Come Preparare un'Insalata

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 18 Riferimenti

In questo Articolo:Scegliere la Base per l'InsalataArricchire la Base dell'InsalataAggiungere le ProteineScegliere un Condimento per l'InsalataSommario dell'Articolo

Uno dei vantaggi di un'insalata è che puoi sempre cambiare gli ingredienti per soddisfare i tuoi gusti personali: ci sono milioni di combinazioni diverse da provare. Comincia scegliendo una base (per esempio una classica lattuga oppure qualcosa di più originale, come delle barbabietole arrostite), dopodiché aggiungi qualche altra verdura oppure della frutta, un formaggio o magari delle noci, quindi arricchisci il tutto con delle proteine (per esempio pollo, tonno o tofu) e infine condiscila. Se vuoi, invece dei condimenti classici (olio, aceto e sale) puoi usare una salsa (per esempio l'hummus), per rendere l'insalata ancora più appetitosa. Prova a pensare fuori dagli schemi e non avere paura di sperimentare.

1
Scegliere la Base per l'Insalata

  1. 1
    La lattuga è la base ideale per un'insalata classica. Ne esistono di diverse varietà e ognuna aggiungerà croccantezza e una quantità sufficiente di vitamine e minerali all'insalata senza prevaricare sui sapori degli altri ingredienti. Non dimenticare di lavare la lattuga prima di usarla.[1]
    • Usa una centrifuga per l'insalata per lavare e asciugare la lattuga o più semplicemente risciacqua le foglie sotto l'acqua e poi tamponale delicatamente con un panno o la carta da cucina.
    • Puoi comprare un cespo di lattuga intero oppure le foglie già lavate e impacchettate. Nel primo caso elimina la radice, lava le foglie sotto l'acqua corrente e poi spezzettale con le mani o appoggiale sul tagliere e tagliale usando un coltello pulito.
  2. 2
    Se preferisci una base più saporita e densa di sostanze nutrienti, usa il cavolo, la rucola o gli spinaci. Se vuoi che l'ingrediente base della tua insalata sia ricco di antiossidanti, vitamine e minerali, le foglie devono essere di un colore verde più intenso. Cavolo, rucola e spinaci sono opzioni eccellenti che creeranno una base sostanziosa per il resto degli ingredienti dell'insalata.[2]
    • La rucola ha un gusto amarognolo e pungente.
    • Il cavolo crudo può essere difficile da masticare. Scegli una varietà con foglie morbide e sottili, come il cavolo riccio, oppure elimina il gambo e la venatura centrale dalle foglie.
  3. 3
    Prepara un'insalata di cavolo in stile anglosassone come base croccante e colorata per il piatto. Usa il cavolo verde e quello rosso. Puoi acquistarlo già tagliato al supermercato o affettarlo molto sottile (0,5 cm) sul tagliere. Aggiungi il cavolo agli altri ingredienti così com'è oppure prima condiscilo con olio, aceto e sale ed eventualmente con un cucchiaino di maionese.[3]
    • Il cavolo più comune è il cavolo cappuccio, verde o rosso, ma puoi usare anche il bok choy (cavolo cinese) o la verza. Chiedi consiglio al fruttivendolo per sapere quali varietà sono di stagione.
  4. 4
    Usa i broccoli e le carote grattugiate per una base ricca e consistente. Usa broccoli e carote freschi anziché quelli precotti o surgelati e lavali sotto l'acqua corrente prima di tagliarli. Affettali entrambi sottili usando la mandolina o il coltello.[4]
    • Questa è un'ottima opzione per tutti coloro che non amano la consistenza o il sapore di cavolo o lattuga.
    • Se lo desideri puoi incorporare uno dei tuoi ortaggi preferiti tagliato a fette sottili, come ravanelli o cavolini di Bruxelles.
  5. 5
    Usa le barbabietole per una base dolce e colorata. Le barbabietole hanno un gusto dolciastro che le rende uniche, inoltre sono ricche di sali minerali, fibre e vitamine, tra cui folati e vitamina C. Usale crude per una base croccante oppure arrostite per una base dal gusto dolce e affumicato.[5]
    • I sapori del formaggio di capra e della rucola si sposano molto bene con quello delle barbabietole.

2
Arricchire la Base dell'Insalata

  1. 1
    Usa le verdure fresche per fare il pieno di sostanze nutrienti. Peperoni, broccoli, asparagi, carote, cetrioli, mais, cavolini di Bruxelles, piselli, pomodori, funghi e rape sono complementi ideali per un'insalata. Scegli quelli che ti piacciono di più, risciacquali e tagliali a piccoli pezzi.[6]
    • Per assumere più vitamine possibile è meglio che le verdure siano crude, ma se preferisci puoi cuocerle al vapore o arrostirle per renderle più morbide e gustose.
  2. 2
    Aggiungi frutta fresca o disidratata per arricchire l'insalata con una nota dolce. Frutti di bosco, uva, mele, arance, anguria, avocado, uva passa e mango sono un complemento dolce e meraviglioso per la tua insalata. Oltretutto sono ricchi di antiossidanti.[7]
    • Se desideri usare i frutti di bosco o un'altra varietà di frutta che non è possibile sbucciare, ricordati di lavarla sotto l'acqua prima di aggiungerla all'insalata. Se invece puoi eliminarne la buccia, non è necessario lavare la frutta.
    • Fai attenzione a non esagerare con le quantità di frutta disidratata perché può avere un contenuto di zucchero elevato.
  3. 3
    Aggiungi il formaggio per rendere l'insalata più saporita. Puoi scegliere tra un'ampia varietà di formaggi, tra cui parmigiano, feta, mozzarella, caprino, gorgonzola piccante e pecorino. Calcola circa 30-60 g per porzione e spezzettalo sopra la base dell'insalata.[8]
    • Se la consistenza del formaggio lo consente puoi usarlo anche grattugiato.
  4. 4
    Aumenta l'apporto di acidi grassi omega-3 con la frutta secca. Oltre a essere ricca di sostanze che fanno bene alla salute, la frutta secca è gustosa e croccante. Le opzioni a tua disposizione includono noci, mandorle, pistacchi, pinoli, anacardi. Oltre alla frutta secca puoi aggiungere anche dei semi, per esempio quelli di zucca o girasole, che contengono altrettanti grassi sani e altri nutrienti essenziali.[9]
    • Puoi sperimentare e usare la frutta secca o i semi salati oppure speziati.
  5. 5
    Aggiungi cereali, fagioli, ceci o lenticchie all'insalata in modo che ti renda sazio. Un'insalata non deve contenere solo lattuga e altre verdure. Puoi renderla un piatto unico aggiungendo una piccola porzione di riso, quinoa, cous cous, fagioli neri, lenticchie, piselli o qualunque altra varietà di legume.[10]
    • Questa è anche un'ottima opportunità per riutilizzare gli avanzi. Se in frigorifero hai un po' di riso o pasta avanzati o un altro tipo di cereale, usali per arricchire l'insalata ed evitare sprechi.

3
Aggiungere le Proteine

  1. 1
    Completa l'insalata con pollo o manzo grigliati. Sono due ingredienti molto versatili. Se in frigorifero sono presenti avanzi di carne, puoi riutilizzarli quando hai la necessità di preparare un pasto veloce. In alternativa puoi grigliare una bistecca di pollo o di manzo al momento e aggiungerla all'insalata dopo averla tagliata a listarelle sottili. A seconda del tipo di carne scelta, può essere un'opzione molto economica per arricchire il pasto con delle gustose proteine.[11]
    • Puoi utilizzare anche il pollo arrosto avanzato, sfilacciandolo o tagliandolo a piccoli pezzi.
  2. 2
    In alternativa alla carne puoi usare il tonno per far fronte al tuo fabbisogno quotidiano di proteine. Acquistalo in scatola o già cotto per risparmiare tempo. Se occorre, scolalo dall'olio o dall'acqua in cui è conservato prima di aggiungerlo all'insalata.[12]
  3. 3
    Usa i gamberi se vuoi tenere sotto controllo le calorie. Puoi acquistarli già cotti e aggiungerli semplicemente all'insalata, oppure puoi comprarli crudi e saltarli alcuni minuti in padella. Incorporali all'insalata e abbinali al tuo condimento e ai tuoi ingredienti preferiti per un pasto sano e delizioso.[13]
    • Se hai acquistato i gamberi surgelati, segui le indicazioni sulla confezione per scongelarli in modo sicuro prima di aggiungerli all'insalata.
  4. 4
    Usa il tofu se vuoi evitare i prodotti di origine animale. Prova a scottarlo leggermente in padella in modo che all'esterno si formi una gustosa crosticina. In alternativa puoi lasciarlo marinare tutta la notte nella tua salsa preferita per renderlo ancora più saporito.[14]
    • Se intendi friggere o scottare il tofu in padella, sceglilo di tipo duro e compatto.
    • Il tofu fresco è morbido e si sbriciola facilmente, quindi è meglio aggiungerlo all'insalata senza cuocerlo.

4
Scegliere un Condimento per l'Insalata

  1. 1
    Prepara tu stesso il condimento per l'insalata per sapere cosa contiene. Le salse in vendita al supermercato sono comode e gustose, ma se hai allergie o vuoi evitare additivi e conservanti, preparare il condimento per la tua insalata in casa è il modo migliore per sapere esattamente cosa contiene. Non avere paura di sperimentare: puoi spaziare da una semplice vinaigrette a una cremosa salsa Caesar.[15]
    • Prendi nota degli ingredienti e dei passaggi per essere in grado di replicare facilmente le tue ricette in futuro.
    • Per preparare una vinaigrette puoi usare 120 ml di aceto di vino rosso, 3 cucchiai (45 ml) di succo di limone, 2 cucchiai (30 ml) di miele, 240 ml di olio extravergine di oliva, sale e pepe. Mescola o agita il condimento prima di versarlo sull'insalata.
  2. 2
    Per comodità puoi comprare un condimento già pronto. Se non hai la voglia o il tempo di prepararlo in casa, il tuo supermercato di fiducia ti offre la possibilità di scegliere tra numerosi condimenti già pronti. Leggi l'etichetta nutrizionale sul retro della confezione oppure affidati a un marchio di cui ti fidi.[16]
    • Una volta aperta, la salsa va conservata in frigorifero.
  3. 3
    Usa soltanto un olio e un aceto balsamico di qualità, se ami la semplicità. Se vuoi che siano gli ingredienti che compongono l'insalata a spiccare e non il condimento, utilizza semplicemente un filo d'olio extravergine di oliva e del buon aceto balsamico. L'olio di oliva ha un gusto leggero e fruttato, mentre l'aceto balsamico è fresco e ha un grado di acidità molto basso.[17]
    • Puoi aggiungere anche sale e pepe a piacere, se lo desideri.
  4. 4
    Usa una salsa cremosa capace di rinnovare il gusto dell'insalata. Non sei obbligato a condire l'insalata in modo tradizionale. Puoi utilizzare una salsa come l'hummus, il guacamole o la tahina per aggiungere un elemento cremoso all'insalata. Fai un po' di esperimenti per scoprire qual è l'opzione che ti piace di più.[18]

Consigli

  • Se stai cercando di sostituire i panini con le insalate, ma hai difficoltà a cambiare da un giorno all'altro, prova a usare l'insalata come ripieno di un wrap. In questo modo l'esperienza sarà quella di mangiare un panino, ma ti assicurerai i benefici e le sostanze nutrienti garantiti dalle verdure.
  • Sperimenta e usa la verdura (o la frutta) cotta alla griglia nelle tue insalate. La cottura alla griglia o arrosto può cambiare notevolmente il sapore e la consistenza di un'insalata mista.

Cose che ti Serviranno

  • Coltello
  • Tagliere
  • Centrifuga per l'insalata (facoltativo)
  • Panno o carta da cucina
  • Zuppiera o piatto

Sommario dell'ArticoloX

Per preparare un'insalata, inizia scegliendo una base, come lattuga, cavolo verde o spinaci. Poi, aggiungi guarnizioni golose, come verdure fresche, frutta, frutta secca, legumi e formaggio. Puoi anche integrare le proteine nella tua insalata, che si tratti di carne come pollo o manzo, o di un'alternativa vegetariana come il tofu. Infine, completa l'insalata con il condimento, come olio e aceto, salsa Caesar o altre. Per imparare a preparare da solo i condimenti per le tue insalate, continua a leggere!

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Frutta & Verdura

In altre lingue:

English: Make a Salad, Español: hacer una ensalada, Français: faire une salade, Deutsch: Salat machen, Nederlands: Een salade maken, Русский: приготовить салат, 中文: 制作沙拉, Bahasa Indonesia: Menyiapkan Salad, العربية: عمل سلطة, Čeština: Jak připravit salát, हिन्दी: एक सलाद बनाएँ, Tiếng Việt: Làm món Salad trộn, ไทย: ทำสลัด, 한국어: 샐러드 만드는 방법

Questa pagina è stata letta 27 862 volte.
Hai trovato utile questo articolo?