Come Preparare le Patatine Fritte

In questo Articolo:Prepara le patateSbollentaleFriggi!

Non sono le patatine fritte classiche, quelle dei fast food per intenderci, sono le patatine fritte che ci preparava la nonna per accompagnare un secondo piatto che magari non ci andava tanto a genio, ma che con queste delizie accanto mangiavamo comunque volentieri. Si possono preparare con tutte le tipologie di patate, sono semplici da preparare, economiche e gustosissime da mangiare. Se hai invitato amici a pranzo, o a cena, fanne in grandi quantità andranno a ruba! Vediamo come si preparano.

Ingredienti

  • Patate
  • Olio di girasole o di arachidi
  • Sale
  • Pepe

1
Prepara le patate

  1. 1
    Il taglio delle patate. E' una fase importante, da qui dipende il tempo di cottura. Tagliale a spicchi e dividi ogni spicchio in tre o quattro parti. L'importante è avere cubetti piccoli e della stessa grandezza in modo che cuociano velocemente ed in maniera uniforme.

2
Sbollentale

  1. 1
    Prima di tagliare le patate metti sul fuoco una pentola piena d'acqua e portala ad ebollizione. Lascia lo spazio necessario per poter aggiungere le patate ed evitare che l'acqua fuoriesca.
  2. 2
    Metti a bollire le patate facendo attenzione a non scottarti. Il modo migliore è versarle in pentola direttamente dal tagliere con l'aiuto del coltello.
  3. 3
    Lascia bollire per 4-5 minuti. Questa è solo una cottura parziale per ammorbidire le patate, non devi cuocerle completamente perché poi andranno fritte. Se hai tagliato dei pezzi particolarmente piccoli potrebbero bastare anche solo 2-3 minuti.
  4. 4
    Mentre le patate bollono prendi una padella per friggere, in acciaio o con il fondo antiaderente. Versaci un olio di alta qualità con un alto punto di fumo, come ad esempio olio di arachidi o di girasole. Evita oli vegetali raffinati, idrogenati o meno, o oli in cui non sia riportata la composizione.
    • La quantità da usare dipende ovviamente dalla quantità di patate da friggere e dalla grandezza della pentola. Per friggere le patate dovranno essere completamente ricoperte, o quasi, dall'olio, regolati in base a questo principio.
    • Scalda l'olio e portalo a temperatura. Non farlo arrivare al punto di fumo, cioè non farlo bruciare, per capire se la temperatura è ottimale usa questo piccolo trucco: immergi la punta di uno stuzzicadenti, se compaiono delle bollicine, l'olio è pronto.

3
Friggi!

  1. 1
    Versa le patate nell'olio, fai attenzione a non bruciarti con eventuali schizzi. Proteggiti con un guanto da forno, indossa una maglietta a maniche lunghe. Cerca di usare tutto lo spazio disponibile in padella, assicurati che ogni pezzetto di patata sia immerso nell'olio.
    • Se hai una grande quantità di patate, cuocile in più volte.
    • Se l'olio è alla giusta temperatura le patatine inizieranno subito a friggere, se questo non dovesse accadere, alza la fiamma e aspetta prima di aggiungerne altre.
  2. 2
    Condisci le patate. Questo è il momento più divertente, ed è anche quello in cui le patatine diventano grandiose, aggiungi il tuo condimento preferito o del semplice sale, in alternativa scegli un sale aromatizzato al rosmarino o al timo, non dimenticare una bella macinata di pepe. Usa la tua creatività, dai sfogo al tuo gusto.
    • Se vuoi aggiungere le tue spezie preferite, spolverale sulle patate e mescola con cura.
    • Il sale e gli altri condimenti possono essere aggiungi anche dopo la frittura, ricordati sempre che rimuoverli non sarà possibile quindi non esagerare con le dosi.
  3. 3
    Mescola con cura fino a che le patate avranno assunto un bel colore dorato su tutti i lati.
    • Se preferisci le patatine molto croccanti puoi allungare leggermente il tempo di frittura, ma una volta che avranno assunto un colore scuro, ci vorrà molto poco per bruciarle, non perderle di vista.
  4. 4
    Prepara un grande piatto con della carta assorbente e scola le patate dall'olio, lasciale asciugare sulla carta. Ricorda che le patate sono molto calde, prima di servire lasciale raffreddare 1 o 2 minuti.
  5. 5
    Buon appetito!

Consigli

  • Se devi friggere le patate in più volte, metti quelle già pronte in forno ad una temperatura di 50°-60° , rimarranno calde e croccanti.
  • Ricorda che i condimenti indicati nell'articolo sono solo dei consigli, sentiti libero di usare tutti gli ingredienti che ti piacciono e soprattutto sperimenta, troverai l'abbinamento perfetto per te.
  • Se il tuo menù include la cottura della pancetta, o di un pezzo di carne, friggi le patate nella stessa padella, senza lavarla, avranno un sapore eccezionale!

Avvertenze

  • L'olio ad alte temperature si può incendiare facilmente, ed è molto difficile da spegnere, fai molta attenzione.
    • Se l'olio si dovesse incendiare non cercare di spegnerlo con dell'acqua! Non faresti che alimentare il fuoco. Usa un estintore, della farina o del bicarbonato oppure copri la pentola con un coperchio.

Cose che ti serviranno

  • Pentola per friggere in acciaio o antiaderente
  • Tagliere da cucina
  • Schiumarola per fritti
  • Coltello
  • Carta assorbente
  • Pentola
  • Piatto

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 17 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Frutta & Verdura

In altre lingue:

English: Make Home Fries (Breakfast Potatoes), Español: hacer papas fritas, Français: faire des pommes de terre frites maison, Português: Fazer Batatas Fritas em Cubos, Русский: приготовить домашнюю картошку фри (на завтрак), 中文: 炸土豆块, Bahasa Indonesia: Membuat Kentang Goreng Rumahan (Untuk Sarapan)

Questa pagina è stata letta 7 734 volte.
Hai trovato utile questo articolo?