La farina di mandorle ha un ruolo fondamentale in molteplici ricette. Si tratta di un ingrediente privo di glutine, ma ricco di proteine. È possibile usarla per preparare la pasta di mandorle, aggiungere una nota deliziosa a molti dolci e creare un'impanatura diversa dal solito. Fortunatamente, preparare la farina di mandorle è un processo molto semplice e veloce.

Parte 1 di 2:
Farina di Mandorle Lavorata Finemente

  1. 1
    Prendi la dose di mandorle pelate che ti occorre, preferibilmente attivate. Puoi usarne quante ne vuoi perché sono l'unico ingrediente della ricetta. Semplice, no? Preparata con le mandorle pelate, ovvero le mandorle prive della buccia, avrà un colore e un sapore più uniformi.
    • Per pelare le mandorle, ti basta cuocerle nell'acqua bollente per uno o due minuti, senza coperchio. Dopodiché potrai rimuovere la buccia sfregandole con un panno o con le dita. Lasciale asciugare completamente prima dell'uso, altrimenti otterrai un burro anziché una farina.
    • Perché devono essere attivate? Attivare le mandorle vuol dire lasciarle in ammollo per 12-24 ore. In questo modo, sono più digeribili e garantiscono un migliore assorbimento dei loro nutrienti. Nello specifico, il processo di attivazione elimina gli inibitori degli enzimi presenti nel rivestimento esterno aumentando l'attività enzimatica del corpo durante la digestione.
  2. 2
    Una volta asciutte, versale in un robot da cucina, un frullatore o un macinacaffè. Come detto in precedenza, la quantità è irrilevante. Tuttavia, è meglio non esagerare perché la farina di mandorle non si conserva a lungo (da 3 a 6 mesi in frigorifero e anche meno se lasciata a temperatura ambiente).[1]
  3. 3
    Frulla fino a ottenere una farina dalla consistenza fine e granulosa. Solitamente sono necessari 30-60 secondi. Il tempo varia in base alla potenza dell'apparecchio.
    • Se vuoi una farina dalla consistenza ancora più fine, aumenta leggermente il tempo di macinatura. Fai attenzione a non esagerare, altrimenti potrebbe trasformarsi in un burro di mandorle.
  4. 4
    Usala immediatamente oppure etichettala e conservarla in un luogo fresco. La farina inutilizzata e tenuta a temperatura ambiente può irrancidirsi quando si ossigena per troppo tempo.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Farina di Mandorle Grossolana

  1. 1
    Versa la dose di mandorle attivate che ti occorre in un robot da cucina, un frullatore o un macinacaffè. Non esiste un'enorme differenza tra le due varietà di farina. L'unica peculiarità che le distingue, infatti, è la presenza o l'assenza della buccia: la prima si ottiene con le mandorle pelate, mentre quest'ultima con le mandorle intere.[2] Pertanto, se decidi di preparare la farina grossolana o vuoi seguire una ricetta che richiede questo ingrediente, ti conviene usare le mandorle attivate con la buccia al posto di quelle pelate.
  2. 2
    Frullale per un periodo di tempo inferiore a quello indicato per le mandorle pelate. Normalmente, la farina ottenuta dalle mandorle intere ha una consistenza leggermente più grossolana. Se hai frullato le mandorle pelate per 45 secondi, adesso te ne bastano 30.
  3. 3
    Usala immediatamente oppure etichettala e conservala in un luogo fresco. La farina inutilizzata e tenuta a temperatura ambiente può irrancidirsi se si ossigena per troppo tempo.
    Pubblicità

Consigli

  • Per risparmiare soldi, ti conviene utilizzare le mandorle che servono per preparare il latte di mandorla (1 parte di mandorle e 4 di acqua in un robot da cucina). Filtra il siero con un setaccio e mettilo da parte, quindi asciuga la polpa. Dopodiché macinala fino a ottenere la farina.
  • Non frullare le mandorle troppo a lungo, altrimenti otterrai una miscela dalla consistenza burrosa.
  • Per ottenere risultati migliori, setaccia la farina di mandorle. Rimuovi i pezzi più grossi e frullali di nuovo fino a renderli più fini.

Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Preparare Biscotti alla Marijuana

Come

Preparare i Pancake per una Persona

Come

Creare una Tasca da Pasticcere

Come

Fare Sciogliere la Nutella

Come

Preparare la Glassa senza Usare lo Zucchero a Velo

Come

Stabilizzare la Panna Montata

Come

Conservare una Torta Decorata con Pasta di Zucchero

Come

Rimediare se la Torta si Attacca alla Teglia

Come

Congelare una Torta

Come

Congelare la Panna

Come

Correre ai Ripari con un Dolce Venuto Male

Come

Arrostire i Marshmallows

Come

Preparare un Semplice Sciroppo di Zucchero

Come

Conservare i Macaron
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 50 606 volte
Questa pagina è stata letta 50 606 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità