Il bagno all'avena è sia rilassante che emolliente, specie quando la pelle prude (ad esempio durante la varicella o se hai toccato dell'edera velenosa),[1] o quando è infiammata (ad esempio come risultato di allergie, punture di insetti o scottature solari).[2] L'avena è eccellente per la pelle, ha un buon profumo e la lascia morbida. Dentro al bagno all'avena rimarresti all'infinito. Come vantaggio aggiunto, ci sono variazioni illimitate del bagno tradizionale, alcune delle quali descritte qui. Segui questi passaggi per preparare un bagno semplice ma efficicace per lenire la pelle nel comfort di casa tua.

Ingredienti

  • Avena al naturale (preferibilmente integrale); quella tritata è la migliore
  • Boccioli di lavanda (circa 1/4-1/2 tazza) (optional)
  • Oli essenziali (o altro) di lavanda (optional), per un bagno rilassante, controlla prima eventuali precauzioni
  • 1/2- 1 tazza di latticello o latte normale, per un bagno rilassante e ammorbidente (optional)
  • Sali di Epsom, per un bagno rinvigorente (optional)

Passaggi

  1. 1
    Riempi circa 1/3-3/4 di una tazza di avena. Il quantitativo dipende da quanto è grande il pezzo di mussola o il filtro da caffè che usi.
  2. 2
    Versa l'aveva dalla tazza in una ciotola.
  3. 3
    Premi sull'avena asciutta con il retro di un cucchiaio. Serve a eliminare eventuali agglomerati che possono essersi formati.
    • Se la tua avena è già tritata finemente puoi saltare questo passaggio.
    • Se i pezzi sono grossi, mettili in un sacchetto di plastica e frantumali usando un mattarello.
  4. 4
    Aggiungi più avena se desideri. Se fai un bagno rilassante, sentiti libera di aggiungere altri elementi. Se usi l'avena per trattare prurito, rash cutanei, pelle infiammata o dolorante probabilmente è meglio evitare questa aggiunta per non peggiorare le condizioni esistenti. Tra le cose che si possono aggiungere ci sono:
    • Boccioli di lavanda. Se non li hai, prendi un gambo di lavanda essiccata e sbocciolalo dentro la ciotola.
    • Aggiungi qualche goccia del tuo olio essenziale nella ciotola. Scegline uno che sia sicuro per il bagno. Anche se questo passaggio è optional, aumenta il piacere del bagno. Se hai problemi di pelle tuttavia, saltalo.
    • Mescola tutto con un cucchiaio finché non è ben amalgamato.
  5. 5
    Metti il contenuto della ciotola in un filtro da caffè o un pezzetto di mussolina usando un cucchiaio. I filtri usati nelle immagini di questo tutorial erano della misura 4 (adatti a 8-12 tazze di caffè) e hanno richiesto 4 cucchiai di preparato per essere riempiti.
    • Lega tutto con un elastico, un cordoncino o un nastro. Un elastico è probabilmente la cosa più semplice da usare, a meno che un'amica non ti tenga il sacchetto mentre tu lo leghi con il nastro.
  6. 6
    Riempi la vasca con acqua relativamente calda. Se aggiungi anche il latte, versa il latticello o il latte normale nella vasca sotto l'acqua mentre scende dal rubinetto.
    • Un altro passaggio opzionale consiste nell'aggiungere circa 3/4 di tazza di sali di Epsom al latticello per alleviare i dolori muscolari e aiutarti ad ottenere una pelle molto morbida. Salta questo passaggio se fai il bagno per trattare il prurito o un'irritazione cutanea.
  7. 7
    Butta il sacchetto con avena/lavanda nella vasca, lontano dall'acqua corrente. Lascia raffreddare. Appena la vasca arriva a una temperatura tollerabile, il calore farà sì che l'avena e la lavanda si disperdano.
  8. 8
    Entra nella vasca quando è tiepida. Una volta nel bagno, puoi "strizzare" delicatamente il sacchetto per fargli rilasciare più liquido nell'acqua; non spremerlo troppo se usi il filtro da caffè però o si romperà rilasciando l'avena nella vasca. Goditi il bagno per tutto il tempo che vuoi anche se, in caso di pelle irritata, meglio non superare i 10 minuti per evitare di peggiorarla.
    • Accendi qualche candela alla vaniglia o alla lavanda per un'ambientazione ancora più rilassante.
    • Se hai una patologia alla pelle, asciugati con cura tamponandoti con un asciugamano morbido nei punti interessati.
    • Ripeti se necessario. La bellezza dei bagni all'avena sta nel fatto che sono gentili tanto da essere fatti quotidianamente se desiderato.
    Pubblicità

Consigli

  • Per rendere l'avena esfoliante, mescolaci assieme sale fino e olio di lavanda.
  • L'avena colloidale è tritata molto finemente e può essere aggiunta senza racchiuderla nel sacchetto. Puoi acquistarla in farmacia, segui le istruzioni.
  • Dato che il filtro da caffè è fatto di carta, puoi buttarlo senza spargere l'avena ovunque. La mussolina o la stamigna vanno a loro volta nel compost anche se puoi semplicemente sciacquarle, farle asciugare e riciclarle finché non saranno esauste.

Pubblicità

Avvertenze

  • Usa il buon senso per evitare di ustionarti con l'acqua calda.
  • Non mettere il sacchettino sotto l'acqua che scende, la pressione lo romperebbe o lo aprirebbe e ti ritroveresti con una vasca di porridge da ripulire.
  • Questa soluzione non sostituisce assolutamente i trattamenti medicinali di alcun tipo: è solo un bel suggerimento per rilassarti o lenire la pelle.
  • Non entrare nel bagno caldo se hai una patologia alla pelle, controlla sempre che l'acqua sia tiepida.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Avena istantanea o normale
  • Oli essenziali di lavanda e altri
  • Un pezzo di filtro da caffè relativamente resistente (o molto se non lo sono); se non trovi i filtri da caffè vanno bene quelli generici di carta, della mussolina o della stamigna. Se usi la stoffa, ritagliala a forma circolare prima di avviare il bagno
  • Nastro, cordoncino o elastico ( per legare il sacchetto)
  • Candele Profumate (optional)

wikiHow Correlati

Come

Fare un Bagno

Come

Sistemare delle Scarpe che Fanno Male

Come

Restare Fresco Quando il Clima è Caldo

Come

Fare il Tuo Profumo Personale

Come

Indossare Scarpe di Taglia più Grande

Come

Mettere i Lacci alle Scarpe

Come

Restringere i Vestiti Lavandoli

Come

Creare Tagli sulle Sopracciglia

Come

Fare un Massaggio alla Schiena

Come

Usare una Pietra Pomice

Come

Applicare le Unghie Finte senza Colla

Come

Snellire le Guance con Alcuni Semplici Esercizi

Come

Realizzare il Balayage

Come

Fare il Profumo (Metodo dei Fiori e dell'Acqua)
Pubblicità

Riferimenti

  1. Better Health Channel, Chickenpox treatment, at http://www.betterhealth.vic.gov.au/bhcv2/bhcarticles.nsf/pages/Chickenpox, accessed 25th May, 2010
  2. Elizabeth Forester, How Oatmeal Baths Work, at http://health.howstuffworks.com/skin-care/problems/treating/oatmeal-baths.htm/printable, accessed 23rd May 2010

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 27 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 6 706 volte
Questa pagina è stata letta 6 706 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità