodo 1 di 2:
Preparare il Ripieno

  1. 1
    Scegli la proteina o gli altri ingredienti che intendi usare per il ripieno. I chimichanga vengono solitamente classificati in base al tipo di carne o fonte di proteina usata per la farcitura. Le opzioni sono varie. Le più usate sono la carne di manzo macinata e il pollo tagliato a listarelle, ma è possibile sperimentare. Esiste una sola regola: la carne deve essere abbastanza tenera da potere essere tagliata a pezzetti, in quanto le bistecche grosse sono difficili da trattare.
    • I vegetariani possono preparare chimichanga squisiti usando riso piccante e fagioli. Cuoci il riso seguendo le istruzioni riportate sulla confezione, ma usa del brodo vegetale al posto dell'acqua. Aggiungi i fagioli e, prima di continuare, falli riscaldare insieme al riso.
    • Se hai voglia di osare, dovresti provare a usare la lengua (lingua di mucca), la tripa (trippa) o la cabeza (testa di mucca).
  2. 2
    In una padella capiente, metti a riscaldare qualche cucchiaiata di olio a fiamma media. L'olio dovrebbe diventare bollente, senza però arrivare al punto di fumo. Conserva l'olio restante per friggere i chimichanga.
  3. 3
    Cuoci la carne con le cipolle e l'aglio. Adagia la carne nell'olio bollente e lasciala dorare, quindi aggiungi le cipolle e l'aglio sminuzzato. Lascia cuocere per altri 2 o 3 minuti, oppure fino a fare appassire le cipolle. Incorpora le spezie affinché la carne e gli ortaggi abbiano tutto il tempo necessario per assorbirle.
    • Aggiungi gli ortaggi una volta che la carne si sarà dorata e avrà iniziato a caramellarsi all'esterno.
    • Se hai intenzione di aggiungere peperoni, peperoncini piccanti o jalapeño, incorporali con le cipolle.
    • Se desideri preparare un ripieno dalle note dolci, puoi caramellare le cipolle prima di aggiungerle.
  4. 4
    Abbassa la fiamma al minimo, quindi aggiungi i fagioli e le salse. In questa fase puoi personalizzare i chimichanga a tuo piacimento. Incorpora la salsa al peperoncino piccante per ottenere un gusto pungente, la salsa enchilada per creare un ripieno dal sapore affumicato o la panna acida per avere un risultato più cremoso. Se lo desideri, incorpora i fagioli e il riso. Aggiunti tutti gli ingredienti, rimescola il ripieno affinché vengano rivestiti bene dalla salsa e dalle spezie.
    • La miscela non dovrebbe avere la consistenza di una zuppa o essere acquosa. Aggiungi una quantità di salsa sufficiente da creare uno strato liquido in fondo alla padella, l'importante è che non abbia una profondità superiore ai 6 mm.
    • Alcune persone preferiscono tenere il riso e i fagioli separati, in quanto sono gli ingredienti secchi.
  5. 5
    Copri la padella e lascia cuocere per 20 o 30 minuti a fiamma bassa. Questo passaggio non è strettamente necessario, ma permette di amalgamare i diversi sapori, consentendo di ottenere un ripieno dal gusto più intenso. Più a lungo cuoci gli ingredienti, migliore sarà il sapore, ma rimescola di tanto in tanto e assicurati che rimanga del liquido in fondo alla padella.
    • Puoi assaggiare il ripieno ogni tanto, per poi regolarlo di sale, pepe o spezie a tuo piacimento.
  6. 6
    Metti a raffreddare il ripieno. Ultimata la preparazione, lascialo riposare prima di farcire i chimichanga.
  7. 7
    Se necessario, taglia il ripieno a listarelle. Usa una forchetta o un robot da cucina. In questo modo non rimarranno pezzi grandi, che possono complicare il processo di farcitura.
  8. 8
    Sperimenta con nuove idee per il ripieno. Non ci sono limiti. I precedenti passaggi permettono di realizzare qualsiasi farcitura desideri, basta sostituire la carne, gli ortaggi o le salse. Per preparare chimichanga ulteriormente ispirati alla cucina del sud degli Stati Uniti, prova a usare maiale sfilacciato, cipolle e salsa barbecue. Per una variante vegetariana, aggiungi zucca, carote e peperoni rosolati. Per provare qualcosa di nuovo, servi chimichanga dolci alle banane come dessert.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Comporre i Chimichanga

  1. 1
    Riscalda le tortilla. Le tortilla calde sono molto più facili da arrotolare in quanto sono morbide e plasmabili. Puoi riscaldarle in diversi modi:
    • Forno: avvolgi le tortilla con della carta stagnola e infornale a 180 °C per 10 o 15 minuti.
    • Forno a microonde: avvolgi ciascuna tortilla con un tovagliolo di carta umido e riscaldala a massima potenza per 6 o 7 secondi.
    • Fornelli: ungi leggermente una griglia (usa 1 o 2 gocce di olio vegetale), quindi riscalda ciascun lato della tortilla per 30 secondi [1] .
  2. 2
    Adagia il ripieno al centro di ciascuna tortilla aiutandoti con un cucchiaio. La quantità da usare varia a seconda della farcitura, ma in genere bastano 70 g. Se pensi di non avere ancora acquisito una buona manualità per arrotolare le tortilla, meglio usarne di meno.
    • Lascia uno spazio di almeno 5 cm fra il ripieno e il bordo della tortilla [2] .
  3. 3
    Arrotola il chimichanga. Procedi come se fosse un burrito. Piegalo di circa 1,5 cm su ogni lato, quindi arrotolalo dal basso verso l'alto. Mentre procedi, mantieni fermo il ripieno con l'aiuto delle dita.
    • Se i chimichanga dovessero disfarsi in continuazione, infilza ciascun involtino con degli stuzzicadenti per tenerlo fermo.
  4. 4
    Metti a riscaldare l'olio vegetale in una pentola grande. Il livello dell'olio dovrebbe essere di almeno 10 cm. Se hai una friggitrice, puoi regolarla a 190 °C, altrimenti riscalda l'olio in una pentola profonda e aspetta che raggiunga il punto di fumo. Regola la fiamma a temperatura medio-alta [3] .
    • Ogni olio è caratterizzato da un punto di fumo diverso. Se non usi dell'olio da frittura classico, informati in merito. La temperatura deve essere compresa fra i 190 e i 200 °C. Detto questo, una lieve variazione non inciderà sul risultato finale, l'importante è togliere i chimichanga dal fuoco prima che si brucino.
    • Friggi i chimichanga nell'olio bollente calcolando 2 o 3 minuti per involtino. Passato 1 minuto, girali per cuocerli sull'altro lato. Non stiparli nella pentola: è in genere possibile cuocerne 1 o 2 alla volta.
    • Fai attenzione agli schizzi di olio. Mai lasciare cadere i chimichanga nella pentola da un'altezza elevata, inoltre tieni il viso lontano dall'olio.
  5. 5
    Togli i chimichanga dall'olio e lasciali asciugare prima di servirli. Rimuovili con una schiumarola e tienili sulla padella per qualche secondo allo scopo di fare sgocciolare l'olio in eccesso. Tamponali delicatamente con della carta da cucina per asciugarli e metti da parte gli involtini pronti mentre cuoci quelli restanti.
    • Prima di tamponarli per asciugarli, assicurati che si siano raffreddati a sufficienza.
  6. 6
    Se preferisci un'alternativa più sana, cuoci i chimichanga nel forno. Rivesti di olio o burro fuso una teglia da forno e adagiaci i chimichanga con la chiusura rivolta verso il basso. Spennella dell'olio sulla superficie degli involtini e infornali per 8 o 10 minuti a 230 °C. Girali dopo 10 minuti e lasciali cuocere per altri 8 o 10 minuti.
    • Una volta girati, cospargici il formaggio tagliato a listarelle per farlo sciogliere.
    • Ogni forno è differente, quindi assicurati di sfornarli una volta che avranno iniziato a dorarsi, evitando che si brucino.
  7. 7
    Guarnisci e servi. Cospargi il formaggio sui chimichanga finché sono caldi, quindi aggiungi le altre guarnizioni che hai scelto. Per una variante classica, prova a usare lattuga e pomodori, ma puoi anche sperimentare con guacamole, la salsa messicana che preferisci, olive, panna acida, salsa enchilada, scalogni o Tabasco.
    Pubblicità

Consigli

  • Prepara il guacamole in casa per accompagnare i chimichanga.
  • Prepara sempre più ripieno di quanto pensi che possa servirti: durante il processo di farcitura finisce velocemente.
Pubblicità

Avvertenze

  • Fai molta attenzione all'olio bollente.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 1 438 volte
Questa pagina è stata letta 1 438 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità