Come Preparare il Burro di Mandorle

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Preparare il burro di mandorle in casa è molto semplice, è richiesta solo un po' di pazienza. Questa stessa tecnica può essere utilizzata con qualunque varietà di frutta secca, per ottenere un burro delizioso in modo ancora più rapido. Una volta pronto, potrai gustare il burro di mandorle direttamente spalmato sul pane oppure usarlo in cucina per preparare torte e biscotti.

Ingredienti

  • 300 g di mandorle crude
  • 1-2 cucchiaini di sale grosso
  • 1-3 cucchiaini di olio extravergine di oliva (se occorre)

Parte 1 di 3:
Preparare il Burro di Mandorle

  1. 1
    Tosta le mandorle. Preriscalda il forno a 120 °C. Distribuisci le mandorle nella teglia e tostale in forno per 10-15 minuti.[1]
    • La temperatura e il tempo di cottura possono variare in base al tipo di forno. Per non rischiare di bruciare le mandorle, la prima volta è meglio non superare la temperatura di 120 °C. A mano a mano che prenderai confidenza con il procedimento, potrai aumentare la temperatura fino a un massimo di 175 °C e ridurre proporzionalmente il tempo di cottura, per preparare il burro in modo più rapido.[2]
    • Presta attenzione al colore delle mandorle mentre si tostano. Quando sono leggermente dorate, rimuovile dal forno per evitare che si brucino.[3]
    • Non è obbligatorio tostare le mandorle, però quando gli oli naturali che contengono sono caldi, farai meno fatica a frullarle.
  2. 2
    Trasferisci le mandorle nel robot da cucina. Può andare bene anche il frullatore, ma il robot da cucina è più potente e consente di aggiungere meno olio.[4] Avvia il robot a brevi intervalli e, a poco a poco, aggiungi le mandorle mentre è in funzione. Non aggiungere tutte le mandole simultaneamente per non sovraccaricare l'apparecchio.[5]
    • Se vuoi che il burro abbia una nota croccante, tieni da parte alcune mandorle da aggiungere a pezzetti in un secondo momento.[6]
  3. 3
    Continua a frullare. Lascia il robot in funzione per circa 10 minuti. Le mandorle rilasceranno gradualmente i loro oli naturali e la miscela diventerà progressivamente sempre più omogenea. Quando le mandorle tritate cominciano ad accumularsi lungo le pareti, spegni l'apparecchio, rimuovi il coperchio e spingile verso il basso, in direzione delle lame, usando una spatola in silicone. Riposiziona il coperchio e riprendi a frullare pulendo regolarmente le pareti. Continua a frullare finché lo reputi necessario.[7]
    • Il tempo necessario per ottenere il burro di mandorle dipende dalla potenza del robot da cucina e dalla quantità di frutta secca.
  4. 4
    Frulla finché il burro non avrà una consistenza omogenea e vellutata. Ci vorranno circa 20 minuti perché risulti ben amalgamato e cremoso.[8] Se ci sono ancora dei grumi, aggiungi un cucchiaio di olio extravergine per riuscire a scioglierli. Continua a frullare e ad aggiungere olio finché il burro non avrà raggiunto la consistenza corretta.[9]
    • Aggiungi qualche pizzico di sale a piacere e riavvia il robot per distribuirlo uniformemente nel burro.
    • Aggiungi le mandorle tostate che hai tenuto da parte e frullale brevemente se vuoi dare una nota croccante al burro.
  5. 5
    Conserva il burro di mandorle. Stacca la spina dalla presa di corrente e svita il contenitore dalla base del robot da cucina. Trasferisci il burro in un barattolo di vetro usando una spatola in silicone. Rimuovi la lama per raggiungere facilmente il burro presente sul fondo e sulle pareti del contenitore. Sigilla il barattolo e conserva il burro di mandorle in frigorifero.[10]
    • Riponilo in frigorifero dopo ogni uso e consumalo entro 3 settimane.[11]
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Usare Ingredienti Alternativi

  1. 1
    Aggiungi delle arachidi tostate al miele. Dai un sapore aggiuntivo al burro di mandorle. Acquista le arachidi al miele già pronte e aggiungine 50 g ogni 150 g di mandorle, mentre frulli.[12]
  2. 2
    Sostituisci le mandorle con gli anacardi. Dato che sono più morbidi, gli anacardi si tostano e si frullano più velocemente rispetto alle mandorle. Considerato che sono costosi (talvolta anche più delle mandorle), è meglio acquistarli in confezioni grandi, che generalmente sono più economiche. Tendenzialmente sono anche più secchi, quindi tieni a portata di mano l'olio mentre frulli, per ottenere la consistenza desiderata.[13]
    • A differenza delle mandorle, gli anacardi tendono a tostarsi e a bruciarsi velocemente, quindi inizia a controllarli 5 minuti dopo averli messi nel forno.
  3. 3
    Usa le noci pecan per ottenere un burro di qualità con il minor sforzo possibile. Sostituisci le mandorle con le noci pecan per preparare il burro in meno tempo e con pochissima fatica. Salta totalmente la fase di tostatura, anche se le noci pecan sono crude. Basta frullarle finché non ottieni un burro liscio e uniforme.[14]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Usare il Burro di Mandorle

  1. 1
    Mangia il burro di mandorle freddo. Tiralo fuori dal frigorifero solo quando sei pronto per usarlo. Puoi spalmarlo sul pane e mangiarlo così oppure puoi aggiungere anche uno strato di marmellata. Per un'opzione più leggera, puoi usare delle fette di mela al posto del pane. Il burro di mandorle è ottimo anche spalmato su cracker, biscotti e pancake.[15]
  2. 2
    Aggiungi il burro di mandorle a un frullato. Ti garantirai un gusto unico e una carica di proteine. Sperimenta e abbina il burro di mandorle ai tuoi ingredienti preferiti. Per esempio, puoi frullare un cucchiaio di burro di mandorle con:[16]
    • 450 g di spinaci freschi;
    • 240 ml di latte di mandorle (normale, zuccherato o aromatizzato, in base ai tuoi gusti);
    • Mezza banana matura;
    • 50 g di ananas a cubetti.
  3. 3
    Prepara i biscotti al burro di mandorle. Preriscalda il forno a 200 °C. Nel frattempo, prepara l'impasto per i biscotti.[17]
    • Combina i seguenti ingredienti in una zuppiera: 110 g di burro, 110 g di grasso vegetale, 240 g di burro di mandorle e 300 g di zucchero;
    • Rompi un uovo, sbattilo leggermente e aggiungilo all'impasto;
    • In una zuppiera separata, miscela 300 g di farina con un cucchiaino di bicarbonato;
    • Mescola e incorpora la miscela di farina e bicarbonato all'impasto gradualmente;
    • Forma delle palline (dal diametro di circa 1 cm) e disponile su una teglia a una distanza di almeno 5 cm l'una dall'altra. Non ungere e non imburrare la teglia;
    • Cuoci i biscotti per 8-10 minuti, poi trasferiscili su una griglia raffredda-dolci.
  4. 4
    Prepara una torta al burro di mandorle. Preriscalda il forno a 175 °C. Rivesti una teglia quadrata (25x25 cm) con la carta da forno, poi prepara l'impasto della torta.[18]
    • Combina i seguenti ingredienti in una zuppiera: 5 cucchiai di farina di mandorle, 5 cucchiai di farina di grano saraceno, 2 cucchiai di fecola di maranta, mezzo cucchiaino di lievito per dolci, mezzo cucchiaino di sale e un pizzico scarso di noce moscata;
    • In una zuppiera capiente separata, combina questi ingredienti: 120 ml di olio di cocco (allo stato liquido), 180 g di burro di mandorle, 85 g di miele e un cucchiaino di estratto di vaniglia;
    • Rompi un uovo, sbattilo leggermente e aggiungilo agli ingredienti umidi;
    • Mescola e incorpora gli ingredienti secchi agli ingredienti in modo graduale;
    • Versa l'impasto nella teglia e cuoci la torta in forno per 30-40 minuti.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Mandorle
  • Teglia da forno
  • Forno
  • Robot da cucina
  • Spatola in silicone
  • Zuppiera
  • Barattolo di vetro
  • Cucchiaio

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Noci & Semi
Questa pagina è stata letta 17 831 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità