Come Preparare la Gelatina

In questo Articolo:Usare la Gelatina in PolvereUsare la Gelatina in Fogli Altri tipi di Gelatina

La normale gelatina, quella insapore, viene prodotta con il collagene animale e può essere utilizzata in cucina per addensare pressoché qualsiasi tipo di liquido - bevande, conserve, creme, salse, eccetera. Quando usi la gelatina in polvere o in fogli che trovi in vendita al supermercato, hai la possibilità di personalizzare la consistenza di un dolce in base alle tue preferenze. Questo articolo spiega come preparare la gelatina utilizzando sia il prodotto in polvere sia quello in fogli. Inoltre, contiene diversi suggerimenti utili per personalizzarla ulteriormente.

Ingredienti

Gelatina in Polvere[1]

  • 110 ml di acqua fredda
  • 1 cucchiaio di gelatina in polvere
  • 335 ml di acqua calda

Gelatina in Fogli

  • 4 fogli di gelatina
  • 225 ml di acqua fredda
  • 450 ml di acqua calda

1
Usare la Gelatina in Polvere

  1. 1
    Acquista una confezione di gelatina in polvere. Probabilmente conterrà più di una bustina il cui contenuto corrisponde a circa un cucchiaio. Tale quantità è adatta a gelificare circa 450 ml d'acqua.[2] Se non riesci a trovare la gelatina in polvere, puoi acquistare quella in fogli. Per sapere come usarla, clicca qui.
  2. 2
    Versa 110 ml di acqua fredda in una boule piuttosto capiente. Più tardi dovrai aggiungere 335 ml di acqua calda, quindi è importante che sia abbastanza grande. Nota che in questa prima fase della preparazione l'acqua non può essere calda né tiepida, deve essere fredda.[3]
  3. 3
    Apri una bustina di gelatina e versa la polvere nell'acqua. Devi cercare di spargerla in modo uniforme; se sono presenti dei grumi, la polvere non riuscirà ad assorbire al meglio l'acqua. Dopo pochi minuti, la gelatina comincerà a espandersi. Tale fase è detta "fioritura": la capacità di "fiorire" della gelatina definisce la sua abilità di gelificare un liquido e a tal proposito ogni prodotto può essere leggermente diverso dagli altri.[4] Normalmente ci vogliono circa 5-10 minuti perché la gelatina porti a termine la fase di fioritura.
  4. 4
    Porta 335 ml d'acqua a un leggero bollore. Versala in un pentolino e mettila a scaldare sul fornello. Utilizza un calore medio e attendi finché non inizia a sobbollire.
  5. 5
    Versa l'acqua calda nella gelatina. Non attendere che l'acqua raggiunga il pieno bollore, altrimenti le proprietà della gelatina verrebbero alterate.
  6. 6
    Mescola finché la polvere non si è sciolta. Puoi usare un cucchiaio, una forchetta o una frusta da cucina. Di tanto in tanto solleva l'utensile dalla gelatina per capire se la polvere si è sciolta del tutto. Se noti che ci sono ancora dei granuli interi, continua a mescolare finché non ne rimangono più.
  7. 7
    Versa la gelatina negli stampi. Puoi anche usare delle ciotole o dei bicchierini. Volendo, puoi ungerli all'interno con un olio inodore e insapore per riuscire a estrarla più facilmente una volta pronta.
  8. 8
    Lasciala addensare per 4 ore in frigorifero prima di servirla. Una volta solidificata potrai estrarla dagli stampi o servirla nelle coppette o nei bicchierini che hai selezionato.

2
Usare la Gelatina in Fogli

  1. 1
    Acquista una confezione di gelatina in fogli. Ti serviranno quattro fogli, ovvero l'equivalente di un cucchiaio di gelatina in polvere.[5] La gelatina in fogli è nota anche con il nome "colla di pesce".
  2. 2
    Sistema i fogli di gelatina in un recipiente ampio e piano. Puoi usare una teglia o una pirofila, l'importante è che sia abbastanza grande per consentire che i fogli siano adiacenti, ma separati. Andrai a versare l'acqua su di essi; se non li separi, si attaccano e non si scioglierebbero nella maniera appropriata.
  3. 3
    Aggiungi una quantità d'acqua sufficiente a sommergerli completamente. Probabilmente dovrai usarne circa 200-250 ml. Non devi preoccuparti di dosarla in modo esatto, dato che più avanti dovrai buttarla via.
  4. 4
    Attendi che i fogli di gelatina "fioriscano". Si arricceranno e si espanderanno leggermente nell'arco di circa 6 minuti.
    • Non lasciarli immersi nell'acqua troppo a lungo, altrimenti si romperanno.[6]
  5. 5
    Prepara 450 ml di acqua calda mentre aspetti. Versala in un pentolino e portala a un leggero bollore. Tienila a portata di mano per usarla al termine della fase di fioritura della gelatina.
  6. 6
    Tira fuori i fogli di gelatina dall'acqua di ammollo ed elimina quella in eccesso. Strizzali delicatamente in una mano.[7] Procedi con delicatezza per evitare di romperli.
  7. 7
    Immergi i fogli di gelatina nell'acqua calda e mescola finché non si sciolgono completamente. È meglio mescolare usando un cucchiaio per evitare che rimangano impigliati tra i rebbi della forchetta o all'interno della frusta.
  8. 8
    Versa la gelatina nello stampo. Puoi usare anche delle ciotole o dei bicchierini. Se hai a disposizione uno stampo, puoi ungerlo internamente con un olio inodore e insapore per riuscire a estrarre più facilmente la gelatina una volta pronta.
  9. 9
    Lasciala in frigorifero finché non si è addensata. Ci vorranno all'incirca 4 ore perché diventi solida.

3
Altri tipi di Gelatina

  1. 1
    Prova a usare l'agar agar se sei vegetariano o vegano. È un eccellente sostituto della comune gelatina. Sciogline due cucchiai in 450 ml di acqua, quindi porta la miscela a bollore usando un calore medio. Continua a mescolare con la frusta da cucina finché la polvere non si è completamente dissolta. A quel punto puoi aggiungere due cucchiai di zucchero per renderla dolce, dopodiché lasciala cuocere per 2 minuti prima di rimuovere il pentolino dal fuoco e versare la miscela negli stampi oppure in delle coppette o dei bicchierini. Ci vorrà circa un'ora perché si solidifichi. Se vuoi, puoi accelerare il processo mettendola in frigorifero per 20 minuti.[8]
    • L'agar agar è disponibile anche in fiocchi. In tal caso usane solamente un cucchiaio e per prima cosa lasciali immersi nell'acqua per 30 minuti. Scolali dall'acqua e strizzali con delicatezza per eliminare l'umidità in eccesso. A quel punto potrai versarli in 450 ml d'acqua e cuocerli per 2 minuti.
    • L'agar agar si ricava dalle alghe. Talvolta viene etichettato con il nome di "gelificante vegetale" o "sostituto della gelatina".[9]
  2. 2
    Prepara la panna cotta sciogliendo la gelatina direttamente nella panna anziché nell'acqua. Spargi due cucchiai di gelatina in polvere sulla superficie di sei cucchiai di acqua fredda e attendi che abbia luogo il processo di "fioritura"; ci vorranno 5-10 minuti. Nel frattempo scalda un litro di panna a cui avrai aggiunto un etto di zucchero utilizzando i fornelli e un pentolino. Quando lo zucchero si è dissolto, incorpora due cucchiaini di estratto di vaniglia. Versa la miscela calda sulla gelatina pronta, quindi mescola con un cucchiaio per amalgamare gli ingredienti. Suddividi la panna cotta negli stampi o nelle coppette e lasciala addensare in frigorifero per almeno 4 ore.[10]
    • Se vuoi ottenere un dessert più leggero, puoi usare metà latte e metà panna.
    • Tieni a mente che, rispetto all'acqua, il latte e la panna gelificano più lentamente.
  3. 3
    Prepara la gelatina al gusto di frutta usando il succo di frutta al posto dell'acqua. Versa il contenuto di due bustine di gelatina non aromatizzata in 225 ml di un succo a tua scelta, avendo cura di spargere la polvere in modo uniforme. Nel frattempo metti a bollire altri 675 ml di succo, dopodiché versali nella miscela di gelatina e succo di frutta freddo. Mescola finché la polvere non si è completamente dissolta. Una volta pronta, versa la gelatina alla frutta negli stampi; puoi usare anche delle coppette o dei bicchierini. A questo punto mettila a raffreddare in frigorifero per 4 ore o finché non si è solidificata.[11]
  4. 4
    Prepara un dessert al limone con la gelatina. Spargine un cucchiaio in 110 ml di acqua fredda e concedile il tempo di "fiorire". Nel frattempo, sciogli 75 g di zucchero in 225 ml di acqua calda, quindi aggiungi la gelatina quando è pronta e tre cucchiai di succo di limone. Mescola finché tutti gli ingredienti non si amalgamano alla perfezione. A quel punto versa la gelatina al limone negli stampi e mettila in frigorifero per farla addensare.[12]
  5. 5
    Prova ad aggiungere dei pezzi di frutta. Puoi sistemarli sul fondo dello stampo prima di riempirlo con la gelatina. Se vuoi puoi anche fare in modo che alcuni pezzi di frutta rimangano sospesi nella gelatina trasparente. In tal caso mettila a raffreddare in frigorifero finché non si è addensata quasi del tutto. Quando ha la consistenza di un morbido gel, aggiungi qualche altro pezzo di frutta, quindi rimetti lo stampo in frigorifero per dare modo alla gelatina di addensarsi completamente.[13]
    • Gli enzimi contenuti in alcuni frutti tropicali possono ostacolare il processo di gelificazione, è il caso per esempio dei fichi, dello zenzero, dei kiwi, della papaya, dell'ananas e dei fichi d'India.[14] Se lo desideri, puoi usarli comunque (ad eccezione dei kiwi), ma è necessario sbucciarli, tagliarli e cuocerli in acqua bollente per 5 minuti prima di aggiungerli alla gelatina.
    • Il kiwi non può essere comunque usato. Anche dopo averlo sbucciato e bollito nell'acqua non perde gli enzimi che bloccano il processo di gelificazione[15].
  6. 6
    Prepara diversi tipi di gelatina e panna cotta per creare un dolce multistrato. Lascia addensare pressoché completamente ogni strato prima di aggiungere quello successivo. Dovrà aver raggiunto una consistenza paragonabile a quella di un morbido gel. Fai attenzione: se attendi troppo, gli strati non aderiranno l'uno all'altro; se agisci in anticipo, potrebbero fondersi insieme.[16]
  7. 7
    Usa uno stampo dalla forma divertente. Dopo averlo riempito con la gelatina, riponilo in frigorifero per circa 4 ore. Quando sei certo che si sia solidificata a dovere, estrai la gelatina dallo stampo immergendone il retro nell'acqua molto calda (fai attenzione a non bagnare anche la gelatina). Dopo alcuni secondi, solleva lo stampo dall'acqua e scuotilo delicatamente. Sistema un piatto piano sullo stampo e capovolgili entrambi contemporaneamente. Ora appoggia il piatto sul tavolo e solleva lo stampo, che a questo punto dovrebbe essere vuoto. Se così non fosse, immergine nuovamente il fondo nell'acqua calda.[17]
    • Se vuoi che la gelatina si addensi più in fretta, metti lo stampo a raffreddare in frigorifero per qualche ora prima di iniziare a cucinare.

Consigli

  • Se vuoi dare una forma particolare alla gelatina utilizzando uno stampo, usa una bustina ogni 225 ml d'acqua. Se invece preferisci che abbia una consistenza più morbida, puoi utilizzare una bustina ogni 675 ml d'acqua e servirla in una coppetta o in un bicchierino.[18]
  • Più zucchero aggiungi e più la gelatina diventerà soffice. Tienilo a mente quando prepari i dolci. Se la gelatina è troppo morbida non riuscirà a mantenere la forma, quindi non sarà adatta a essere modellata in uno stampo.[19]
  • Se intendi utilizzare il latte o la panna nella preparazione della gelatina, non dimenticare che ci vorrà più tempo perché si solidifichi.[20]
  • Se sei vegetariano o vegano, puoi godere della consistenza tipica della gelatina utilizzando l'agar agar: un gelificante naturale che si ricava dalle alghe.[21] La quantità richiesta è di un cucchiaio ogni 225 ml d'acqua.
  • Se hai più di diciotto anni potresti voler provare le gelatine alcoliche. Aggiungi una spruzzata del tuo liquore preferito all'acqua, a patto che sia di buona qualità. Le bevande alcoliche di scarsa qualità possono ostacolare il processo di gelificazione.[22]

Avvertenze

  • Non bollire nulla che intendi aggiungere alla gelatina, altrimenti non riuscirà a solidificarsi.
  • Ricorda che i frutti tropicali vanno sbucciati e cotti in acqua bollente prima di poterli aggiungere alla gelatina, dato che contengono degli enzimi che potrebbero ostacolare il processo di gelificazione.

Cose che ti Serviranno

  • Boule capiente
  • Cucchiaio
  • Stampo oppure coppette o bicchierini
  • Fornelli
  • Frigorifero

Riferimenti

  1. Great Lakes Gelatin, Popular Recipes
  2. The Kitchn, 5 Tips for Working with Gelatin
  3. The Modern Gelatina, Gelatin Tips and Tricks
  4. The Kitchn, 5 Tips for Working with Gelatin
  5. The Kitchn, 5 Tips for Working with Gelatin
  6. The British Larder, How to Use Gelatine
  7. BBC, Gelatine Recipes
  8. Just One Cook Book, How to Make Agar and Kanten
  9. The Kitchn, 3 Vegetarian Substitutes for Gelatin
Mostra altro ... (13)

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Ricette

In altre lingue:

English: Make Gelatin, Deutsch: Gelatine auflösen, Español: preparar gelatina, Português: Misturar Gelatina, Русский: пользоваться желатином, Français: faire de la gélatine

Questa pagina è stata letta 11 041 volte.
Hai trovato utile questo articolo?