Scarica PDF Scarica PDF

La radice di zenzero cresce principalmente in Australia, India, Giamaica, Cina e Africa, ma al giorno d’oggi è disponibile in ogni supermercato e negozio di frutta e verdura di tutto il mondo. È un ingrediente molto usato in parecchi piatti, dalle fritture asiatiche, alle tisane, ai prodotti da forno. Puoi preparare la radice di zenzero, per poi cucinarla, togliendole la buccia, tritandola, grattugiandola o affettandola. Comincia a leggere per imparare a scegliere, preparare e usare la radice di zenzero.

Parte 1 di 4:
Scegliere una Radice di Zenzero di Buona Qualità

  1. 1
    Cerca un pezzo di radice carnosa. Prendine una grande e umida che sia molto pesante in rapporto alle sue dimensioni. In questo modo avrai molto zenzero da lavorare.
    • Cerca anche un pezzo con una forma regolare, dritta o rettangolare, con pochi rigonfiamenti e nodi. In questo modo sarà più semplice spellarla e prepararla.
    • Lo zenzero può essere conservato congelato, senza pelarlo, fino a 6 mesi. Quindi non temere se ne compri più di quanto richiesto dalla ricetta che devi preparare.
  2. 2
    Scegline una soda senza segni di marcescenza. La buccia dovrebbe essere dura e integra, tranne il punto dove la radice è stata tagliata (che dovrebbe essere comunque ben asciutto). Non comprare un pezzo ricoperto di muffa, molle o rugoso.
  3. 3
    La radice deve avere un profumo forte e pungente. Lo zenzero di qualità ha un aroma di pepe con un leggero tono di agrumi.
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Spellare la Radice di Zenzero

  1. 1
    Taglia una quantità adeguata di radice. Se stai seguendo una particolare ricetta, usane quanta indicata dalle istruzioni. Di solito la quantità è espressa in grammi, ma non è insolito trovare delle ricette che parlano di centimetri di radice da usare.
    • In altre ricette invece vengono date delle dosi non precise di zenzero, e il classico "q.b." (quanto basta) lascia spazio al tuo gusto personale e al tuo giudizio.
    • Se non stai seguendo una ricetta specifica, ricorda che anche un piccolo pezzo di radice è tanto, quindi aggiungine poco per volta.
  2. 2
    Usa un cucchiaio di metallo e con delicatezza gratta la buccia. È meglio usare un cucchiaio, perché permette un lavoro più rapido senza troppo spreco di zenzero.
    • Afferra la radice con una mano e tieni il cucchiaio nell’altra. Usa l’interno del cucchiaio per grattare la buccia con movimenti decisi verso il basso.
    • Infila il cucchiaio dentro le piccole protuberanze che spesso si trovano sulla radice. La buccia dovrebbe staccarsi facilmente senza togliere troppo zenzero.
  3. 3
    In alternativa, usa un pelapatate o un piccolo coltello ricurvo. Se fai fatica a usare il cucchiaio, puoi usare questi altri strumenti.
    • Sicuramente il pelapatate è più veloce, ma il cucchiaio ti permette di rimuovere solo la buccia senza sprecare la polpa.
    • Un pelapatate o un coltello asportano anche parecchio strato di zenzero, quindi usali solo se sei davvero abile!
  4. 4
    Non spellare tutta la radice. In alcuni piatti lo zenzero va aggiunto intero, buccia compresa, soprattutto se si tratta di una radice molto giovane e fresca con la buccia sottile.
    • Tutto ciò che devi fare è grattare o tagliuzzare la radice con la buccia e aggiungerla alla tua preparazione. Puoi ovviamente eliminare la parte finale secca del pezzo di zenzero.
    • Tuttavia, se sei preoccupato che la buccia possa in qualche modo interferire sulla consistenza o sulla presentazione del tuo piatto, taglia la testa al toro ed eliminala.
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Preparare la Radice di Zenzero per la Cottura

  1. 1
    Controlla ogni ricetta che vuoi seguire. Una zuppa prevede, di solito, lo zenzero grattugiato, mentre in una frittura sarà necessario tagliare a pezzetti la radice.
    • Ricorda che lo zenzero perde il suo sapore nelle lunghe cotture. Quindi, se vuoi godere di tutto il suo aroma, aggiungilo a fine cottura; in questo modo ne conservi tutta la freschezza.
  2. 2
    Tagliuzza o affetta lo zenzero, se desideri anche una certa consistenza oltre al sapore. Se lo tagli alla julienne, lo zenzero sarà croccante sotto i denti.
    • Dei piccoli pezzetti di radice nella pasta o nel riso conferiscono un sapore deciso a ogni boccone. I pezzi più grandi sono l’ideale nelle zuppe e nelle tisane.
    • Per tagliare lo zenzero, appoggialo su un lato e affettalo finemente creando dei dischi simili a monete. Poi tieni questi dischi tutti insieme e affettali verticalmente per fare dei piccoli bastoncini.
    • Puoi rendere questi bastoncini dei pezzetti ancora più piccoli tagliandoli ulteriormente per il senso trasversale fino a formare dei cubetti. Alla fine puoi sminuzzarli con il coltello per evitare dei grossi grumi.
  3. 3
    Grattugia lo zenzero se hai bisogno di un aroma forte e un sapore fresco. Per farlo usa una grattugia superfine oppure puoi renderlo una purea per aggiungerlo alla salsa di pomodoro e marinata.
    • Per grattugiare lo zenzero, strofina la radice su una grattugia per formaggio o un microplane. In questo modo otterrai una pasta umida; svolgi questa operazione sopra una ciotola per raccogliere anche i succhi.
    • Stai attento quando arrivi alla fine della radice, potresti grattarti le dita. Potrebbe rendersi necessario l’uso di un coltello per togliere dalla grattugia ogni residuo di zenzero.
  4. 4
    Aggiungi lo zenzero in molte ricette. Ha un sapore versatile e si usa in moltissime preparazioni, dalle fritture alle zuppe fino ai pani e alle tisane. Se stai cercando qualche idea, eccone alcune:
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Conservare lo Zenzero

  1. 1
    Tienilo in frigorifero. Avvolgi la radice in carta da cucina e poi nella pellicola trasparente e mettila nel reparto della frutta e verdura. Dovrebbe durare per circa 2 settimane.
  2. 2
    Conserva lo zenzero fresco nel congelatore. Prima avvolgilo stretto nella pellicola trasparente (puoi anche pelarlo prima), e poi riponilo in freezer per un massimo di 6 mesi. Quando lo devi usare, puoi grattugiarlo mentre è ancora congelato, poiché in questo modo è meno fibroso e più facile da lavorare.
  3. 3
    Finito.
    Pubblicità

Consigli

  • Cerca delle ricette che prevedano l’uso dello zenzero sui libri di cucina, online e anche nelle riviste.
  • Lo zenzero ha molte proprietà benefiche per la salute. Combatte le infiammazioni, aiuta a gestire la nausea e allontana le malattie. Bevi una tisana di zenzero se soffri di nausee mattutine o di cinetosi e ti sentirai subito meglio.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Cucchiaio in metallo
  • Coltello
  • Pelapatate
  • Microplane

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 78 218 volte
Categorie: Erbe & Spezie
Questa pagina è stata letta 78 218 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità