"Jerk" è il termine che si usa per indicare il modo tipicamente giamaicano di cucinare la carne alla griglia, e il "jerk chicken", il pollo alla giamaicana, è uno dei piatti più caratteristici dell'isola. Sebbene esistano moltissime varianti di questa deliziosa ricetta, il suo gusto è sempre tipicamente speziato, complesso e pungente; fortunatamente tanto sbalorditivo per il palato quanto facile da replicare.

Ingredienti

  • 1 pollo da circa 1,5-2 kg (o 1,5 kg di petto di pollo)
  • 2 cipolle dorate
  • Sale
  • 4 spicchi d'aglio
  • 2 peperoncini piccanti
  • 1 lime
  • Aceto di vino bianco
  • 450-675 g di zucchero
  • 1 pizzico di cannella
  • 1 cucchiaino di pepe della giamaica

Metodo 1 di 2:
Preparare una Marinata Liquida e Cuocere il Pollo alla Griglia

  1. 1
    Taglia il pollo intero in quattro parti, quindi cospargilo interamente con il succo di lime appena spremuto. Puoi acquistare il pollo già tagliato a pezzi o sezionarlo tu stesso usando un coltello affilato e un trinciapollo (o un paio di forbici da cucina). L'obiettivo è quello di suddividere le due cosce e i due petti. Per farlo:
    • Allontana le cosce dalla carcassa, quindi recidile nel punto dell'articolazione.
    • Usa il trinciapollo per rimuovere il piccolo osso a forma di "V" presente nella polpa del petto di pollo.
    • Capovolgi il pollo, in modo che il petto sia rivolto verso l'alto.
    • Incidi il pollo longitudinalmente, dividendo il petto a metà.[1]
    • Spremi il lime, quindi cospargi la carne con il succo.
  2. 2
    Affetta grossolanamente i peperoncini, una piccola cipolla dorata e qualche cipollotto. Queste verdure andranno tritate in un robot da cucina, quindi non preoccuparti di tagliarle in modo fine o regolare. Tutto quello che devi fare è consentire che il robot da cucina riesca a sminuzzarle.
    • Se ti piace l'aglio, affettane 2-3 spicchi da aggiungere alla marinata.
    • Puoi usare una qualsiasi varietà di peperoncino piccante, chiedi consiglio al tuo fruttivendolo di fiducia. I peperoncini Scotch Bonnet, Habaneros e Jalapenos sono tra i più usati nel golfo dei Caraibi.
  3. 3
    Combina i seguenti ingredienti liquidi in una terrina, quindi trasferiscili nel robot da cucina. I fluidi sono facili da misurare, miscelare e versare in aggiunta agli ingredienti secchi (peperoncini, cipolle, aglio).
    • 80 ml di olio extravergine di oliva;
    • 80 ml di aceto di vino bianco;
    • 120 ml di succo d'arancia;
    • 120 ml di succo di lime;
    • 120 ml di melassa;
    • 60 ml di salsa di soia.[2]
  4. 4
    Aggiungi i seguenti ingredienti secchi: zucchero, spezie, erbe aromatiche. Usa il robot da cucina per sminuzzare gli ingredienti fino a ottenere una miscela dalla consistenza quasi liquida. Il risultato dovrà essere piuttosto grossolano, con qualche pezzetto di verdura ancora integro, ma quasi del tutto fluido. Questa marinata è chiamata "salsa jerk"!
    • 1 cucchiaio da tavola di timo in polvere (o 2-3 rametti di timo fresco);
    • 1 cucchiaino di pepe nero macinato al momento;
    • ½ cucchiaino di noce moscata + ½ cucchiaino di cannella;
    • 1 cucchiaio da tavola di pepe giamaicano in polvere (o 7-8 grani interi);
    • 1-2 foglie di alloro;
    • 5 g di coriandolo tritato (opzionale).[3]
  5. 5
    Immergi il pollo nella marinata, quindi coprilo e lascialo riposare per una notte intera in frigorifero. La carne dovrà marinare per almeno 4 ore, ma preferibilmente fino al giorno seguente. Gli acidi e il sale la renderanno tenera conferendole al contempo maggior sapore.[4]
  6. 6
    Scalda il barbecue portandolo alla temperatura di circa 175 °C. Se possiedi un barbecue a gas saranno sufficienti 10 minuti per scaldarlo, mentre se intendi usarne uno a carbonella, pianifica di accenderlo con almeno 30-40 minuti di anticipo. In assenza di uno specifico termometro, puoi capire se la griglia è abbastanza calda avvicinando la mano: se non riesci a tenerla per più di 3-4 secondi a una distanza di 15 cm, significa che puoi iniziare la cottura.[5]
  7. 7
    Griglia il pollo sul barbecue fino a completa cottura. Giralo ogni 7-8 minuti. In alternativa al barbecue, puoi cuocere il pollo in forno per un'ora. A cottura ultimata, la pelle dovrà essere ben croccante, con i caratteristici segni lasciati dalla griglia. Se possiedi un termometro da cucina, assicurati che internamente la carne abbia raggiunto i 70 °C. Dopo aver capovolto il pollo per 2-3 volte, irroralo nuovamente con la marinata.[6]
  8. 8
    Lascia riposare il pollo per 5 minuti, prima di servirlo. Dopo averlo tolto dalla griglia o dal forno, attendi che i succhi della carne tornino a distribuirsi nelle fibre, intenerendola. Affettando il pollo ancora bollente causeresti la fuoriuscita di questi liquidi, correndo il rischio di portare in tavola un pezzo di carne duro e stopposo. Basterà aspettare 5 minuti perché i succhi vengano riassorbiti, garantendo un risultato succoso e delizioso al palato.[7]
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Preparare una Miscela di Spezie e Cuocere il Pollo al Forno

  1. 1
    Lava il pollo, senza privarlo della pelle, quindi taglialo in quattro parti. Tiralo fuori dal frigorifero, risciacqualo sotto l'acqua corrente fredda, poi tamponalo con la carta da cucina per asciugarlo. Se non hai acquistato il pollo già tagliato, prepara il tuo coltello più affilato. Ricorda che acquistare un pollo intero è più economico e garantisce maggiore freschezza. Suddividi il pollo in quattro parti, come spiegato di seguito. Inizia rivolgendo il petto verso l'alto, poi:
    • Allontana le cosce dalla carcassa, quindi recidile nel punto dell'articolazione.
    • Capovolgi il pollo, quindi usa il trinciapollo per rimuovere la spina dorsale.
    • Gira nuovamente il pollo per incidere longitudinalmente il petto dividendolo a metà, quindi fai scorrere il coltello fra la polpa e la cassa toracica dell'animale per separarle.[8]
  2. 2
    Pesta finemente 7-8 grani di pepe giamaicano in un mortaio. Questa ricetta è piuttosto semplice, ma la differenza tra il pepe macinato al momento e quello acquistato già pronto, può trasformare un piatto buono in uno memorabile. Se proprio non riesci a trovare i grani di pepe interi, sostituiscili con un cucchiaio raso di pepe in polvere.
  3. 3
    Trita grossolanamente 1 o 2 peperoncini e un mazzo di cipollotti. Se non trovi i peperoncini Scotch Bonnet, usati tradizionalmente nella ricetta, puoi sostituirli con dei Jalapenos o con un'altra varietà piccante disponibile. Non preoccuparti di affettarli troppo finemente perché dovrai tritarli con gli altri ingredienti in un robot da cucina. Tutto quello che devi fare è garantire che il robot possa svolgere correttamente il proprio lavoro.
  4. 4
    Versa i peperoncini, i cipollotti e il pepe giamaicano nel robot da cucina, quindi aggiungi 3 cucchiai di sale, 2-3 rametti di timo fresco e un pizzico di pepe nero. Se lo desideri, puoi dare ancora maggior carattere alla ricetta incorporando anche una o più delle seguenti spezie, in base alle tue preferenze personali.
    • 2-3 spicchi d'aglio tritati;
    • 1 cucchiaino di zenzero in polvere;
    • 1 cucchiaino di pepe di Cayenna in polvere;
    • 2 cucchiaini di zucchero di canna integrale;
    • ½ cucchiaino di cannella e noce moscata.[9]
  5. 5
    Aggiungi 120 ml di acqua, quindi frulla gli ingredienti in modo grossolano. Dovrai ottenere un composto leggermente granuloso, spalmabile, ma non liquido. Usa la funzione "pulse" del frullatore per raggiungere la consistenza desiderata: simile a sabbia bagnata. Ecco pronta la tua salsa jerk!
  6. 6
    Se non disponi di un robot da cucina, pesta a mano gli ingredienti in un mortaio. Sarà come fare un tuffo nelle cucine del passato! In questo caso, trita i peperoncini e i cipollotti molto finemente con il coltello, dopodiché inizia a pestarli, pochi alla volta, fino a ottenere una salsa dalla consistenza grossolana.
  7. 7
    Massaggia metà della salsa sotto la pelle del pollo. Sollevala delicatamente per separarla dalla polpa sottostante, quindi massaggia la carne con la miscela di spezie. Cerca di distribuire gli ingredienti in modo uniforme, ma fai attenzione a non staccare completamente la pelle dal pollo; tutto quello che devi fare è sollevarla leggermente per consentire l'ingresso della salsa.
  8. 8
    Cospargi l'intera superficie del pollo con metà della salsa restante, tenendo l'altra da parte per irrorarlo durante la cottura. Se la quantità non è sufficiente, puoi insaporire l'esterno del pollo con sale e pepe, conservando la salsa per condire la carne in cottura o per servirla in tavola in accompagnamento al piatto. La cosa importante è avere a disposizione qualche cucchiaiata di salsa da versare sul pollo mentre cuoce.
  9. 9
    Disponi il pollo in una teglia da forno, quindi lascialo marinare nella salsa per tutta la notte. La carne dovrà marinare per almeno 4 ore, ma preferibilmente fino al giorno seguente. Copri la teglia con la pellicola per alimenti, riponila in frigorifero e lascia che il pollo abbia il tempo di assorbire tutti i sapori.
  10. 10
    Cuoci il pollo nel forno già caldo. Preriscalda il forno portandolo alla temperatura di 175 °C. Cuoci la carne per un'ora, capovolgendola a metà cottura. Inizialmente disponi i pezzi di pollo con le ossa verso il fondo della teglia, quindi irrora la carne con la marinata restante. Dopo 30 minuti girala sull'altro lato. A cottura ultimata la parte più spessa del pollo dovrà avere raggiunto la temperatura interna di 70 °C. Perforandola con uno spiedo dovresti notare che i succhi che fuoriescono sono trasparenti.
    • Se vuoi che la pelle del pollo diventi ben croccante, termina la cottura con il petto rivolto verso l'alto utilizzando il grill del forno. Saranno sufficienti 5-7 minuti.
    • Se lo desideri, puoi anche cuocere il pollo sul barbecue.
  11. 11
    Questa ricetta va servita calda, accompagnata con riso, fagioli e spicchi di lime. Se è avanzata un po' di salsa, puoi versarla direttamente sulla carne cotta o metterla a disposizione dei commensali in una comoda salsiera. Ricorda che, prima di affettare il pollo, è importante attendere qualche minuto perché i succhi della carne abbiano il tempo di ridistribuirsi nuovamente nelle fibre.
    Pubblicità

Consigli

  • Lascia marinare il pollo per tutta la notte per farlo diventare saporito e succoso.
  • Se non disponi di un termometro per carni, incidi il pollo nel punto più spesso per verificare che i succhi che fuoriescono siano trasparenti e non rosati. Controlla anche che la carne non sia rosa, in special modo vicino alle ossa.

Pubblicità

Avvertenze

  • Mangiare carne di pollo poco cotta ti espone al rischio di contrarre il batterio responsabile della salmonella. Le conseguenze possono essere molto pericolose oltre che fastidiose, quali vomito, dissenteria, febbre alta, forti dolori addominali. I sintomi possono manifestarsi in modo più grave nei bambini, negli anziani e nelle persone con un sistema immunitario debole.
  • I peperoncini Scotch Bonnet sono piccantissimi, puoi quindi modificare le quantità indicate a tuo gusto. Ricordati di non toccarti gli occhi e nessuna parte sensibile mentre li stai maneggiando e nelle ore successive. Lavati accuratamente le mani una volta che hai finito usando acqua e sapone. Gli oli contenuti nel peperoncino aderiscono alla pelle con il rischio di irritare gravemente le parti sensibili, come occhi e membrane mucose.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Teglia da forno
  • Robot da cucina
  • Barbecue o forno

wikiHow Correlati

Come

Cuocere un Hamburger in Padella

Come

Capire se il Pollo è Andato a Male

Come

Riconoscere la Carne Andata a Male

Come

Cucinare le Braciole di Maiale in Padella

Come

Riconoscere la Carne di Manzo Macinata Andata a Male

Come

Scongelare la Carne

Come

Cucinare in Maniera Sicura il Pollo Congelato

Come

Cucinare una Bistecca in Padella

Come

Cucinare una Bistecca nel Forno

Come

Preparare la Carne Essiccata

Come

Cuocere la Carne di Cervo

Come

Marinare la Carne di Maiale

Come

Cuocere il Bacon

Come

Scongelare la Carne Macinata di Manzo
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 21 507 volte
Questa pagina è stata letta 21 507 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità