Come Preparare un Esame in una Notte

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:La Notte Prima dell'EsameIl Giorno dell'Esame

Accidenti! Manca solo un giorno al grande esame e non hai studiato ancora nemmeno una pagina! Preparare l'esame in una notte non ti servirà a prendere il voto più alto, ma ti salverà sicuramente dalla bocciatura. Segui i consigli contenuti in questa guida e preparati ad una notte lunga e difficile.

Parte 1
La Notte Prima dell'Esame

  1. 1
    Prendi appunti in modo efficace. Se sei costretto a studiare un esame in poche ore, è indispensabile prendere bene gli appunti per sfruttare al massimo il tempo che ti resta.
    • Scopri quali sono gli argomenti fondamentali da studiare. Se il tuo insegnante farà una revisione prima dell'esame, approfitta dell'opportunità per capire quali sono i temi che considera importanti; inoltre, avrai la possibilità di fare qualche domanda (ma, probabilmente, non ne avrai molte se devi ancora iniziare a studiare). Molti insegnanti forniscono ai propri studenti delle dispense su cui studiare e, in tal caso, sfruttale al massimo. Probabilmente non copriranno tutti gli argomenti richiesti per l'esame, ma almeno potrai concentrarti sugli aspetti più importanti.
    • Trova gli appunti presi durante il corso. Se hai frequentato le lezioni regolarmente, dovresti avere degli appunti da rivedere. In caso contrario, chiedi a qualche compagno di classe di farti una copia dei suoi appunti. Sono un tesoro estremamente prezioso per studiare in fretta perché, durante il corso, l'insegnante tocca soltanto i temi che ritiene più importanti.
  2. 2
    Individua i concetti importanti. Mentre leggi gli appunti, trova le definizioni, i concetti e le equazioni più rilevanti. Se non li ricordi a memoria, scrivili su un foglio diverso, insieme ai nuovi appunti che prenderai durante la notte, oppure annotali su dei cartoncini. In tal modo, puoi focalizzarti sugli argomenti che devi assolutamente conoscere e i cartoncini saranno utili per memorizzarli.
    • Riscrivere un concetto è di grande aiuto per memorizzarlo, soprattutto se hai la memoria visiva. Se invece hai una memoria uditiva, significa che tendi a imparare sfruttando l'udito, perciò ti sarà utile leggere ad alta voce mentre scrivi gli appunti.
    • Se hai abbastanza tempo, prova a riscrivere i concetti fondamentali più volte. Potrebbe sembrare eccessivo, ma se devi acquisire informazioni e fatti ben precisi, questo metodo è molto efficace. Se invece devi imparare equazioni o dati da applicare praticamente, questo tipo di ripetizione non sarà altrettanto utile.
  3. 3
    Studia in modo efficace. Ovviamente non hai il tempo di imparare tutto ciò che verrà chiesto all'esame, ma puoi restringere il campo agli argomenti che sicuramente verranno inclusi. Trova il modo di concentrarti su questi temi fondamentali.
    • Individua i concetti chiave. Esamina il programma, le dispense e gli appunti; cerca gli argomenti importanti o ricorrenti nel libro di testo. Scorri in fretta le sezioni chiave del testo e appunta tutte le nuove informazioni che ti sembrano di rilievo. Il punto non è scrivere tutto, ma identificare esattamente gli argomenti, i fatti o le equazioni che saranno probabilmente contenute nella prova d'esame, cosicché tu possa concentrarti il più possibile su questi concetti.
    • Leggi la parte iniziale e finale dei capitoli. Generalmente, nella prima pagina vengono indicati i punti chiave che servono per comprendere l'argomento. Le ultime pagine, invece, riassumono il capitolo, definendo o evidenziando i dati importanti o, nel caso di testi matematici, le equazioni rilevanti.
    • Immagina le eventuali domande contenute nella prova (se ti è possibile) e pensa in che modo risponderesti. A questo punto dovresti avere un'infarinatura della materia. Rifletti sui concetti generali e delinea (possibilmente per iscritto) un'eventuale risposta alle domande.
  4. 4
    Fai un ripasso generale senza approfondire. È a questo punto che le cose diventano serie: fai il punto delle informazioni che hai raccolto velocemente, mettiti alla prova e valuta rapidamente il risultato. In questo modo, dovresti riuscire a capire quali sono gli argomenti che dovresti ancora approfondire.
    • Per prima cosa, ripassa i cartoncini o gli appunti. Rivedi rapidamente i concetti chiave. Se pensi di aver compreso un determinato argomento o un'equazione, ricordando tutto abbastanza bene, elimina quel punto dalla lista o metti da parte il cartoncino. Se avessi ulteriori dubbi, cerca di chiarirli leggendo gli appunti o il testo.
    • Mettiti alla prova. Se il professore aveva assegnato degli esercizi, falli adesso. Altrimenti, completa quelli presenti sul testo o rispondi alle domande che trovi alla fine di ogni capitolo, evitando tutto ciò che non riguarda gli argomenti rilevanti. Non perdere troppo tempo su ogni domanda. Se ti blocchi, segna il punto in cui hai avuto difficoltà; cerca la soluzione soltanto dopo aver finito gli altri quesiti ed aver valutato la tua prestazione.
    • Valuta le risposte che hai dato. Cerca di essere onesto. In caso contrario, avrai una grossa delusione quando affronterai il vero test. Esamina le risposte sbagliate, confrontandole con gli appunti e i cartoncini. Potrebbe essere necessario ripetere qualche concetto che credevi di conoscere bene, oppure scrivere dei cartoncini aggiuntivi.
  5. 5
    Se non riesci a fissare i concetti e lo studio non procede bene, prova qualche tecnica di memorizzazione. Il cervello non dimentica mai. Se dimentichi una parte degli argomenti assimilati, bisogna ricercare la causa nel modo in cui sono stati acquisiti o nel modo in cui si cerca di ricordare. Alcuni semplici esercizi di memorizzazione ti aiuteranno ad ottimizzare questa sessione di studio dell'ultimo momento.
    • Prova ad usare una mnemotecnica. È soltanto un termine estroso per indicare un "espediente per la memorizzazione" che serve a fissare qualcosa in modo semplice e veloce. Ricordi quando il tuo professore ti insegnò l'acronimo piacque per ricordare i sette colli di roma? Ecco, si tratta di una mnemotecnica.
    • Prova ad usare il "peg-system", ovvero il cosiddetto sistema dei pioli, un metodo che ti permette di ricordare delle informazioni in rima associandole ad una storia o a delle immagini a cui sei legato. Cerca di ricordare le informazioni classificate in un determinato ordine (a vista) e prova a riordinarle in un'altra sequenza.
    • Prova il raggruppamento, un metodo di memorizzazione che prevede di classificare degli elementi racchiudendoli in una categoria. Ad esempio, se studi economia, prova a includere "azioni", "obbligazioni" e "fondi" in un unico insieme, ad esempio "garanzie", in base ad una caratteristica che le accomuni. Organizza le idee fondamentali dividendole per concetti ben definiti.
  6. 6
    Rimetti tutto a posto e vai a dormire. A volte, non c'è tempo per dormire, ma devi cercare di riposare il più possibile prima dell'esame. L'ideale sarebbe finire il grosso del lavoro prima di andare a letto e alzarsi presto per ripetere un altro po'. Se fai una notte in bianco, sarai davvero stanco e potresti fare errori sciocchi dovuti alla disattenzione.
    • È dimostrato scientificamente che la privazione di sonno intacca la memoria. E non è tutto. La mancanza di sonno rende più difficile richiamare alla mente le informazioni acquisite all'ultimo minuto. Quindi, concentrati su uno studio veloce il più possibile prima di diventare assonnato e vai a letto un'ora prima.

Parte 2
Il Giorno dell'Esame

  1. 1
    Fai una colazione leggera e bilanciata almeno un'ora prima dell'esame. Evita di assumere solo carboidrati; invece, dai la priorità alle proteine (uova), agli Omega-3 (acidi grassi contenuti nel salmone), alle fibre (fagioli neri) oppure frutta e verdura.
    • Tra gli alimenti che ti danno la carica, aumentano le funzionalità cerebrale e combattono l'invecchiamento dei tessuti, troviamo: mirtilli, salmone, frutta secca e semi, avocado, succo di melograno, tè verde, e cioccolato fondente. Cerca di inserire un paio di questi alimenti nella tua colazione.
  2. 2
    Organizza un'ulteriore sessione di studio. Ripeti in macchina o sull'autobus con un amico. Riunisci qualche compagno e ripassate insieme i concetti chiave, interrogandovi a vicenda. È importante avere nella propria mente delle informazioni chiare e fresche. Assicurati che l'ultima ora di studio non diventi un momento di ricreazione.
  3. 3
    Ripassa un'altra volta tutti gli appunti o i cartoncini scritti la notte precedente. Subito prima dell'esame, rileggi tutto il materiale creato durante la notte, anche se credi di aver memorizzato ogni cosa. Mentre fai l'esame, è importante che i concetti siano freschi nella tua mente. Se non riesci a ricordare una certa definizione o un'equazione, scrivila sei o sette volte di fila per fissarla nella tua mente.
  4. 4
    Arriva in anticipo e ricorda di andare in bagno. Devi entrare nell'aula in cui si terrà l'esame almeno cinque minuti prima e non dimenticare di andare in bagno prima di sederti, così non dovrai preoccuparti della pipì durante il test. A questo punto, sistemati nel banco, rilassati e abbi fiducia in te stesso. Visualizza il tuo successo!

Consigli

  • Se ti risulta difficile restare sveglio mentre studi, ma non hai tempo per dormire, mangia qualcosa che ti fornisca l'energia necessaria per continuare, come una mela o una banana. Funzionano meglio della caffeina e delle bibite zuccherate, perché non causano alcun crollo mentale.
  • Poco prima dell'esame, cerca di fare qualche esercizio fisico. Corri per le scale oppure fai dei salti. L'attività fisica rimette il sangue in circolo, fornendoti una sensazione di rilassamento oltre a renderti più sveglio.
  • Leggi ad alta voce. Spesso, la memorizzazione verbale è molto più efficace della lettura mentale per imparare dei concetti in fretta.
  • Elimina tutte le possibili distrazioni. Se il computer non ti serve per studiare, assicurati di non averlo nelle vicinanze. Se devi lavorare al computer, disabilita temporaneamente la connessione a internet prima di iniziare. Se invece devi accedere a internet per fare delle ricerche, allora dovrai fare appello alla tua forza di volontà.
  • Fai delle pause brevi ma frequenti. Servono a tenerti sveglio e vigile, evitando anche il crollo totale per la stanchezza. Ogni 50 minuti, però, dovresti fare una pausa più lunga di 10 minuti.
  • Bevi acqua in abbondanza! Ti servirà per concentrarti meglio e restare idratato. Ricorda che la caffeina ha un effetto diuretico, perciò se bevi un sacco di caffè durante lo studio, devi reidratarti!
  • L'odore della cannella aiuta la concentrazione, perciò potresti masticare delle gomme alla cannella.
  • Potrebbe essere più facile ripetere tutto con un compagno di studio. Avreste la possibilità di interrogarvi a vicenda mentre procedete nello studio. Per alcuni sarebbe semplicemente una distrazione, perciò usa questo metodo soltanto se lo trovi efficace.
  • Se hai aspettato fino all'ultimo momento per studiare, ovviamente sei una persona che tende a rimandare sempre tutto. Smetti di leggere questa guida e vai a studiare! In bocca al lupo!

Avvertenze

  • Anche se superassi l'esame, un paio di giorni dopo non ricorderai più gli argomenti studiati. Generalmente, le persone fissano i concetti apprendendoli gradualmente. Studiare in fretta, invece, serve soltanto per una memorizzazione a breve termine. Se gli argomenti trattati ti serviranno in futuro (ad esempio, delle equazioni), ti converrebbe ristudiare tutto con calma dopo l'esame.
  • Non cedere alla tentazione di copiare. Riuscire a dare il 50% delle risposte usando farina del tuo sacco è sempre meglio che imbrogliare. Anche se dopo non ti sentissi in colpa, il rischio è molto grande. Gli insegnanti non apprezzano chi copia e se ti scoprissero, le conseguenze non influenzerebbero soltanto il voto. Ti considererebbero in modo diverso, valutando il tuo lavoro in modo più duro; inoltre, se prima o poi ti servisse una lettera di raccomandazione, si rifiuterebbero oppure menzionerebbero l'incidente. In alcune scuole è persino prevista la sospensione come punizione.
  • La mancanza di sonno e l'assunzione eccessiva di caffeina non fa bene alla salute e dovresti evitarlo il più possibile. Inoltre, i tempi di reazione diventano più lenti quando sei stanco; se hai passato la notte in bianco per studiare, pensaci due volte prima di prendere la macchina per andare a sostenere l'esame o tornare a casa, perché potrebbe essere pericoloso.

Cose Che Ti Serviranno

  • Libri di testo
  • Appunti
  • Penne
  • Fogli
  • Cartoncini didattici
  • Caffè (facoltativo)
  • Compresse di caffeina (facoltative)
  • Cibi sani (facoltativi)
  • Bevande energetiche sufficienti per cinque ore (facoltative)
  • Vitamine B-100 Complex (facoltative)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Tecniche di Apprendimento | Cose di Scuola

In altre lingue:

English: Cram for a Test, Español: estudiar para un examen un día antes, Nederlands: Blokken voor een examen, Português: Estudar de Última Hora Para Uma Prova, Deutsch: Für einen Test pauken, Français: réviser pour un examen à la dernière minute, 中文: 为考试临时抱佛脚, Русский: усиленно готовиться к экзамену, Bahasa Indonesia: Belajar Secara Kilat untuk Ujian, العربية: المذاكرة ليلة الامتحان

Questa pagina è stata letta 68 080 volte.
Hai trovato utile questo articolo?