Le radici di cicoria tostate hanno un sapore simile a quello del caffè, con il vantaggio di essere prive di caffeina. Il caffè di cicoria può essere consumato in aggiunta o come sostituto di quello tradizionale. Originario della cultura tradizionale francese, col tempo si è diffuso in Louisiana (colonia della Francia in Nord America) ed è una delle specialità di New Orleans.[1]

Parte 1 di 3:
Preparare la Cicoria

  1. 1
    Procurati alcune radici di cicoria. Puoi acquistarle intere dal fruttivendolo o in un negozio specializzato nella vendita di spezie, ma puoi anche raccogliere la pianta direttamente in un campo. La cicoria sviluppa un fiore di un bel colore azzurro viola e si può trovare principalmente lungo le strade o nei prati incolti. Puoi trovare le radici anche già tostate, macinate e miscelate alla polvere di caffè classica. Se non riesci a trovarle nella tua città, puoi reperirle facilmente online.[2]
  2. 2
    Cerca la cicoria nei prati. Impara a identificarla correttamente per non rischiare di portare a casa la pianta sbagliata. La cicoria è una pianta erbacea perenne che cresce lungo i bordi delle strade, nei pascoli, nei campi incolti o vicino alle scarpate; la si può trovare in quasi ogni zona d'Italia. I fiori sono di colore blu chiaro, con sfumature che tendono alla lavanda, e i petali sono leggermente increspati all'estremità.[3] Dissotterra le radici con cautela per non danneggiarle.
    • Per preparare il caffè, innanzitutto lava le radici per eliminare ogni traccia di terra. Una volta pulite, lasciale asciugare al sole, disposte su un panno asciutto.
    • La cicoria fiorisce tra i mesi di luglio e ottobre. I fiori si dischiudono solo nelle giornate assolate. Ricorda tuttavia che il periodo migliore per raccogliere le radici è compreso tra l'autunno e la primavera.[4]
    • Le foglie e le radici sono le parti della pianta più apprezzate e consumate. Tecnicamente anche i fiori sono commestibili, ma hanno un gusto amarognolo.[5]
  3. 3
    Taglia le radici con un coltello affilato. Dovrai ricavarne dei pezzetti lunghi circa un paio di centimetri; devono essere piccoli per potersi tostare velocemente, ma non minuscoli altrimenti finiranno per bruciare. Non è necessario pelare le radici.
  4. 4
    Passa alla fase di tostatura. Disponi le radici tagliate in piccoli pezzi in una teglia, quindi tostale in forno a 175 °C finché non assumono un colore dorato. In cucina dovrebbe diffondersi un profumo intenso, che ricorda quello del caffè. Quando le radici hanno raggiunto il grado di tostatura desiderato, rimuovi la teglia dal forno e lasciale raffreddare.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Miscelare la Cicoria con il Caffè

  1. 1
    Macina le radici di cicoria tostate. Usa un macina caffè per trasformarle in una polvere sottile. Se intendi creare una miscela con il caffè, usa lo stesso grado di macinatura con cui sono stati macinati i grani di caffè tostati.
    • Se non hai a disposizione un macina caffè, cerca di sminuzzarle finemente in altro modo, per esempio usando mortaio e pestello.
  2. 2
    Miscela la polvere di cicoria con quella di caffè. Non esiste un dosaggio corretto, dipende esclusivamente dal tuo gusto personale. Il caffè contiene caffeina, mentre la cicoria no. Generalmente la cicoria ha un gusto leggermente più acidulo di quello del caffè, ma alcune persone la preferiscono proprio per questo motivo. Fai degli esperimenti con diverse proporzioni per trovare la combinazione più adatta al tuo palato.[6]
    • Forse vuoi semplicemente "tagliare" il tuo caffè con una piccola quantità di cicoria perché ti piace il suo sapore o magari vuoi soltanto che il macinato di caffè duri più a lungo. In questi casi puoi provare una proporzione fra cicoria e caffè di 1:4 o 1:5.
    • Se stai cercando di ridurre seriamente il consumo di caffè, prova una proporzione fra cicoria e caffè di 1:2 o 2:3.
    • Puoi anche valutare di creare una miscela a base perlopiù di cicoria. Supponiamo che tu voglia godere del gusto e del calore di una tazza di caffè, ma senza subirne gli effetti stimolanti. In tal caso prova una proporzione fra cicoria e caffè di 4:1 o 5:1.
  3. 3
    Prepara il caffè di cicoria. Procedi come faresti normalmente, usando la caffettiera, la macchina per il caffè o dell'acqua bollente. Usa la miscela di caffè e cicoria al posto della sola polvere di caffè. I tempi e gli altri dettagli tecnici dovrebbero essere gli stessi di quando prepari il caffè standard.
    • Valuta di bere il caffè di cicoria per rinunciare alla caffeina. Aumenta gradualmente la proporzione di cicoria all'interno della miscela nell'arco di diverse settimane, fin quando non sarà composta perlopiù dalle radici.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Usare la Cicoria come Sostituto del Caffè

  1. 1
    Prepara il caffè di cicoria per infusione. Se non hai a disposizione il macina caffè, o se preferisci pestare o sminuzzare le radici a mano, porta a ebollizione 250 ml d'acqua, aggiungi 2 cucchiai di radici di cicoria, pestate o sminuzzate e tostate, quindi copri il pentolino con il coperchio e lascia sobbollire l'infusione a fuoco lento per 10-15 minuti.
    • Puoi raddoppiare o triplicare le dosi in base alla quantità di caffè che vuoi preparare.
  2. 2
    Prepara il caffè di cicoria usando il metodo classico. Se hai tostato le radici e poi le hai ridotte in polvere con un macina caffè, puoi utilizzare indistintamente una moka, una macchina da caffè, una caffettiera francese o il metodo che preferisci. Se vuoi, puoi anche usare il metodo dell'infusione descritto nel passaggio precedente.
  3. 3
    Bevi il caffè di cicoria. Filtralo, versalo in una tazza e gustalo in tutta la sua bontà! La cicoria non contiene caffeina ed è per questo motivo che molte persone prediligono questo tipo di caffè rispetto a quello classico. Inoltre ha numerose proprietà terapeutiche, per esempio stimola la digestione, rafforza il sistema immunitario, è ricca di antiossidanti, riduce le infiammazioni e regola il battito cardiaco.[7]
    • Prova ad aggiungere latte e miele, della melassa o un altro dolcificante a tua scelta. La cicoria può avere un gusto leggermente più acidulo rispetto a quello del caffè classico e potresti sentire il bisogno di attenuarlo.[8]
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Cuocere le Lenticchie Rosse Decorticate

Come

Accelerare la Lievitazione dell'Impasto

Come

Scongelare i Gamberi Surgelati

Come

Utilizzare Utensili in Vetro per la Cottura in Forno

Come

Usare una Pietra Refrattaria

Come

Mangiare il Burro di Arachidi

Come

Servire il Foie Gras

Come

Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)

Come

Bollire l'Acqua con il Microonde

Come

Usare una Caffettiera Americana

Come

Attivare il Lievito Secco

Come

Affilare un Coltello

Come

Piegare un Tovagliolo di Stoffa

Come

Preparare la Farina d'Avena
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 4 436 volte
Categorie: Cucina
Questa pagina è stata letta 4 436 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità