Quando il pane diventa raffermo, non devi per forza gettarlo nella spazzatura. Puoi infatti usarlo per prepararti un french toast, dei crostini oppure trasformarlo in pan grattato. Vediamo come preparare il pan grattato per conservarlo nel congelatore anche per diversi mesi.

Metodo 1 di 3:
Usando il Robot da Cucina o il Frullatore

  1. 1
    Taglia il pane raffermo in fette dello spessore di circa 1-2 cm. Poi ricava dei cubetti di circa 1-2 cm di lato.
  2. 2
    Disponi i cubetti di pane su una teglia da forno ed infornala a 150°C per eliminare l'umidità residua ed ottenere un risultato croccante ed asciutto. Esegui questo passaggio se pensi che il tuo pane non sia sufficientemente secco per poter essere frullato. Un pane raffermo troppo umido produrrebbe del pan grattato gommoso.
  3. 3
    Versa il pane nel robot da cucina o nel vaso del frullatore, per circa 1/3 della sua capienza totale.
  4. 4
    Frulla i cubetti di pane fino a ridurli in pan grattato.
    • Non dovrai ottenere una consistenza omogenea, alcune briciole di pane potranno essere minuscole, mentre altre potrebbero essere grandi qualche millimetro.
  5. 5
    Versa il pan grattato in un contenitore e riempi nuovamente il tuo robot da cucina o il tuo frullatore. Ripeti il passaggio precedente finché non avrai frullato tutto il pane a tua disposizione.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Usando una Grattugia

  1. 1
    Se non disponi di un robot da cucina, o di un frullatore, puoi utilizzare una semplice grattugia.
  2. 2
    Taglia la pagnotta di pane raffermo in fette dello spessore di circa 1-2 cm.
  3. 3
    Grattugia le fette di pane utilizzando il lato della grattugia con i fori più grandi.
  4. 4
    Ripeti il passaggio precedente finché non avrai grattugiato tutto il pane a tua disposizione.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Insaporire e Conservare il Pan Grattato

  1. 1
    Versa il pan grattato in una teglia da forno ed infornala a 180°C. Se pensi di servirlo immediatamente tostalo per circa 15 minuti.
  2. 2
    Rimuovi il pane dal forno e versalo in una zuppiera.
  3. 3
    Condiscilo con un cucchiaio di olio extravergine di oliva ogni 500 g di pan grattato. Aggiungi sale e pepe a tuo gusto e, se lo desideri, utilizza anche la miscela di erbe aromatiche che preferisci. Usa il pan grattato per condire la pasta o aggiungilo alla tua ricetta come richiesto.
  4. 4
    Conserva il pan grattato in sacchetti per alimenti dotati di chiusura, cercando di eliminare più aria possibile.
    • Scrivi su ogni sacchetto la data in cui hai preparato il pane.
  5. 5
    Puoi conservare il tuo pan grattato nel congelatore fino ad un anno.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Pane raffermo
  • Tagliere
  • Coltello seghettato
  • Robot da cucina o frullatore (opzionale)
  • Grattugia (opzionale)
  • Teglia da forno
  • Olio extravergine di oliva (opzionale)
  • Erbe aromatiche (opzionale)
  • Sale e pepe (opzionale)
  • Sacchetti per alimenti richiudibili
  • Evidenziatore

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 26 201 volte
Categorie: Pane & Pasta
Questa pagina è stata letta 26 201 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità