Come Preparare il Pane Senza Lievito

Per preparare il pane è quasi sempre necessario utilizzare il lievito. Se però sei intollerante o preferisci evitarlo, è possibile provare ricette alternative. Per far lievitare il pane puoi usare altri ingredienti, come bicarbonato di sodio o farina autolievitante, altrimenti esistono ricette che non prevedono affatto l'uso del lievito.

Ingredienti

Pane Preparato con Agente Lievitante Privo di Miceti o Fermenti

Dosi per 1 pagnotta
Primo Composto

  • 3 cucchiaini di farina di mais
  • 1 cucchiaino di farina 0
  • Un pizzico di bicarbonato di sodio
  • 125 ml di latte caldo

Secondo Composto

  • 500 ml di acqua tiepida
  • 190 g di farina 0

Impasto

  • 250 ml di acqua tiepida
  • 250 g di farina 0

Pane Azzimo (Matzah all'Uovo)

Dosi per 10-12 porzioni

  • 250 ml di acqua fredda
  • 60 ml di olio vegetale
  • 125 ml di miele
  • 1 cucchiaino e mezzo di sale
  • 1 uovo
  • 500-625 g di farina per pane o farina 0

Pane a base di Bevanda Gassata al Limone e Lime

Dosi per 1 pagnotta

  • 310 g di farina autolievitante
  • 3 cucchiai di zucchero bianco granulato
  • 350 ml di bevanda gassata al limone e al lime

Metodo 1 di 3:
Pane Preparato con Agente Lievitante Privo di Miceti o Fermenti

  1. 1
    Prepara il primo composto. Versa la farina di mais, 1 cucchiaino di farina e il bicarbonato di sodio in un barattolo di vetro da 1 litro. Versa il latte caldo sugli ingredienti secchi, quindi mescolali e sbattili fino a ottenere un composto omogeneo [1].
    • Per preparare il latte, riscaldalo sui fornelli o nel forno a microonde fino a quando non si saranno formate delle bollicine intorno al bordo del recipiente. Potrebbe fuoriuscire del vapore, ma non portarlo a ebollizione. Lascialo raffreddare leggermente prima di versarlo sugli ingredienti secchi: dovrebbe essere tiepido [2].
  2. 2
    Tieni il composto al caldo per tutta la notte. Copri il barattolo e lascialo riposare per 8-12 ore in un posto caldo, lontano da correnti d'aria.
    • Per un risultato ottimale, dovresti lasciarlo riposare a una temperatura di circa 40 °C.
    • Metti il barattolo nel forno e accendi solo la lucina. Ti conviene accenderla 1-2 ore prima, in modo da far riscaldare adeguatamente il forno.
    • In alternativa, avvolgi il barattolo con uno strofinaccio e mettilo in un sacchetto di carta. Collocalo nel punto più caldo della cucina [3].
  3. 3
    Mescola il primo composto con il secondo. Una volta che il primo composto sarà diventato spumoso e avrà iniziato a fermentare, emanando un odore pungente, trasferiscilo in una ciotola di dimensioni medie. Aggiungi 500 ml di acqua tiepida e 190 grammi di farina. Mescola fino a ottenere un composto omogeneo.
    • A questo punto, il composto dovrebbe avere una consistenza simile a quella di una pastella sottile per pancake.
  4. 4
    Copri la ciotola con della pellicola trasparente e mettila nello stesso posto caldo usato in precedenza. Lascia lievitare il composto per altre 2 ore: dovrebbe diventare spumoso.
    • È necessario che il composto mantenga la stessa temperatura di prima. Dovrebbe diventare spumoso e raddoppiarsi (o quasi) in volume.
  5. 5
    Aggiungi gli ingredienti dell'impasto. Sposta il composto in una ciotola più grande, quindi aggiungi 250 ml di acqua tiepida e circa 250 grammi di farina. Mescola fino a ottenere un impasto ben solido.
    • Per ottenere la consistenza giusta, può essere necessario modificare la quantità di farina usata togliendo o aggiungendo 60 grammi.
    • Impasta nella ciotola fino a ottenere un composto morbido ed elastico.
  6. 6
    Ungi leggermente il fondo e i lati di una teglia per pane con uno spray da cucina o dell'olio di oliva, quindi dai forma all'impasto per ottenere una pagnotta e adagialo al suo interno.
    • Usa una teglia per pane di dimensioni 22 x 12 cm.
  7. 7
    Lascia lievitare l'impasto nello stesso posto caldo usato in precedenza. Aspetta altre 3 ore o fino a quando non avrà superato di circa 1,5 cm il bordo superiore della teglia.
    • Quando inizia a mancare poco alla fine del processo, preriscalda il forno a 180 °C.
  8. 8
    Inforna la teglia e lascia cuocere il pane per 35-40 minuti. Dovrebbe diventare dorato in superficie.
    • Ricorda che solitamente il pane non lievita più di tanto durante la cottura.
    • Per capire se è pronto, colpisci delicatamente la crosta: dovrebbe emettere un leggero suono sordo.
  9. 9
    Sforna il pane e mettilo su una griglia di raffreddamento per 5 minuti. Una volta che si sarà raffreddato abbastanza da poter essere tenuto in mano, servilo e gustalo.
    • Dovresti riuscire a conservarlo a temperatura ambiente per una settimana circa, mentre in frigo per 2 settimane. Puoi anche tenerlo nel freezer per una conservazione più duratura.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Pane Non Lievitato (Matzah all'Uovo)

  1. 1
    Preriscalda il forno a 190 °C [4]. Prepara 2 teglie rivestendole con della carta forno.
    • Volendo, puoi sostituire la carta forno ungendo le teglie con dell'olio o con un spray antiaderente da cucina. È anche possibile usare della carta stagnola, ma il fondo del pane potrebbe dorarsi prima in questo modo.
  2. 2
    In una ciotola grande mescola acqua, olio, miele, uovo e sale fino a ottenere un composto omogeneo.
    • Puoi sostituire l'olio interamente o a metà con del burro fuso qualora ne preferissi il sapore. Al posto dell'olio vegetale possono essere usati altri oli da cucina, come quello di canola.
    • Prima di mescolare gli ingredienti, premi il tuorlo con un cucchiaio, in modo da facilitare la procedura.
  3. 3
    Aggiungi gradualmente la farina al resto degli ingredienti versando diverse cucchiaiate per volta. Mescola bene a mano a mano che la aggiungi per amalgamarla con cura. Prosegui fino ad aver incorporato almeno 500 grammi di farina, quindi impasta gli ingredienti nella ciotola fino a ottenere un composto compatto ed elastico.
    • Per questa ricetta vanno bene sia la farina per pane sia una qualsiasi farina 0 o 00, ma ricorda che la prima farà addensare meglio il composto.
    • Se l'impasto sembra particolarmente appiccicoso, puoi aggiungere fino a 625 grammi di farina in totale, ma usarne troppa può renderlo troppo duro.
  4. 4
    Dividi l'impasto in 2 pagnotte di dimensioni simili aiutandoti con le mani [5]. A questo punto, dividi a metà ciascuna pagnotta. Per finire, suddividi ogni quarto di pagnotta in 3 palline di dimensioni eque.
    • In alternativa, puoi dividere l'impasto in 3-4 porzioni più grandi, per poi suddividerle dopo averle stese. Entrambi i metodi sono efficaci, quindi scegli quello che ti risulta più semplice.
  5. 5
    Colpisci ciascuna pallina di impasto fra le mani fino a ottenere un composto piatto. Per renderlo ancora più sottile, stendilo con un mattarello leggermente infarinato.
    • Prima di impastare, rivesti leggermente le mani di farina, olio o spray da cucina, altrimenti l'impasto si attaccherà alle dita e farai un pasticcio.
    • Se lavori porzioni piuttosto grandi, ti servirà un mattarello.
    • L'impasto dovrebbe essere steso fino a raggiungere uno spessore di circa 6 mm, ma volendo può anche essere spesso 2 cm. Osserva però che in questo caso richiede tempi di cottura più lunghi.
  6. 6
    Crea delle file di fori sulla superficie di ciascuna pagnotta usando i rebbi di una forchetta; non lasciare più di 2,5 cm fra una fila e l'altra.
    • Se la pagnotta è di dimensioni maggiori, incidi l'impasto con un coltello affilato o un tagliapizza. Dovresti ottenere circa 12 rettangoli di dimensioni simili.
  7. 7
    Adagia le pagnotte sulle teglie e infornale per circa 10-11 minuti [6] o fino a quando non si saranno dorate leggermente sui bordi e in superficie.
    • Se il pane ha uno spessore di 6 mm, dovrebbe cuocersi in 10-11 minuti. Se ha uno spessore di 1,5 cm, in circa 13-14 minuti. Se ha uno spessore di 2 cm, infornalo per 15-20 minuti.
    • Tienilo sotto controllo durante la cottura. Se lo lasci cuocere troppo a lungo, può indurirsi e avere un gusto sgradevole.
  8. 8
    Sfornalo e adagialo su una griglia di raffreddamento. Servilo a temperatura ambiente. Per gustarlo al meglio, mangialo finché è fresco.
    • Può essere conservato in un contenitore a chiusura ermetica oppure in un sacchetto di plastica per diversi giorni.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Pane a base di Bevanda Gassata al Limone e Lime

  1. 1
    Preriscalda il forno a 180 °C. Nel frattempo, prepara una teglia di 22 x 12 cm ungendo leggermente il fondo e i lati con uno spray antiaderente da cucina o del grasso alimentare.
    • In alternativa puoi usare una teglia da 20 x 10 cm. Assicurati che abbia una capacità massima di 2 litri [7].
    • Per evitare che si attacchi, puoi anche infarinare leggermente il fondo della teglia dopo averla unta.
    • Puoi inoltre usare della carta forno. Evita invece la carta stagnola, in quanto può far dorare il fondo del pane prima del necessario e rendere poco uniforme la cottura.
  2. 2
    In una ciotola grande mescola la farina e lo zucchero fino a ottenere un composto omogeneo.
    • Può essere necessario modificare le dosi dello zucchero a seconda dei propri gusti e della quantità di bevanda gassata usata. Se la bibita è particolarmente dolce o preferisci che il pane sia insipido, limitati a 1 cucchiaio di zucchero. Se la bevanda ha un gusto delicato o preferisci il pane dolce, prova ad aggiungere un altro cucchiaio di zucchero.
  3. 3
    Versa la bevanda gassata sugli ingredienti secchi e mescola bene usando un cucchiaio o le mani [8]. Impasta delicatamente nella ciotola fino a ottenere un composto compatto.
    • È probabile che l'impasto diventi leggermente grumoso [9]. Non provare a eliminare tutti i grumi, in quanto lavorarlo più del necessario può compromettere la consistenza finale del pane.
    • Se vuoi che il pane sia insipido, prova a sostituire la bevanda al limone e al lime con dell'acqua gassata.
    • Puoi fare altri esperimenti, usando diversi tipi di bevande gassate, ma ciascun sapore incide in maniera differente sul gusto finale del pane.
  4. 4
    Trasferisci l'impasto sulla teglia e stendilo uniformemente con le mani. Colpiscilo in superficie per appiattirlo e formare la pagnotta.
    • Se usi 2 teglie anziché 1, suddividi uniformemente l'impasto in 2 pagnotte.
  5. 5
    Inforna la teglia e fai cuocere il pane per 45-60 minuti. Dovrebbe dorarsi in superficie dopo 45 minuti, ma alcuni forni richiedono più tempo.
  6. 6
    Sforna il pane e, dopo 10 minuti, toglilo dalla teglia e lascialo raffreddare su una griglia. Servilo leggermente caldo o a temperatura ambiente.
    • Il prodotto finale sarà friabile e croccante, con un retrogusto di biscotti fatti in casa. Puoi tagliarlo in fette sottili o doppie.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Il matzah all'uovo non è un cibo kosher adatto ai rituali della Pasqua Ebraica, inoltre il matzah a base di acqua e altri liquidi (inclusi olio e uova) non dovrebbe essere preparato affatto in questo periodo. Il matzah servito a Pasqua dovrebbe contenere solo farina e acqua [10].
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Pane Preparato con Agente Lievitante Privo di Miceti o Fermenti

  • Barattolo di vetro da 1 l
  • Pellicola di plastica
  • Pentolino o pirofila idonea per il forno a microonde
  • Strofinaccio
  • Ciotola media
  • Ciotola grande
  • Frusta o cucchiaio
  • Teglia per pane da 22 x 12 cm

Pane Non Lievitato (Matzah all'Uovo)

  • Teglie da forno
  • Carta forno
  • Ciotola grande
  • Cucchiaio
  • Mattarello
  • Forchetta

Pane Preparato con Bevanda Gassata Limone e Lime

  • Teglia per pane di 23 x 13 cm
  • Ciotola grande
  • Cucchiaio
  • Spray da cucina antiaderente

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Ricette
Questa pagina è stata letta 2 547 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità