La vellutata ha una consistenza morbida, cremosa, come suggerisce il nome stesso. La puoi servire come primo piatto o usarla come base per un'altra ricetta. Preparare una vellutata è molto semplice ed è un'ottima occasione per riutilizzare gli avanzi che hai in frigorifero. Inizia preparando un roux, poi aggiungi burro, spezie e tutti gli altri ingredienti previsti dalla ricetta che hai selezionato. Questo articolo ti propone tante ricette diverse, in base all'ingrediente che vuoi rendere protagonista.

Ingredienti

Ricetta Base della Vellutata

  • 1,4 l di latte
  • 3 cucchiai (25 g) di farina
  • 3 cucchiai (60 g) di burro o 3 cucchiai (45 ml) di olio
  • 1 cucchiaino scarso di sale
  • 1 cucchiaino scarso di pepe nero
  • 1 cucchiaino scarso di aglio tritato
  • 500-600 g di verdure a tua scelta
  • 1 cucchiaio (9 g) di amido di mais (facoltativo)

Per 8-10 persone

Variante con i Funghi

  • 1,4 l di vellutata (preparata con la ricetta di base)
  • 400 g di funghi tritati
  • 1 cipolla dorata, a dadini

Per 8-10 persone

Variante con il Sedano

  • 1,4 l di vellutata (preparata con la ricetta di base)
  • 600 g di sedano, tritato

Per 8-10 persone

Variante con il Pollo

  • 700 ml di vellutata (preparata con la ricetta di base)
  • 700 ml di brodo di pollo
  • 200 g di pollo tagliato a cubetti o sfilacciato
  • 100 g di cipolla, a dadini
  • 100 g di carota, a dadini
  • 100 g di sedano, a dadini

Per 8-10 persone

Variante con le Patate

  • 1,4 l di vellutata (preparata con la ricetta di base)
  • 4-5 patate di grandezza media, pelate e tagliate a cubetti
  • 1 cipolla dorata, a dadini
  • 125 g di pollo tagliato a cubetti o sfilacciato (facoltativo)

Per 8-10 persone

Variante con i Broccoli

  • 1,4 l di vellutata (preparata con la ricetta di base)
  • 600 g di broccoli, tritati

Per 8-10 persone

Metodo 1 di 2:
Ricetta di Base

  1. 1
    Fai fondere il burro in una pentola con il fondo spesso. Metti 3 cucchiai (60 g) di burro in una pentola grande. Accendi il fornello a fiamma media e attendi che il burro si sia sciolto del tutto. Di tanto in tanto mescolalo con un cucchiaio dal manico lungo.[1]
    • Se preferisci, puoi sostituire il burro con 3 cucchiai di olio extravergine di oliva (o con un olio di un'altra varietà).
  2. 2
    Aggiungi la farina e mescola per amalgamarla con il burro. Misura 3 cucchiai (25 g) di farina e versala in pentola un cucchiaio alla volta, per amalgamarla gradualmente con il burro fuso. Mescola il composto con la frusta finché non sei riuscito a eliminare tutti i grumi. Ripeti finché non hai aggiunto tutta la farina.[2]
    • A questo punto avrai creato un roux. Generalmente per prepararlo si usa la stessa quantità di grasso e di farina.
  3. 3
    Incorpora il latte. Mantieni la fiamma a un livello medio e aggiungi 200 ml di latte alla volta (per un totale di 1,4 l) mentre mescoli il roux con la frusta. Continua a mescolare finché non ottieni una crema liscia e omogenea.[3]
    • Se sei intollerante al lattosio o se semplicemente non vuoi usare il latte, puoi sostituirlo con la stessa quantità di brodo (vegetale o di pollo). Volendo puoi usare anche metà latte e metà brodo.
    • Se vuoi che la vellutata abbia una consistenza ancora più ricca e cremosa, puoi sostituire 250 ml di latte con 250 ml di panna.[4]
  4. 4
    Versa in pentola gli altri ingredienti e insaporisci la vellutata con le spezie. Aggiungi circa 500-600 g di verdure o carne a tua scelta, a seconda della ricetta che vuoi seguire. Poi aggiungi un cucchiaino scarso delle seguenti spezie: sale, pepe nero e aglio tritato.[5]
    • Puoi combinare gli ingredienti di diverse ricette. Per esempio, puoi preparare una vellutata con broccoli e funghi aggiungendo 400 g di broccoli e 200 g di funghi, entrambi tritati. Puoi dare libero sfogo alla tua fantasia culinaria e combinare gli ingredienti e le dosi come preferisci.
  5. 5
    Lascia bollire la vellutata per 3-5 minuti o finché non si addensa e raggiunge la consistenza giusta. Alza la fiamma per portarla a ebollizione, quindi lasciala bollire per diversi minuti o fin quando non inizia ad addensarsi. Ricordati di mescolarla periodicamente per evitare che si attacchi al fondo della pentola e si bruci.[6]
    • Se dopo averla lasciata bollire per 5 minuti la vellutata è ancora troppo liquida, aggiungi un po' di amido di mais. Versa un cucchiaio (9 g) di amido di mais in una ciotola, aggiungi 2 cucchiai (30 ml) d'acqua fredda e poi mescola finché non si è sciolto del tutto. A quel punto aggiungi il composto alla vellutata e mescolala ininterrottamente per diversi minuti mentre l'amido compie il suo lavoro di addensante.[7]
  6. 6
    Lascia sobbollire la vellutata a fuoco lento per altri 15-20 minuti. Regola la fiamma per fare in modo che sobbolla piano piano e mescolala ogni 2-3 minuti per evitare che si attacchi al fondo della pentola e si bruci.[8]
    • Le verdure, la carne o i funghi si ammorbidiranno piano piano.
  7. 7
    Quando la vellutata è pronta, puoi mangiarla o usarla per un'altra ricetta. Se vuoi servirla così com'è, trasferiscila nei piatti con il mestolo e assapora il suo gusto delizioso. Se invece intendi usarla come base per un'altra ricetta o se vuoi conservarla per mangiarla nei giorni successivi, lasciala raffreddare per una ventina di minuti, dopodiché trasferiscila in un contenitore di vetro con il coperchio e mettila in frigorifero. Quando sarai pronto a usarla, potrai riscaldarla molto facilmente sui fornelli o nel microonde per 4-5 minuti.[9]
    • Puoi conservare la vellutata in frigorifero per 2-3 giorni. In alternativa, puoi conservarla fino a 5 mesi nel congelatore.[10]
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Varianti

  1. 1
    Prepara una vellutata di funghi perfetta per la stagione autunnale. Puoi usare una varietà di funghi unica o combinarne diverse, in base ai tuoi gusti e alla disponibilità. Oltre ai funghi, aggiungi una cipolla dorata tagliata a dadini per arricchire ulteriormente il gusto della vellutata. Quando è il momento di servirla, accompagnala con dei crostini di pane.[11]
    • Oltre al sale, al pepe e all'aglio tritato previsti dalla ricetta di base, puoi aggiungere anche delle erbe aromatiche fresche (come timo o rosmarino) per rendere la vellutata ancora più saporita e deliziosa.
  2. 2
    Prepara una vellutata di sedano. Aggiungi 300 g di sedano tritato subito dopo aver fatto fondere il burro nella pentola, prima di versare in pentola la farina. Fai soffriggere il sedano per 5-7 minuti o finché non si è ammorbidito e ha iniziato a rilasciare il suo profumo. Da quel momento segui i passaggi della ricetta di base per portare a termine la preparazione della vellutata.[12]
    • La vellutata di sedano è sana e leggera, ma al contempo incredibilmente gustosa. Oltre a mangiare da sola, puoi usarla per legare gli ingredienti di uno sformato o di un ripieno, per esempio di una torta salata. Il sedano si sposa bene praticamente con tutti gli ingredienti.
  3. 3
    Prepara una vellutata di pollo quando senti il bisogno di un piatto caldo e sostanzioso. Sostituisci metà del latte con il brodo di pollo e aggiungi 200 g di pollo tagliato a cubetti o sfilacciato agli ingredienti della ricetta di base. Volendo puoi incorporare anche un trito di cipolla, sedano, carote ed eventualmente anche dei peperoni, per incrementare il gusto e l'apporto nutrizionale della ricetta.[13]
    • Cerca una ricetta da seguire o usa semplicemente l'intuito se vuoi aggiungere degli ingredienti in più alla vellutata di pollo. Circa 100 g di ognuno dovrebbero bastare per conferire gusto e colore alla vellutata.
  4. 4
    Prepara una vellutata di patate. È ottima da sola, ma puoi usarla anche per addensare e arricchire uno stufato di carne. Pela 4-5 patate di media grandezza e tagliale a cubetti insieme a una cipolla bianca. Aggiungi gli ingredienti alla ricetta di base dopo aver portato la vellutata a bollore. A quel punto, riduci leggermente la fiamma e lascia sobbollire la vellutata a fuoco lento per 20-25 minuti per assicurarti che al termine le patate siano cotte. Una volta pronta, potrai gustarla da sola o incorporarla a uno stufato.[14]
    • Prova ad aggiungere 125 g di formaggio grattugiato alla vellutata di patate per renderla ancora più gustosa.
  5. 5
    Prepara una vellutata di broccoli se quello che stai cercando è un piatto ricco di sapore, ma anche di sostanze nutrienti. Taglia circa 600 g di broccoli freschi o surgelati, senza escludere i gambi. Aggiungili alla vellutata che hai preparato seguendo la ricetta di base dopo averla lasciata bollire e addensare.[15]
    • I broccoli si sposano bene con i funghi, il formaggio e il pollo. Puoi aggiungere uno di questi ingredienti alla vellutata per renderla più appetibile agli occhi di chi non ama le verdure.
    Pubblicità

Consigli

  • Per un risultato ottimale, è meglio fare soffriggere la cipolla o il sedano nel burro fuso prima di aggiungere la farina. In questo modo si ammorbidiranno e rilasceranno tutto il loro aroma e profumo.[16]
  • Una volta apprese le basi della ricetta, è semplice apportare delle variazioni. Modifica la dose degli ingredienti, sostituisci il latte con il brodo o la panna, usa l'olio invece del burro e così via. Non esistono regole che non possono essere infrante, l'unica cosa che conta è che la vellutata sia densa e deliziosa.

Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Ricetta di Base

  • Bilancia e misurino per i liquidi
  • Pentola grande
  • Cucchiaio per mescolare
  • Frusta da cucina
  • Contenitore ermetico (facoltativo)
  • Tagliere da cucina (facoltativo)
  • Coltello da cucina (facoltativo)
  • Ciotola

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità.
Categorie: Ricette
Questa pagina è stata letta 10 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità