Se sei stufo di mangiare del semplice riso bianco, prova a insaporirlo con il curry: una miscela di spezie dal gusto intenso ed esotico. Questa ricetta contiene tutte le indicazioni necessarie anche per chi non ha mai preparato un piatto di riso prima d'ora. I passaggi di base sono molto semplici: dovrai preparare un rapido soffritto, tostare brevemente il riso e poi aggiungere l'acqua e lasciarlo cuocere finché non diventa morbido. Attuando qualche leggero cambiamento avrai la possibilità di sperimentare diverse variazioni della ricetta, a partire da un appetitoso riso fritto.

Ingredienti

Riso al Curry Classico[1]

  • 450 g di riso basmati crudo
  • 1 cipolla bianca o dorata, tritata finemente
  • 3 spicchi d'aglio, tritati finemente
  • 3 cucchiai d'olio extravergine di oliva
  • 4 cucchiaini di curry in polvere (non piccante)
  • Sale a piacere
  • 850-1.000 ml d'acqua

Riso al Curry Fritto[2]

  • 1 kg di riso basmati bollito
  • 1 uovo
  • 1 1/2 cucchiai di olio di semi
  • 6 scalogni, tritati
  • 2 cucchiaini di curry in polvere (non piccante)
  • Sale e pepe a piacere
  • 1-2 cucchiaini di olio di sesamo

Variazioni della Ricetta Classica

  • 200 g di pomodori tagliati a dadini
  • 1 melanzana, tagliata a fette
  • 200 g di okra (con i baccelli privati dei piccioli)
  • 1 cucchiaino di paprika
  • 480 ml di latte di cocco
  • 75 g di uvetta
  • 35 g di mandorle a scaglie
  • Peperoncino a piacere
  • Garam masala

Metodo 1 di 3:
Preparare il Riso al Curry Classico

  1. 1
    Scalda l'olio in padella. Versa l'olio extravergine di oliva in una padella ampia e dal fondo spesso, quindi mettilo a scaldare su una fiamma medio-alta. Attendi che sia ben caldo prima di continuare.
  2. 2
    Soffriggi aglio e cipolla. Trasferiscili in padella dopo averli tritati finemente. L'olio dovrebbe iniziare a sfrigolare immediatamente. In caso contrario, alza la fiamma.
    • Soffriggi i due ingredienti finché non si sono ammorbiditi. In base al grado di calore, dovrebbero volerci circa cinque minuti. Cerca di distribuirli in un unico strato uniforme e mescola ogni minuto circa per accelerare il tempo di cottura.
  3. 3
    Versa in pentola il riso crudo e il curry in polvere. Aspetta ad aggiungere l'acqua; prima fai tostare il riso nell'olio. Distribuisci gli ingredienti in modo uniforme sul fondo della padella e lasciali cuocere per qualche minuto, mescolando spesso. Quando il riso avrà acquisito un colore bianco perlato, potrai passare al punto successivo.
    • Questa tecnica di precottura del riso nell'olio è definita "tostatura" del riso. Serve a conferire un retrogusto di nocciola al piatto e secondo alcuni esperti consente di ridurre il tempo di cottura.[3]
  4. 4
    Aggiungi acqua e sale. Mescola gli ingredienti per amalgamarli. Se la padella non è sufficientemente capiente per contenere l'acqua, trasferisci il contenuto in un'ampia pentola da brodo.
  5. 5
    Porta l'acqua a bollore. Alza la fiamma e lascia cuocere il riso nella pentola scoperta senza mescolare. Controllalo frequentemente per monitorare il grado di cottura.
    • L'acqua evaporerà in modo graduale. A un certo punto in superficie il riso sarà quasi asciutto e si saranno formati dei piccoli crateri da cui vedrai fuoriuscire il vapore (generalmente dopo 8-10 minuti). È un segno che indica di passare al prossimo punto.
  6. 6
    Riduci la fiamma al minimo. Chiudi la pentola con il coperchio, imposta il fornello al calore più basso possibile e lascia cuocere il riso a fuoco lento per altri 15 minuti. Non sollevare il coperchio e non mescolare finché il timer della cucina non suona.
  7. 7
    Mescola e servi. Dopo averlo lasciato cuocere a fuoco lento, il riso sarà finalmente pronto. Sposta la pentola dal calore e rimuovi il coperchio. Prima di servire il riso in tavola, lascialo riposare per 5 minuti, per dargli il tempo di raffreddarsi leggermente e di assorbire l'acqua rimasta. Poco prima di metterlo nei piatti, sgranalo mescolandolo con il retro della forchetta per renderlo più voluminoso. Preparale porzioni con un cucchiaio e servilo in tavola.
    • Se è rimasta molta acqua, rimetti la pentola sul fuoco. Prolunga la cottura utilizzando una fiamma bassa e controlla il riso ogni cinque minuti finché il liquido non è completamente evaporato.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Preparare il Riso al Curry Fritto

  1. 1
    Metti a cuocere il riso basmati come fai normalmente. Per questa ricetta dovrai usare del riso già cotto in acqua bollente. Se non sai come fare, segui le indicazioni del primo metodo dell'articolo ignorando le verdure e il curry. In altre parole:
    • Versa 450 g di riso crudo in un litro d'acqua all'interno di una pentola capiente. Porta l'acqua a bollore;
    • Lascia cuocere il riso finché in superficie non sarà quasi asciutto e non si saranno formati dei piccoli crateri da cui vedrai fuoriuscire il vapore. A quel punto abbassa il calore al minimo;
    • Copri la pentola e lascia cuocere a fuoco lento per 15 minuti;
    • Quando il timer suona, rimuovi la pentola dal calore, togli il coperchio e lascia riposare il riso per cinque minuti prima di proseguire con la preparazione della ricetta.
  2. 2
    Scalda l'olio in padella. Te ne servirà una capiente, dal fondo spesso e con un rivestimento antiaderente. Mettila su una fiamma medio-alta e attendi un paio di minuti per assicurarti che l'olio sia ben caldo.
  3. 3
    Aggiungi l'uovo sbattuto. Rompi un uovo e versa tuorlo e albume in una piccola boule. Sbattili con una forchetta finché non si saranno amalgamati. A quel punto, versa la miscela nella padella calda e falla roteare delicatamente per evitare che si attacchi sul fondo. Quando l'uovo si è solidificato, trasferiscilo in un piatto e mettilo da parte.
  4. 4
    Soffriggi gli scalogni e la polvere di curry. Versa i due ingredienti nella padella in cui hai cotto l'uovo. Se ti sembra necessario, puoi aggiungere un filo d'olio per evitare che si attacchino sul fondo. Condisci con il pepe e mescola frequentemente finché gli scalogni non si sono ammorbiditi. Ci vorranno circa cinque minuti.
    • Se in casa non hai gli scalogni, puoi sostituirli con della cipolla bianca o dorata.
  5. 5
    Aggiungi il riso già cotto. Mescola nuovamente per amalgamare gli ingredienti in padella. Distribuiscili in uno strato sottile e uniforme, quindi lasciali cuocere per circa tre minuti, mescolando solo una volta.
  6. 6
    Aggiungi l'uovo. Rimettilo in padella e mescola per romperlo a piccoli pezzi, in modo che si amalgami agli altri ingredienti. Insaporisci a piacere con il sale.
  7. 7
    Completa il piatto con un filo d'olio di sesamo e servilo in tavola. Quando manca un minuto alla fine della cottura, versa in padella un po' di olio di sesamo per rendere il riso ancora più dorato e croccante. Non aggiungerne più di 1-2 cucchiaini e mescola accuratamente per distribuirlo in modo uniforme. Lascia soffriggere il riso per 30-60 secondi prima di rimuovere la padella dal fuoco. Infine prepara le porzioni con un cucchiaio e servilo in tavola. Ricorda che è meglio mangiarlo mentre è ancora ben caldo.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Possibili Variazioni della Ricetta Classica

  1. 1
    Aggiungi qualche verdura per rendere il piatto più completo. Quella del riso al curry è una ricetta versatile che lascia spazio a diverse gustose variazioni. Per esempio, è molto semplice aggiungere le verdure che preferisci per creare una specie di paella vegetariana. Non devi fare altro che tagliarle a piccoli pezzi e versarle in padella all'inizio della preparazione, insieme alla cipolla e all'aglio. Dopodiché procedi normalmente con il resto dei passaggi. Ricorda che le verdure che hanno una consistenza molto soda, come carote e broccoli, richiedono una cottura più lunga, quindi è meglio metterle in padella qualche minuto prima di aglio e cipolle.
    • Nella lista degli ingredienti compaiono pomodori, melanzana e okra perché si abbinano molto bene con il gusto del curry e inoltre cuociono rapidamente. Ciò non toglie che puoi usare le verdure che preferisci, dai pure spazio alla creatività.
  2. 2
    Aggiungi un po' di paprika per dare un tocco affumicato al riso. La paprika è una spezia eccellente per questo piatto perché il suo gusto affumicato e fragrante si integra perfettamente con quello del curry. Prova ad aggiungerne 1-2 cucchiaini, contemporaneamente al curry, in modo che i sapori si fondano insieme. In alternativa, dato che la paprika ha un bel colore arancione intenso, puoi cospargerla sui piatti pronti per renderli ancora più appetitosi.
  3. 3
    Aggiungi una nota esotica con il latte di cocco. È un ingrediente molto comune nelle preparazioni con il curry perché con il suo gusto dolce e delicato è in grado di armonizzare al meglio i sapori. Prova a sostituire metà dell'acqua con il latte di cocco quando aggiungi il liquido al riso per conferire una nota esotica al piatto. Se vuoi che la consistenza o il gusto siano più delicati, puoi sostituire solo un quarto dell'acqua con il latte di cocco.[4]
  4. 4
    Aggiungi l'uvetta e le mandorle a scaglie per dare un tocco mediorientale alla ricetta. Molti piatti tradizionali della cucina del Medio Oriente e dell'Asia Centrale includono mandorle e uvetta. Talvolta al posto delle scaglie di mandorle vengono utilizzati degli anacardi tagliati a metà. Se non sei abituato a combinare sapori dolci e salati, potrebbe sembrarti un abbinamento inusuale, ma è davvero delizioso per i palati abituati a questi accostamenti. Per aggiungere questi sapori al piatto:[5]
    • Versa l'uvetta nel riso prima di aggiungere l'acqua;
    • Incorpora le scaglie di mandorle prima di servire il riso.
  5. 5
    Usa il peperoncino per dare un tocco piccante al piatto. Le ricette dell'articolo non sono particolarmente saporite. Se ami i gusti forti e pungenti, aggiungi semplicemente del peperoncino classico o di Cayenna. Mettili in padella insieme al curry per conferire una nota intensa e piccante al piatto.
    • Se per errore hai usato troppo peperoncino, prova ad aggiungere un po' di yogurt greco al naturale quando il riso è cotto per neutralizzarne la piccantezza. In alternativa, puoi diluirne il sapore semplicemente aggiungendo dell'altro riso.[6]
    Pubblicità

Consigli

  • Puoi cuocere il riso usando una risottiera o una pentola a pressione. In entrambi i casi segui le indicazioni riportate nel manuale di istruzioni. Leggi gli articoli di wikiHow riguardo all'uso della risottiera e della pentola a pressione per saperne di più.
  • Valuta di sostituire l'acqua con del brodo di verdure o di carne per dare maggiore sapore al piatto. Se stai seguendo una dieta povera di sodio, puoi usare metà acqua e metà brodo.

Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Cuocere le Capesante Surgelate

Come

Cuocere un Hamburger in Padella

Come

Preparare la Glassa senza Usare lo Zucchero a Velo

Come

Preparare Biscotti alla Marijuana

Come

Cuocere le Code di Aragosta Surgelate

Come

Preparare gli Orsetti Gommosi alla Vodka

Come

Cuocere le Lenticchie Rosse Decorticate

Come

Cuocere i Gamberi

Come

Cucinare il Salmone Surgelato

Come

Servire il Foie Gras

Come

Cucinare una Bistecca nel Forno

Come

Cuocere i Funghi Portobello

Come

Cucinare una Bistecca in Padella

Come

Tostare le Arachidi
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 4 084 volte
Categorie: Riso & Legumi | Ricette
Questa pagina è stata letta 4 084 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità