Come Preparare il Formaggio Labneh

Il labneh è un formaggio fresco e semplice originario del Libano e del Medio Oriente. Ha un aspetto delizioso, un sapore magnifico ed è salutare, spalmabile ed economico. Inoltre, è davvero facile da preparare. Questa ricetta va bene per preparare circa 350 g di formaggio labneh.

Ingredienti

  • 500 g di yogurt bianco intero, acquistato o preparato in casa
  • 1/2 cucchiaino di sale (se preferisci la versione dolce usa 3 cucchiai di zucchero fino o semolato al posto del sale)
  • Aromi/spezie: semi di cumino o di coriandolo macinati, scorze di agrumi, un pizzico di peperoncino secco, erbe fresche finemente tritate, pasta alla vaniglia, frutta secca tritata etc. (facoltativi)

Passaggi

  1. 1
    Taglia un quadrato largo di stamigna o di mussola (tela di cotone) del diametro di circa 38 cm. Sciacqua il tessuto e con esso fodera uno scolapasta o un setaccio. Assicurati che il tessuto in eccesso sia appoggiato lungo i bordi, ti servirà per chiudere la stamigna in seguito. Puoi usare anche della carta filtro per caffè, ma il procedimento sarà più lungo.
  2. 2
    Metti lo scolapasta o il setaccio foderato sopra una ciotola di dimensioni adatte. In alternativa, usa un filtro per preparare le marmellate, se ne hai uno a casa.
  3. 3
    Versa lo yogurt dentro un'altra ciotola. Aggiungi il sale (o lo zucchero). Se stai usando anche aromi o spezie, aggiungili durante questo passaggio. Ogni cosa che aggiungi deve essere mescolata a fondo. I più tradizionalisti preferiscono questo formaggio con un sapore particolarmente pungente, quindi l’aggiunta di spezie è comune. Sperimenta diverse composizioni per capire quale sapore preferisci. Se preferisci aggiungere spezie e aromi in seguito consulta i passaggi successivi.
  4. 4
    Versa lo yogurt mescolato sulla stamigna. È preferibile usare un cucchiaio, per evitare di schizzare ovunque.
  5. 5
    Solleva i bordi e chiudi la stamigna con un filo, lasciandone un pezzo per legare il tessuto in modo che sia appeso e sgoccioli sopra la ciotola.
  6. 6
    Posiziona un peso sopra la sacca di tessuto. Un piatto con sopra una lattina è la cosa più semplice da usare, non deve essere troppo pesante.
    • Puoi anche scegliere di non usare un peso e lasciare colare il formaggio per gravità. Avvolgilo in una stamigna, legala con un pezzo di spago e lasciala appesa in cucina sopra una ciotola.
  7. 7
    Metti il contenitore in un posto fresco per almeno 15 ore. I tradizionalisti lasciano il formaggio in una stanza fresca a sgocciolare sopra un lavandino. Comunque, se la tua cucina o la stanza dove conservi il formaggio non è abbastanza fresca, è meglio mettere il formaggio in frigorifero, per minimizzare il rischio di batteri e muffe.
    • Il formaggio può essere lasciato per 1-2 giorni, fino al raggiungimento della consistenza desiderata. Più viene lasciato a riposare più diventa solido.
    • Il processo più essere velocizzato strizzando la stamigna per fare uscire l’acqua in eccesso.
  8. 8
    Togli dal frigo. Togli il formaggio dal tessuto e rimuovi ogni liquido in eccesso (di solito ce n’è un po’), che costituisce il siero di latte, mentre il formaggio restante costituisce la cagliata. Conserva il liquido scolato e metti il formaggio su un piatto o versalo in una ciotola.
    • A questo punto puoi aggiungere le erbe fresche o la frutta secca montandoli insieme al formaggio con delle fruste. Ovviamente questo cambierà l’aspetto e la consistenza del formaggio, quindi sii certo di desiderare questo risultato.
  9. 9
    Conserva in frigo il formaggio coperto. La pellicola trasparente manterrà il formaggio più fresco.
    • Può conservarsi fino a 4 giorni se refrigerato e coperto.
    • Per conservarlo più a lungo, arrotolalo formando delle palline e mettile dentro un barattolo sterilizzato sommergendole con olio di oliva. Aggiungi dei ramoscelli di rosmarino e di timo e alcune spezie in semi come il coriandolo. Lascialo marinare, dovrebbe marinare almeno un giorno prima di essere consumato. Conservalo in frigo e consumalo entro 1 o 2 settimane.
  10. 10
    Servi. È un formaggio spalmabile ed è ottimo sul pane fresco o sui cracker. Si può gustare anche da solo, per accompagnare un piatto di salsine e crudités e come condimento sulle verdure al vapore.

Consigli

  • Non buttare il siero, è ricco di sali minerali ed enzimi! Usalo come liquido per preparare le prossime porzioni di pane, zuppe, pancake o muffin. Preparerai i migliori pancake e muffin della tua vita!
  • Usalo come sostituto più leggero per preparale salsine e intingoli.
  • Aggiungi 100 ml di panna fresca per un formaggio simile alle crema di latte.
  • Altri aromi che puoi usare sono: sale, erbe essiccate, aglio, frutta fresca, marmellata e salsa piccante.

Avvertenze

  • Assicurati di sciacquare bene la tua stamigna prima di usarla, non vorrai che il formaggio sappia di detersivo per piatti o di fogli per l’asciugatrice.
  • Non rischiare una contaminazione batterica lasciandolo scolare a temperatura ambiente.

Cose che ti Serviranno

  • Stamigna o mussola (tela di cotone)
  • Scolapasta o setaccio
  • 2 ciotole per mescolare gli ingredienti
  • Filo/cordicella
  • Ciotola per far scolare il formaggio
  • Facoltativi: sale, erbe, aglio, frutta

Riferimenti

Informazioni sull'Articolo

Articolo in primo piano

Categorie: Latticini | Ricette Internazionali

In altre lingue:

English: Make Labneh Cheese, Español: hacer queso de yogur, Português: Fazer Queijo Labneh, Русский: сделать сыр лабне, Deutsch: Labné herstellen

Questa pagina è stata letta 8 682 volte.
Hai trovato utile questo articolo?