Come Preparare il Tè

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 15 Riferimenti

In questo Articolo:Scegliere la Varietà di TèScaldare l'AcquaMettere il Tè in InfusioneServire il TèSommario dell'ArticoloVideo

Una buona tazza di tè caldo può riscaldare il cuore e l'anima degli appassionati di questa bevanda, ma bisogna seguire certe regole per evitare che il tè abbia un sapore troppo debole o amaro. Fortunatamente si tratta di passaggi molto semplici e chiari. La prima cosa da fare è decidere che tipo di tè vuoi usare e se lo preferisci in foglie o in bustina. Dopo aver effettuato la tua scelta, scalda l'acqua e versala sul tè, quindi lascia le foglie o la bustina in infusione per il tempo necessario (in base alla varietà di tè). Aggiungi latte o zucchero a piacere e gusta la tua tazza di tè bollente.

Parte 1
Scegliere la Varietà di Tè

  1. 1
    Scegli un tè nero se vuoi che abbia un gusto intenso e predominante sul latte o sull'ingrediente che utilizzerai per dolcificarlo. Se ti piace il tè nero dal gusto affumicato, opta per la varietà Lapsang Souchong. Se invece preferisci un tè con delle note di malto e tabacco, usa la varietà Assam. Se intendi aggiungere il latte o lo zucchero, puoi usare una miscela di tè neri indiani, come la classica English breakfast.[1]
    • Se vuoi assaporare un tè dalle note floreali, speziate o agrumate, puoi assaggiare le varietà Earl Grey, Lady Grey o preparare un masala chai.
  2. 2
    Scegli il tè verde per un gusto più leggero e un po' amarognolo. Contiene meno caffeina rispetto al tè nero e ha un sapore più delicato. Se ti piace bere il tè senza aggiungere il latte o lo zucchero, sarai in grado di rilevarne le sottili sfumature di gusto.[2]
    • Se ti piace il tè verde, scopri come preparare il tè matcha. È macinato a pietra ed è considerato il re dei tè verdi, infatti lo si utilizza nella tradizionale cerimonia del tè giapponese.

    Suggerimento: se ti piace sia il tè nero sia il tè verde, puoi provare la varietà Oolong. È un tipo di tè ossidato come quello nero, ma essendo meno trattato ha un gusto più erbaceo.

  3. 3
    Prova il tè bianco che ha un sapore delicato e un basso contenuto di caffeina. È il meno ossidato e contiene pochissima caffeina. È la scelta ideale se sei alla ricerca di un tè dal gusto morbido, che si può bere facilmente anche senza aggiungere il latte o un dolcificante.[3]
    • Dato che subisce una lavorazione minima, generalmente il tè bianco viene venduto in foglie mentre è difficile trovarlo in bustina.
  4. 4
    Prepara una tisana al posto del tè se vuoi evitare la caffeina. Se stai cercando di ridurre il consumo di caffeina o se più semplicemente vuoi provare un gusto diverso, puoi scegliere tra le tante erbe adatte a preparare una tisana. Puoi optare per una tisana alla menta da bere calda o fredda, in base alla stagione, oppure per una classica camomilla calda che favorisce il sonno e il rilassamento.[4]
    • Il rooibos, o tè rosso africano, si ottiene dalle foglie essiccate della pianta e spesso la miscela viene arricchita con frutta esotica essiccata e vaniglia.
  5. 5
    Scegli se usare il tè in foglie o in bustina. Se sei alla ricerca di un tè di alta qualità che puoi mettere in infusione più volte, acquistalo in foglie. Le foglie di tè vengono essiccate intere e le vedrai aprirsi ed espandersi una volta messe in infusione nell'acqua bollente. Se invece prediligi la comodità, acquista il tè in bustina, dove le foglie sono state tagliate e suddivise in porzioni. Sfortunatamente le bustine si possono utilizzare una volta sola.[5]
    • Esiste un compromesso tra la comodità e la qualità: le bustine a forma di piramide che danno modo al tè di espandersi durante l'infusione. Se non riesci a trovarle, puoi cercare quella di forma rotonda in cui le foglie di tè sono tagliate molto fini.

    Lo sapevi? La tipologia di bustina più popolare è di forma quadrata ed è fornita di un filo in cotone e di un'etichetta. Sebbene siano le bustine più diffuse generalmente contengono un tè di bassa qualità le cui foglie vengono spezzate o polverizzate.

Parte 2
Scaldare l'Acqua

  1. 1
    Metti l'acqua nel bollitore. Se vuoi preparare il tè direttamente nella tua tazza, usa circa una volta e mezza la quantità di acqua che ti serve per riempire la tazza. Se invece vuoi preparare il tè in una teiera per servirlo anche ai tuoi familiari, riempi completamente il bollitore. Parte dell'acqua evaporerà mentre bolle. Ricorda che la prima regola per ottenere una buona tazza di tè è quella di non utilizzare l'acqua che hai già fatto bollire.[6]
    • Se usi un bollitore da fornello lo sentirai fischiare quando l'acqua inizia a bollire. Se invece usi un bollitore elettrico, si spegnerà da solo non appena l'acqua raggiungerà l'ebollizione.

    Variante: se non hai il bollitore, versa l'acqua in una pentola o in un pentolino. Scaldala a fiamma vivace finché non raggiunge la temperatura corretta.

  2. 2
    La temperatura dell'acqua varia in base al tipo di tè. Dato che se è troppo calda può danneggiare le miscele più delicate, è importante conoscere la varietà del tè. Puoi misurare la temperatura dell'acqua con un termometro da cucina oppure puoi prestare attenzione mentre si scalda per sapere quando è ora di spegnere il fuoco o il bollitore elettrico. Basati sulle seguenti linee guida:[7]
    • Tè bianco: spegni il fornello o il bollitore quando l'acqua raggiunge i 74 °C o diventa bollente al tatto;
    • Tè verde: spegni il fornello o il bollitore quando l'acqua raggiunge i 77-85 °C o non appena vedi salire il vapore;
    • Tè nero: spegni il fornello o il bollitore quando l'acqua raggiunge i 96 °C oppure lasciala raffreddare per un minuto dopo che ha raggiunto l'ebollizione.
  3. 3
    Scalda l'acqua nel microonde se non hai il bollitore. Sarebbe meglio usare un bollitore da fornello o elettrico in cui l'acqua si scalda più uniformemente, ma all'occorrenza puoi versarla direttamente in una tazza adatta al microonde. Riempi la tazza per circa ¾ della sua capienza e aggiungi un bastoncino in legno (quelli che usi per preparare i ghiaccioli o gli spiedini). Scalda l'acqua nel forno a microonde per un minuto o finché non inizia a bollire.[8]
    • Il bastoncino di legno serve a evitare che l'acqua si surriscaldi e possa causare un'esplosione.
  4. 4
    Versa un po' d'acqua nella teiera o nella tazza per scaldarla. Se versi l'acqua del tè direttamente nella teiera o nella tazza fredda, si raffredderà incidendo negativamente sul processo di infusione. Per questo motivo è meglio riscaldare la teiera o la tazza riempiendole per un quarto o per metà con l'acqua bollente. Attendi 30 secondi e poi svuotale dall'acqua.[9]
    • Se sei di fretta, puoi saltare questo passaggio, ma riscaldando la tazza o la teiera ti assicurerai il massimo risultato in termini di gusto e temperatura del tè.

Parte 3
Mettere il Tè in Infusione

  1. 1
    Metti la bustina o le foglie di tè in infusione. Se hai deciso di usare il tè in bustina, te ne servirà una per ogni persona. Se invece vuoi usare il tè in foglie, mettine circa un cucchiaio (2 g) per persona direttamente nella tazza oppure all'interno della teiera.[10]
    • Puoi aumentare le dosi se vuoi che il tè abbia un gusto molto forte e intenso.
  2. 2
    Versa l'acqua bollente sul tè. Versala con cautela nella teiera o nella tazza. Nel primo caso utilizza circa 180 ml di acqua per ogni commensale se si tratta di tè in foglie o 250 ml se stai usando il tè in bustina. Se invece sei da solo a bere il tè, riempi la tua tazza per circa tre quarti della sua capienza per lasciare lo spazio necessario per il latte.
    • Se vuoi usare il tè in foglie direttamente nella tua tazza, è meglio metterle in un infusore. In alternativa puoi appoggiare un colino sulla tazza e metterci dentro le foglie prima di aggiungere l'acqua.
    • Le prime volte che prepari il tè è meglio dosare l'acqua con un dosatore per i liquidi. Con il tempo memorizzerai le quantità e non sarà più necessario.
  3. 3
    Il tempo di infusione varia in base al tipo di tè. Se usi quello in foglie, una volta messe nell'acqua si srotoleranno e si espanderanno. Se usi il tè in bustina, vedrai che l'acqua inizierà a cambiare colore, a meno che non si tratti di tè bianco. Adotta le seguenti linee guida:[11]
    • Tè verde: da 1 a 3 minuti di infusione;
    • Tè bianco: da 2 a 5 minuti di infusione;
    • Tè oolong: da 2 a 3 minuti di infusione;
    • Tè nero: 4 minuti di infusione;
    • Tisane: da 3 a 6 minuti di infusione.

    Lo sapevi? Più è lungo il tempo di infusione e più forte sarà il sapore del tè. Utilizza un cucchiaio per assaggiarlo così non rischierai che diventi amaro.

  4. 4
    Scola le foglie o rimuovi le bustine. Se hai usato il tè in bustina, sollevale semplicemente dalla tazza o dalla teiera e lasciale sgocciolare per qualche istante per non sprecare nemmeno una goccia di tè. Se invece hai utilizzato quello in foglie, solleva l'infusore oppure appoggia un colino sulle tazze prima di versare il tè se la tua teiera non ha il filtro. Conserva le foglie di tè per un'altra infusione oppure gettale via.
    • Metti le foglie o le bustine di tè nel bidone del compost quando hai finito di utilizzarle.

Parte 4
Servire il Tè

  1. 1
    Bevi il tè caldo senza aggiunte per assaporarne pienamente il gusto. Se vuoi apprezzarne davvero il sapore, non aggiungere latte, zucchero o limone. Soprattutto se si tratta di tè verde, bianco o di una tisana, il latte può coprirne il gusto delicato.
    • Al contrario, i tè di bassa qualità generalmente venduti in bustina possono beneficiare dell'aggiunta del latte, del limone o di un dolcificante.
  2. 2
    Aggiungi il latte al tè nero se vuoi renderlo più cremoso. Tradizionalmente il tè nero è l'unico a cui viene aggiunto il latte, per esempio alla miscela English breakfast. Non esiste una regola che definisce quando è meglio aggiungere il latte, puoi versarlo indifferentemente nella tazza prima o dopo il tè. In seguito mescola con delicatezza e poi appoggia il cucchiaino sul piattino accanto alla tazza.[12]
    • In alcune occasioni potrebbero proporti di aggiungere la panna, ma è meglio rifiutare e chiedere il latte. La ragione è che a causa dell'alto contenuto di grassi la panna tende a coprire il gusto del tè.
  3. 3
    Aggiungi il miele o lo zucchero per dolcificare il tè. Se al naturale ti sembra troppo amaro, puoi usare una piccola quantità di zucchero, miele o del tuo dolcificante preferito per ammorbidirne il gusto. Oltre alle scelte più classiche puoi usare la stevia, lo sciroppo d'agave o uno sciroppo aromatizzato, per esempio alla vaniglia.[13]
    • Generalmente il masala chai si dolcifica con lo zucchero semolato o con quello di canna.
    • Il miele è più adatto a dolcificare il tè bianco o il tè verde.
  4. 4
    Puoi usare il limone, lo zenzero o la menta per arricchire il gusto del tè. Prova a spremere uno spicchio di limone nella tazza o ad aggiungere un paio di rametti di menta fresca. Se ami i sapori speziati, puoi utilizzare una sottile fetta di zenzero.[14]
    • Aggiungi una stecca di cannella nella tazza per rendere il tè più bello da vedere oltre che più gustoso.

    Suggerimento: dato che il succo di limone può fare cagliare il latte, è meglio utilizzare un ingrediente o l'altro.

  5. 5
    Metti il tè in frigorifero se ti piace berlo freddo. Se durante l'estate ti piace rinfrescarti sorseggiando un bicchiere di tè freddo, mettilo nel frigorifero e lascialo raffreddare a lungo. Metti il ghiaccio nel bicchiere prima di versare il tè freddo e bevilo prima che i cubetti si sciolgano.
    • Qualsiasi tipo di tè si può bere freddo. Usa il tè nero se vuoi zuccherarlo oppure prova a utilizzare il carcadè, conosciuto anche come tè all'ibisco.

wikiHow Video: Come Preparare il Tè

Guarda
Did this video help you?
Guarda di nuovo

Sommario dell'ArticoloX

Per preparare il tè con le foglie sfuse, inizia mettendo le foglie in un infusore o in un colino. Una volta riempito il filtro, mettilo in una tazza o una teiera, quindi versaci sopra dell'acqua bollente. In genere, servono circa 1-3 cucchiaini di foglie per ogni 240-350 ml di acqua, a seconda delle tue preferenze su intensità e gusto. Quindi, lascia il tè in infusione: il tempo di infusione ideale è in genere 2 minuti per il tè verde, 4 minuti per il tè nero e 5 minuti per le tisane. Una volta che il tuo tè è pronto, rimuovi il filtro e servi, aggiungendo limone, latte o zucchero a piacere. Se preferisci un procedimento più semplice, puoi usare una bustina di tè versandoci direttamente sopra acqua bollente. Quindi, lascia il tè in infusione finché non è pronto. Per altri consigli, per esempio su quando aggiungere il latte, continua a leggere!

Consigli

  • Lava spesso la teiera e il bollitore per rimuovere i depositi di minerali.
  • Conserva il tè in un contenitore a chiusura ermetica per limitare l'esposizione ad aria, luce e umidità. Utilizza un contenitore fatto di un materiale che non impatti sul gusto del tè.[15]
  • Se vivi ad alta quota, la temperatura di ebollizione dell'acqua cambia e può influenzare il processo di infusione di alcune varietà di tè. Per esempio il tè nero richiede che l'acqua raggiunga i 96 °C. Dovrai aspettare più a lungo prima che l'acqua inizi a bollire.

Avvertenze

  • Procedi sempre con cautela quando fai bollire l'acqua e quando la versi perché potrebbe schizzare e scottarti.

Cose che ti Serviranno

  • Dosatore per i liquidi o bilancia digitale
  • Teiera
  • Tazze da tè
  • Timer da cucina
  • Cucchiaio
  • Infusore o colino (facoltativo)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Drinks

In altre lingue:

English: Make Tea, Français: préparer du thé, Español: hacer té, Deutsch: Tee kochen, Português: Fazer Chá, Nederlands: Thee zetten, 中文: 泡茶, Русский: заварить чай, Bahasa Indonesia: Membuat Teh, ไทย: ชงชา, हिन्दी: चाय बनाए, العربية: صنع شاي, Čeština: Jak uvařit čaj, Tiếng Việt: Pha Trà, 한국어: 차 우려내는 방법, 日本語: お茶をいれる

Questa pagina è stata letta 81 151 volte.
Hai trovato utile questo articolo?