Come Preparare la Salsa Alfredo

In questo Articolo:Salsa Alfredo di BaseVariazioni alla Salsa AlfredoSommario dell'Articolo7 Riferimenti

La salsa Alfredo è un condimento corposo e delizioso, reso famoso dal ristorante Alfredo di Roma nel lontano 1914.[1] Mentre le prime versioni della ricetta prevedevano l'uso di soli pochi ingredienti oltre al semplice burro e al parmigiano, ad oggi, la salsa Alfredo è conosciuta per essere una salsa densa e complessa, a base di panna. La salsa Alfredo è perfetta per condire pasta, pollo e molte altre preparazioni culinarie. È inoltre molto semplice e veloce da preparare, dati appunto i pochi ingredienti necessari.

Ingredienti

Salsa Alfredo di Base[2]

  • 240 ml di Panna intera da cucina
  • 85 g di Burro
  • 200 g di Parmigiano grattugiato fresco
  • Sale e Pepe q.b.
  • Acqua di cottura della pasta (per diluire la salsa)

Variazioni alla Salsa Alfredo

  • 1-2 Spicchi d'Aglio (schiacciati, spremuti o tritati)
  • Scorza di mezzo Limone
  • Succo di mezzo Limone
  • 80 ml di Vino Bianco
  • 250 g di Yogurt magro al naturale
  • Noce moscata q.b.

1
Salsa Alfredo di Base

  1. 1
    In una padella di medie dimensioni, fai fondere il burro. Utilizza un fuoco medio-basso. L'obiettivo di questa preparazione dovrebbe essere quello di riscaldare gentilmente la salsa e di ottenere una consistenza liscia e cremosa, e non di cuocere velocemente gli ingredienti. Tale traguardo richiede una buona dose di pazienza.
  2. 2
    Aggiungi la panna e il parmigiano. Mentre incorpori gli ingredienti, continua a mescolare la salsa con delicatezza perché non bruci. Non smettere di mescolare per riuscire a miscelare uniformemente tutti gli ingredienti.
    • Se possibile, utilizza del vero parmigiano appena grattugiato. Il suo sapore differisce notevolmente da quello del formaggio già grattugiato in busta. Il parmigiano fresco tende inoltre a incorporarsi meglio alla salsa, evitando la formazione di spiacevoli grumi.
  3. 3
    Riscalda la salsa fino a portarla a un leggero bollore, continuando a mescolarla finché non si addensa. Attendi che la salsa abbia raggiunto un leggero bollore (vedrai formarsi delle piccole bolle). A questo punto, mescolala con delicatezza fin quando non sarà diventata notevolmente più densa. Normalmente questo processo richiede circa 8 minuti.[3]
    • Resisti alla tentazione di aumentare il calore per velocizzare la preparazione. Se la salsa dovesse bollire troppo intensamente, riduci la fiamma. Non solo gli ingredienti potrebbero bruciarsi, producendo uno sgradevole retrogusto amaro, il formaggio potrebbe anche rischiare di rapprendersi formando dei grumi. Quando il formaggio viene scaldato troppo velocemente, le sue molecole di proteine tendono ad aggregarsi anziché a separarsi. Un calore elevato disgrega il grasso e l'umidità contenuti nel formaggio, trasformandolo in un prodotto compatto che non fonde.[4]
  4. 4
    Aggiungi sale e pepe a tuo gusto. Una volta raggiunta la giusta consistenza, la salsa sarà pronta per essere insaporita. Seppur sia possibile aggiungere qualsiasi ingrediente di tuo gusto, il buon vecchio connubio tra sale e pepe è perfetto a questo scopo. Dopo aver condito la salsa a piacere, mescola per amalgamare uniformemente tutti gli ingredienti.
    • Qualche pizzico di sale e di pepe dovrebbero essere sufficienti. Se temi di aggiungerne una quantità eccessiva, inizia da un solo pizzico, poi mescola con attenzione e assaggia. Ripeti questa sequenza di passaggi finché non ottieni il sapore che stai cercando.
  5. 5
    Opzionale. Utilizza l'acqua di cottura della pasta per diluire leggermente la salsa. Se hai tenuto da parte un po' dell'acqua di cottura, come suggerito nella lista degli ingredienti, puoi utilizzarla per diluire un'eventuale salsa troppo densa. L'acqua avrà in sé il sapore della pasta e andrà ad arricchire quello della salsa, oltre ad ammorbidirne la consistenza.
    • Se, per errore, dovessi aggiungere troppa acqua, riporta semplicemente la salsa sul fuoco e falla sobbollire per qualche istante al fine di addensarla nuovamente.
  6. 6
    Servi in tavola. Quando la salsa ha raggiunto il sapore che desideri, è pronta per essere servita. Versane alcuni cucchiai sulla tua pasta preferita. La quantità di salsa ottenuta con questa ricetta è sufficiente per circa 6 porzioni.
    • In alternativa prova a utilizzare la salsa per insaporire il tuo piatto di carne o di verdura preferito, ad esempio di pollo, gamberi, granchio, broccoli, asparagi e molto altro. Il sapore delicato di questa salsa è molto versatile, quindi puoi utilizzarla per accompagnare praticamente qualsiasi antipasto.

2
Variazioni alla Salsa Alfredo

Questa sezione offre alcune spunti utili a variare la salsa Alfredo descritta in precedenza. Puoi usare qualsiasi combinazione degli ingredienti descritti in questa sezione per arricchire il sapore della tua ricetta, oppure decidere di rispettare la tradizione optando per una salsa Alfredo classica.

  1. 1
    Prova ad aggiungere qualche spicchio d'aglio. Il sapore pungente e deciso dell'aglio si sposa perfettamente con la salsa Alfredo. Mentre fondi il burro, incorpora uno o due spicchi d'aglio schiacciati, spremuti o tritati. Prima di aggiungere i restanti ingredienti della ricetta base, soffriggi l'aglio nel burro per circa un minuto per dargli modo di sprigionare tutto il suo profumo e il suo aroma all'interno della salsa. Al momento del servizio, non rimuovere gli spicchi d'aglio dalla salsa.
  2. 2
    Prova ad aggiungere del vino bianco. L'acidità e l'aroma della maggior parte dei vini bianchi donano un tocco aggiuntivo e raffinato alla salsa Alfredo tradizionale. Incorpora lentamente circa 80 ml di vino bianco di ottima qualità, appena prima di condire la salsa con sale e pepe. Dopo aver aggiunto il vino, potresti dover cuocere la salsa ancora un po' per addensarla nuovamente.
    • La maggior parte dei vini bianchi sono adatti a questa ricetta. La frizzantezza e la freschezza di un ottimo Chardonnay, arricchiranno per esempio il gusto e la raffinatezza di questo piatto.[5] Non utilizzare vini da dessert, come il moscato, perché conferirebbero al piatto una nota dolce eccessiva.
  3. 3
    Prova ad aggiungere la scorza di limone. Il sapore acido del limone attenua l'untuosità della salsa Alfredo creando una combinazione di sapori capace di farti venire l'acquolina in bocca. Taglia un limone a metà mentre attendi che la salsa giunga a un leggero bollore. Utilizza una grattugia fine, o una grattugia Microplane, per grattugiare la scorza del limone. Quando la salsa raggiunge la consistenza desiderata, aggiungi la scorza e il succo di mezzo limone, poi mescola con attenzione per amalgamare uniformemente gli ingredienti.
    • Se vuoi evitare che i semi del limone finiscano nella salsa, utilizza un apposito colino per filtrarne il succo.
  4. 4
    Prova ad aggiungere un pizzico di noce moscata. Potresti non ritenerla una spezie ideale per insaporire la salsa Alfredo, ma, se utilizzata in piccole quantità, la noce moscata riesce a conferire un tocco molto gradevole al piatto. Prova ad aggiungere un piccolissimo pizzico di noce moscata (non più di 1/4 di cucchiaino) nello stesso momento in cui aggiungi il parmigiano. Se il sapore ottenuto ti piace, puoi aggiungerne dell'altra, in piccole quantità, senza dimenticare che è sempre possibile aggiungere un ingrediente, ma che è impossibile rimuoverlo.
  5. 5
    Prova a utilizzare lo yogurt in sostituzione della panna intera da cucina. In questo modo otterrai una salsa meno calorica e più salutare. Seppur ottima, la salsa Alfredo è una preparazione ricca di calorie e di grassi. Prova a sostituire la panna con una quantità uguale del tuo yogurt magro naturale preferito (anche lo yogurt greco andrà bene). Ridurrai notevolmente la quantità di calorie e di grassi contenuti nella ricetta tradizionale. Il piatto rimarrà comunque ricco, ma senza eccessi.
    • Lo yogurt conferirà alla ricetta un sapore leggermente pungente, simile a quello della salsa Stroganoff. Alcune persone preferiscono tale variante.
    • Potresti dover aggiungere un cucchiaio di farina nello stesso momento in cui aggiungi lo yogurt. Lo yogurt tende a cagliare se esposto ad alte temperature, la farina serve a impedire che ciò avvenga.
  6. 6
    Prova a utilizzare solo burro e parmigiano per una versione più tradizionale. Le prime versioni note della salsa Alfredo utilizzavano solo due ingredienti: formaggio e burro.[6] Quando questi due ingredienti vengono fusi e combinati tra loro danno vita a una salsa ricca e gustosa, in grado di avvolgere perfettamente la pasta. Questa variazione della salsa Alfredo è molto semplice, ma conserva un sapore intenso e delizioso. Quindi, se vuoi provare ad assaporare una salsa Alfredo vecchio stile, non aggiungere la panna, l'acqua di cottura della pasta, il sale e il pepe nella tua preparazione. In questo caso, per ottenere comunque una quantità di salsa sufficiente per 6 porzioni, potresti dover raddoppiare le quantità iniziali di burro e formaggio.
    • Per ottenere un sapore ancora più autentico, usa del burro fresco non salato. Il burro, prima di essere refrigerato, viene salato per allungarne i tempi di conservazione. Per ottenere un risultato ideale, preferisci il burro fresco non salato di ottima qualità.

Consigli

  • Non dimenticarti di mescolare costantemente. In caso contrario gli ingredienti si attaccheranno al fondo e ai lati della pentola, causando un retrogusto amaro nella salsa.
  • Altri ingredienti che si abbinano ottimamente alla salsa Alfredo includono: basilico, pomodori secchi e spinaci.
  • Se non riesci a fare a meno della tua salsa di pomodoro preferita, puoi provare la salsa Alfredo rossa (conosciuta anche come "salsa rosa") ottenuta semplicemente miscelando un'uguale quantità di salsa Alfredo alla tua salsa di pomodoro preferita. Puoi utilizzare dei pomodori pelati in scatola oppure preparare da zero la tua passata di pomodoro, a te la scelta.[7]

Sommario dell'ArticoloX

Per preparare una semplice salsa Alfredo, fai sciogliere un panetto di burro a fuoco medio. Poi, aggiungi al burro 250 ml di panna intera e 200 g di parmigiano grattugiato, riscaldando la miscela finché non sobbolle. Non alzare la fiamma mentre riscaldi la salsa, perché potresti bruciarla. Quando iniziano a formarsi piccole bolle, aggiungi sale e pepe a piacere. Se la salsa è troppo densa, puoi aggiungere dell'acqua per diluirla. Infine, versa la salsa sopra la pasta e servila! Per imparare a preparare delle varianti, per esempio la salsa Alfredo all'aglio o agli agrumi, continua a leggere!

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 12 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Condimenti & Conserve

In altre lingue:

English: Make Alfredo Sauce, Español: hacer salsa Alfredo, Português: Fazer Molho Alfredo, Deutsch: Alfredo Sauce zubereiten, Русский: приготовить соус альфредо, Français: préparer une sauce Alfredo, Bahasa Indonesia: Membuat Saus Alfredo

Questa pagina è stata letta 23 742 volte.
Hai trovato utile questo articolo?