Ogni fanatico del caffè deve scegliere il suo aroma preferito. Possono servire decine di tentativi per trovare il chicco perfetto, provando varie nazionalità, miscele e tostature. Questo percorso fa parte della tua esperienza personale, ma non potrai soddisfare la tua voglia di caffè senza conoscere le giuste tecniche di preparazione. Ecco una panoramica di tutti gli aspetti che devi considerare per ottenere la bevanda ideale.

Parte 1 di 3:
Acquistare, Conservare e Macinare

  1. 1
    Acquista chicchi di caffè appena tostati. Il caffè ha un sapore migliore se viene preparato subito dopo la tostatura. Cerca la data di tostatura sull'etichetta e prendi la varietà più fresca possibile. Non comprare una scorta che ti duri per più di due settimane, in modo che non perda qualità nella tua dispensa.[1]
    • I sacchetti opachi con chiusura ermetica mantengono il caffè più fresco delle altre confezioni.[2]
  2. 2
    Prova tostature differenti. Se non sei ancora un vero appassionato di caffè, inizia con una tostatura media oppure una scura se vuoi preparare un espresso.[3] Per sperimentare più aromi, prova tutte le tostature, da quelle leggere a quelle più scure. Esistono molti tipi di tostatura che rientrano nelle categorie "media" e "scura", quindi prova tutte quelle che puoi, confrontando il colore dei chicchi.[4]
    • Anche se le tostature extra-dark sono considerate "sofisticate", molti amanti del caffè preferiscono quelle medie o medio scure, che non fanno perdere l'aroma naturale ai chicchi.[5]
    • Se vuoi davvero trovare la bevanda perfetta per te, impara a tostare da solo i chicchi. Una volta che hai fatto un po' di pratica, puoi preparare il caffè più fresco possibile, con un controllo perfetto dell'intensità della tostatura.
  3. 3
    Controlla l'origine e il tipo dei chicchi. Assicurati che il produttore non abbia niente da nascondere. L'etichetta dovrebbe riportare il tipo di chicchi (arabica o robusta) e la nazione di origine. Una miscela di chicchi di più paesi diversi può indicare che il produttore preferisce il risparmio alla qualità, ma esistono alcune eccezioni. Il vero campanello di allarme è quando l'etichetta non riporta alcuna informazione.[6]
    • Nel tuo viaggio alla ricerca del chicco perfetto, scegli 100% arabica oppure una miscela con una piccola percentuale di robusta se gradisci più caffeina. Non tutti i chicchi arabica sono di ottima qualità, specie se venduti come tostatura scura, ma gli esemplari migliori sono molto più aromatici e meno amari di quelli di robusta.[7]
  4. 4
    Conserva il caffè in un contenitore ermetico. L'esposizione all'aria, alla luce, al calore o all'umidità può rovinare l'aroma dei chicchi. Nei negozi di articoli per la cucina puoi trovare i contenitori che fanno al caso tuo: vasetti di ceramica con un coperchio e una guarnizione di gomma. I contenitori di plastica o i sacchetti con chiusura zip vanno bene, ma non sono altrettanto ermetici.[8]
    • Le variazioni di temperatura possono provocare la condensazione e l'evaporazione di liquidi che contengono parte dell'aroma. Mantieni i chicchi a temperatura ambiente oppure nel frigo se la tua cucina è particolarmente calda. Congelali solo se ne hai troppi da usare nelle prossime settimane.[9]
  5. 5
    Macinali subito prima di preparare il caffè. Il caffè macinato perde aroma con il tempo. Per i risultati migliori, macina i chicchi a casa con un macinacaffè manuale a frantumazione. Se hai solo un macinino a lame, prova il metodo più preciso a frantumazione chiedendo a un bar di macinare i tuoi chicchi e usarli subito. La grana ideale della macinatura dipende dal tipo di preparazione:[10] [11]
    • Per una caffettiera a filtro (french press) o una preparazione a freddo, macina il caffè in grani grossi, con parti simili al terriccio.
    • Per la filtrazione a goccia o una moka, macina i chicchi in grani medi, con la consistenza della sabbia grossa.
    • Per un espresso, macina i chicchi a grani fini, con la consistenza dello zucchero o del sale.
    • Se il tuo caffè è troppo amaro, prova una macinatura a grana più grossa.
    • Se il caffè non ha abbastanza sapore, prova una grana più fine.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Metodi di Preparazione

  1. 1
    Usa una french press. Molti esperti preferiscono questo metodo, ma serve un po' di pratica per evitare che il caffè sia troppo amaro.[12] Ecco come devi fare:[13]
    • Leva il coperchio e lo stantuffo.
    • Aggiungi il caffè. Usa due cucchiai (30 ml) per una tazza oppure arriva al segno sul lato della pressa.
    • Versa acqua calda fino al segno a metà, bagnando il caffè macinato.
    • Dopo un minuto, mescola delicatamente il caffè macinato. Aggiungi il resto dell'acqua e metti il coperchio, con lo stantuffo in alto.
    • Dopo altri tre minuti, premi lentamente verso il basso, fino a portare lo stantuffo a fine corsa. Tienilo piatto.
    • Versa la bevanda in una tazza. Noterai un po' di sedimento sul fondo, che puoi mescolare, risparmiare per un finale forte o lasciarlo nella tazza.
  2. 2
    Usa un filtro. Si tratta di un altro metodo eccellente se non hai fretta. Inizia sciacquando il filtro di carta e il cono del filtro con acqua calda. Mettili sopra la tazza e prepara il caffè nel modo seguente:[14] [15]
    • Versa il caffe macinato nel filtro. Scuotilo delicatamente per renderlo pari. Misura secondo le tue preferenze, oppure usa circa due cucchiai (30 ml) per persona.
    • Usando una teiera con un becco stretto, aggiungi acqua calda al caffè. Inizia dal centro e arriva verso l'esterno, senza bagnare i lati del filtro.
    • Attendi 30-45 secondi che il caffè rilasci il gas, "fiorendo".
    • Versa il resto dell'acqua sopra l'imbuto del filtro, in modo uniforme sopra il caffè. Versa con un flusso costante e cerca di usare tutta l'acqua in circa 2 minuti e trenta secondi.
    • Attendi che il resto dell'acqua passi il filtro, per circa 20-60 secondi.
  3. 3
    Usa una macchina per il caffè filtrato a goccia. Questo metodo è molto semplice. Metti l'acqua nel serbatoio apposito, il caffè macinato nel filtro e otterrai la bevanda. Il risultato è buono, ma di solito è inferiore agli altri metodi.
  4. 4
    Considera di smettere di usare le macchine a percolazione o i contenitori a singola porzione. Questi strumenti usano acqua molto calda per creare una tazzina di caffè leggermente bruciato.[16] Quasi tutti gli esperti di caffè concordano che si tratta del peggior metodo di preparazione. I contenitori a porzione singola prendono tutte le decisioni per te, quindi spesso la tazzina sarà mediocre.[17] Non sono buone soluzioni se punti al massimo.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Migliorare il Tuo Caffè

  1. 1
    Pulisci tutto quello che entra in contatto con il caffè. Devi rimuovere frequentemente i residui di caffè stantio e gli altri agenti contaminanti. Se stai usando una macchina, segui le indicazioni del produttore su come pulirla.
  2. 2
    Filtra l'acqua per rimuovere i sapori forti. Puoi usare l'acqua fredda del rubinetto se la lasci scorrere per qualche secondo. Se l'acqua di casa tua ha un sapore forte o sgradevole, falla passare prima in un filtro.[18]
    • Non usare acqua distillata o addolcita, perché non contiene i minerali che favoriscono la procedura di estrazione del caffè.[19]
    • Pulisci spesso e bene tutti i contenitori in cui conservi l'acqua.
  3. 3
    Misura la quantità di caffè e di acqua. Per una maggiore precisione, usa una bilancia da cucina per misurare il caffè e non un cucchiaio di misura. Se sei ancora alle prime armi, scrivi la quantità che hai usato e la qualità del risultato. Puoi iniziare con le dosi consigliate, ma puoi liberamente sostituirle in base alle tue preferenze personali:[20] [21]
    • Caffè macinato: 10 grammi o 2 cucchiai (30 ml)
    • Acqua: 180 ml. I metodi di preparazione che fanno evaporare molta acqua possono richiederne di più. È meglio non usarne troppa e se il caffè è troppo forte, aggiungine altra in seguito.
  4. 4
    Misura la temperatura dell'acqua. Prepara sempre il caffè con acqua tra i 90,5 e i 96 °C.[22] Nella maggior parte dei casi, l'acqua arriverà a questa temperatura 10-15 secondi dopo l'ebollizione.[23] Se desideri, puoi usare un termometro da cucina a infrarossi per essere certo della temperatura.
    • A 1200 metri sopra il livello del mare o ancora più in alto, usa l'acqua appena bolle.
  5. 5
    Cronometra precisamente il tempo di preparazione. Per ciascuno dei metodi descritti in precedenza sono consigliati dei tempi di preparazione. Cronometra le operazioni per ottenere i risultati migliori. Devi impiegare abbastanza tempo da estrarre tutto l'aroma dai chicchi, ma evitare di lasciarli troppo in infusione o il caffè diventerà troppo amaro.
    • Riduci il tempo di preparazione se stai usando una grana particolarmente fine, aumentalo se la grana è grossa oppure segui la tua preferenza personale.[24] Assicurati solo di prendere nota di quello che fai, in modo da sapere come ripetere il processo.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Scongelare i Gamberi Surgelati

Come

Cuocere le Lenticchie Rosse Decorticate

Come

Accelerare la Lievitazione dell'Impasto

Come

Utilizzare Utensili in Vetro per la Cottura in Forno

Come

Servire il Foie Gras

Come

Usare una Pietra Refrattaria

Come

Mangiare il Burro di Arachidi

Come

Congelare i Gamberi

Come

Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)

Come

Piegare un Tovagliolo di Stoffa

Come

Bollire l'Acqua con il Microonde

Come

Usare una Caffettiera Americana

Come

Sostituire il Bicarbonato di Sodio

Come

Affilare un Coltello
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 18 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Cucina
Sommario dell'ArticoloX

Per preparare il caffè perfetto con una caffettiera a stantuffo, togli il coperchio e lo stantuffo poi aggiungi due cucchiai di chicchi freschi di varietà arabica, a tostatura media e appena macinati. Versa l'acqua calda fino a metà, poi, dopo circa un minuto, mescola delicatamente i chicchi. Riempi il resto della caffettiera con acqua calda e riposiziona il coperchio, con lo stantuffo completamente tirato in alto. Dopo altri 3 minuti spingi lentamente lo stantuffo fino in fondo, tienilo fermo e versa il caffè in una tazza. Servilo e goditelo! Per conoscere altri modi di preparare un caffè perfetto, per esempio usando un filtro o una moka, continua a leggere!

Questa pagina è stata letta 655 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità