Come Preparare le Proprie Sigarette alle Erbe

3 Parti:Scegliere gli Ingredienti e gli StrumentiPreparare le ErbeRollare le Sigarette alle Erbe

Le sigarette alle erbe non contengono tabacco o nicotina e sono composte da spezie, erbe e altri prodotti botanici. Dato che non sono prodotte con tabacco e non hanno la nicotina, non causano dipendenza e, se le prepari a casa, puoi anche avere il controllo degli ingredienti. Puoi utilizzare molte erbe e miscele erboristiche che ti offrono parecchie possibilità in termini di aroma e sapore. Sebbene queste sigarette siano pubblicizzate come "naturali" o "più salutari", è molto importante ricordare che non fanno bene alla salute o ai polmoni e che non esiste la sigaretta "sicura" o "sana".

Parte 1
Scegliere gli Ingredienti e gli Strumenti

  1. 1
    Scegli l'erba di base. Queste sigarette contengono in genere una miscela di materiale vegetale composta da erbe di base, secondarie e aromatizzanti; quando possibile, scegli sempre dei prodotti senza pesticidi. L'erba di base dovrebbe rappresentare il 50% del composto e dovrebbe essere corposa e liscia come:[1]
    • Damiana;
    • Verbasco, un'erba perfetta contro l'asma e i problemi respiratori;[2]
    • Foglie di mirtillo rosso;
    • Tossilaggine comune, un espettorante (aiuta a liberarsi del muco) noto anche per causare danni epatici.[3][4]
  2. 2
    Scegli le erbe secondarie. Queste dovrebbero costituire il 33% circa del composto. Esistono diverse specie botaniche fra cui scegliere e la cosa migliore da fare è tentare qualche esperimento con i dosaggi e le varietà finché non trovi la "ricetta" che ti piace. Valuta di tenere un diario; in questo modo, quando prepari una nuova miscela puoi annotare gli ingredienti, le quantità e il risultato. Fra le erbe secondarie puoi considerare:[5]
    • Loto blu (Nymphaea caerulea);
    • Scutellaria;
    • Papavero della California, erba gatta e camomilla;
    • Passiflora;
    • Uva ursina;
    • Luppolo;
    • Timo;
    • Lobelia (sappi che può indurre il vomito);[6]
    • Tagete, altea comune, maggiorana e artemisia;
    • Coda di leone e lattuga selvatica.
  3. 3
    Scegli le erbe aromatiche e le spezie. Queste tendono a essere più forti e aromatiche, rappresentano quindi solo il 17% della miscela; fra quelle più comuni utilizzate nella preparazione delle sigarette alle erbe si ricordano:[7]
    • Menta piperita e mentastro verde;
    • Salvia e timo;
    • Lavanda;
    • Chiodi di garofano;
    • Radice di liquirizia;
    • Stevia;
    • Petali di rosa;[8]
    • Gelsomino;
    • Ginseng;[9]
    • Foglie di tè.
  4. 4
    Scegli la cartina. Cerca quella grezza o più naturale possibile: ogni prodotto chimico o additivo contenuto nella carta viene bruciato e inalato nei polmoni. In particolare, evita le cartine sbiancate o che contengono inchiostro; oltre a quelle composte di carta normale, puoi trovare quelle di fibra di lino, riso o canapa.
    • Se hai difficoltà a rollare una sigaretta, acquista un dispositivo che ti permetta di modellarla e compattare le erbe; puoi utilizzarlo in combinazione a delle cartine preformate a tubo,[10] disponibili in molte varietà differenti, come quelle con o senza filtro e perfino mentolate.
  5. 5
    Scegli il filtro. Non tutti i fumatori lo usano, ma esistono dei prodotti che permettono di filtrare il fumo. Se hai optato per le cartine preformate a tubo, puoi acquistarle con filtro incorporato; in alternativa, puoi comprare i filtri riutilizzabili oppure quelli monouso.

Parte 2
Preparare le Erbe

  1. 1
    Essicca le erbe. Invece di comprare quelle già pronte, puoi prendere o raccogliere le erbe fresche ed essiccarle. Si tratta di una buona abitudine, perché ti permette di avere il controllo del contenuto di umidità (le erbe da fumare non devono essere tanto secche da diventare "croccanti").[11] Legale in piccoli mazzetti usando delle fascette di filo di ferro e appendile capovolte per un paio di giorni finché saranno molto asciutte, ma non completamente.
    • Per accelerare il processo, disponi il materiale vegetale in un singolo strato sopra una teglia, imposta il forno a bassa temperatura e utilizzalo per l'essiccazione controllando le erbe attentamente; in alternativa, puoi usare un essiccatore.
    • Quando il materiale è asciutto, togli gli steli, le radici o i piccoli rametti che potrebbero bucare la cartina.[12]
  2. 2
    Miscela le erbe. Con circa 28 g di materiale vegetale puoi preparare da 24 a 40 sigarette, in base alla grandezza. Per realizzare una grande quantità di composto ricorda che devi utilizzare tre parti di erba di base, due parti di erba secondaria e una parte di aroma. Per preparare un lotto da 28 g sufficiente per 24-40 sigarette, mescola all'interno di una ciotola:
    • 14 g di erba di base;
    • 9 g di erba secondaria;
    • 5 g circa di erba aromatica.[13]
  3. 3
    Tritura il composto. Mescola le erbe con le dita per creare un composto omogeneo, gonfio e cerca di spezzare i grossi grumi.[14] Trasferiscilo in un macinino apposito o in un macinacaffè pulito per trasformarlo in polvere grossolana. Smetti di triturare quando i frammenti d'erba sono ancora piuttosto grossi, perché non devi ottenere una polvere troppo fine.
    • Se non hai un macinino o un macinacaffè, puoi usare pestello e mortaio.
  4. 4
    Aggiungi un po' di umidità se stai usando delle erbe già essiccate. Se hai comprato delle erbe secche in negozio, devi reidratarle un po' affinché brucino nella maniera corretta.[15] Prendi il tuo lotto di composto e disponilo su una teglia, un vassoio o della carta da forno, cercando di formare uno strato sottile. Spruzzalo con poca acqua per inumidirlo un po', avendo cura di usare una bottiglia a spruzzo e acqua pulite.[16]
    • Per evitare che si formi della muffa, inumidisci solo la quantità di erba che prevedi di fumare nell'immediato. Se hai preparato un grande lotto di composto, separa e bagna solo quello che stai per fumare e conserva il resto in un contenitore ermetico.
  5. 5
    Lascia che la miscela si essicchi all'aria aperta per un paio d'ore. Quando ha avuto modo di essiccarsi e l'erba ha assunto una consistenza asciutta, ma in qualche modo ancora umida, puoi metterla nella sigaretta.

Parte 3
Rollare le Sigarette alle Erbe

  1. 1
    Disponi la miscela di erbe sulla cartina. Appoggia una sola cartina su una superficie piana e aggiungi uno strato uniforme di materiale vegetale al centro della carta, usando le dita o un cucchiaio. Per preparare una sigaretta piccola, ti bastano 0,7 g di erbe; se vuoi realizzarne una più grande, disponi poco più di 1 g di materiale.
    • Se hai deciso di usare un rullo invece di modellare la sigaretta a mano, compatta le erbe nel vassoio dello strumento.
  2. 2
    Rolla la sigaretta. Puoi sollevare la cartina oppure lasciarla sulla superficie, tenendola o muovendola con indici e pollici. Piega delicatamente la carta per il senso della lunghezza per circa un terzo, in modo da distribuire le erbe in una linea uniforme. Arrotola il lato corto della cartina sopra l'erba per avvolgerla e compatta quest'ultima per creare un rotolo solido. Infine, infila il bordo della cartina sotto il materiale vegetale e arrotola il resto della cartina lasciando un piccolo lembo all'estremità.
    • Se hai deciso di usare un rullo apposito, inserisci una cartina tubolare vuota e riempila con l'erba compattata per creare una sigaretta.
    • Se hai optato per un filtro monouso che viene avvolto dalla cartina, lascia dello spazio libero a una delle estremità e "impacchettalo" contemporaneamente alle erbe nella sigaretta.
  3. 3
    Sigilla la sigaretta. Inumidisci il lembo che avevi lasciato libero per renderlo appiccicoso. Sigilla la cartina e aspetta un paio di minuti che si asciughi.
  4. 4
    Aggiungi il filtro. Se hai scelto quelli monouso o riutilizzabili che non vanno avvolti dalla cartina, inseriscine uno all'estremità della sigaretta; in caso contrario, il filtro si trova già in posizione.

Avvertenze

  • Le sigarette alle erbe contengono comunque catrame, monossido di carbonio e particolato.[17] Anche se possono non causare dipendenza e non contengono gli stessi additivi e sostanze chimiche delle sigarette al tabacco, sono comunque pericolose per la salute.
  • Le kretek sono particolarmente pericolose quando bruciano e aumentano il rischio di infezioni alle vie respiratorie, come la polmonite e la bronchite.[18]

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Hobby & Fai da Te

In altre lingue:

English: Make Herbal Cigarettes, Español: hacer tus propios cigarros de hierbas, Русский: сделать сигарету из трав, Português: Fazer seu Próprio Cigarro de Ervas, Deutsch: Roll dir deine eigene pflanzliche Zigarette, Français: préparer des cigarettes aux plantes, Bahasa Indonesia: Membuat Rokok Herbal

Questa pagina è stata letta 15 586 volte.

Hai trovato utile questo articolo?