Come Preparare l'Olio di Avocado

Scritto in collaborazione con: Alicia Ramos

L'olio di avocado si ottiene estraendolo dai frutti maturi e i suoi innumerevoli usi spaziano dalla cucina alla cura della pelle e dei capelli. Dato che quello in vendita generalmente è costoso, può essere più economico prepararlo in casa. Estrarre l'olio dagli avocado è abbastanza semplice e in base al metodo di estrazione potrai utilizzare la polpa per preparare il guacamole o altre deliziose ricette.

Metodo 1 di 3:
Estrarre l'Olio Tramite Cottura

  1. 1
    Sbuccia 12 avocado. Lavali e tagliali a metà seguendo il profilo del nocciolo. Fai scorrere la lama del coltello intorno al frutto longitudinalmente finché non si separa in due metà. Estrai la polpa dalla buccia con un cucchiaio e mettila nel frullatore o nel robot da cucina. Getta via i noccioli e la buccia.[1]
  2. 2
    Frulla l'avocado. Accendi il frullatore o il robot da cucina e trasforma la polpa in una purea. Continua a frullare finché non ottieni un composto liscio e omogeneo. Quando la purea è pronta, trasferiscila in una pentola di media grandezza.[2]
  3. 3
    Cuoci la purea a calore medio. Accendi il fornello e regola la fiamma a un livello medio. Scalda la purea di avocado mescolando spesso. Quando inizierà a bollire dovresti notare che l'olio sale in superficie.[3]
  4. 4
    Cuoci la purea finché non diventa scura. Lasciala cuocere mescolandola spesso finché non perde il suo colore verde brillante e acquisisce una tonalità marrone o verde scuro. Attendi che l'acqua evapori.[4]
  5. 5
    Trasferisci la polpa di avocado in una zuppiera. Dopo averla cotta, versala in una zuppiera con l'aiuto di un cucchiaio. Copri il recipiente con un panno sottile, per esempio in mussola, avvolgilo intorno ai bordi e poi capovolgi la zuppiera. Annoda gli angoli del panno per creare un fagotto che contenga la purea.[5]
  6. 6
    Strizza il panno per filtrare la purea di avocado. Fallo sopra a una zuppiera per raccogliere l'olio. L'olio dovrebbe uscire goccia a goccia. Strizza il panno in più punti e continua a spremere la purea finché non smette di gocciolare.[6]
  7. 7
    Versa l'olio in un contenitore. Dopo aver spremuto la purea per un paio di minuti, trasferisci l'olio in una piccola bottiglia o in un contenitore dotato di coperchio. L'olio di avocado è già pronto all'uso.
    Consiglio dell'Esperto
    Alicia Ramos

    Alicia Ramos

    Estetista
    Alicia Ramos è un'estetista certificata e titolare di Smoothe Denver, che si trova a Denver, nel Colorado. Ha conseguito il titolo di estetista presso la School of Botanical & Medical Aesthetics, dove si è formata in applicazione ciglia, dermaplaning, ceretta, microdermoabrasione e peeling chimici. Attualmente offre soluzioni per la cura della pelle a centinaia di clienti.
    Alicia Ramos
    Alicia Ramos
    Estetista

    Lo sapevi? Gli avocado sono ricchi di vitamine (per esempio C, E, K, B-6) e sono una fonte eccellente di grassi buoni. Grazie a queste proprietà, l'olio di avocado idrata la pelle, ne promuove la guarigione e apporta molti altri benefici.

    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Estrarre l'Olio Pressando la Buccia

  1. 1
    Sbuccia 12 avocado. Lavali e tagliali a metà seguendo il profilo del nocciolo. Fai scorrere la lama del coltello intorno al frutto longitudinalmente finché non si separa in due metà. Estrai la polpa con un cucchiaio e mettila da parte. Getta via i noccioli.[7]
    • Puoi usare la polpa di avocado per preparare il guacamole o altre ricette deliziose.
  2. 2
    Pressa le bucce con una pressa per agrumi. Prendi le bucce che hai svuotato dalla polpa e impilale l'una sull'altra, quindi metti la pila di bucce nella pressa per agrumi.[8]
    • La pressa per agrumi è progettata per spremere le arance e gli altri agrumi, ma è efficace anche per estrarre l'olio dalla buccia degli avocado.
  3. 3
    Pressa le bucce di avocado. Abbassa la leva dello spremiagrumi, assicurati che le bucce siano ben posizionate e poi schiacciale con tutta la tua forza per estrarre l'olio.[9]
    • L'olio di avocado dovrebbe cadere nel serbatoio posto nella parte inferiore della pressa.
    • Consulta il manuale di istruzioni dello spremiagrumi se non sai come funziona.
  4. 4
    Continua a pressare finché non esce più olio. Schiaccia le bucce di avocado diverse volte per estrarre quanto più olio possibile. Se occorre, riposiziona le bucce per pressarle uniformemente in ogni parte.[10]
  5. 5
    Filtra l'olio. Estrai il contenitore in cui si è accumulato l'olio dalla parte bassa della pressa. Potrebbero esserci dei frammenti di buccia che galleggiano sulla superficie dell'olio. Se è necessario, filtralo usando un colino a maglia fine e un filtro da caffè. Appoggia il colino sopra una zuppiera e versaci dentro l'olio per eliminare i frammenti di buccia.[11]
    • Il filtro da caffè tratterrà tutti i frammenti presenti nell'olio.
  6. 6
    Imbottiglia l'olio dopo averlo filtrato. Lascia il colino nella zuppiera per tutta la notte per raccogliere fino all'ultima goccia d'olio. L'indomani versalo in una piccola bottiglia e poi sigillala.[12]
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Estrarre l'Olio dall'Avocado Disidratato

  1. 1
    Sbuccia 12 avocado. Lavali e tagliali a metà seguendo il profilo del nocciolo. Fai scorrere la lama del coltello intorno al frutto longitudinalmente finché non si separa in due metà. Estrai la polpa con un cucchiaio e mettila nel frullatore o nel robot da cucina.[13]
  2. 2
    Frulla la polpa per ottenere una purea. Trasferisci la polpa dei 12 avocado nel frullatore o nel robot da cucina e frullala finché non ottieni una purea densa e omogenea.[14]
    • Puoi schiacciare la polpa di avocado a mano se non hai a disposizione un frullatore o un robot da cucina.
  3. 3
    Versa la purea in una teglia. Trasferiscila in una teglia usando un cucchiaio, dopodiché livellala con la spatola per ridurne al massimo lo spessore. Lo strato di purea dovrebbe essere alto circa un centimetro.
  4. 4
    Metti la teglia nel forno. Non è necessario preriscaldarlo. Dopo aver livellato la purea, inforna la teglia e imposta la temperatura a non più di 50 °C. L'avocado non deve cuocersi, si deve seccare.[15]
    • In alternativa, puoi fare seccare la purea al sole per un paio di giorni.
  5. 5
    Lascia seccare la purea in forno per 5 ore. Controllala ogni ora per assicurarti che non si bruci. Diventerà di colore verde scuro; se ti sembra che si stia annerendo, tirala subito fuori dal forno.[16]
  6. 6
    Stacca l'avocado dalla teglia. Quando sono trascorse 5 ore, rimuovi la teglia dal forno e stacca lo strato di purea con l'aiuto di una spatola. Trasferisci l'avocado in un panno di cotone sottile o in un pezzo di garza.[17]
  7. 7
    Frantuma e schiaccia l'avocado sopra a una zuppiera per estrarre l'olio. Unisci gli angoli del panno o della garza per avvolgere i frammenti di polpa disidratata, quindi schiacciali con tutta la forza che hai per ottenere il prezioso olio. Pressa l'involucro da più punti per estrarre quanto più olio possibile. Continua finché dal panno non uscirà più nessuna goccia di olio.[18]
  8. 8
    Versa l'olio di avocado in una bottiglia. Quando sei certo di aver estratto tutto l'olio racchiuso nella polpa di avocado, getta via il contenuto del panno. Trasferisci l'olio in una bottiglia di vetro e sigillala.[19]
    Pubblicità

Consigli

  • Usa l'olio di avocado come sostituto del burro per cucinare o dell'olio di oliva per condire.
  • L'olio di avocado si presta a molti possibili usi per la bellezza e la salute. Per esempio puoi utilizzarlo per struccarti o massaggiarlo sul cuoio capelluto per rinforzare i follicoli e i capelli.

Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Estetista
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Alicia Ramos. Alicia Ramos è un'estetista certificata e titolare di Smoothe Denver, che si trova a Denver, nel Colorado. Ha conseguito il titolo di estetista presso la School of Botanical & Medical Aesthetics, dove si è formata in applicazione ciglia, dermaplaning, ceretta, microdermoabrasione e peeling chimici. Attualmente offre soluzioni per la cura della pelle a centinaia di clienti.
Questa pagina è stata letta 9 705 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità