Preparare lo shampoo in casa può essere un esperimento divertente ed economico o un'abitudine da integrare nel proprio stile di vita. La preparazione fai da te permette di controllare le sostanze che entrano a contatto con il corpo e che finiscono nelle tubature. Per questa ragione lo shampoo artigianale è un'alternativa sana ed ecologica ai prodotti comprati. Inoltre, esistendo combinazioni praticamente infinite per quanto concerne ricette e ingredienti, potrai personalizzare lo shampoo a seconda di vari fattori: capelli secchi o grassi, cuoio capelluto sensibile, patologie cutanee o umore. È possibile usare numerosi ingredienti per idratare e prendersi cura in generale dei capelli e del cuoio capelluto. Se soffri di particolari disturbi o problemi capillari, avrai a disposizione anche un'ampia gamma di oli essenziali.

Ingredienti

Shampoo Semplice

  • 120 ml di acqua distillata
  • 60 ml di sapone di Castiglia liquido
  • 10 ml di olio d'avocado
  • 5-10 gocce di olio essenziale di menta piperita
  • 5-10 gocce di olio di melaleuca
  • 10 ml di glicerina vegetale
  • 10-15 gocce di oli essenziali (facoltativi)

Shampoo senza Sapone

  • 180 ml di gel di aloe vera
  • 45 ml di olio d'oliva
  • 50 g di bicarbonato di sodio
  • 20 gocce di olio di rosmarino
  • 10 gocce di olio di menta piperita

Shampoo dal pH Bilanciato

  • 400 ml di latte di cocco intero
  • 10 ml di miele grezzo liquido
  • 5 ml di olio di jojoba
  • 5 ml di olio di ricino
  • 10 ml di aceto di mele
  • 20-25 gocce di oli essenziali (facoltativi)

Parte 1 di 4:
Scegliere gli Ingredienti dello Shampoo

  1. 1
    Esamina il pH del tuo cuoio capelluto. La pelle e il cuoio capelluto hanno un pH naturale compreso fra 4.5 e 5.5. Di conseguenza, lo shampoo e il balsamo dovrebbero avere un pH adeguato a quello del corpo [1]. Molte ricette prevedono l'utilizzo di ingredienti eccessivamente alcalini (come il bicarbonato di sodio) o acidi (come l'aceto) senza bilanciarli, presentando dunque un pH inadeguato per il cuoio capelluto. Ecco alcuni campanelli d'allarme per capire se i valori del pH dei prodotti che usi per la cura dei capelli sono erronei [2]:
    • Eczema e psoriasi a carico del cuoio capelluto;
    • Infezioni da muffa o funghi;
    • Secchezza o prurito nella zona del cuoio capelluto;
    • Forfora o desquamazione;
    • Capelli che cadono o si spezzano.
  2. 2
    Usa oli e altri ingredienti idratanti. Oltre a classiche sostanze idratanti come aloe, olio di cocco o d'oliva, esistono molti altri ingredienti dalle proprietà nutrienti. Prova i seguenti oli, soprattutto in caso di capelli secchi [3]:
    • Legno di cedro e di erba moscatella, che fanno bene anche ai capelli sottili;
    • Camomilla;
    • Lavanda e ylang-ylang;
    • Rosmarino e timo.
  3. 3
    Cerca ingredienti efficaci per trattare altri disturbi che interessano il cuoio capelluto. Esistono diversi tipi di problemi, fra cui fragilità, opacità, unto, perdita di capelli, secchezza a carico del cuoio capelluto e forfora. Per fortuna esistono anche molti oli essenziali che aiutano ad avere i capelli sani e a trattare i vari disturbi, rendendoli belli e morbidi [4].
    • Per rimediare alla secchezza del cuoio capelluto o alla forfora, usa uno shampoo contenente limone, lavanda, melaleuca e rosmarino.
    • Per rafforzare i capelli o combatterne la caduta, prova erba moscatella, lavanda, arancio, rosmarino e menta piperita.
    • Per lucidarli prova il basilico, la camomilla e la lavanda [5].
    • Per trattare i capelli grassi aggiungi dell'olio essenziale di bergamotto, legno di cedro, limone, pino o ylang-ylang allo shampoo [6].
  4. 4
    Adotta delle tecniche adeguate per la cura dei capelli. Le abitudini associate all'igiene personale sono piuttosto personali, ma esistono sicuramente modi dannosi e poco sani per lavare, asciugare, pettinare e mettere in piega i capelli.
    • Prima di essere applicato sul cuoio capelluto, la shampoo va sempre lavorato fino a formare una schiuma corposa. Massaggialo sul cuoio capelluto per pulirlo correttamente, rimuovendo sporco e altri residui [7].
    • Usa sempre un pettine a denti larghi. Se preferisci una spazzola, scegline una dalle setole di plastica con punte arrotondate [8].
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Preparare uno Shampoo Semplice

  1. 1
    Procurati gli ingredienti e un contenitore. I vecchi flaconi di shampoo e i barattoli di vetro sono perfetti, ma prima assicurati di lavarli. Prendi il sapone di Castiglia, l'olio, la glicerina e gli oli essenziali [9].
    • La glicerina permette di addensare lo shampoo, rendendolo meno acquoso.
  2. 2
    Per dare corposità e lucidità ai capelli, aggiungi della birra, che è fra l'altro un ingrediente usato per produrre numerosi shampoo artigianali.
    • Misura 250 ml di birra e riscaldala sul fuoco. Riducila a 60 ml e falla raffreddare [10].
  3. 3
    Mescola gli ingredienti. Versali tutti in una bottiglia, agitali bene e lo shampoo sarà pronto all'uso! Rimescolalo sempre prima dell'utilizzo.
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Preparare uno Shampoo senza Sapone

  1. 1
    Cerca di capire se ti serve uno shampoo senza sapone, che acuisce patologie come eczema e psoriasi. L'utilizzo di uno shampoo privo di sapone, metodo chiamato anche no-poo, può essere un'ottima alternativa.
    • Molti credono che lo shampoo induca il cuoio capelluto a produrre più sebo, mentre la tecnica no-poo inverte tale processo. Tuttavia, occorre ricordare che la quantità di sebo generata dal cuoio capelluto è dovuta a fattori genetici e non ha niente a che vedere con lo shampoo [11].
  2. 2
    Prepara tutti gli ingredienti e un flacone. Possedendo proprietà idratanti, l'aloe è un ingrediente importante per questa ricetta. Inoltre, ha un pH compreso fra 4.5 e 5.5, dunque si adatta perfettamente alla pelle e al cuoio capelluto.
    • Per questa ricetta puoi usare gli oli che preferisci in base alle tue esigenze e ai tuoi gusti.
  3. 3
    Mescola gli ingredienti. Versali tutti in un vecchio flacone di shampoo o un barattolo di vetro e mescolali bene. Agita sempre il contenitore prima dell'uso [12].
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Preparare uno Shampoo dal pH Bilanciato

  1. 1
    Prepara tutto l'occorrente. Oltre agli ingredienti e al flacone, ti servirà una ciotola di dimensioni medie e una frusta.
  2. 2
    Versa tutti gli ingredienti, oli essenziali inclusi, nella ciotola. Sbattili fino a ottenere un composto omogeneo. Travasalo nel flacone o in un barattolo di vetro [13].
  3. 3
    Prima dell'uso, agita lo shampoo. Massaggiane una piccola quantità sul cuoio capelluto. Lascialo agire per 2 o 3 minuti e risciacqua.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Rimuovere una Placca Antitaccheggio

Come

Preservare le Foglie Autunnali

Come

Liberare lo Scarico della Doccia

Come

Fare uno Scaldacollo ai Ferri

Come

Autoprodurre Argilla Polimerica

Come

Tingere il Poliestere

Come

Chiudere l'Impianto Idraulico Facilmente e Velocemente

Come

Sistemare un Letto che Cigola

Come

Verniciare una Bicicletta

Come

Verniciare il Cemento

Come

Creare una Tasca da Pasticcere

Come

Sistemare i Graffi sui Pavimenti di Parquet

Come

Creare Angoli Retti Usando la Proporzione 3 4 5 del Teorema di Pitagora

Come

Costruire una Scala
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 2 087 volte
Categorie: Fai da Te
Questa pagina è stata letta 2 087 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità