Il caffè freddo Thailandese (kah-feh yen) è fantastico sia bevuto durante il giorno che durante la sera, oppure per accompagnare il tuo piatto thailandese preferito. Questa bevanda, ottimo connubio di sapori provenienti da tutto il mondo, equilibra perfettamente esotismo e tradizione, riuscendo ad accontentare tutti.

Esistono molte varianti di caffè freddo thailandese, seppure ognuna di loro includa tra gli ingredienti: caffè, panna, un dolcificante ed una o più spezie. Nell'articolo vengono illustrate tre differenti ricette per preparare questa bevanda, con diversi sono i tempi di preparazione, dal più lento, che necessita una notte intera, al più rapido, pronto in pochi minuti. Vediamoli insieme.

Indice

Ingredienti

Preparazione lunga

  • Caffè – Usa una miscela di caffè macinato adatta allo strumento che userai per prepararlo. Utilizza la qualità Java, con una tostatura non eccessiva, per una preparazione ideale.
  • Zucchero di canna, 2-4 cucchiai per ogni bicchiere (30-60 g)
  • Spezie, 2 cucchiaini per ogni bicchiere (10 g). L'uso del cardamomo è d'obbligo, aggiungi anche cannella, estratto di mandorle o altre spezie per dolci che incontrano il tuo gusto.
  • Latte condensato, o panna, 30-60 ml per ogni bicchiere.

Caffè Thai solubile

  • 1 l di Acqua
  • 25 g di Caffè Thai in polvere
  • 170 g di Zucchero
  • Ghiaccio a scaglie, o a cubetti, da versare in ogni bicchiere
  • 200 g di Latte evaporato, o una miscela di latte e panna fresca in parti uguali

Preparazione veloce

  • 250-300 ml di Caffè freddo
  • 30 ml di panna o di Latte condensato
  • 2 cucchiai di Zucchero (30 ml)
  • 1 cucchiaio di Cardamomo macinato
    • Per una variante vegana, o per chi non assume latticini, è possibile sostituire il latte condensato con il latte evaporato di soia, oppure usare la ricetta per il kah-feh dahm yen descritta nelle sezioni successive.

Metodo 1
Metodo 1 di 4:
Preparazione lunga

  1. 1
    Prepara il caffè seguendo le istruzioni d'uso di una caffettiera francese. Per maggiori dettagli leggi questo articolo.
  2. 2
  3. 3
    Per il servizio, versa il caffè in un bicchiere modello tumbler pieno di ghiaccio, e lascia un po' di spazio libero sulla sommità. Completa il caffè aggiungendovi molto lentamente la panna od il latte.
    • Le foglie di menta possono essere usate come decorazione.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 4:
Caffè Thai solubile

Il caffè Thai in polvere, grazie all'aggiunta del mais e dei semi di sesamo tostati fra i suoi ingredienti, ha un sapore unico. Se possibile, acquistane una confezione, e provalo almeno una volta in questa versione.

  1. 1
    In una pentola, versa l'acqua ed il caffè Thai in polvere, scaldali usando un fuoco medio. Porta l'acqua ad ebollizione e poi rimuovi la pentola dal fuoco.
    • In alternativa, usa il caffè in polvere in una caffettiera francese, come nella versione precedente.
  2. 2
    Aggiungi lo zucchero, mescola con attenzione per dissolverlo e poi lascia raffreddare la miscela.
  3. 3
    Quando il caffè si sarà raffreddato, filtralo. Usa un colino molto fine o un filtro per il caffè e versalo in una caraffa capiente.
  4. 4
    Riponi il caffè in frigorifero finché non sarai pronto per servirlo. Per il servizio, segui queste semplici istruzioni: riempi ogni bicchiere con del ghiaccio tritato, o a cubetti, ed aggiungi circa 180 ml di caffè. Completa aggiungendo il latte evaporato o la panna (circa 3-4 cucchiai per ogni bicchiere).
    Pubblicità

Metodo 3
Metodo 3 di 4:
Preparazione veloce

  1. 1
    Versa del caffè freddo in un bicchiere alto.
  2. 2
    Aggiungi la panna, o il latte condensato, e lo zucchero e mescola con attenzione.
  3. 3
    Aggiungi il cardamomo e mescola nuovamente.
  4. 4
    Completa il caffè con un cucchiaio di panna, o di latte condensato, poi servilo in tavola.
  5. 5
    Finito!
    Pubblicità

Metodo 4
Metodo 4 di 4:
Kah-feh dahm yen

  1. 1
    Se non ami la panna, il latte condensato ed il latte evaporato puoi evitare di usarli, trasformando il tuo caffè Thai, nella bevanda conosciuta come Kah-feh dahm yen (o o-liang, in cinese).

Consigli

  • Come nella classica versione del caffè freddo Thai, la crema dovrà galleggiare sulla superficie del caffè. Utilizza un cucchiaio e, appoggiandolo delicatamente sul caffè, versa il latte molto lentamente.
  • Circa 50 anni fa l'esercito americano rifornì le sue basi in Thailandia con il latte Eagle Brand (esistente dal 1856). Ancora oggi i thailandesi lo usano per preparare il loro caffè.
  • Nella prima ricetta, il caffè può essere preparato con una macchina per il caffè, ma si otterrà un sapore migliore usando una caffettiera a pistone.
  • In alternativa è possibile usare del caffè americano freddo in sostituzione dell'espresso, che, per il suo aroma molto intenso, potrebbe coprire gli altri sapori. In ogni caso, sperimenta entrambe le versioni e scegli quella che meglio si addice al tuo gusto.
  • Servi la bevanda velocemente. Il latte condensato tende a sciogliersi velocemente nel caffè, rendendo il tuo caffè thai meno appetibile alla vista.
  • Anziché preparare il caffè a caldo, è possibile usare una caffettiera a pistone con acqua fredda. Metti in ammollo il caffè macinato nella caffettiera per una notte intera, e poi preparati il caffè il mattino seguente. In questo modo potrai estrarre a freddo tutto il sapore del caffè. In sostituzione dello zucchero, usa un dolcificante in sciroppo.
  • Prova diversi sapori. Aggiungi le spezie che preferisci ed arricchisci il sapore rendendolo più strutturato. Sperimenta anche qualche variante inusuale, ad esempio usando il latte di cocco in sostituzione del latte animale.
Pubblicità

Avvertenze

  • Fai sempre molta attenzione quando maneggi i liquidi bollenti. Non trasferire i liquidi molto caldi in un contenitore di vetro o i liquidi molto freddi in un contenitore caldo in vetro. In pratica, non cercare di velocizzare il processo di preparazione aggiungendo dei cubetti di ghiaccio nella pentola contenente il caffè caldo.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Caffettiera (possibilmente a pistone) della giusta grandezza. Per i bicchieri modello tumblers, saranno necessari circa 230 ml di caffè a persona.
  • Caraffa per la miscelazione, il raffreddamento ed il servizio del caffè. Non utilizzare una caraffa in vetro, preferisci plastica, ceramica o Pyrex®.
  • Bicchieri per il servizio. Utilizza dei bicchieri alti e capienti.
  • Cucchiaio per versare la schiuma di latte nel caffè.
  • Pentola, colino, cucchiaio, caraffa e bicchieri alti per la versione del caffè Thai in polvere.
  • Bicchiere alto e cucchiaio per la versione rapida.

wikiHow Correlati

Usare una Caffettiera Francese
Pulire una Macchina da Caffè
Preparare il Tè Freddo ThailandesePreparare il Tè Freddo Thailandese
Bollire l'Acqua
Usare le Pietre da WhiskyPietre da whisky: guida a uso, pulizia e conservazione
Preparare gli Orsetti Gommosi alla VodkaPreparare gli Orsetti Gommosi alla Vodka
Bere il Succo di PrugneBere il succo di prugne: un eccellente rimedio naturale contro la stitichezza.
Aprire una Bottiglia Senza Apribottiglie
Preparare uno Jager BombPreparare uno Jager Bomb
Capire se il Latte è Avariato
Preparare un Tè MatchaPreparare un Tè Matcha
Ubriacarsi in FrettaUbriacarsi in Fretta
Preparare la VodkaPreparare la Vodka
Smaltire Velocemente una SborniaSmaltire Velocemente una Sbornia
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 5 190 volte
Categorie: Drinks | Ricette
Questa pagina è stata letta 5 190 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità