Come Preparare la Crema di Miele Montato

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 10 Riferimenti

In questo Articolo:Selezionare il Miele CristallizzatoPreparare il Miele Montato PastorizzatoPreparare il Miele Montato Crudo

La crema di miele montato si ottiene lavorando il miele in maniera speciale. Lo scopo è promuovere la formazioni di piccoli cristalli di zucchero e prevenire che se ne formino di grossi per assicurarsi che il miele rimanga cremoso e quindi facile da spalmare. La crema di miele montato si può usare per dolcificare le bevande o i prodotti da forno, ma è ottima anche spalmata sul pane tostato.

Ingredienti

  • 450 g di miele liquido
  • 45 g di miele cristallizzato (ovvero denso e granuloso)
  • 1 cucchiaino di cannella (opzionale)
  • 1 cucchiaino di erbe (opzionale)
  • 1 cucchiaino di vaniglia (opzionale)

Parte 1
Selezionare il Miele Cristallizzato

  1. 1
    Usa un miele che è già stato montato. Il processo che serve a ottenere la crema di miele montato richiede che venga aggiunto del miele cristallizzato a uno di tipo liquido. Per miele cristallizzato si intende il miele che si è indurito naturalmente, diventando denso e granuloso; una volta aggiunto a un miele liquido (perché più giovane) favorirà la formazione dei cristalli di zucchero. Una delle opzioni è quella di utilizzare un miele che è già stato montato.[1]
    • La crema di miele montato si può trovare già pronta in alcuni negozi specializzati, direttamente dagli apicultori oppure online.
    • Il miele di acacia o il millefiori generalmente è piuttosto liquido quindi può essere utilizzato come base per questa ricetta.
  2. 2
    Usa il miele cristallizzato in polvere. Un'altra opzione per preparare la crema di miele montato è quella di utilizzare i cristalli di zucchero che si sono formati naturalmente in un miele inizialmente liquido. Con il passare del tempo, qualunque miele non trattato tende a cristallizzarsi e puoi polverizzare alcuni di quei cristalli per preparare la crema di miele montato.
    • Tira fuori alcuni cristalli di zucchero da un vecchio vasetto di miele e poi frantumali con il frullatore o il robot da cucina fino a ottenere una polvere sottile. Una volta polverizzati, aggiungi i cristalli al miele liquido per fare in modo che se ne formino di nuovi.[2]
    • Se preferisci, puoi polverizzare i cristalli usando il pestello e il mortaio.
  3. 3
    Crea i cristalli di zucchero da zero. Se in casa non hai un barattolo di miele che si è addensato o del miele montato in precedenza, puoi ottenere dei cristalli usando il miele liquido, a patto che non sia stato filtrato o pastorizzato.
    • Metti il vasetto di miele nel frigorifero (assicurati che la temperatura sia inferiore ai 10 °C).[3]
    • Con il passare delle ore il miele inizierà a cristallizzarsi gradualmente. Dopo alcuni giorni si saranno formati abbastanza cristalli per preparare la crema di miele montato.
    • Frantuma i cristalli con il frullatore, il robot da cucina o usando il pestello e il mortaio per ottenere una polvere molto sottile.

Parte 2
Preparare il Miele Montato Pastorizzato

  1. 1
    Prepara gli ingredienti che ti servono. In commercio esistono due principali varietà di miele: quello grezzo (o crudo) non filtrato e quello pastorizzato. Il processo di pastorizzazione uccide i pollini, le spore e i batteri e puoi eseguirlo in casa scaldando il miele liquido prima di aggiungere quello cristallizzato. Gli ingredienti e gli strumenti che ti servono sono i seguenti:
    • Un miele liquido e un miele cristallizzato;
    • Una pentola di grandezza media dotata di coperchio;
    • Un cucchiaio di legno o una spatola da cucina in silicone;
    • Un termometro per dolci;
    • Un barattolo di vetro con coperchio (entrambi sterilizzati).
  2. 2
    Scalda il miele. Versa il miele liquido nella pentola e scaldalo usando una fiamma medio-alta. Monitora la temperatura del miele con il termometro per dolci e attendi che raggiunga i 60 °C.[4]
    • Oltre a uccidere i batteri, scaldare il miele serve a sciogliere gli eventuali cristalli di zucchero interi. Nel miele liquido potrebbero essersi infatti formati dei primi cristalli e in tal caso montandolo si indurirebbe anziché diventare cremoso.
    • Se vuoi preparare una grande quantità di crema di miele montato, puoi aumentare proporzionalmente le dosi del miele liquido e di quello cristallizzato. Il rapporto tra quello cristallizzato e quello liquido deve essere di 1:10.[5]
  3. 3
    Mescola frequentemente. Gira spesso il miele mentre si scalda per evitare che si bruci. Quando inizia a essere tiepido, puoi aggiungere qualche ingrediente per aromatizzarlo a piacere. Per esempio potresti incorporare gradualmente:[6]
    • 2 o 3 g di cannella;
    • 5 ml di estratto di vaniglia;
    • 5 g di un'erba aromatica a piacere, come origano o timo.
  4. 4
    Lascia raffreddare il miele ed elimina la schiuma che si forma in superficie. Quando il termometro indica che il miele ha raggiunto la temperatura di 60 °C, spegni il fornello e sposta la pentola su una superficie fredda. Lascialo raffreddare e di tanto in tanto rimuovi la schiuma che si forma in superficie. Attendi che la temperatura scenda a 35 °C.[7]
  5. 5
    Aggiungi il miele cristallizzato. Versalo nel miele liquido quando ha raggiunto i 35 °C e poi mescola delicatamente finché i cristalli non risultano completamente incorporati.
    • È importante mescolare con delicatezza per non introdurre aria nel miele, altrimenti si formeranno delle altre bolle.
  6. 6
    Lascia riposare il miele. Metti il coperchio sulla pentola e spostala in un angolo tranquillo della cucina. Il miele dovrà riposare per almeno 12 ore a temperatura ambiente; nel frattempo, delle altre bolle d'aria si sposteranno verso la superficie.
    • Con il passare del tempo, lo zucchero cristallizzato farà in modo che si formino altri piccoli cristalli. Di conseguenza il miele diventerà gradualmente sempre più cremoso.
  7. 7
    Rimuovi di nuovo la schiuma prima di invasettare il miele. Dopo avergli dato il tempo di riposare, elimina le bolle d'aria che sono affiorate in superficie. Trasferisci il miele in un barattolo di vetro sterilizzato (o in un contenitore di plastica a chiusura ermetica), dopodiché chiudilo con il coperchio.
    • Rimuovere le bolle d'aria dal miele non è indispensabile, ma consente di migliorare l'aspetto del prodotto finale.
  8. 8
    Conserva il miele in un luogo fresco per circa una settimana. Riponi il vasetto in un posto dove la temperatura è di circa 14 °C e rimane costante. Lascia che si cristallizzi per almeno 5 giorni e fino a un massimo di due settimane.[8]
    • Una cantina interrata è il luogo di conservazione per eccellenza dato che normalmente garantisce una temperatura fresca e costante, in alternativa puoi conservare il miele in un garage o, alla peggio, in frigorifero.
    • Una volta trascorso il tempo indicato, puoi conservare il miele montato nella dispensa della cucina.

Parte 3
Preparare il Miele Montato Crudo

  1. 1
    Trasferisci il miele in un barattolo di vetro sterilizzato. Il processo che serve a preparare la crema di miele montato crudo, è abbastanza simile a quello in cui viene pastorizzato. La differenza principale è che il miele grezzo non filtrato non va scaldato, e quindi non viene pastorizzato, prima di aggiungere i cristalli di zucchero.
    • Per semplificare il processo, trasferisci il miele liquido in un barattolo di vetro dall'imboccatura ampia. Questo accorgimento ti consentirà di mescolarlo più facilmente dopo aver aggiunto i cristalli di zucchero.
  2. 2
    Aggiungi i cristalli di zucchero. Versa i cristalli di zucchero, interi o polverizzati, all'interno del barattolo con il miele liquido, quindi inizia a mescolare con delicatezza. Continua a lavorarlo dolcemente per circa tre minuti, in modo da distribuire uniformemente i cristalli.[9]
    • Mescolando con troppo vigore rischieresti di incorporare molta aria, danneggiando di conseguenza la consistenza e il sapore delicato del miele.
    • Questo è il momento in cui, se vuoi, puoi aggiungere degli ingredienti a piacere per aromatizzare il miele.
  3. 3
    Conserva il miele in un luogo fresco per circa una settimana. Metti il coperchio sul barattolo e trova un luogo in cui la temperatura si aggira intorno ai 14 °C e rimane costante. Il miele dovrà riposare per circa sette giorni, durante i quali assumerà una fantastica consistenza cremosa.
    • Non preoccuparti se si formano delle bolle d'aria all'interno del miele durante il tempo in cui riposa. Trattandosi di miele crudo è normale, data la modesta fermentazione.[10]
    • Una volta trascorso il tempo indicato, puoi conservare il miele montato nella dispensa della cucina.

Avvertenze

  • Il miele grezzo (o crudo) non è stato pastorizzato e pertanto può contenere pollini, batteri e altre particelle che possono causare uno shock anafilattico, un'intossicazione alimentare e altre reazioni indesiderate.
  • I bambini di età inferiore a un anno non dovrebbero mangiare alcun tipo di miele in quanto potrebbe scatenare il botulismo infantile.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Cucina

In altre lingue:

English: Make Creamed Honey, Português: Fazer um Mel Cremoso, Español: hacer miel cremada, Deutsch: Cremigen Honig herstellen, Français: préparer du miel crémeux, Русский: приготовить крем–мед, Bahasa Indonesia: Membuat Madu Krim

Questa pagina è stata letta 348 volte.
Hai trovato utile questo articolo?