Il caffè si può preparare in molti modi diversi, ma i trucchi per ottenere una tazza di caffè eccellente si possono contare sulle dita di una mano. Se non hai una caffettiera né una macchina per il caffè, non temere. Puoi soddisfare la tua voglia di caffè usando una tazza e un semplice tovagliolo o un dripper, uno strumento nuovo e ancora poco conosciuto in Italia.

Metodo 1 di 6:
Usare una Caffettiera a Stantuffo (o French Press)

  1. 1
    Riempi la caffettiera. Usa un caffè con una macinatura a grana media. Rimuovi coperchio e stantuffo, quindi aggiungi il caffè. Servono 2 cucchiai (14 g) di caffè macinato per porzione.[1]
    • Non usare il caffè macinato grosso altrimenti occluderà il filtro e farai fatica a pulirlo.
    • Non usare il caffè macinato fine o passerà attraverso i fori del filtro e finirà nella tazza.
  2. 2
    Versa l'acqua bollente nella caffettiera. Porta l'acqua fino al punto di ebollizione, poi sposta il pentolino dal fuoco e attendi una decina di secondi prima di versarla nella caffettiera. Servono 250 ml di acqua bollente per ogni porzione. Dosala e versala nel corpo della caffettiera.[2]
  3. 3
    Inserisci lo stantuffo e spingilo parzialmente verso il basso. Abbassa il pomello per portare il filtro appena sopra al livello dell'acqua. Per ora non spingerlo fino in fondo.[3]
  4. 4
    Lascia passare 3-4 minuti prima di fare completare la sua corsa allo stantuffo. Mantieni la caffettiera stabile con una mano mentre con l'altra spingi il pomello verso il basso. Abbassalo lentamente finché non raggiungi il fondo della caffettiera.[4]
  5. 5
    Versa il caffè in una tazza e servilo. Se lo desideri, puoi aggiungere latte e zucchero. Lava immediatamente la caffettiera con l'acqua e un detersivo per i piatti ad azione delicata.
    • Lascia asciugare lo stantuffo e il corpo della caffettiera separatamente. Non riassemblare le parti finché non sono perfettamente asciutte.
    Pubblicità

Metodo 2 di 6:
Usare una Macchina per il Caffè Americano

  1. 1
    Versa l'acqua nel serbatoio della macchina per il caffè. Usa l'acqua in bottiglia o filtrata e dosala in base al numero di tazze di caffè che vuoi preparare. In generale, puoi considerare che ne servono 180 ml per ogni persona. Puoi misurare l'acqua usando la caraffa della macchina per il caffè o un misurino per i liquidi.[5]
    • Usa l'acqua in bottiglia o filtrata. Evita di usare l'acqua del rubinetto, l'acqua distillata o l'acqua trattata con un addolcitore.
    • Sulla caraffa potrebbero essere presenti delle tacche che indicano quanta acqua usare per ogni porzione di caffè. In tal caso, fai riferimento alle tacche. Le indicazioni possono variare a seconda del modello e della perdita d'acqua dovuta all'evaporazione.
  2. 2
    Inserisci un filtro di carta nuovo nella vaschetta portafiltro, se è necessario. Apri lo scompartimento dedicato al filtro ed esaminalo. Alcune macchine da caffè sono dotate di un filtro permanente in rete che può sostituire quello di carta. Se il tuo modello di macchina da caffè non ha il filtro in rete, inserisci un filtro di carta.
    • Esistono diverse tipologie di filtri di carta. Alcuni hanno la forma di una tazza, altri di una busta. Scegli quello più indicato per la tua macchina da caffè.
    • Se la macchina da caffè è dotata di filtro permanente, non serve usare quello di carta. La rete a maglia fine tratterrà la polvere di caffè.
  3. 3
    Versa il caffè macinato nel filtro. Anche in questo caso, per decidere quanto usarne, devi considerare quante tazze di caffè vuoi preparare. Generalmente serve un cucchiaio (7 g) di caffè macinato per porzione. Se il caffè ti piace forte, usa 2 cucchiai (14 g) di macinato per ogni tazza.[6]
    • Puoi usare il tipo di macinatura che preferisci: fine, media o grossa.
    • L'ideale è acquistare il caffè in grani e macinarlo al momento.
  4. 4
    Prepara il caffè. Fai scivolare il filtro all'interno dell'apposito scompartimento o chiudi il coperchio della macchina da caffè (in base al modello). Premi il pulsante di accensione e attendi che la macchina finisca di preparare il caffè. Il tempo richiesto dipende dalla quantità di acqua che hai versato nel serbatoio. Generalmente sono necessari circa 5 minuti.
    • Presta attenzione al suono del caffè che cade nella caraffa. Quando il flusso si interrompe, la macchina ha completato il suo ciclo.
  5. 5
    Spegni la macchina da caffè e rimuovi il filtro. Alcune macchine da caffè si spengono da sole, mentre altre vanno spente manualmente. Se la tua non è automatica, dovrai ricordarti di spegnerla al termine del ciclo. Quando sei certo che la macchina sia spenta, estrai il filtro e getta via i fondi di caffè.
    • Fai attenzione quando apri la caffettiera. Da sotto il coperchio potrebbe fuoriuscire una nuvola di vapore bollente che potrebbe scottarti. Per precauzione, inclina indietro il busto.
  6. 6
    Rimuovi la caraffa e servi il caffè. Puoi servirlo nero o aggiungere il latte o la panna. Se vuoi dolcificarlo, puoi usare lo zucchero, lo sciroppo d'acero o un altro dolcificante a tua scelta. Goditi subito la tua tazza di caffè.
    • Se sei vegano o intollerante al lattosio, puoi usare un latte di origine vegetale, per esempio quello di soia, di cocco o di mandorle.
    • Generalmente la panna e gli sciroppi da caffè sono già zuccherati, quindi non serve aggiungere anche lo zucchero o un altro dolcificante. Talvolta anche il latte vegetale può essere già zuccherato.
    • Non attendere troppo prima di bere il caffè. Oltre a raffreddarsi, potrebbe acquisire un sapore sgradito.
    Pubblicità

Metodo 3 di 6:
Usare un Percolatore da Caffè

  1. 1
    Riempi il serbatoio posizionato nella parte inferiore del percolatore con l'acqua bollente. Se non l'hai già fatto, rimuovi la parte superiore e il cestello che funge da filtro. Scalda l'acqua e poi versala nel serbatoio situato sul fondo del percolatore. Continua a riempire finché il livello dell'acqua è appena sotto la valvola di rilascio del vapore.[7]
    • La percolazione è un metodo di estrazione del caffè poco conosciuto in Italia. La caratteristica principale di questo metodo è che l’acqua passa attraverso il caffè macinato molte volte e lo rende più forte e più caldo rispetto ad altri metodi.
    • Per un risultato migliore, usa l'acqua in bottiglia o filtrata.
  2. 2
    Inserisci il filtro nel percolatore e riempilo con il caffè a macinatura grossa. La quantità necessaria dipende dalla capacità del percolatore. Generalmente è presente una tacca di riferimento che indica il livello richiesto, altrimenti usa 1-2 cucchiai (7-14 g) di caffè ogni 180 ml di acqua.[8]
    • Compatta il caffè dopo averlo versato nel filtro.
  3. 3
    Ricomponi il percolatore. Tienilo fermo con una mano, mentre con l'altra avviti la porzione superiore sul serbatoio. Fai attenzione perché il serbatoio potrebbe scottare dato che è pieno di acqua bollente. Per precauzione è meglio usare un guanto da forno o una presina.
  4. 4
    Scalda il percolatore sui fornelli a fiamma media. Appoggialo sul fornello, accendi il fornello a fiamma media e fai bollire l'acqua. Non mettere il coperchio sul percolatore per poter osservare il processo in corso e allontanarlo dal fuoco quando il caffè è pronto.[9]
    • Controlla che il manico non sia posizionato direttamente sulla fonte di calore del piano cottura, indipendentemente dal tipo di fornello, a gas o elettrico.
  5. 5
    Rimuovi il percolatore dal fuoco non appena il caffè è pronto. Quando l'acqua inizierà a bollire, il caffè comincerà a riempire la sezione superiore del percolatore. Inizialmente sarà di colore scuro, poi si schiarirà gradualmente. Quando il flusso diventa pallido o dorato, il caffè è pronto.
    • L'intero processo dovrebbe richiedere circa 5 minuti, ma potrebbe volerci più o meno tempo.
  6. 6
    Rimetti il coperchio e versa il caffè nella tazza. Quando la porzione superiore del percolatore è piena, usa un guanto da forno o una presina per riposizionare il coperchio. Solleva il percolatore impugnandolo per il manico e versa il caffè. Aggiungi zucchero e latte a piacere, poi servilo subito.
    • Il percolatore sarà bollente, quindi maneggialo con cautela.
    Pubblicità

Metodo 4 di 6:
Usare una Tazza e un Dripper

  1. 1
    Posiziona il dripper sopra la tazza e inserisci un filtro da caffè in carta. Il dripper è uno strumento conico in ceramica, vetro o plastica, con delle scanalature interne. Ha una base che somiglia a un piattino e un grande foro nella parte inferiore. Mettilo sopra la tazza facendo aderire la base a forma di piccolo piatto ai bordi della tazza. Inserisci un filtro da caffè nel cono.
    • Puoi usare la stessa tecnica anche per preparare il caffè con il metodo Chemex. Basta inserire il filtro da caffè nella porzione superiore e poi procedere come descritto di seguito.
    • Usa lo stesso tipo di filtro che useresti per la macchina da caffè americano, a forma di tazza o di busta.
    • Valuta di fare scorrere dell'acqua bollente attraverso il filtro e poi gettarla via, per evitare che il caffè assorba l'aroma della carta.
  2. 2
    Versa un cucchiaio (7 g) di caffè macinato nel filtro. Se il caffè ti piace forte, usane 2 cucchiai (14 g). Puoi acquistare il caffè già macinato, ma per un risultato ideale è meglio comprarlo in grani e macinarlo al momento.
  3. 3
    Aggiungi una quantità d'acqua sufficiente a saturare il caffè macinato contenuto nel filtro. Porta l'acqua a ebollizione, poi lasciala raffreddare per una decina di secondi dopo aver allontanato la pentola dal calore. Versala nel filtro finché il caffè macinato non è completamente saturo d'acqua.[10]
    • Per ora non aggiungere tutta l'acqua. Prima il caffè deve "fiorire", ovvero deve assorbire l'acqua e diventare lievemente schiumoso. Ci vorranno circa 30 secondi.
  4. 4
    Aggiungi il resto dell'acqua. In totale dovrai aggiungerne 180 ml. Per evitare che l'acqua trabocchi, versala nel filtro un paio di centimetri alla volta e ogni volta attendi che coli lentamente verso il basso.[11]
    • Se versi 180 ml di acqua nel dripper in una volta sola, potrebbe non riuscire a filtrare abbastanza rapidamente finendo per traboccare.
  5. 5
    Rimuovi il dripper e servi il caffè. Quando la tazza è piena, solleva il dripper, quindi getta via il filtro e i fondi di caffè. Se lo desideri, aggiungi lo zucchero e il latte al caffè e servilo subito.
    • Getta via immediatamente il filtro di carta e i fondi di caffè. Risciacqua il dripper per eliminare i residui e mantenerlo efficiente e pulito.
    Pubblicità

Metodo 5 di 6:
Preparare il Caffè senza la Caffettiera

  1. 1
    Stendi un tovagliolo sopra a una tazza. Spingilo di qualche centimetro all'interno tazza per creare una piccola sacca che possa accogliere il caffè. Puoi usare anche una bandana, un fazzoletto in cotone o un panno in mussola, a patto che siano puliti.[12]
    • Se vuoi servire il caffè a più persone, usa un barattolo di vetro capiente invece della tazza e aumenta la dose di acqua e macinato.
    • Se il tovagliolo o il panno non è a trama fitta, piegalo in 4 prima di stenderlo sulla tazza.[13]
  2. 2
    Assicura il tovagliolo al bordo della tazza. Puoi usare le mollette per i panni o le mollette fermacarte. Ne serviranno almeno due, una per ogni lato, ma per sicurezza è meglio usarne 4.
    • In alternativa, puoi avvolgere un elastico intorno al bordo della tazza stringendolo intorno al tovagliolo.
  3. 3
    Versa il caffè a macinatura media nell'incavo del tovagliolo. Puoi acquistare il caffè già macinato, ma per un risultato ideale è meglio comprarlo in grani e macinarlo al momento. Ne serviranno da 1 a 2 cucchiai (7-14 g) per persona. Maggiore è la quantità di macinato e più forte sarà il caffè.
    • Non usare il caffè macinato fine altrimenti filtrerà attraverso la trama del tovagliolo e cadrà nella tazza.
    • Non usare il caffè macinato grosso altrimenti rimarrà intrappolato all'interno della trama del tovagliolo.
  4. 4
    Scalda l'acqua. Idealmente dovresti portarla a una temperatura compresa tra 91 e 97 °C. Se non hai un termometro che ti consenta di misurare la temperatura esatta, metti semplicemente l'acqua sul fuoco, attendi che raggiunga il punto di ebollizione, poi spegni il fornello, allontana il pentolino dal calore e attendi una trentina di secondi prima di versare l'acqua nella tazza.[14]
    • L'acqua non deve superare i 97 °C, altrimenti rovinerà l'aroma del caffè.
  5. 5
    Versa l'acqua nella tazza in modo graduale. Inizialmente aggiungi solo l'acqua che serve per sommergere il caffè. Attendi 30 secondi, poi aggiungi metà dell'acqua rimanente. Dopo altri 30 secondi, aggiungi il resto dell'acqua in quattro tempi.[15]
    • Non aggiungere tutta l'acqua in una volta altrimenti non riuscirà a filtrare attraverso il caffè e uscirà dalla tazza.
  6. 6
    Attendi che l'acqua fluisca verso il basso e coli all'interno della tazza, quindi servi il caffè. Dopo un paio di minuti, l'acqua sarà colata nella tazza e potrai rimuovere il tovagliolo con i fondi di caffè. Aggiungi zucchero e latte a piacimento e servi subito il caffè.[16]
    • Getta via immediatamente i fondi di caffè e risciacqua accuratamente il tovagliolo per evitare che rimanga macchiato.
    Pubblicità

Metodo 6 di 6:
Preparare un Ottimo Caffè

  1. 1
    Acquista del caffè in grani, di buona qualità e appena tostati. Esistono diverse tipologie di grani di caffè, a seconda della provenienza. Alcune regioni producono un caffè di qualità superiore rispetto ad altre, per esempio la varietà arabica è di gran lunga migliore rispetto alla varietà robusta.[17]
    • Puoi acquistare il caffè già macinato, ma se vuoi preparare un ottimo caffè devi macinarlo tu stesso.
    • Macina solo i grani che servono al momento per preparare il caffè, dato che una volta macinati perderanno freschezza ancora più rapidamente.
  2. 2
    Conserva il caffè in grani in modo appropriato e usalo entro una settimana. Versalo in un contenitore ermetico, possibilmente in vetro o in ceramica, e conservalo a temperatura ambiente. Non metterlo in frigorifero o nel congelatore per evitare che assorba l'umidità e gli odori degli altri alimenti.[18]
    • Se devi conservare i grani di caffè nel congelatore, usali entro 3-5 mesi al massimo.
    • Non lasciare che i grani di caffè vadano sprecati. Se dovessero perdere il loro aroma, usali per fare uno scrub per il corpo.
  3. 3
    Utilizza un filtro di buona qualità. Quelli in carta sbiancata ad ossigeno o senza diossina funzionano bene. Puoi usare anche un filtro permanente placcato in oro. Non usare un filtro di tipo economico perché influenzerà il gusto del caffè.[19]
    • I filtri di carta possono alterare leggermente il gusto del caffè. Per evitarlo, sciacquali con l'acqua bollente prima dell'uso.
  4. 4
    Usa l'acqua in bottiglia o filtrata. Non usare l'acqua del rubinetto, a meno che tu non abbia la certezza che sia di ottima qualità. Se intendi usare l'acqua del rubinetto, lasciala scorrere per qualche secondo prima di riempire la caffettiera, per assicurarti che sia fredda.[20]
    • Non usare mai l'acqua distillata o trattata con l'addolcitore, altrimenti otterrai un caffè con poco gusto.
  5. 5
    Assicurati che l'acqua sia abbastanza calda. Deve raggiungere una temperatura compresa tra 91 e 97 °C. Se è troppo calda o troppo fredda, non riuscirai a ottenere un buon caffè.[21]
    • Se non usi la caffettiera, lascia che l'acqua raggiunga la piena ebollizione, poi attendi 30-60 secondi prima di versarla sul caffè macinato.
  6. 6
    Servi il caffè non appena è pronto. Più aspetti e meno aroma avrà. Se intendi conservarlo in un thermos, cerca di berlo entro un'ora.[22]
    • Con il passare del tempo il caffè perderà gradualmente le sue qualità.
  7. 7
    Tieni la caffettiera pulita. Risciacqua tutte le componenti con l'acqua bollente, asciugale con un panno da cucina pulito e rimonta la macchina da caffè. Lavandola subito eviterai che gli oli o la polvere di caffè si accumulino sulle superfici e rendano amari i futuri caffè.[23]
    Pubblicità

wikiHow Video: Come Preparare il Caffè

Guarda

Consigli

  • Se hai una passione per i sapori dolci, puoi aggiungere un po' di zucchero o cacao al caffè macinato.
  • L'aroma del caffè dipende da molti fattori, incluso la varietà, il luogo in cui viene coltivato, l'altitudine e il processo di raccolta, essiccazione e torrefazione.
  • Chiedi al tuo barista di fiducia che tipo di caffè raccomanda e annota i suoi consigli.
  • Se è possibile, acquista il caffè in grani da una torrefazione locale e macinalo prima di ogni uso per poter gustare un ottimo caffè.
  • Fai scorrere l'acqua nel filtro vuoto per rimuovere i residui delle estrazioni precedenti che potrebbero conferire un gusto amaro al caffè.
  • I grani di caffè possono perdere velocemente le loro qualità se non li conservi in modo appropriato. Esegui una ricerca online e acquista un contenitore ermetico che li protegga dall'aria e dalla luce.
  • Puoi preparare anche in casa uno sciroppo aromatizzato per il caffè per conferirgli un gusto speciale.

Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Usare una Macchina per il Caffè Americano

  • Macchina per il caffè americano
  • Caffè in grani o macinato
  • Macinacaffè (facoltativo)
  • Filtro da caffè
  • Acqua in bottiglia o filtrata

Usare una Tazza e un Dripper

  • Dripper
  • Tazza
  • Caffè in grani o macinato
  • Macinacaffè (facoltativo)
  • Filtro da caffè
  • Acqua in bottiglia o filtrata

Usare una Caffettiera a Stantuffo (o French Press)

  • Caffettiera a stantuffo
  • Caffè a macinatura media
  • Acqua in bottiglia o filtrata

Usare un Percolatore

  • Percolatore
  • Caffè a macinatura grossa
  • Filtro da caffè
  • Acqua in bottiglia o filtrata

Preparare il Caffè Senza la Caffettiera

  • Tazza
  • Tovagliolo
  • Mollette per i panni o fermacarte
  • Caffè in grani o macinato
  • Macinacaffè (facoltativo)
  • Acqua in bottiglia o filtrata

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 26 018 volte
Categorie: Drinks
Sommario dell'ArticoloX

Se vuoi preparare un caffè, per prima cosa decidi quale metodo utilizzare. Alcune opzioni includono una caffettiera tradizionale, una pressa francese o una tazza a percolazione. Per preparare il caffè in una macchina per il caffè americano, per prima cosa riempi il serbatoio di acqua (circa 180 ml per ogni tazza), quindi inserisci un filtro nel cestello situato sotto il coperchio. Metti nel filtro 1-2 cucchiaini di polvere di caffè per tazza, quindi chiudi il coperchio e avvia la caffettiera. Per fare il caffè con una caffettiera francese, prima scalda il doppio della quantità di acqua di cui avrai bisogno. Mentre l'acqua si sta scaldando, misura 2-3 cucchiai di polvere di caffè nella caffettiera. Quando l'acqua è quasi bollente, rimuovila dal fuoco e versane una quantità sufficiente da saturare completamente la polvere di caffè. Mescola dolcemente il composto e lascialo riposare per 30 secondi. A questo punto riempi la brocca di acqua e lascia il caffè in infusione per altri 4 minuti, infine metti il ​​coperchio della pressa e spingi lentamente verso il basso lo stantuffo fino a raggiungere il fondo. Se vuoi preparare il caffè con una tazza a percolazione, versa circa 600 ml di acqua in un bollitore. Metti il ​​gocciolatore per il caffè sopra la tazza e inserisci un filtro. Quando l'acqua è quasi bollente, inumidisci l'intero filtro versandoci attraverso un po’ di acqua, che poi dovrai buttare dalla tazza. Aggiungi 2-3 cucchiai di polvere di caffè nel filtro e inizia a versare l'acqua calda, partendo dal bordo esterno del filtro e spostandoti verso il centro in un movimento a spirale. Una volta che tutta la polvere di caffè è bagnata, lascia che il caffè "maturi" per circa 30 secondi, quindi versa lentamente il resto dell'acqua sulla polvere di caffè, facendo una pausa ogni tanto per consentire al caffè di gocciolare nella tazza. Servi e goditi la tua bevanda!

In altre lingue
Questa pagina è stata letta 26 018 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità